martedì 6 novembre 2007

La mia prima



  • La mia prima doppia penetrazione [...]
    Chi non ha provato cose simili non puo' capire i brividi...
    B (la donna di una coppia in LeClubPrive.net, esibizioni).
Ecco, oltre alle ra-mazzate ci sono anche cose che aiutano.

46 commenti:

  1. Aiutano a fare che?

    RispondiElimina
  2. UnUomoInCammino6 novembre 2007 12:51

    Aiutano a non cedere, a mantenere separatezza, a non ricucire rapporti, a rispettare sia la sua e mia maturazione e presa di coscienza.

    RispondiElimina
  3. UnUomoInCammino6 novembre 2007 12:52

    Aiutano ad andare verso...

    RispondiElimina
  4. Ah beh... basarsi sui racconti degli altri per trovare aiuto è il massimo della fantasia. Che ne è del vissuto personale?

    RispondiElimina
  5. UnUomoInCammino6 novembre 2007 13:02

    Bisogna viverlo il vissuto. E non ci sono riuscito. Non ancora.

    RispondiElimina
  6. Il prenderlo davanti e dietro aiuta nella presa di coscienza? Hihihihi....

    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino6 novembre 2007 13:18

    Se non ti garbano le maialate puoi provare coll'alpinismo, il deserto, la danza, certo che colla gamba di legno, mi rendo conto... non è facile. Meglio davanti e dietro, no!?

    Ci si puà pure mettere a respirare come dei matti e pare che alcuni ci arrivino pure così.

    Le dita nel naso? Le mangiate di trippa? dovrei provare

    RispondiElimina
  8. mai visto parlare di maialate con una raffinatezza simile. Tu hai cultura, cosa che i frequqntatori del maialocali di solito non hanno. Ti capisco, tu hai un cammino, una strada da percorrere e una già percorsa, se poi il sesso per altri sono 5 minuti di sfregamento e basta, tu continua e lascia correre...

    RispondiElimina
  9. ah, capisco.... : una cosa come i tramezzini con due strati di ripieno.... quelli con tre strati di pane, per capirci.....

    o come una faena di Manolete, tanto per rimanere in tema brividi che uno se non ha provato non può immaginare...

    RispondiElimina
  10. Dal commento 8 in poi il livello del blog è salito vertiginosamente.



    Senti, man, una domanda per un raffinato uomo di cultura come te: ma secondo te è possibile che tu e la woman siate in crisi per le raffinate maialate che racconti così bene (ma che poi vivi così male) e NON piuttosto per colpa del di lei figlio?



    Sì, perchè guarda che è una cosa veramente ridicola.

    Tu incolpi un post sì e uno pure awkid della fine della tua storia con awoman. Ma è possibile?

    Era per colpa sua che awoman gradiva le gite al privè come una seduta dal dentista?



    Io, e anche la gente che ama la tua raffinata cultura (non oso pensare con chi hanno a che fare solitamente) saremmo curiosi di avere una delucidazione in proposito. Affettuosamente tuo.



    Pasquino

    RispondiElimina
  11. Francesco0719666 novembre 2007 23:49

    pare che sia una fantasia sessuale femminile ricorrentissima, tant'è che che io, nel mio piccolo, mi sono aiutato tante volte per simulare tale pratica.....

    poi ci sono i (giusti) tabù o timori, assolutamente giustificati...

    sai come la penso in materia, assolutamente contrario, ma mai dire mai nella vita.....

    RispondiElimina
  12. nel senso due dietro dentro di te? :)))) :p

    RispondiElimina
  13. UnUomoInCammino7 novembre 2007 12:26

    x worldvoyeur:

    Guarda, qui bisogna iniziare a curare il muladhara invece che ajna e vishuddha. Trombare di più e pensare di meno. Perché l'obiettivo è quello, liberare quello sotto.

    Tra le coppie che abbiamo incontrato quelle che ci sono pure piaciute erano persone allegre, raffinate, a volte colte, sicuramente vispe ed intelligenti. Ed una coppia pure di artisti. Quindi... si trova ciò che si cerca. Che debba cercare persone più sanguigne? ne parlavo l'altro giorno al telefono con una diarista, alla fine bisognerebbe proprio conoscere il sesso genitale, fisico, più svincolato dal resto. Ma non è affatto banale; sarà l'arrivo? Sicuramente non la partenza.



    x Sonorson:

    Ritornerò a leggerti, ieri non avevo capito, troppa fretta. Ultimamente sei molto surrealista, bisogna leggerti con calma.

