lunedì 5 maggio 2008

Morassut Masseroli stesso cemento stessa feccia - 1


  • Giovanni Mazza
    Consulente costruttori
    Ex consigliere del P.C.I.
    Non si può ridurre a sì o no, il piano regolatore dice una mezza verità, diciamo cosi, diciamo prevalentemente dice la verità, poi in alcune parti questa verità è una mezza bugia che va corretta.
Ho avuto degli attacchi d'ira, ieri, mentre guardavo la puntata de i 7 re palazzinari di roma.
Rutelli (ex radicale, ex verde, ora democraticodellosviluppodelfare) e Valter Veltroni in Betoniera hanno fatto scempio di 15000 (quindicimila) ettari della capitale, sono i patroni dei milioni di metri cubi di edilizia speculativa, costruttori palazzinari che si fanno lucri di 600 milioni di euro a botta ed elargiscono, magnifici, 50 milioni in pompa magna come contributo al progresso comune, alla costruzione di metropolitane che ne costano 6 o sette volte tanto e che aumenteranno il valore del ciarpame edilizio che hanno fatto tirare su a schiavi rumeni.

Roberto Morassut del Partito Diossino, assessore all'antiurbanistica. Essi pochi decidono ed acquistano prima, noi approviamo deroghiamo concediamo licenze, essi costruiscono vendono lucrano poi. Totti, Scarpellini, Caltagirone (genero del Casini Pierferdi), Ligresti, Pulcini.
Starei per scrivere: meno male che ora sta merda per tutti è finita, arriva Alemanno. Già. Alemanno. Pappa e ciccia col Berlusconi Silvio dei due condoni edilizi per i quali, gli stessi palazzinari hanno condonato intere municipalità.
Centrodestra e centrocentrista stesso livore cementizio danno pubblico e lucro privato.
Questione di latitudine? di partito?

Roberto Morassut

8 commenti:

  1. Hai proprio ragione aman, è ora di finirla con questa casta intoccabile, ciarpame ideologico che avvelena l'Italia, pensano solo ai loro miserabili interessi e trascurano il bene comune.

    Ieri, guardando Report in tv mi stavo sentendo male, e se non ho scritto un post anche io è solo perchè sono stata costretta a chiudere il mio blog da quella faccia di cazzo della Trolla.



    Comunque aman c'è una cosa che non capisco; tu dici nel tuo post:



    "...ieri mentre guardavo la puntata dei 7 re palazzinari di roma..."



    Riferendoti alla puntata di Report in onda su raitre domenica 4 maggio.



    Ora, quello che mi domando è: come è possibile che tu ieri abbia visto Report? Tu dici SEMPRE, SEMPRE che non hai il televisore da 5 anni... e invece Report te lo vedi sempre.

    L'ultima volta che ti hanno fatto un appunto del genere hai detto che eri andato a vedere Report a casa di awoman.Ma questa volta no, non vi siete visti. Solo sms pucci-pucci con la tua wonderwoman (ho controllato sul meraviglioso blog awomanaman).



    Ora, aman, lo sai: non è una cosa importante sapere se hai la tv oppure no, del resto ci conosciamo da tanto tempo e sai quanto sia cresciuta la mia stima per te nel corso degli anni... Però se tu dici che non hai il televisore e poi non ti perdi neanche una puntata di Report, qualcuno comincerà a pensare che anche questa è una delle tue solite balle.

    Avanti, smentisci queste malelingue aman.



    Zuccherina

    RispondiElimina
  2. E' il mercato che comanda, non c'e' destra ne' sinistra che tenga, non c'e' politica, solo mercato, non ci sono cittadini, solo consumatori...

    RispondiElimina
  3. A-man, come la giri e la rivolti, si é sempre punto e a capo...tutti simili e appassionatamente nel fingere di essere diversi dall'altro. Diceva un vecchio dirigente sindacalista,di quelli che prendevano le manganellate durante i picchetti operai all'alfa romeo, alla borletti,ecc., che invece di stare li a criticare di venduto il tal dirigente , i lavoratori dovrebbero fare più attenzione a chi danno il loro voto in fabbrica e fuori, visto che poi sono i delegati di base a trattare in fabbrica coi padroni, e il politicuccio che li rappresenterà in parlamento...a buon intenditore servono poche parole, o NO? io non ho votato.taoista

    RispondiElimina
  4. UnUomoInCammino6 maggio 2008 10:36

    x utente anonima (trolla):

    A-Woman non è l'unica detentrice di televisore.

