martedì 20 luglio 2010

F


Sono stato fulminato da una lettera sulla felicità.
Epicuro (greco e non latino, e questo non è un caso) filosofo dell'edonismo sobrio, del piacere e della mente del piacere. Mi piace la sua apologia dell'essere protagonisti e non attori.
Anche l'enfasi sull'estetica per contrasto la trovo così affine al mio pensiero.
Grazie easily.

In treno alla terza stazione è salita una bella donna, con una veste bianca a vita alta che esaltava il bel seno, calzari in pelle scura, occhi scuri. Si, direi proprio una bella donna latina. Leggeva Le piccole memorie di José Saramago. Epicuro non andò ovviamente a genio all'establishment religioso, quello della prima chiesa cattolica, già dava segni di ciò che sarebbe stata.
Le ho lasciato, scendendo dal treno, la copia della lettera di Epicuro. Un omaggio letterario utile anche per rompere il ghiaccio dell'assai arruginita ars seducendi.

Senza titolo

16 commenti:

  1. Prego, e di che?
    Solo una cosa... sappi che se la splendida donna dovesse venire a cercarti e proporti un incontro perchè FOLGORATA da Epicuro mi devi un favore!!!!!

    RispondiElimina
  2. UnUomoInCammino21 luglio 2010 10:40


    Beh, bella donna sì, splendida forse no.
    Mi viene a cercare?
    Guarda che in 'sto gioco siamo in genere noi che vi dobbiamo venire a cercare e sedurre.
    Sebbene molte donne portino i pantaloni, così funziona il grosso degli approcci, dei desideri di approccio.
    Ti devo un favore a prescindere.
    Anche ieri, ho "spacciato" la lettere a Meneceo sulla felicità del signor E. a un'amica e un amico.
    Roba bbona, perché non condividerla?

    RispondiElimina
  3. Io amo Epicuro!!! Ci sarà una fan page su facebook? Ahahahahahah
    Comunque... potrebbe anche venire lì lei, e restituirti il favore, portandoti qualcos'altro su cui riflettere... perchè no?
    sottovaluti il genere femminile!

    RispondiElimina
  4. Splendido Epicuro, cosi' mal interpretato ed erronemenate ritenuto padre filosofico degli eccessi senza limite...tutt'altro. Secondo lui la virtu stava nel godere saggiamente delle cose belle della vita...altro che eccessi o baccanali...

    Carinissimo l'approccio in treno Aman, sono certa che la bella signora latina ha gradito.
    PS: Ho risposto al precedente post... ^_^

    RispondiElimina
  5. UnUomoInCammino21 luglio 2010 13:24

    x easily:
    Stamattina non è salita sul treno. Del resto era la prima volta che l'avevo vista e le probabilità che fosse del tutto saltuario sono alte.
    Il gesto è servito a me per rimettermi in moto, a diffondere un pensiero di pregio.
    Se dovessi re-incontrrarla, le chiederò cosa ne pensa della lettera.
    Siamo sul quasi completamente gratuito :)

    x Babi70:
    I baccanali, i riti dionisiaci, i Greci li facevano senza strare a scriverli.
    Poi lo sai che io sono per l'estetica dei contrasti. I contrasti sono il glutammato cognitivo della vita. Senza di essi si passerebbe dall'estetica all'anestesia.

    RispondiElimina
  6. Io avrei scritto "Stamattina non è salita sul treno, PERDINDIRINDINA!"
    La prossima volta che la vedi invitala a bere un caffè, per parlare della lettera... non si sa mai!!!

    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino23 luglio 2010 17:42

    Perdirindindina? Io uso, quando ncessario, zio peto, luridagaleramiseria, porcodio
    Non suolo perdirindindinare. >:)

    RispondiElimina
  8. non volevo scrivere la bestemmia.... è volgare! Lo sai che le signore non dicono queste cose.....  anzi... visti gli sviluppi devo assolutamente scriver un post sull'argomento... riprenderei un tema a me caro!!

    RispondiElimina
  9. UnUomoInCammino23 luglio 2010 18:38


    La bestemmia è un non-sense logico.
    Se credi, che cazzo bestemmi.
    Se sei ateo, che cazzo te la prendi con ciò che non esiste.
    Il valore è nel suo effettto, nella rottura delle comvenzioni.
    Se bau cip scandalizzasse, irritasse, facesse incazzare, allore si potrebbe usare bau cip!

    RispondiElimina
  10. Ti spiego, io non sono immune nè da difetti nè da eccessi... anche io un paio di volte, incazzata, ho bestemmiato e in tutti i casi in faccia a delle persone, litigando...

    finita la discussione, passati dei giorni, mi sono sentita dire che la bestemmia in bocca ad una donna sta male.

    perchè, in bocca ad un uomo sta bene?

    retaggi maschilisti di un paio di secoli fa... che nervi!

    RispondiElimina
  11. UnUomoInCammino26 luglio 2010 15:55

    La bestemma in bocca sta male....
    Non è certo una garbata, gradevole e fine interieriezione.
    In effetti il suo scopo è proprio quello di stridere, di stonare, di stare male.
    C'è quando deve esserci, quando è nelle cose che ci sia quel clangore, quello stridio.

    RispondiElimina
  12. UnUomoInCammino26 luglio 2010 15:56

    A me non piace il rumore.
    Ma esso esiste.
    Il rumore talvolta esiste.

    RispondiElimina
  13. c'è stato un tempo in cui amavo il rumore, nell'accezione per cui era magnifico sentire che il crescente nervosismo portava poi a delle piccole rivoluzioni, amavo l'instabilità.
    poi è cambiato tutto... adesso a volte ne ho paura!!!

    RispondiElimina
  14. UnUomoInCammino28 luglio 2010 15:31

    Direi del tutto normale.
    Capita a tutti di amare una certa cosa, in un determinato momento o periodo e di odiarla o esserne repulsi in altri.
    Easily, puoi stare tranquilla :)

    RispondiElimina
  15. tira male..che vuoi farci...freddezza attira freddezza..

    calore con calore

    affetto con affetto..

    Voglio dire le parole poi alla fine restano pur sempre parole se poi non seguono i fatti ..davvero inutile raccontarsela..

    Lei ti dice baciala..tu tutte le volte scappi..

    Abbi pazienza..chi ha dimostrato sempre d'esser piuttosto

    arrruginito quì mi sembra davvero un altro...(che per mostrarsi appassionati davvero è sufficiente un bacio)

    Quanto alle danze d'epicuro..facevo riferimento a mio fratello l'altro..

    ma forse per te è lo stesso?

    a questo punto probabilmente si..

    è così sciocco leggere cose banali che uno poi alla fine prova noia è quasi scontanto..

    e dunque, alla donna soave dai tratti vittoriani..si preferiscono quelle calienti latine formose...è un alternarsi di preferenze..tutto normale sin quì

    non dici nulla di nuovo...

    RispondiElimina
  16. occhio che se continui così la perdi..e la questione gelosia non attacca più..

    Uomo avvisato mezzo salvato si dice..

    Alla fine non solo il natale rovinato ma pure la beffe oltre il danno mi sembra davvero esagerato..

    se hai di meglio a cui rivolgere lo sguardo accomodati..ma restaci però..

    Diversamente ti converrebbe tirare la corda un pò meno..

    Prendilo come un buon consiglio te lo ripeto

    da una persona che ancora male non ti vuole..

    Anche se giuro stai facendo di tutto per farti ODIARE..

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.