    Il tramezzino che piace a me ha tre strati, la cosa bbona ripiena in mezzo (mi scuzi per la fine e appena velata metafora culinareccia).



    x Ggioia:

    Spettacolo... quale?



    x utente anonimo (trolla):

    Cara pisquana, ti rammento che sollevai la questione ad A-Woman, l'ultima volta che ci incontrammo

    La risposta di A-Woman? affermava che non fosse quello il problema, tutto sommato avremmo potuto continuare a vivere separatamente le nostre famiglie. A suo parere non era affatto quello il problema ma il desiderio mio di sesso esteso ad altre persone.

    Sicuramente quel problema è esistito. Francamente do ragione ad A-woman e non penso neppure io che si stata la causa di rottura. Sicuramente NON la principale.

    Dal dentista ci andro senza di lei, non dovrà più venire.



    La colpa ce l'hai tu in codesta capaccia, visto che io ho trascritto parole di _nzo.

    Hai sempre una lettura faziosa.



    x Francesco071966:

    Lo abbiamo fatto più volte anche noi.

    Tra usare un cazzillo o un cuneo di plasticagomma ed un uomo vero col suo cazzo le mani e le sue attenzioni, le sue carezze e la sua passione e trasporto per una donna c'è la stessa differenza che scoparsi una ed una donna.





    x ilFrancese:

    ahahah, che scemone! :)

    RispondiElimina
  14. E meno male che dopo il commento 8 il livello del blog si è alzato. Se non ci fosse certa gente a ricordarci quanto siamo fallaci come faremmo noi?



    A proposito, complimenti per la raffinatissima cultura UUIC.

    RispondiElimina
  15. UnUomoInCammino7 novembre 2007 13:23

    Merchesa, di luoghi culturali raffinati ce ne sono a josa e inifinitamente meglio di questo. Il mio diariuzzo (e spero anche la vita) vorrei che fosse un po' più cul-turale.

    RispondiElimina
  16. Aahahahaha, Idiota! Dai che dopo Pasquino si incazza con me che ti abbasso il livello del blog... ;-)

    RispondiElimina
  17. X Merchesa



    No merchesa, non mi incazzo con te, e ti spiego perchè.

    Per incazzarsi, con te o con il man occore credere che questo mondo di parole (e di bugie) sia un mondo vero, con corrispondenze e conseguenze in quello reale.

    Corrispondenza che, nel caso di questo diario, e di quell'altro ben più popolare, non credo esista.

    Quando io (e gli altri anonimi) veniamo qui lo facciamo per puro divertimento, per smontare le tesi affascinanti (ma fragiline) del camminatore. Ora, il nostro atteggiamento potrà non piacere ma parte dall'assunto che le cose qui narrate siano, se non proprio false, almeno un "tantino" esagerate.

    Per me, invece, peggiore è l'attegiamento di persone come te, o degli altri fans del nostro eroe, che pur credendo ciecamente alle bischerate qui raccontate non muovono un dito quando il man ne dice una delle sue.

    Voi, che dite di credere a tutto, all'aborto, alla crisi (falsissima) con la woman vi perdete in scaramucce col man (come l'ultima, la tua, per una risposta brusca), salvo poi dimenticarvi due giorni dopo con chi avete a che fare.

    Ma tu merchesa, uno come il man, che durante l'aborto si preoccupava delle inculate, o che ora, durante il suo momento di gelo (o di semifreddo) con la woman si preoccupa della sua trasgressione, lo frequenteresti nel mondo reale?

    O ancora, uno che appena uscito da una storia mediti durante un suo solitario pasto di mandare un messaggio alla sua ex per dirle quanto stia bene solo, per sfregio, per punire la woman, lo frequenteresti? E uno che porterebbe il maiale a pascolare nelle moschee? Lo inviteresti a cena?

    RispondiElimina
  18. UnUomoInCammino8 novembre 2007 10:18

    trolla

    Smonta smonta... :)

    Ora siamo passati dal falso al "tantino esagerato", stai perdendo grinta.



    La crisi falsissima? ahaha, meno male che esistono le verità certe. :)



    Stai scrivendo delle bischerate: i messaggi per dirle che sto bene da solo? per "punire" a-woman? ce li hai tu in codesta crapa masochista (sei una masochista che legge ciò che ti irrita), trovali che poi ci mettiamo un bel collegamento. Sì, che punta alla tua testina. >:)



    Prima il maiale poi, nel caso non fosse sufficiente, il tritolo. Ad esserne capaci, non è così facile.