    Per quanto riguarda Report, vidi solo la puntata sul cibo. Oltre a questa. Dai, testina di zucchina, conta fino a trentasette prima di scrivere le tue scioccherie. Capisco che trabordi e la pressione aumenta, ma se arrivi a trentasette vedra che un po' di prurito ti sarà passato.



    x kailuga:

    Una volta il mercato era regolato dalla società: si fa in piazza, il martedì mattina, fino a mezzogiorno.

    Ora il mercato non-mercato (la puntata di Report su cibo lo ha evidenziatpo, i prezzi del mercato non si fanno più al mercato ma la fa il cartello delle grandi distribuzioni) pretende di regolare la società.

    La violenza legalizzata del lucro.

    Compito nostro è adoperarci, giorno per giorno a smantellare questo sistema divoratore con scelte ed atti quotidiani.

    I consumatori hanno un potere spaventoso. Se volessero possono ribaltare qualsiasi sistema, nulla potrebbero le multinazionali più grosse se i consumatori si svegliassero e mettessereo un 2% delal loro energia nell'essere attori invece che spettatori.



    x nuovo45:

    Mao aveva escogitato un sistema un pochetto coercitivo ma assolutamente efficace (Mao fu, per alcuni aspetti, un dittatore lungimirante). Pigliava tutto l'establishment e ogni sei mesi lo mandava a zappare i campi, mondare le risaie, fare gli infermieri coi turni di notte, ...

    Capire vivendo con anima spirito e corpo.

    Grillo ha ragione quando stablisce che ogni carica (ad iniziare da quelle parlamentari) può essere delagat per al più due mandati.

    NON si può diventare mestieranti del potere, così. Perché il proboblema è il potere che corrompe anche le persone migliori. (Alcune di) queste hanno uno strato etico che li protegge dagli attacchi corrosivi e corruttori del potere, ma col tempo questo strato cede.

    Ecco perché è indispensabile che la delega non possa essere iterata più di una volta.

    Negli Stati Uniti, colonia da poco indipendente, in cui la gestione del potere doveva prevenire assolutamente l'insorgenza di oligarchie o monarchie ereditarie, lo scrissero subito nella costituzione: il presidente si fa due giri di mazurca e poi, via, sciò, si cambia aria.

    RispondiElimina
  5. madonna, ma sto tizio qui che commenta al commento 1 ha una nevrosi gravissima!

    RispondiElimina
  6. Eccomi, ho ripreso a pubblicare anke su splinder. Sempre a disposizione per parlare dela mia idea di Destra.

    Grazie del commento e dell'ospitalità.

    Saluti. KVX

    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino6 maggio 2008 16:52

    x max:

    Ho le mie questioni da affrontare per occuparmi delle nevrosi della trolla



    x KAVDAX:

    Io sono sostanzialmente anarcoide. Ci sono alcune cose di pregio anche a destra. Ma, buona parte di ciò che mi sta a cuore è in qualche modo a sinistra.

    Qiu in Italia poi abbiamo gli estremisti del liberismo nel partito diossino e il partito di plastica illiberale, ultraconservaore del peggio.

    Sono destra e sinistra, questi?

    RispondiElimina
  8. UnUomoInCammino23 marzo 2009 12:19

    Il TAR ha bocciato il Prg di Roma, frettolosamente approvato dalla giunta Veltroni. Un commento preoccupato per le conseguenze da il manifesto del 20 marzo 2009



    Un disastro. La sentenza del Tar del Lazio che annulla la procedura di approvazione del Piano regolatore di Roma del 2008 avrà effetti devastanti su una città già provata dal sacco urbanistico degli ultimi dieci anni.

    [...]

    (www.eddyburg.it)

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.