giovedì 17 ottobre 2019

Veloce fritto misto

Talvolta mi sovvengono cose che vorrei trascrivere in questo diario. Poi la frenesia, il tempo fuggente li ripongono nel dimenticatoio e impongono la dimentinanza.

Con Rosa Canina sto' più che eccellentemente e questo mi fa superare anche un po' di calo di emotività. Negli ultimi tempi è avvenuto qualche volta che abbiamo dormito senza trombare. Questa,. in passato, era la cosa che mi faceva terminare le relazioni: il bilancio dello stare insieme, senza la tensione emotiva e libidica, diventava negativo. Questo, ora, non succede.

Al lavoro ho finito una kafkiana trafila burocratica iniziata quasi cinque mesi fa, dovuto ad un errore nel calcolo fiscale per i miei redditi, da parte dello studio paghe incaricato dall'azienda per la quale lavoro. Hanno rifatto i calcoli e prodotto una CU corretta solo mercoledì 9, dopo settimane e mesi con non pochi segnalazioni di errore rilevato dall'Agenzia delle Entrate e poi dal CAF e solleciti.
Alla fine, oltre a varie ore di permesso, devo sborsare (oltre a quanto dovuto al fisco per i calcoli rettificati) anche un centinaio e rotti di euro il CAF, per sanzioni dovute a ritardi, scadenza dei termini etc.: ho chiesto che 'sto studio paghe mi rimborsi quanto esborsato causa loro.

Mio figlio, ieri, era in quello stato di leggero abbattimento, malinconia, dovuto a stanchezza, carico di studio e, mi diceva, anche alle mancate vacanze, periodo nel quale ha lavorato. Benvenuto nel mondo degli adulti, piccolo! Conosco quella stanchezza del venerdì in cui tutto diventa viscoso, impastato, difficile, Una buona dormita e tutto cambia, l'indomani si torna energici e brillanti.

Leggo del funerale dei due poliziotti triestini massacrati dal dono e risorsa domenicano quindi la notizia del Manifesto della Sera sulle presunte torture inflitte su detenuti nel carcere di Torino: io manderei il "garante dei detenuti" a fare il secondino e con esso i magistrati dalla peristalsi mentale dei quali escono sentenze sadiche nei confronti di coloro che ci difendono, vittime della delinquenza, a fare gli agenti nelle giungle multiculturali che prosperano nelle città.
La sinistra e i cattolici sono moralmente responsabili di regolamenti, leggi, sentenze cervellotiche, assurde, sadiche, nei quali si ugualizzano delinquenti e loro vittime, si mettono le camicie di forza alle forze dell'ordine, non solo non si reprime la delinquenza diffusa ma la si promuove ed esacerba con la certezza della totale assunza della pena, cattolici e sinistranti che si applicano in ogni modo per importare delinquenti assassini e di altra natura come questo, applicandoli alle genti italiane ed europee che essi parassitano. Il risultato è la barbarie criminale diffusa, l'ingiustizia in grande e in piccolo.

Quando io sento sproloquiare di fascismo, il fassismo di tutto e del contrario di tutto, inizio a pensare :- ecco, un altro scemo!
Uno di 'sti pseudo intellettuali tale Angelo Dorsi, strepita contro coloro che non si adeguano alle ugualizzazioni senza se e senza.

"Nel sistema mentale fascista l’antiegualitarismo è il rifiuto di ogni politica e ogni ideologia che vadano nel senso della riduzione o della eliminazione delle disuguaglianze: giuridiche politiche economiche culturali."

L'adulterazione delle realtà viene supportata da una narrazione semicolta per cretini. Il fatto di essere professore gli permette di scrivere delle scelleratezze che offendono le intelligenze e di farlo con toni e retorica magniloquenti sgradevoli, stucchevoli, nauseabondi.
Ecco, io non sono nulla, ma se fosse proprio necessario, non esiterei un secondo ad essere agli antipodi, a essere ciò contro cui si scaglia 'sto trombone.
Io cerco sempre di capire se ci sia anche poco di buono e qualche volta, qualcosa trovo :- "il lemma “buonismo” come sinonimo di tolleranza cretina che produce criminalità". Ecco un.. buonista!

La mancanza di tempo produce, talvolta, un bel fritto misto.


domenica 13 ottobre 2019

Curdi sacrificati

Mi pare che i curdi, dopo essere stati usati, stiano venendo sacrificati .
Osservo che ci sono i più disparati pareri, anche all'interno di schieramenti ideologici e politici "omogenei".
Io penso che siano un popolo fiero che combatte per la propria terra (contro la merda islamica). E questo è già una grande virtù.

Viperona e larici - 2

(Viperona e larici)

Sono passati quasi due mesi da quel sabato 17 agosto. Solo ora riesco a pubblicare alcune foto scattate durante quell'uscita, la seconda delle due delle quali parlai nella pagina Viperona e larici..
In alcune di esse potete vedere i giovani larici (siamo oltre 2400 metri sul livello del mare) che abbiamo trovato da una colma/sella/passetto fin quasi su in vetta.
Nella più classica tradizione agostana la giornata era partita con un tempo cesso (sotto era coperto), tant'è che mio fratello e la cognatina desistettero. Rosa Canina ed io, invece, tenemmo duro e fummo ampiamente premiati.