    RispondiElimina
  19. Ho letto e riletto i commenti.

    Sapete qual è la cosa più scandalosa che ho rilevato? Che si sostenga che UUIC sia di cultura raffinata!

    Per quanto riguarda poi il classificarmi una fan di UUIC, che dire? Non mi sono mai divertita tanto. Imparate a leggermi. Grazie.

    RispondiElimina
  20. Anch'io cara merchesa trovo che definire il camminatore un uomo raffinato e di cultura sia una scempiaggine e infatti il commento #11 voleva essere un sarcastico riferimento alle parole di worldvoyeur.

    Basti pensare che la maggior parte di quello che am legge sui libri viene piegato, frainteso, e rigurgitato sui suoi blog per esporre le sue teorie.

    Ti chiedo scusa se ti ho stuzzicato per ottenere una tua presa di posizione più netta nei confronti di aman, ma ero curioso di sapere se tu fossi davvero critica oppure se fosse solo l'ennesimo battibecco che sarebbe finito nel solito, disgustoso minestrone di parole di cui si nutre il nostro raffinato cultore.

    Evidentemente nel tuo caso si trattava di autentica critica.

    RispondiElimina
  21. UnUomoInCammino9 novembre 2007 10:37

    x merchesadixit:

    x utente anonima (trolla):

    Francamente, non sono affatto interessato ad essere considerato da altri uomodicultura. Preferisco la pedata del mio cammino.

    Ritorno alle parole della Bentley, che considerava scopatori gli intellettuali maschi. Speriamo che 'sta mia ignoranza mi sia di buon auspicio, quindi.

    Me mi piace vivere complessivamente bene, non essere considerato omo de cultura, specie di certe culture...

    RispondiElimina
  22. ...ahahahah carina questa...

    devo inoltrarmi nella lettura per capire cosa ci sia dietro a questa liberatoria doppia penetrazione...

    RispondiElimina
  23. UnUomoInCammino9 novembre 2007 11:12

    Ritorno alle parole della Bentley, che considerava mediocri scopatori gli intellettuali maschi...



    x marieblues:

    Devi riviolgerti alle donne che l'hanno esperienzata. IO sto aspettando una liberatoria per riportare qui la testimonianza di B.

    Un'altra delle testimonianze (innumerevoli) che parlano di estasi, di impazzimento, di esperienza stravolgente, etc. (ognuna usa il proprio modo di esprimere l'eccesso che ha vissuto). Ora non ricordo bene, forse una l'avevo pubblcata anche nell'altro diario.

    RispondiElimina
  24. Scusate..ma che vuol dire UUIC?

    RispondiElimina
  25. UUIC= unuomoincammino



    alias



    aman



    alis



    blauehimmel



    alias....



    Quanti ce ne sono ancora in giro di pseudonimi?



    Io proporrei walkingman così almeno UUIC e aman li unifichiamo sotto uno stesso appellativo.

    RispondiElimina
  26. Trollo.. io conosco personalmente sia il man che la woman, ti assicuro che è tutto vero. Sono entrambi due ottime persone. Sarebbe ora che tu la smettessi di perdere il tuo tempo con ste minchiate.



    Buona domenica.



    P.S.

    Mi sono loggata x risponderti, ma ti prego in anticipo di evitare di venire a rompere il cazzo sul mio blog. Grazie.

    RispondiElimina
  27. X Sweet



    Sweet, io me ne guardo bene dal venire a commentare sul tuo blog. Te lo devi guadagnare: devi garantirmi di essere una cacciaballe del livello di aman.

    Facciamo un test per vedere se meriti i commenti degli anonimi:



    1) Ti è mai capitato di essere inculata con l'olio d'oliva mentre decidi se abortire o meno? (Ad awoman e aman è capitato a dicembre06/gennaio07)



    2) Subito dopo l'aborto hai fatto finta di niente e hai continuato nella tua vita come niente fosse, senza conseguenze? (Ad awoman aman sì)



    3) Hai mai avuto rapporti lesbo, senza che prima ne avessi mai sentito il desiderio? E se sono avvenuti (come nel caso della woman) non credi che questo avrebbe lasciato delle conseguenze su awoman?



