lunedì 21 maggio 2018

Brutte

A lato, di fronte, è seduta una donna così brutta che pare un uomo molto brutto.
Non so se sia più brutta lei o la mia vicina di casa, una persona che oltre che brutta è sciatta, volgare, sudicia, cialtrona, isterica. Raramente ho trovato una persona così estrema in tutti questi peggio. Io la considero proprio un caso di Unterm... forse meglio evitare.
Ecco, non c'è affatto solo la bruttezza fisica, c'è assai di peggio.

18 commenti:

  1. Non mi piace questo post.
    Ho "conosciuto" un po' di brutta gente in questo blog, UCoso, gente che, guarda un po', si vanta di essere fisicamente, intellettualmente e moralmente superiore.

    Cambiando un po' discorso, eccoti un esempio di altra brutta gente, di quella che tu non "discrimini".

    1.
    "contratto di apprendistato per 30 mesi dopo un periodo di prova di tre mesi e un percorso formativo di 120 ore."

    2.
    "ci sono alcuni paletti: per accedere al bando occorre essere maggiorenni ma under 30, avere un diploma di scuola secondaria a indirizzo agrario o un titolo di studio di scuola professionale; e poi essere cittadini italiani non esclusi dall’elettorato politico attivo.
    ... il bando accetta candidati con cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione europea."

    3.
    "gli avvocati dell’Asgi, Associazione studi giuridici sull’immigrazione"

    4.
    "il giudice ha dato loro ragione, condannando l’azienda genovese a pagare all’Asgi circa tremila euro."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La soluzione: disdire il bando e non assumere nessuno, lasciando che il "verde pubblico" vada a rotoli. In alternativa, fare come ordina il giudice e poi bocciare i candidati non graditi direttamente in sede di concorso (del resto, già si fa regolarmente con chi non ha "santi in paradiso", indipendentemente da quanto è idoneo/inidoneo -- e non raccontiamoci che non è vero).

      Elimina
    2. La soluzione a cosa?

      Al fatto che ci sono avvocati e giudici che vogliono stabilire come prassi che l'Italia Stato e Nazione non esiste?

      O al fatto che sul Corriere fa opinione il signor Fubini che ho appena scoperto essere membro del "board" della Open Society Foundations?

      Nell'articolo di sopra la "brutta gente" non sono certo gli immigrati.

      Elimina
    3. Ho capito il punto, Lorenzo. Cerca di capire il mio: la legge si può rispettare (se merita rispetto), infrangere (se si è criminali) o eludere (se non la si condivide). Visto che non penso che leggi che impongono quei comportamenti siano degne di rispetto e che, nel contempo, non ho un animo criminale, suggerivo la strada dell'elusione, sottraendosi agli effetti d'ogni giudizio e d'ogni imposizione.

      E' un po' come quando, per non pagare l'IVA e per non foraggiare un tipo d'economia che non condivido, se posso non acquisto una certa cosa e faccio in modo di procurarmela di seconda mano da gente che ha deciso di liberarsene. Oppure ne faccio a meno, sic et simpliciter.

      Elimina
    4. Secondo me non hai capito come funziona "la legge".

      E' uno di quegli ambiti dove l'Italia per secoli è stata quella di Don Rodrigo, il quale pretende in virtù della sua appartenenza di casta, di avere il diritto implicito di scopare la promessa sposa di un altro e se questi non lo ringrazia coi dovuti modi, rovinarlo o possibilmente farlo accoppare.

      Poi magicamente in Italia è arrivato il vento del "nuovo" e Don Rodrigo non bisognava più esserlo per nascita, lo si poteva diventare con la "militanza".

      Oggi come oggi NON CONTA NIENTE che tu rispetti, ignori, infrangi, eludi, conta solo chi conosci, a chi sei affiliato, di chi sei cliente. Se per incidente ti imbatti in un Don Rodrigo costruito con le teorie di Gramsci, questi fa esattamente come l'antico personaggio, ti scopa la moglie e ti chiede di ringraziarlo coi dovuti salamelecchi, altrimenti ti rovina l'esistenza.

