venerdì 19 gennaio 2018

Gelato arancione

  • Ma c’è un altro elemento, nel culo, che attira il sadico: la perfezione. E’ la perfezione ad accendere il desiderio della profanazione. Solo ciò che è perfetto merita di essere sconciato, sciupato, oltraggiato, vilipeso e quindi, alla fine, reso imperfetto. E anche questa è una dimostrazione dell’enorme superiorità del culo sul seno. Il seno si accarezza, si vezzeggia, si mordicchia affettuosamente. Per consolarlo della sua pochezza, di essere solo un seno. Nella perfezione del culo c’è un orgoglio luciferino che va abbattuto e degradato.

    Massimo Fini

Sai che... ora... a volte penso di non riuscire a farne più a meno.
Ascoltavo, sorridendo. Non sempre c'è il tempo per il luculliano banchetto del sesso anale. Per me è anche un rito di abbandono, di dedizione a lei, non riesco a incastrarlo come il passo sette o due di una procedura veloce.
Mi aveva mandato i suoi messaggi con i sorrisi, l'ammiccare per l'uso del gelato arancione, come ella chiama il cuneo in gel trepuntocinque di diametro, che le regalai qualche tempo fa.
All'inizio era riluttante. Ora non riesce più a farne a meno. Stupita del piacere ritrovato mi chiedeva perché, secondo me, da sempre viga quel divieto, ci sia quel tabù.
Storicamente :
  • perché il sesso anale richiede un minimo di disciplina (pulizia e igiene) ovvero una doverosa separazione di intenti (cosa significava dedicarsi all'Art pour l'Art in zone desertiche prive di acqua?);
  • perché se le donne e gli uomini si lasciassero andare a quel piacere, si distrarrebbero dalla via cara alle religioni e ai loro disegni egemonici di sopraffazione numerica degli altri, ovvero la via del sesso vaginale che, come noto, porta, senza contraccezione, ad una gravidanza con una probabilità di circa il 30%. Non per piacer tuo ma per dar figli a Dio. Appunto.

Nota: leggere la divertente "elegia" del culo, da parte di Massimo Fini.

14 commenti:

  1. Questo post è un raro esempio di decadenza, che anche la decadenza non va più di moda perché è un vezzo per riccastri sfaccendati.

    Secondo me fai prima a indossare un sacchetto di carta coi buchi, ne infili in testa uno anche a lei e poi girate dei videi che pubblichi su Internet.

    Andiamo al sodo, saltiamo le parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi invece che il classico esempio di quelle cose che non c'è nulla di male a praticare ma che è assai inopportuno, da una miriade di punti di vista, rendere pubbliche.

      Direi che si può accomunare al machismo ostentato, all'omossualità ostentata, al femminismo ostentato, agli integralismi religiosi ostentati, alla militanza politica ostentata. A mio avviso l'ostentazione non è una virtù, la leggo piuttosto come una forma di aggressività (molte volte questo tipo di aggressività serve, a chi la pratica, per nascondere a se stesso le proprie insicurezze).

      Pensarci, poi fare come si crede.

      Elimina
    2. Dei videi... ahahah
      Una semplice parola, distorta, e rido da matti. :)

      Elimina
    3. Messer Pigiatasti, mi dispiace che ti abbia turbato con una pagina che tu senti "aggressiva".
      Non posso neppure promettere che non succederà più in futuro, visto che considero questo un diario (personale è pleonastico) non privato evidentemente, ma in... forma "anonima" o quasi.
      Da tempo vivo la dimensione dell'eros come una di quelle della vita, senza particolari pregiudizi positivi o negativi, nessuna elegia, nessuna deprecazione. Capisco che altre persone non seguono questa via.
      Spero che non sia stato troppo un problema per te.

      Elimina
    4. MrKeyCoso, qui c'è solo una cosa che non funziona, ovvero che UCoso si esibisce solo a parole, si trattiene. Se invece di scrivere un post pubblicasse semplicemente un video di se stesso e compagna con i sacchetti sulla testa, otterrebbe il suo scopo senza tutta questa manfrina insopportabilmente decadente di sovrapporre una letteratura, una sorta di giustificazione, di poetica, al mero "guarda mamma, senza mani!"