    Vedi cara sweet, il problema (te lo ripeto perchè forse non hai letto le puntate precedenti) è che le cose che racconta il camminatore non hanno mai rapporto di causa/effetto, come tu stessa puoi vedere dagli esempi sopra.



    Per essere degli abili mistificatori, mia dolce sweet, non occorre mentire in toto, basta esagerare sui fatti della propria vita. Tu dici che aman e awoman (beata te che l'hai conosciuta) sono delle ottime persone.

    Sarà... ma qui si viene giudicati per quello che si scrive e il man non sempre appare così ottimale (rileggiti le ultime sparate sulla trasgressione nell'altro blog: di awoman non gliene importa un fico secco).



    PS: Bellissimo il tuo blog, non l'ho visto ma dalle tue parole sono convinto che tu sia un'OTTIMA persona.

    RispondiElimina
  28. Sono basita da come tu possa continuare a giudicare queste persone sulla base di congetture puramente fantasiose. Tu non li conosci, non sai nulla di loro, della loro vita, ne del loro percorso. Le tue congetture si basano sulla manipolazione di quanto leggi nei blog alla luce dei tuoi filtri, delle tue esperienze e dei tuoi schemi mentali. Un blog non è una vita e lo spirito dei tuoi commenti è assolutamente fuori luogo. Non c'è mai stata UnaDonna a confermare o contraddire le tue ipotesi e le tue illazioni sul suo sentire e sul suo vissuto. Tu non sai nulla, eppure continui a sputare sentenze. Ribadisco che, avendoli conosciuti, so per certo che sono bravissime persone. Loro, come tutti del resto, vivono la vita costruendosi sulle loro esperienze giorno dopo giorno, successi e sconfitte, ed è vergognoso che tu stia qui a giudicare senza neppure il coraggio di mostrare il tuo volto. Chi sei tu? Credi di essere meglio di loro solo perchè non hai mai praticato un aborto in vita tua?

    Awoman non è mai stata costretta a fare nulla che non volesse fare, e qualunque cosa abbia fatto riguarda solo lei. Nessuno la può giudicare. Lo staesso vale per Aman. Inutile che tu insita a volerne fare un mostro. Lui non è un mostro, certamente non più di te o di me. Un conto è discutere, condividere, si può anche dissentire come fanno in molti su questo blog, ma le tue sentenze sommarie non hanno alcuna utilità, se non quella di farti sentire che esisti attraverso il tuo odio per tutto ciò di cui non sai.

    RispondiElimina
  29. UnUomoInCammino11 novembre 2007 22:13

    x SweetBabette:

    La trolla commenta anche te, dille di smettere.

    Grazie per gli interventi.



    x utente anonimo (trolla):

    Pseudoanonimo

    1) se sei decente ti faccio provare cosa si prova



    2) che tu abbia tendenze masochistiche è noto. Non estendere agli altri il tuo desiderio di crogiolamento nei sensi di colpa, esistono anche persone diverse.



    3) difficile per te. Ma finché non provi non potrai dire nulla. Stando sempre a commentare difficile.



    La tua logica non è la mia, va bene. Va bene anche che tu scriva tutto ed il contrario di tutto. Va bene tutto, anche quello. Vuoi giudicare? Fallo, va bene.

    Ahahah

    Guarda, sai che fo? fammi sapere qual'è il tuo commento che preferisci che io pubblichi e te lo metto a mo' di pagna di diario (te lo pubblico).

    Per te, folletto che vivi di virtuale, dovrebbe essere 'na bella soddisfescion. :)

    RispondiElimina
  30. X Sweet



    Allora dolcezza: facciamo così: rileggiti il diario di aman per bene. Chè mi sembra che tu ai tempi dell'aborto ancora non avessi quel bel blog che hai ora.

    Mai voluto trasformare amn in un mostro: se a qualcuno appare tale è perchè lui stesso dà elementi per giudicarlo in tal senso. E del resto le perplessità riguardo all'aborto non erano solo degli anonimi.

    Avere un aborto e non parlarne più non è evitare di "crogiolarsi nel senso di colpa" come dice il camminatore, ma è trascurare un aspetto fondamentale del proprio vissuto con cui volenti o nolenti tutti fanno i conti.



    Tu dici di aver conosciuto aman awoman ecc... Buon per te sei tra i pochi fortunati. Ma dov'eri in tutto questo tempo? Potevi uscire allo scoperto prima. E li hai conosciuti di persona? Prima o dopo l'aborto? Ti prego, non tirarmi fuori quelle vaccate che vi siente sentiti su skype o roba del genere.



