martedì 6 novembre 2007

Oggi sbadigli



Riunione ieri fino alle 1:45.
Ho una stanchezza geologica oggi; nei miei sbadigli ci sono ammoniti e reperti fossili tanto è vecchio il sonno. Riunione tra "compagni" con una zuffa tra sviluppisti e non. Cambia poco, destra o sinistra.

In pausa pranzo ho incontrato il mio avvocatoamico (quello della separazione), era con noi a pranzo domenica. L'ho visto in difficoltà colla moglie, 17 anni insieme; sono un po' lessobellispentigrigi. Ha saputo che ho lasciato A-Woman, che non condivideva i miei desideri trasgressivi. Gli brillavano gli occhi, mi parlava della libertà, come un poeta.
Con lui e l'altro amico ci faremo prima o poi una cofanata di trippa.
Oggi trippa sbadigli.

9 commenti:

  1. Sonno...

    E chi non ne è affett?

    Qui si va dalla cecagna postprandiale all'abbiocco atavico al coma profondo...

    Esiste un solo rimedio, Uomo...

    Alzati e danza!

    Anna

    RispondiElimina
  2. non c'azzecca

    ma mi ha fatto pensare

    Enzo Biagi docet

    siamo tutti fratelli

    ma chi è Caino e chi Abele?

    RispondiElimina
  3. Francesco0719666 novembre 2007 23:51

    un mio collega mi ha invidiato un paio di settimane fa per la mia libertà, lui sposato a 50 anni con tanta noia dopo 25 anni di matrimonio.....

    ma c'è da invidiare ?

    RispondiElimina
  4. giovedì trippa, oggi sbadigli...

    RispondiElimina
  5. :-/ Letto di là, di qua, un po' di storie arretrate, anzi una: la vostra. Credo che... no, non dico niente. Non posso dire la mia. Ogni storia è unica a sé. Spero il meglio per entrambi, ecco si, questo.

    RispondiElimina
  6. UnUomoInCammino7 novembre 2007 11:56

    x DianaLove:

    Grazie. Immagine fantastica. Ed evocativa.



    x utente anonimo (Anna):

    "cecagna" ?

    Splendida ed abbndante ronfata, oggi sono come nuovo di zecca! :)



    x perschiava:

    Biagi? Caino ed Abele? sai che non riesco a seguirti?



    x Francesco071966:

    Il mio amicoavvocato ha subito una trasformazione psicofisica, una specie di transe, quando mi poetava della fatanasmagorica libertà e di ciò che potrei fare. Io lo ascoltavo, stanco e forse un po' mogio, osservavo la sua trasformazione. Eravamo un cerchio ed un quadrato.



    x worldvoyeur:

    E' un piatto in cui non mi sono mai cimentato. Prossimamente, sicuro!



    x cheekygirl:

    Ciascuno segua le proprie strade. Ciao pollastrì, grazie per essere passata.

    RispondiElimina
  7. Se mi invitate porto il libro "Troppa trippa" (solo ricette a base di trippa), comprato qualche tempo fa in rete....

    RispondiElimina
  8. UnUomoInCammino8 novembre 2007 10:10

    'azz, come dirti di no!?



    Potremmo aprire la sezione splinderiana di questa.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.