      Quando poi questi Don Rodrigo sono a loro volta asserviti a padroni più carogna di loro, invece di rovinare l'esistenza al malcapitato di turno, la rovinano a migliaia o milioni di persone, in cambio dei privilegi di cui poi godono nei loro vizi privati.

      La differenza tra essere il gatto sul muretto e il gatto schiacciato in mezzo alla strada è solo questa, capitare per una ragione qualsiasi tra le ruote della "personaccia" di turno. NON SEI TU che decidi cosa rispettare, ignorare, eludere, infrangere, sono altri che decidono se ignorare la tua esistenza QUALSIASI COSA TU FACCIA, oppure macinarti per fare le salsiccie se per qualche motivo gli stai sulle palle.

      Elimina
    5. Ancora, capisco benissimo il tuo punto. Continuo a ritenere che l'astuzia e/o la capacità di rinunciare possano avere un peso, per quanto certo non un peso travolgente.

      Quando per gentilezza aiuto il mio vicino a tosare il prato e quello per gentilezza mi passa due dozzine delle uova delle sue galline, non circola un euro che sia un euro, per cui nessuno paga tasse nonostante sia tutto pienamente legale. Elusione. Lo faccio io, fa ridere; lo facessimo in un tot farebbe meno ridere.

      Quando passo davanti a un negozio e vedo una bella camicia che mi piacerebbe avere e decido di tenermi quella che ho girando colletto e polsini sottosopra perché son consumati, ancora una volta eludo. Io non pago l'IVA; il commerciante non fa reddito e non paga l'IRPEF con tutti gli annessi e connessi, l'azienda che fabbrica camicie mette in strada x persone che a loro volta non compreranno camicie oltre lo stretto necessario e non contribuiranno. Se così dev'essere, così sia.

      Tornando al caso specifico, se il giudice mi impedisce di assumere come dico io, non assumo discidendo il concorso, oppure lo conduco alla mia maniera per assumere chi mi pare (quante volte ho visto condurre a quel modo concorsi ai quali ho partecipato, Lorenzo! è possibile). Se decido di assumere secondo le imposizioni, sono complice del giudice, sono al suo livello.

      Come dici sempre tu, le scelte hanno un prezzo. Io pago la mia parte sotto forma di frugalità, cercando di pagare il meno possibile sotto forma di denaro. La capacità d'esser frugale mi resta in tasca e nessuno me la può portar via, quel che pago viene sistematicamente taglieggiato e usato per costruire la forza per taglieggiare con ancor maggiore virulenza.

      Che vuoi, son fatto così. Oltre non so andare, per quanto abbia capito quel che intendi dire e per molti versi ti dia ragione. Comunque sia, nel panorama che vedo intorno a me già non faccio poco.

      Elimina
    6. Non ci capiamo. Quello che voglio dire è che ci sono persone che vivono a scapito degli altri. Queste persone non sono solo i malfattori, sono anche i funzionari di una "cosa pubblica" che invece di appartenerci, ci vede asserviti.

      Pensa alla faccenda della TV, con le concessioni, la faccenda degli standard, il "canone RAI", eccetera. Oppure la faccenda delle auto, con tutto l'indotto, la tassazione e via via. Praticamente è cosi ogni aspetto del vivere.

      Adesso si aggiunge l'intenzione di spossessarci della terra, di renderci tutti apolidi e meticci. Anche se non fai niente per metterti di traverso, lo tsunami ti travolge lo stesso. Quanti casi ci sono di gente che ne ha fatto le spese, da quello a cui fregano la bicicletta al titolare di una azienda che viene chiamato in giudizio per "razzismo", al controllore che si becca la coltellata o viene licenziato se alza la voce. Mi viene anche da pensare a quella bambina morta perché l'hanno messa in stanza con due bimbi "migranti" con la malaria e poi, non i sa come, l'ha presa anche lei.

      Elimina
    7. Avevo letto quella notizia su La Repubblica.
      Ancora una volta sono i razzisti anti dell'Associasione Studi Giuridici sulla - no, non è preciso - PRO Immigrazione.
      I lavori di giardinaggio vengono spesso affidati a persone con difficoltà, minorazioni, etc .
      I razzisti anti dell'ASGI qui operano per impattare con la massima violenza possibile che è quella della sostituzione, sulle classi più deboli di autoctoni.