    Per quanto riguarda la woman: sai quante volte abbiamo proposto ad aman di poter parlare con lei direttamente? Qui sul blog? Ma tutte le volte era impossibile. Man voleva incontrare gli anonimi di persona (sì, così ci appioppava anche a noi gli ultimi scritti di Osho. In questo aman è come i Testimoni di Geova: ha sempre qualche pubblicazione da diffondere).



    Veniamo all'anonimato degli... anonimi. Abbiamo affrontato l'argomento tante volte, ma c'è gente nuova, come te, che ogni tanto riciccia co' sta storia.

    Cose del tipo "getta la maschera, fai vedere il tuo volto".

    Ma che dovremmo fare? Aprire un blog per dare l'opportunità ad aman (e a te mia ingenuosissima amica) di commentarci? Ma di blog sul web ne esistono già troppi: aman da solo ne ha già due. Diciamo che se non apriamo un nostro diario è per motivi ecologici: sul web i verdi pascoli della gonzagine sono già tutti occupati e non vorremmo aggravare l'equilibrio del nostro amato pianeta.



    X aman



    No, guarda aman, noi a commentare la tua sweet-amica non ci pensiamo proprio. E' un pesce piccolo e poi non ha ancora capito che tipo sei, beata ingenuità. Magari più avanti.. se comincerà anche lei a spararle grosse come te. In proposito, aman, mi permetto di dare alla tua amica qualche suggerimento per diventare come te.

    Intanto cara sweet comincia con lo studiare: inizia con Surrender che è il capostipite della selezione letteraria di aman (peccato che nessuno abbia spiegato ad amn che quella è un'opera di fantasia, invece lui la cita come se fosse la Verità Rivelata).

    RispondiElimina
  31. Ultima cosa sweet.

    Mai giudicato awoman e aman per l'aborto.

    Sono accuse false a cui a suo tempo abbiamo risposto ad aman: mai giudicata la scelta riguardo all'aborto. Per noi semplicemente non c'è mai stato nè bambino nè aborto perchè era tutto rigorosamente FALSO. Un po' come te che ora fai l'avvocato del diavolo per strappare un centinaio di contatti. Brava! Anche tu come il man pensi che ogni mezzo sia valido.

    RispondiElimina
  32. ahahahahah :-))



    Buonagiornata Man.

    RispondiElimina
  33. UnUomoInCammino12 novembre 2007 11:01

    x utente anonima (trolla):

    Cosa vuoi, i riscontri della visita e del day-hospital? Guarda che stai pigliando un altro granchio colossale. Dopo aver insistito per mesi che non esisteva A-Woman e che quindi non esistevamo come coppia, dopo aver avuto riscontri da LCP (perché, ovviamente, colla tua prosopopea ti eri messa a discutere pefino i meccanismi di verifica di quella comunità), poi hai confutato che esistessero Ciocco e Lata, hai avuto anche i nick su LCP, in chiaro. Ora stai un po' più cacata su quello, vorresti le prove sull'aborto. Si, in forma di randello, te le diamo. Credo che un applicazione di frassino o di olmo andrebbve proprio bene.

    Hai un sacco di fantasmi in codesta crapa. Sono mesi che conosciamo SweetBabette e non è certo a te, cicciuzza, che deve rendere conto.

    Parlare direttamente con A-Woman sul diario? Sarebbe questa la tua "verifica"? ahahaha, veramente paradossale. Conigliarda, guarda che quando vuoi, ora che siamo tornati insieme, ti incontriamo, dal vivo, altro che scritture e chattate e segherie mentali e-pistolari virtuali del pipo. Sono mesi che hai avuto la possibilità di contattarci e ti sei fatto di nebbiolina, di brume.

    Sul fatto che una trolla non si metta a commentare "un pesce piccolo" è nell'ordine delle cose, visto che tu mi hai seguito come una cagnetta in giro, commentando solo sui diari ben frequentati. Un troll senza palcoscenico è uno zeropuntozero, ancora più zero di quanto non sia.

    Grazie per le notizie su Surrender. Scrivi a Toni e dille (ti prego, collo stesso zelo) che la sua è un'opera di fantasia piuttosto che autobiografica. Ahahah la trolla perde il pelo ma non il vizio.