      Riguardo il perché a UCoso piaccia l'esibizionismo, sicuramente ci saranno dei trattati in materia, senza saperne niente io ipotizzo che si tratti del gusto di violare una regola, il gusto del "proibito", che è esattamente il contrario del pippotto di UCoso sul suo "eros" libero da inibizioni. D'altra parte abbiamo assodato in un lontano passato che UCoso è una supernova di contraddizioni, peccato che il PD non lo arruoli per ideare qualche idea paradossale tipo "liberi e uguali".

      Elimina
    5. Ripeto se non fosse chiaro: quelli che si ritrovano in un posto per guardare e farsi guardare non lo fanno mica perché quello è più "naturale" che farlo nella relativa intimità della "camporella" o in auto coi giornali sui vetri in qualche viuzza di periferia.

      Lo fanno per il gusto di fare qualcosa di "innaturale", di partecipare ad un rituale "illecito", "proibito", socialmente "riprovevole".

      Ovvero l'esatto contrario. La cosa è eccitante proprio perché è un po' "oltre" il perimetro della vivere quotidiano.

      E qui scatta la solita storia per cui la violazione della regola diventa regola, ovvero chi viola la regola scrive le regole. Uno dei famosi slogan degli anni Settanta, "vietato vietare", direi che riassume INVOLONTARIAMENTE il concetto.

      Notare che il oltre il meccanismo perverso di negare un regola che godiamo nell'infrangere e quindi se non ci fosse non potremmo godere, qui manca completamente il concetto di "virtù", ovvero, visto nel senso inverso, la questione se tutto quello che è fisicamente fattibile deve essere fatto, ovvero sia "buono" nel momento in cui esiste, oppure se si possa o debba scegliere tra tutte le cose fattibili quelle da fare e quelle da non fare e, di conseguenza, se si debba godere a qualsiasi costo oppure se ci si debba astenere a seconda dei casi.

      Elimina
    6. Ma no, e se anche fosse un problema mi basterebbe un click e per neutralizzarlo. Nessuno mi obbliga a leggere. E' che ci tenevo a indirizzarti verso un'autonalisi circa le motivazioni che ti spingono a esibire, anonimato o non anonimato. L'accento non è su quello che fai o non fai, ma su quello che esibisci o non esibisci. Non è molto diverso del paragone che potrei fare tra praticare l'omosessualità per appagare le proprie attitudini e il salire su un carro di qualche gay pride... L'interrogativo che dovresti porti non è sulla pratica, ma sulle finalità della pratica per te stesso. Se ti interrogherai, attento agli autoinganni nei quali potresti cadere dandoti quelle risposte delle quali, ovviamente, non so e non voglio sapere nulla.

      Elimina
  2. Oh ...
    la teoria del culo rivoluzionario che è tanto cara ai compagni !

    Beh ...
    questo post esemplifica il movente e la prima funzione del rapporto anale : fare dispetto a papà.

    :)

    ===

    RispondiElimina
  3. > una sorta di giustificazione, di poetica,
    > "eros" libero da inibizioni

    > verso un'autonalisi circa le motivazioni che ti spingono a esibire

    > esemplifica il movente e la prima funzione del rapporto anale : fare dispetto a papà

    Certamente sono commenti con un raziocinio, con un pensiero.
    Non vorrei deludervi ma... non farei analisi approfondite o troppo approfondite. Come dicevo a _civa, domenica mattina, rispetto ad altro, non è che se uno afferma "oh come mi piace il panino con la mortadella" oppure "preferisco decisamente la scogliera alla spiaggia" sia necessario indagare sempre il perché.
    A me il sesso anale piace come diversivo, con quello orale, a quello vaginale.
    Ogni tanto uno cambia il menù e zacchete!
    Tecnicamente, per le sensazioni sul fallo, per la cinestesia, quello vaginale è superiore.
    Comunque, variare il menù è sempre piacevole e, ritengo, anche sano.
    Ovviamente, essendo il diario pubblico, leggerò con attenzione tutte le osservazioni che intenderete fare e per le quali vi ringrazio. Capisco che io posso rimanere, forse, solo sulla superficie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi tu affermi "mi piace la mortadella" un numero "n" di volte per rinfrescarci periodicamente la memoria e/o per rendere edotti i nuovi frequentatori del tuo blog che potrebbero avere perso i "n-1" post precedenti su quanto ti piace la mortadella.

