venerdì 11 aprile 2008

Locusta Insapiens


  • “Crescete e moltiplicatevi e soggiogate la terra” (Gen 1, 28)
  • aumento della pasta: + 12%, del pane +10%
  • usiamo il mais per far andare SUV e quattroruote
  • Pierferdinando Casini festeggia l'arrivo della quarta figlia, Azzurra
  • rivolte sociali in nord Africa, dall'Egitto al Marocco via Tunisia per il rincaro dei cereali
  • destra e centro, Santanché, Casini e Veltroni che promettono mari_e_monti alle famiglie numerose
  • produzione mondiale cerealicola in calo da anni
  • foreste tropicali annientate per hamburger, olio di palma e parquet
  • l'umanità consuma il 110% delle risorse riproducibili dal pianeta
  • petrolio oltre i 112 dollari al barile; prezzi delle materie prime,sui mercati mondiali, in drastico aumento

I biologi sanno benissimo cosa succede alle popolazioni in perenne crescita demografica: superata la sostenibilità, al calo drastico delle risorse, si arriva al collasso, ad un'implosione per cui, all'interno della stessa popolazione si assistono a fenomeni di omofagia, soppressione dei più deboli, uccisione della prole, una sorta di riduzione violenta finalizzata al crollo demografico. I paesi mussulmani sono in esplosione demografica (il Marocco è il paese colla peggiore impronta ecologia a livello mondiale) in compagnia dell'India (fortunamente la dirigenza cinese ha reintrodotto il limite di un figlio a coppia).
Le sorti del mondo sono in mano a idioti integralisti, ne abbiamo parecchi anche qui, che desiderano l'Italia costipata prima a 80 milioni e poi a 100, 120... Idioti indigeni e di importazione che figliano come conigli e che apologizzano questo crimine.
Un parte di organismo che è in crescita continua prende il nome di tumore.

13 commenti:

  1. Francesco07196611 aprile 2008 16:01

    questo credo sia un pericolo dei paesi sottosviluppati più che dell'occidente....

    RispondiElimina
  2. Vi comunichiamo che Report andrà in onda Domenica 13 Aprile alle 21.30 su RAI TRE.

    La puntata si intitola ?Buon appetito!? di Michele Buono e Piero Riccardi.



    Segue Sinossi:

    Attorno al cibo si gioca una partita decisiva per salvare il pianeta, ma noi occidentali sembriamo non rendercene conto, intenti come siamo a desiderare e servire sulle nostre tavole, in ogni stagione, uva e pomodorini pagati a caro prezzo.

    Importare un chilo di asparagi dal Perù o un chilo di ciliegie dall?Argentina che viaggiano in aereo per arrivare nel nostro piatto, significa lasciare nell?atmosfera 6 chili e mezzo di anidride carbonica emessa dai carburanti fossili.

    Paghiamo circa 8 euro al chilo le carote grattugiate contenute in una vaschetta di plastica, mentre a chi le produce costano solo 7 centesimi. A questo prezzo esorbitante si deve aggiungere anche il pedaggio che si paga alla natura con il massiccio uso della chimica, con l?inquinamento di aria, terra, acqua. Tutto questo per avere prodotti sempre sulle nostre tavole, ma anche sempre più cari, più scadenti dal punto di vista nutritivo e del sapore.

    Sono solo due dei tantissimi esempi nei quali si racchiude l? insostenibilità del modello economico dell?agricoltura e dell?industria del cibo, così come viene concepito in Europa e negli Stati Uniti .

    Solo per coltivare, allevare, o produrre quello che diventerà il nostro cibo e portarlo sulle nostre tavole,emettiamo il 30 per cento dei gas serra, secondo i dati dell? Onu del Millennium Ecosystem-Assesment, che fotografa lo stato di salute del pianeta.

    L?inchiesta parte dalla domanda: cosa può fare concretamente l?agricoltura per invertire la rotta e salvare il pianeta?

    Per rispondere, dobbiamo capire che non si può scindere l?agricoltura dal suo prodotto, il cibo, e come questo è commercializzato e distribuito sui banchi di supermercati e ipermercati di tutto il mondo. Se si vuole cambiare bisogna intervenire su questo tipo di sistema.

    E qualcosa si sta muovendo in Italia. Le parole chiave sono: mercati locali, cibi e ristoranti a Km 0, Gruppi di acquisto solidale, agricoltura senza chimica sintetica e riscoperta delle antiche varietà di prodotti. Molti agricoltori stanno dimostrando che un?agricoltura pulita è possibile e non costa di più. E? un cambio di paradigma, ma non c?è più molto tempo se si vuole salvare la nostra salute e quella del pianeta.

    RispondiElimina
  3. Ehi man, bello il tuo post.



    Ma esattamente con chi ce l'hai? Tu parli d' Italia costipata da indegeni e stranieri idioti che figliano troppo?

    Ma se l'italia è a crescita zero.

    Lo dicono tutte le statistiche caro il mio ball-man. Che ne pensi?



    Senti man, prima che cominci con le tue solite tiritere demografiche (che diciamo la verità... hanno stufato) mi puoi spiegare una cosa?