Si intravedono, ad oriente, le Dolomiti tra la nuvolaglia inferiore e la copertura nuvolosa (nembostrati) di alta quota.

Scorcio di valle piuttosto impervio. Mi ricorda la Val Grande. Ancora un giovane larice a far da cornice.

Sullo sfondo, la "montagna tutta bella"

Punta dei Tre Signori, Cima Vioz, Palon de la Mare e Cevedale

Tempo/luce un po' cambiati, ancora le Dolomiti, ad oriente.

Ancora il lariceto lungo una sorta di fossa (tettonica?) che si allunga verso la vetta

Rosa Canina già in vetta

Dolomiti di Brenta e passo Campo Carlo Magno

Semprevivo montano (Sempervivum montanum)


sabato 12 ottobre 2019

Un "filino" incoerente

UnBipedinone si è scocciato e ora ha il muso perché gli ho fatto presente che fare il predicatore estinzionribellista e andare alle Canarie (imposto da sua madre) e poi a Valencia (scelta sua) con quattro viaggi aerei in dieci giorni tra dicembre e gennaio è un "filino" incoerente.
Ha avuto una reazione e stasera si fermerà a dormire in città "così non dovrai venire a prendermi [in auto]".

giovedì 10 ottobre 2019

Armi antropiche

Se qualcuno ancora crede ai profughi, ai diritti di coloro che scappano dalle guerre, al fascismo di ritorno blablablblablablablablblablablablablblablablablablbla blablabla blblablablablablblabla blabla bla bla blablablablblablablablablblablablablablblablablablabla blabla e non vuole osservare le nuove armi, le armi antropiche usate nelle nuove guerre migratorie, può raccontarsela finché vuole, troverà pure molti cretini che gli daranno ragione.
I porti aperti, le accogliense, le kulture altre...
Già.

Le due, i due

Ho una vicina con suo figlio (cosa metto qui? La lista di termini dispregiativi sarebbe lunga e comunque insufficiente).
Non ricordo se io abbia scritto qui qualcosa sulle nefandezze di questi. Sono tra le persone le cose più efficaci nell'alimentare la mia misantropia.
Insomma questi abbietti hanno anche una sorta di area verde che si indicherebbe come giardino se non fosse diventata il disgustoso coacervo di rifiuti, oggetti, resti di alberi fatti morire, plasticame, pezzi di pentole, etc. .
In questa area orribile cosa ha fatto l'indegna e il suo bamboccione fancazzista? Hanno segato due piccole e rigogliose querce (rovere) che in qualche anno avevano raggiunto i 2m di altezza e un tronco di una dozzina di cm di diametro.
La loro pigra e rozza  sciatteria s'è di colpo trasformata in attività. In realtà essa si è ridestata in corso d'opera: hanno lasciato un moncherino di tronco alto un metro, solo una delle due, l'altra l'hanno segata a 30cm di altezza. Sono riusciti a fare in malo e sciatto modo persino questo piccolo scempio. In effetti l'area disordinata e maltenuta che avevano reealizzata non poteva essere esibita appieno nel suo fulgido squallore.
Mi trattengo dallo scrivere i miei pensieri di disprezzo e intolleranza per i due problemi. Ma perché non sono rimasti a a galleggiare nella loro indicibile pigrizia sciatta?

mercoledì 9 ottobre 2019

Refugium Peccatorum

Rosa Canina, da tempo considerata il despota feroce della sua scuola a causa dei suoi cazziatoni quotidiani a colleghi e alunni, mi racconta, ogni volta, dei fatti orribili.
L'ultimo è di una insegnante da quel di Messina che si è vista a squola una settimana e poi ha mandato una comunicazione con la quale informava che si era è messa a casa in congedo parentale fino a qualche giorno prima delle vacanze di Natale / fine anno. Applicare leggi scandinave con l'anticivismo meridionale, ecco la quadratura del cerchio del peggio. (*)

Non ho tempo di aprire un diario o scrivere qui i casi di problemi umani (non è affatto una metafora) che hanno posto di stipendio in quella scuola e che vengono inflitti agli alunni. Insegnanti che dovrebbero insegnare agli alunni ad essere respons-abili e a risolvere problemi e che invece che sono dei problemi veri e propri  che vengono inflitti a 'sti poveri ragazzi. I sindacati sistematicamente proteggono i più lazzaroni, i più cialtroni. Un sistema che deresponsabilizza ogni persona non può che arrivare al peggio, non può che essere il peggio.
Per quello questa pletora di parassiti cialtroni e incompetenti non vogliono altro che si abolisca l'unico dispositivo rimasto, gli INVALSI, che misura i danni che essi fanno nel loro posto di stipendio.
A me dispiace molto per quei pochi ed eccellenti insegnanti che sono circondati di questa cacca. Nello sfascio da parte di tutte le forze politiche dell'unico ascensore sociale che era la scuola la sinistra ha pure l'aggravante di averlo fatto con sistematicità, apologeticamente, ideologicamente (leggere qui la nauseante, stomachevole predicante minestra propinata dalla Maraini) La sinistra fascista, aveva fatto delle scuole un vanto della nazione.
Il mondo è ribaltato da tempo. Anche qui.