giovedì 4 aprile 2013

Sebastian e Roxana

Ieri mi sono preso un giorno di ferie extra e a fine giornata sono sceso a Bologna per un'ora di tecnica maschile con Sebastian Achaval (Roxana Suarez stava facendo lezione alle mujeres dall'altra parte).
A dispetto di come appaiono "invecchiati" di qualche anno per gli abiti "tangheri eleganto-formali" sono dei pischelli giovanissimi e belli così solari e alla mano che questi sono al vertice dell'arte, è come parlare di Tiziano o Gauguin per la pittura ad esempio o di Paul Bocuse o Ferran Adria nella Cucina, insomma quei livelli lì.

Ecco, essi hanno Le Doti nella sesta arte tanghera. Fluidità e intensità, rigore e innovazione e molte altre che non sto a sfrantumarvi ovaje e zebedei che non siamo in un sito dedicato. Capisci quando è sesta Arte o quando noi comuni siamo ancora al semplice ballo.
La povertà dell'Argentina e il patire del migrare, la mezcla culturale di simili crearono il tango e anche oggi Argentina e Uruguay hanno un forte attivo nella bilancia dei pagamenti, il tango in senso lato sono diventati eco-nomia.
Ascoltavo Sebastian, parola per parola, me lo mangiavo esercizio per esercizio. E pensavo che la loro eccellenza permette loro di vivere una vita cosmopolita, di incontrare persone di tutto il mondo, di viaggiare, di conoscere cose di altri mondi. E la loro eccellenza è frutto anche di apparenti e reali difficoltà del vivere. Se rimani sprofondato nella poltrona dell'agio, dell'abbondanza e della pigra e dolce vita col cazzo che diventerai eccellente in una qualsiasi cosa.
La vita offre incredibili opportunità, anche coloro che apparentemente partono più indietro.

E' da venerdì che non vado in milonga, inizio a friggere.


13 commenti:

  1. Cardio-Tango.
    Belli belli belli.

    FG

    RispondiElimina
  2. La semplice fluidità con la quale si muovono è La Perfezione.
    Sembra semplice... sì sì!

    RispondiElimina
  3. Facico al "maestrina dalla penna rossa" un po' ca*aca**i, ma chi è sto Goguen? Forse Paul Gauguin?
    ;-) ehehehehheheheh a te il tango ti fa andar fuori di melone

    RispondiElimina
  4. Ma hai troppo ragione, Baffus.
    Scritto male. Gauguin e non Goguen.
    Ora l'ho corretto. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uomo non e' che la gonnellini scosciata ti ha distratto?

      Elimina
    2. No no, è la mia gnoransa del francese e pure anche del Gauguin che se ne parlassi e leggessi tutti i giorni certamente ne avrei scritto il cognome correttamente.

      Elimina
  5. Ecco.
    Non mi hanno trasmesso alcun tipo di emozione.
    Li ho guardati due volte, apposta, per capire.
    Il nulla.
    Comunque una gonnellina scosciata come la sua ce l'ho anch'io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto diversi da un Carlos Gavito ad esempio. Qui potresti vedere Carlos Gavito e Marcela Duran in un tango drammatico. Ora io sto studiando ancora anche la cultura del tango e potrei scrivere delle imprecisioni. Gavito e Duran sono più vicini nella loro danza al tango più diffusamente "percepito".
      Si tratta anche di stili e tecniche molto diverse. Achaval e Suarez ballano un tango più morbido, fluido, anche un po' più aperto e nuovo, "recente".
      I tango musicali sono anche molto diversi.

      Uno dei miei due maestri mi dice che è importante che la ballerina possa sentirsi comoda, in un tango confortevole.
      Ecco, Sebastian e Roxana ballano una cosa liscissima in cui ella è nelle sue braccia.
      Le emozioni sono tutte dentro di loro. Forse potrebbe essere la via della valle la loro, rispetto a quella di vetta di Carlos e Marcela.

      Fare quelle cose semplici (che forse non sembrano così emotivamente intense) è una delle forme del tango.

      Capisco che possano emozionare di meno.
      Anche a me emozionano di meno di altri tango.

      Elimina
    2. ah, meno male.
      Avevo già pensato a come potermi giustificare.

      Elimina
  6. Che meraviglia. Hanno una fluidità di movimento che lascia incantati.

    RispondiElimina
  7. Sì, fluidità e alcuni pregi tecnici pazzeschi.
    Stavo ripensando alle osservazioni di Amore_Immaginato
    Forse, come osservava Haim Burstin, sono ancora troppo giovani per emozionare col loro tango che ora è eccelso ma manca ancora di un po' di anima.

    RispondiElimina
  8. Perché doversi giustificare?
    Anzi, si tratta proprio del giudizio di una "innocente", di una laica che è scevro da sovrastrutture. Invece ti scrivo grazie per la tua opinione franca!
    Penso che anche io sia stato un po' preso dall'entusiasmo.(8)

    Ciome scrivevo sotto a LaDama Bianca essi sono forse ancora troppo giovani per emozionare, il loro tango è eccelso ma manca ancora di un po' di anima.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.