sabato 13 gennaio 2018

Quanti anni ancora?

Quanti anni balleremo ancora?
Vedi, orsone, quella domanda di _civa ti gira nella testa. Ancora. Una volta, gli anni "Hi Energy" della house calda martellante e suadente, dei goa, dei rave tekno, delle danze dell'Ottocento, delle tammurriate, della rumba e del son, delle pizziche, ti consumavi di gioia e danza. Un po' alla volta, un po' ogni volta.
La questione, semplicemente, non si poneva. Non si medita quando cavalchi, a pelo, il purosangue dell'irruenza, della forza, solo la passione riesce a condurlo.
La coxartrite alla testa del femore è la malattia... dei danzatori. Sono giorni che la tua anca sinistra è peggiorata. Ancora.
Ti senti storto, sei, storto. Il corpo cerca di compensare.
Ora sei seduto in un treno vuoto, verso la milonga, ce la farai oggi?
Prima o poi... Prima o poi dovrai farti operare. Poi, ancora più in là, arriverà il tempo in cui gli abbracci saranno sempre più pacati e i firulete un ricordo. Come quei due vecchi, sabato, che ballavano, abbracciati pacatamente, quel tango, lentamente.
Ogni volta, ogni gioia e danza, è un passo in più, un passo in meno che resta.
Quanti anni danzerai, ancora?

8 commenti:

  1. Sostituzione della testa del femore e passa la paura. Non pensare al futuro non sei più un ragazzino. Dai con il presente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Gus, come meditavo, ieri, non sono più un ragazzo, non sono più un giovanotto, ho passato il ferragosto della mia estate, delle mie quattro stagioni.

      Elimina
  2. Comunque immagino che attorno al 2050 non ballerà proprio più nessuno.

    RispondiElimina
  3. A Fra, quelli che hanno 30 anni ne avranno 63. Avoija a ballà.

    RispondiElimina
  4. Il 31 dicembre dei miei 18 anni compilai una lista di tutte le cose che avevo fatto, quell'anno, per la prima volta.
    Una lunga lista, che riempiva una pagina di diario.
    Ora sta arrivando il tempo dell' #ultima volta che#, però non lo puoi sapere prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Silvia.
      Ciascuno cammina, passo dopo passo, nella vita, dal nascere, alla giovinezza, la maturità, poi l'anzianità e la vecchiaia (non so se siano sinonimi o una venga prima e l'altra segua).
      No, non lo si può sapere l'ultima volta, se non per quanto è deciso con arbitrio, quando questo avviene (appendere le scarpe al chiodo).

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.