      A prescindere dal fatto che la tua preferenza per la mortadella sia qualcosa che rivesta un qualsiasi interesse per altri.

      Noterai che non è proprio cosi. Tu insisti con la mortadella perché vuoi/necessiti che tutti noi partecipiamo in qualche maniera al tuo pasto.

      MrKeyCoso ci vede una aggressione, una imposizione. Però fa l'esempio sbagliato. L'esempio più appropriato non sarebbe il "gaypride" ma la conversazione in ascensore. Tu sali con un tizio in ascensore e questo attacca con "sa, ieri parlavo con Tizia del cuneo di plastica che le ho regalato perché se li infili nel posteriore, bla bla".

      L'altro errore di MrKeyCoso è che non conclude il ragionamento. Il fatto è che UCoso continuerà a salire sull'ascensore "virtuale" e a raccontarci che gli piace questo e quello per il semplice motivo che non interviene una forza che ne modifichi lo stato. Anche se a noi non interessa e in generale da anche un po' fastidio.

      Perché, come ho già detto, UCoso gode proprio del fatto che raccontarci le sue cose è qualcosa che non si fa e lui invece lo fa. Se non fosse cosi, avrebbe smesso tanto ma tanto tempo fa, molto prima del post "n".


      Elimina
    2. > Tu sali con un tizio in ascensore e questo attacca con "sa, ieri parlavo con Tizia del cuneo di plastica che le ho regalato perché se li infili nel posteriore, bla bla".

      Mmh
      Anche qui c'è un aggiustamento logico da fare.
      Qui ci si deve recare apposta.
      E' come se il tizio salisse a bordo di un "mio" veicolo sapendo che ci può trovare poster di donnine nude con le zizze al vento.
      Potrebbe non trovare fine e/o di suo gusto la decorazione da officina meccanica, capisco.
      Ma non ha molto da recriminare, essendo ad egli noto che non si tratta di un minibus dell'ACLI ma di una società meno "casta".

      Elimina
    3. Io ho anche scritto delle pagine ricorrenti su alpinismo, torrentismo, cucina, tango.
      Non mi risultano lamentele sul fatto che mi sia ripetuto, anche solo nei temi.
      L'eros è diverso ma non così diverso.

      Elimina
    4. Anche sull'ascensore sali apposta. Puoi non salirci affatto, puoi fare le scale, puoi fare salire la persona molesta e prendere l'ascensore quando è sceso.

      Forse non è chiaro. Guarda che le tue pagine sul tango sono altrettanto fastidiose e decadenti di quelle su quello che tu consideri "sesso".

      Con una differenza sostanziale ed ovvia, mentre il tango, per quanto opinabile, è un rituale collettivo PER DEFINIZIONE, è un "evento sociale" che esiste proprio per fare incontrare le persone, il "sesso" è una funzione che nella stragrande maggioranza dei casi si espleta in privato.

      Non nella nostra cultura borghese/capitalista/imperialista/criminale/razzista/misogina ma OVUNQUE, è una delle caratteristiche di quella che noi chiamiamo "civiltà". La gente vive dentro le case non solo per ripararsi dagli elementi ma anche per avere quella "riservatezza" che serve per svolgere confortevolmente certe funzioni.

      Quindi, se esiste l'eventualità che i tuoi post sul tango interessino gente che ama la danza o la musica o i finti balordi dei finti bassifondi di un finto sudamerica, il fatto di martellare con il "sesso" è mero esibizionismo. Fatto male per di più perché lo accenni soltanto invece di metterti la tradizionale mascherina e mostrare le trippe come fanno gli esibizionisti seri.

      L'alpinismo è un po' vacuo, dovresti indicare luoghi, percorsi, tempi, insomma fare la recensione, non limitarti alla solita poetica dannunziana. Il torrentismo me lo sono perso, cosa significa?

      Eccoti la mia lamentela.

      Elimina
    5. Oh, comunque sono fatti tuoi, eh.
      Liberissimo di scrivere diecimila altri post sui cunei anali e altre mirabolanti gesta. Se non avessimo tempo da perdere non saremmo qui.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.