venerdì 29 maggio 2009

:-)

Ci sono cose che mi fanno sorridere.




(michelecrosera)

12 commenti:

  1. divertente:)



    ZuZuli

    RispondiElimina
  2. Sei vergine vestita di bianco,

    che bacia con passione

    e guarda con amore.

    Sei sensuale, umile e devota,

    sei la schiava ubbidiente e sottomessa.

    Sei regina capricciosa e viziata,

    altezzosa e prepotente.

    Sei solo tu

    che mi doni le chiavi

    del tuo regno profondo.





    LITIGARE È UMANO - «Qualche volta sembra inevitabile nella vita umana litigare ma è importante l’arte di riconciliarsi, il perdono e non lasciare amarezza nell’anima»: il Papa risponde così ai bambini che - nel corso dell’udienza in Vaticano all’Infanzia Missionaria - gli domandano come fare di fronte alle differenze culturali e religiose. «Ho vissuto gli anni della scuola elementare in un piccolo paese di 400 abitanti - racconta il Papa - eravamo un po’ ingenui; in questo paese eravamo da una parte agricoltori molto ricchi e anche poveri impiegati, artigiani e la nostra famiglia poco prima della scuola elementare era arrivata in questo paese da un altro paese. Quindi eravamo un po’ stranieri, e in questa classe che frequentavo si riflettevano culture diverse. Ma gli altri bambini - prosegue il Pontefice - mi hanno insegnato il loro dialetto, abbiamo collaborato, anche litigato ma poi ci siamo anche riconciliati. E con gratitudine mi ricordo come ci siamo aiutati l’uno e l’altro; abbiamo imparato insieme a pregare, ci siamo preparati insieme alla comunione. Dobbiamo essere amici, fratelli». «Non eravamo santi - sottolinea Benedetto XVI - abbiamo avuto i nostri litigi, ma era una bella comunione. La distinzione tra ricchi e poveri, tra intelligenti e meno intelligenti, non contavano nella comunione con Gesù. Abbiamo trovato la capacità di vivere insieme, abbiamo imparato ad accettare l’uno e l’altro, a portare il peso a vicenda. Nonostante le nostre debolezze ci accettiamo e insieme troviamo la strada della pace e impariamo a vivere insieme».



    ps) che dirti? Amore e perdono danno la felicità, ed i versi della poesia riportata credo ne siano la sintesi..

    RispondiElimina
  3. UnUomoInCammino31 maggio 2009 20:21

    x utente anonimo (ZuZuli):

    Mbeh, due svalvolati in giro per il canal grande in... auto... 'azz :)

    RispondiElimina
  4. Mi fa sbellicare dalle risate questo post. Non leggevo una cosa così divertente da anni, giuro.

    RispondiElimina
  5. Un post esilarante. Non riesco a smettere di ridere.

    RispondiElimina
  6. Da oggi non vado più al cinema o a teatro: leggo solo questi post pieni di humor così britannico.

    RispondiElimina
  7. Hahaha, ma avete visto? In macchina sotto il ponte... micidiale.

    RispondiElimina
  8. Scusa uomoincammino, ma questo post è troppo divertente. Posso copiarlo per il mio blog?



    Oroson

    RispondiElimina
  9. Oh, mamma, non l'avevo visto questo post. Ma quanto fa ridere. Assolutamente geniale.

    Adeeso capsico perchè ameya ha detto che sei una persona solare, caro aman/unuomoincammino, scrivi questi post così divertenti.

    Aspetta che chiamo anche mio figlio di tre anni: sono convinto che apprezzerà anche lui.



    redrum

    RispondiElimina
  10. Bello il post che mi ha detto il babbo.. ridere tanto come quella volta a gardaland hehehe



    il figlio di redrum [chiaramente è il padre che trascrive fedelmente le parole del figlio. Un po' come fa aman quando trascrive fedelmente le parole di awoman su questo blog. N.d.R]

    RispondiElimina
  11. UnUomoInCammino8 giugno 2009 12:31

    Trollo, non ti caga nessuno.

    Così, interrompo il mio ignorarti per fartelo presente.

    RispondiElimina
  12. A volte mi fa piacere tornare qui e sbellicarmi dalle riste con questo post meraviglioso. e' la cosa più divertente che abbia mai vista.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.