    Antiabortista e moralista del culo.

    E anche per oggi, ti sei guadagnato il solito pirlino d'oro.







    x SweetBabette:

    Divertente, eh!? Se non ci fosse bisognerebbe inventarla.

    RispondiElimina
  34. Quello che dovevo dire a UUIC l'ho scritto in privato, non lo sbandiero di certo nei commenti.

    Rimane la cattiva abitudine altrui di giudicare senza conoscere. Ma il conoscere, poi, ci dà il diritto a giudicare?

    RispondiElimina
  35. Hey man.

    E' chiaro che io non possa sapere se awoman esista per davvero.

    Magari nel mondo reale c'è allo stato fisico una poveretta che ti asseconda: "cinghiasprint, hai letto l'ultimo libro di Osho?".

    C'è da vedere se ella esiste nei termini con coi la descrivi tu.

    Anche tu in qualche modo esisti giacchè qualcuno scrive questo diario; a meno che non vogliamo pensare che questo blog sia generato in automatico dai server di Splinder (ma non credo, perchè vabbè che le macchine sono stupide, ma fino a un certo punto). C'è però da vedere se tu pur esistendo, vivi realmente le cose che qui racconti.



    Tu dici che più volte ci hai invitato a conoscere awoman. Mettiamo che gli anonimi accetassero e giungessero in allegra comitiva a vedere la tua corvina compagna. Ma la woman cosa direbbe? Awoman è restia a diffondere la sua immagine sul web, figurati a soddisfare la curiosità di un gruppetto sornione e ridacchiante. Che le diresti per convincerla:"Awoman, senti, lo so che tu non hai interesse per il diario e per i contatti sul web, però c'è il troll* che vuole conoscerti. Come chi è il troll? E' quello (quelli, N.d.R)che pensa che tu sia poco più di un ombra, un simulacro di femminilità. Ecco, vorrebbe conoscerti perchè non crede che tu abbia mai abortito. Come sarebbe a dire non ricordi di aver abortito? A Gennaio di quest'anno, non ti ricordi? No, non eravamo a Cortina a sciare, no! Ma come fai a non ricordarti più? Insomma non fa niente, tu vieni e stai zitta che ad imbrogliare le carte ci penso io".



    Come vedi man anche in questo caso ciò che proponi si scontrerebbe con l'immagine corrente che ci dai di awoman.



    PS: ma sweetbabette che fine ha fatto? Si è resa conto che non valeva la pena assecondarti? Peccato eppure diceva di essere tua grande amica. Puff, sparita.

    RispondiElimina
  36. UnUomoInCammino15 novembre 2007 12:23

    x merchesadixit:

    Ci sono persone che sanno anche graffiare, come Voi Merchesa. Altre che sono semplicemente antagoniste.



    x utente anonima (trolla):

    Mi compiaccio sempre dei tuoi insulti. :))

    Non parlare in plurale, trolla, che se sempre tu, anche se ti firmi coi nomi di altri lettori. L'allegra comitiva troverebbe ampio posto su un motorino da una persona. AWoman non diffonde immagini sul Web ma ha più volte incontrato altri diaristi e persone contattate via LCP. Il resto sono tue congetture.



    x sweetababette:

    Eccoti riapparsa: ho ripristinato il collegamento!

    ihihihi

    RispondiElimina
  37. La mia prima

    [..] (La mia prima) Ho ricevuto l'autorizzazione scritta alla pubblicazione, continuo qui, visto che questo è il luogo meglio deputato e questa esperienza rimane ben radicata nel nostro desiderio. E' stato bellissimo.... all'inizio un po strano. Uno [..]

    RispondiElimina
  38. una persona apre un diario per scrivere le sue cose. una finestra sul suo mondo. ci rovescia dentro le sue fantasie, i suoi sogni, le sue emozioni, le sue porcate intime.

    ci vuole coraggio a condividersi così.



    mi ha sconcertato leggere tutta questa faccenda dei commenti anonimi.

    mi sconcerta, UnUomo, che le persone abbiano del tempo libero per mettersi a metter bocca sulla vita degli altri.

    mi ha sconcertato questa aggressività.



    e poi.

    che ce ne importa a noi lettori?

    e se fosse un artificio, questa Storia..

    e se fosse letteratura?

    e se fossero sogni?

    sarebbe una bella telenovela porcaruola-romantica che ci ha tenuti tutti con il fiato sospeso per mesi.

    sarebbe comunque un bel regalo.



    per il mondo anonimo e strano della rete, tu ci metti una gran cura in quello che scrivi. ci metti una grande passione.



    ad alcuni trasmetti la tua fame di vita, la tua curiosità ed i tuoi sogni.

    ad altri, beh, dai un pretesto di catarsi e/o di sfogo.



    ci sono ben precisi strumenti per tutelarsi nei confronti di certi importuni comunque.



    ora mi zitto.

