lunedì 22 ottobre 2007

Boscaiolate



Giovedì pomeriggio ho preso UnBambino all'uscita da scuola e ce ne siamo andati a far legna nel bosco.
Nulla di più salutare e rigenerante.
L'aria fresca, la piccola avventura, due seghe e la roncola e via. Nei boschi abbandonati vicino a casa ci sono centinaia di tonnellate di legna per terra o ancora in piedi in posti solo un po' scorbutici e così, solo qualche minuto di auto per un paio di quintali di legna.
Ha voluto tirar giù un paio di castagni secchi e defunti, tutto incazzereccio e cole guance rosse ha fatto da solo, colla sega piccola. Osservavo da lontano, la gioia di un piccolo uomo che cresce. Era felice come una pasqua al patatrac del tronco sul fogliame secco e sull' altro sfasciame.

Questo fine settimana dato il tempo inclemente ci siamo presi il tempo per goderci la casa.
Domenica a pranzo sono stato suo ospite, ha voluto cucinare lui. Abbiamo fatto la spesa insieme sabato sera e domenica ha cucinato il rostinciano di costoline al balsamico, e pure i crauti alla moda sassone. Qualche indicazione sugli ingredienti e qualche suggerimento su alcuni passaggi, io avevo preparato solo la polenta grigia al paiolo.
Ha imparato ad accendere il fuoco, già sabato sera, poi a pranzo ieri, anche la sera, colla legna al nostro acido lattico.
Era fiero di questo, ieri sera ha invitato anche un suo amichetto a cena, hanno spostato il PC accanto al fuoco che aveva acceso da solo, si sono visti un po' di Asterix. Gli diceva che era legna che aveva raccolto col babbo!
Era proprio da smazzolare di bacetti, il mio pupo che cresce. :)
Poche cose nella vita danno più gioia dell'evolvere, del divenire spirituale.

P.S.
Stamattina mi sono guardato per un buon quarto d'ora un daino con due femmine al pascolo delle ghiande della quercia al lato settentrionale della casa, a stento quindici metri dalla mia finestra. L'ultima volta era stata con A-Woman, l'ultimo martedì. Così vicini alla Natura.

9 commenti:

  1. Parole dolcieamare queste..

    ma su questa frase mi adagio:

    poche cose nella vita danno piu' gioia dell'evolvere..



    Ehi.. ma tu vivi vicino una foresta?!?

    Baci

    RispondiElimina
  2. Francesco07196622 ottobre 2007 22:14

    lo so, anche i momenti belli si accompagnano al rimpianto.....

    RispondiElimina
  3. UnUomoInCammino23 ottobre 2007 10:25

    x apepam:

    Ci ho pensato in questi giorni: e l'evolvere di A-Woman, il suo veloce progredire iniziale, è stata sicuramente una delle cose che mi ha affascinato di più



    Sì, vivo al margine di una foresta



    x Francesco071966:

    E' ancora molto accennato il rimpianto. Sono un stordito in questi giorni. L'euforia dell'adrenalina è passata. Ora un misto fritto di molti sentimenti contrastanti: disillusione, distacco, rabbia, anche rimpianto, orgoglio



    x purelust:

    sigh? Avevo scritto "è stata una giornata splendida, con UnBambino", poi ho ripensato che poco tempo addietro eravamo andati insieme.

    Già.

    RispondiElimina
  4. Un pizzico di malinconia fa capolino, sempre, nei momenti di serenità. Tendiamo a non vivere il qui ed ora, ecco perchè...

    Un bacio. M.

    RispondiElimina
  5. vivere il qui ed ora, quando si è appena rotto l'amore, è strano e perverso. se il qui ed ora è l'assenza, allora preferisco vivere nel mio meraviglioso colorato mondo di speranze, e di possibilità.



    vostra,

    PureLustPollyanna.

    RispondiElimina
  6. Dove abiti, nell'Eden?





    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino24 ottobre 2007 11:26

    x mata63:

    La malinconia è bellissima. Inquei momenti si è molto creativi e le difese gagliarde abbassate fanno passare molte cose



    x purelust:

    Se tu vvo' la bicicletta tu devi pedala'

    Se si vuole l'amorr bosgna rischiare. Anche di non averlo, poi.



    x dirkgently1:

    quasi

    RispondiElimina
  8. X dirkgently

    No, abita a Milano Marittima

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.