    Bada bene: QUESTA è la vera domanda (quella sopra era solo l'aperitivo):



    Ma perchè sull'altro blog (il bellissimo, intelligentissimo, sincerissimo "awomanaman") hai messo in moderazione i commenti anonimi?

    Perchè la "Trolla" commentava troppo"? Ma quei commenti aman NON sono della "Trolla". Tu lo sai benissimo, perchè vedi gli "IP" e quindi risali alla regione d'Italia da cui scrivono gli anonimi: sai bene che non siamo noi a scriverti.

    Gli anonimi che hai usato come scusa per mettere in moderazione quel blog, non esistono caro man; infatti di loro non c'è ombra qui. La "Trolla" originale (cioè io in questo momento) commenta invece anche qui, perchè ti vuole bene e non vuole mai, mai lasciarti solo.

    E del resto, man, la vera "Trolla" quando commenta riesce a convincere i tuoi lettori che questo blog (e l'altro) sono delle pure invenzioni letterarie (capolavori di realismo), mentre gli anonimi che ora autorizzi a commentare sul tuo "awomanaman" sono delle ombre che non dicono niente.



    A essere maliziosi, caro man, si direbbe che quegli anonimi che ti hanno offerto l'occasione per censurare sono farina del tuo sacco in quanto sono ottimi per i tuoi scopi:



    - mantieni una parvenza di libertà sul tuo blog (a te la censura fa orrore vero? Seeeeee)



    - eviti che la vera Trolla continui a sottolineare le incongruenze sul tuo blog. Ora hai mano libera con le storie più incredibili.

    E infatti da quando hai messo la moderazione hai ricominciato con le mirabolanti avventure erotiche di aw e am, in barba alla crisi di qualche settimane fa.

    Tanto, ormai, chi può gridare "IL RE E' NUDO"? Nessuno.

    Miracoli dell'amore (e della cattiva letteratura).



    Baci&Abbracci



    PS: man, ma davvero? Non avrai paura della trolla? Solo perchè qualche lettore ha detto pubblicamente che non ti credeva più? Maddai! E tutti quelli che in questi anni se ne sono andati senza dire niente? Non ti preoccupano?

    E poi c'è Zuzuli che ti crede ciecamente (per non parlare di Sweet): c'è da esserne orgogliosi e soddisfatti.

    RispondiElimina
  4. anonimo #3, mi sembri uno di quei politici che sono ovunque in questi giorni e che parlano molto non dicendo nulla o dicendo un sacco di balle. Perche' invece di tante chiacchere non entri nel merito? Di comari da cortile ce n'e' gia' abbastanza.

    RispondiElimina
  5. Post "quasi" Biblico/catastrofista... eh??



    P.S. Passa da me ogni 3/4 mesi che GIURO che non mi offendo... GIURO!!

    :-)))

    RispondiElimina
  6. cazzo siamo in troppi!!! aspetta che vado a far fuori i miei 4 figli e torno.....hahahahahaha!!!!

    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino14 aprile 2008 01:10

    x Francesco071966:

    Paesi più sottosviluppati? Dire, che dal punto di vista culturale, ci siamo anche su quello.

    Probabilmente tu non hai percezione di molti dei probelmi citati. Ad esempio che esistono molte famiglie per le quali vale: mi è ruimasto rtoppo mese a fine stipendio.



    x utente anonimo (#3):

    Grazie per la segnalazione che è stata recepita. Puntata eccellente, dovrei tornare su questo.



    x xthepunisher:

    Il biblico E' catastrofe.

    Ciccio, io passo insulto come posso e fanculo anche come posso. Sei un op' acidino, ho fanculato in modo non soddisfacente? >:)



    RispondiElimina
  8. Sobh... e aggiungo: "merd!!".....




    RispondiElimina
  9. potremmo far invadere l'italia davvero dalle locuste

    RispondiElimina
  10. UnUomoInCammino16 aprile 2008 18:00

    x xthepunisher:

    Non ero kominista, ma piano piano che capisco alcune cose del magna magna privato e sul danno pubblico (a partire da questa regione diossina) lo sto diventando.



    x vampyr8:

    Non preoccuparti, ce ne sono già a decine di milioni

    RispondiElimina
  11. toglierei il fortunatamente sulla regolazione delle nascite in cina. lo san tutti che nasce piu di un figlio a coppia, e che il surplus viene abbandonato o peggio ucciso nei modi piu terribili. e soprattutto femmine. ma si sa.

    che tristezza.

    RispondiElimina
  12. UnUomoInCammino26 aprile 2008 01:27

    Leggevo che ci sono 50milioni di cinesi non esistenti ufficialmente.

    La bomba demografica esiste. Non penso sia possibile disinnescarla senza sporcarsi, sopecie quando la bomba è già innscata

    RispondiElimina
  13. parli cosi perche non sei uno di quei neonati lasciati al bordo della strada a morire come cani..

    vero cio che dici. ma invece di voler salvare a tutti i costi le persone da malattie incurabili..occupiamoci di chi c'è e potrebbe stare bene.

    e poi basterebbe un goldone per evitare tutto. questo mi fa incazzare tantissimo.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.