    RispondiElimina
  39. X purelust

    Oh, finalmente.

    Grazie purelust.

    Allora ci sono forme di vita intelligente su questo pianeta. C'è qualcuno che coltiva l'arte del dubbio.

    Una curiosità, purelust, quanti daini si vedono da casa tua?



    X man.

    Tu man, degli anonimi hai capito davvero poco, e infatti non distingui neanche quelli della mia schiatta dai franchi tiratori che talvolta si affacciano sui tuoi meravigliosi blog.

    Forse le tue conoscenze sugli IP non sono buone come la conoscenza del tantrismo.



    Spiegaci una cosa, oh eccellentissimo sognatore, ma esattamente la woman conoscerebbe gli anonimi di persona?

    E come la convinceresti? Lei è restia a incontri con scambisti e affini e poi sarebbe lieta di incontrare gli anonimi? O anche l'anonimo? E perchè? A lei non interessa questo diario (e l'altro) e quindi perchè dovrebbe accontentarti?

    RispondiElimina
  40. UnUomoInCammino18 novembre 2007 21:34

    bla bla bla

    RispondiElimina
  41. Sta' cosa dei daini è curiosa... mica per altro... conosco altre due persone che abitano sulle colline bolognesi e che li vedono arrivare fin sotto casa. Forse l'anonimo dovrebbe andare a farci un giro sulle colline bolognesi, almeno verifica. Magari può farsi invitare a pranzo da UUIC. Sono discutibili molte delle cose che dice, ma sul cibo è imbattibile! ;-)

    RispondiElimina
  42. UnUomoInCammino27 novembre 2007 12:22

    Polenta e daino. Ovviamente.

    RispondiElimina
  43. x merchesadixit



    Concordo con merchesadixit.

    L'appennino bolognese pulula di daini selvatici.

    L'altra mattina scendo in cortile per prendere l'auto, sposto il boa constictor che dorme acciambellato sul cofano della macchina (anche i boa affollano l'appennino emiliano) e metto in moto.

    Arrivo al primo semaforo e , sorpresa sorpresona, due daini sbucano dalla impenetrabile foresta bolognese e si avvicinano alla mia auto.

    Rimango per un attimo stupito. Non per i daini (perchè come ho già detto lungo l'appennino i daini crescono a grappoli), ma perchè di solito a quel semaforo ci sono due extracom che puliscono i vetri e invece quella mattina erano spariti.

    Il più sfacciato dei due daini (è incredibile quanto questi animali non abbiano più paura dell'uomo) si avvicina e mi fa con accento partenopeo (i daini partenopei sono la maggioranza dei numerosissimi daini del bolognese; me l'ha detto un mio amico che abita da quelle parti): "Uà dottore, qisto vetro è 'na vera chiavica. Se voi volete ve lo puliamo noi".

    Rimango titubante, e quello prosegue: "dottore, ma lo volete capire? La pelle di daino è speciale per pulire i vetri, lo sanno tutti, faciteci lavorare".

    Acconsento, ma mentre sto per pagare oso domandare: "scusate Sig. Daino, ma gli extracomunitari che fino a ieri stazionavano al semaforo che fine hanno fatto?".

    Il daino più grosso mi guarda con sospetto, scambia un'occhiata veloce col collega e mi fa con tono di sfida: "Sono partiti, tornati a casa loro. Qui non c'è da mangiare anche per loro. Sull'appennino emiliano non c'è posto per zebre, questo è territorio dei daini. Stateve accuorto dottò".

    Pago, saluto e me ne vado.

    Ma perchè se ne sono andate quelle due simpatiche zebre extracomunitarie che c'erano prima? Non c'era posto anche per loro sull'appennino emiliano?



    Poi rifletto e mi dico "zebre sul'appennino? Naaa. Non è credibile, invece i daini sottocasa sì, altrochè se sono credibili.

    E poi vuoi mettere come pulisce il vetro una pelle di daino?"

    Poi ci pens

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.