      Beh, sempre il vecchio vezzo delle castalie sovietiche di sfuttare e annichilire il proletariato prima e la classe media poi.

      Nel sito di questi scafisti giuridici, in fondo a destra, appare ancora una volta la Open Society Foundation.
      Sostanzialmente dei frantumatori sociali pagati da Soros.
      Orban, giustamente, ha messo fuori legge queste organizzazioni para militari sofisticate che lavorano contro le società e magiare e europee.

      Gente nefasta.
      Se avessi il potere chiuderei lw loro "basi" da domani e li metterei ai lavori forzati, ad esempio a rimpatriare gli invasori.

      Elimina
    8. Vuoi dire che scateneresti la guerra civile. Tenendo presente che il giorno dopo interverrebbero eserciti stranieri a portarci la democrazia a suon di bombe, che è quello che rischiano Ungheria e Polonia se lo strangolamento economico e la corruzione da parte delle Elite Apolidi non sortiranno gli effetti voluti.

      Elimina
    9. Però noto anche qui una tua incongruenza visto che ami circondarti da gente che qui chiami "nefasta".

      Elimina
    10. Con gli ex della lista civica ho rotto da tempo.
      Il GAS è semimorto (è morto sul fresco) e il sostenere l'economia locale è troppo importante per chiudere anche quel canale.
      Per i dissapori sul problema della guerra migratoria ho ridotto i contatti con _rio, il tuo alter ego anarchico.
      Non so a quale gente tu ti riferisca.

      Elimina
    11. Non sono li a seguirti e vedere cosa fai nella "vita reale". Da quello che leggo da qui te sei uno che cerca il "dialogo". Il dialogo ha come premessa che le "n" parti (minimo due) siano sullo stesso piano, equivalenti e ognuna porti una tesi. Si dice "parlare col muro", quindi non trovo spiegazione al fatto che tu ti metti sullo stesso piano del "muro", se non che non lo riconosci come tale.

      Lo dici tu che questo _rio è il mio alter ego.

      Elimina
  2. Sempre a proposito di persone brutte.

    Lo scopo della fantomatica "Commissione Europea" è vigilare per salvaguardare per intero i diritti degli Africani che sono in Italia.

    Questa semplice frase è illuminante come l'articolo di Scalfari sul "meticciato" come programma della "sinistra".

    In sostanza mette in chiaro quale sia lo scopo della "Commissione Europea" anche quale sia il rapporto tra la suddetta "Commissione" e gli Italiani.

    Ricordo anni fa quando dicevo che la faccenda dell'immigrazione faceva parte di un Piano studiato a tavolino e messo in pratica con cinismo disumano e risorse illimitate. Mi davano del matto, del complottista, quello con la stagnola in testa. Ecco che un po' alla volta, quando gli scagnozzi delle Elite Apolidi sono incauti o quando si sentono sicuri del fatto loro, che ormai siamo finiti, i pezzi del mosaico vanno al loro posto.

    Sentivo alla radio una dichiarazione della scomparsa ma indimenticata signora Boldrini che strillava a proposito del "contratto" Lega-M5S, mancano iniziative contro la VIOLENZA.

    La "violenza"? Ripeto sempre che io sono nato in una periferia di casette con l'albero di cachi in cortile e la nebbia, poi fabbriche e palazzoni, adesso esco di casa e non incontro un italiano. Vivo in una città "meticcia" del Terzo Mondo. Brutta, per ammissione del sindaco di antica militanza comunista, perché i poveri sono brutti, c'è poco da fare.

    Se dovessi elencare tutte le forme di "violenza" che sono state fatte a me e agli Italiani da quando ho memoria, l'elenco sarebbe lungo. Epperò siamo sempre al famoso aforisma "uccidere un fascista non è reato". Ovvero la "violenza" imposta per conto degli "amici", in nome della classe operaia o in nome dei "diritti", eccetera, non è "violenza", è atto educativo, pedagogico, è terapia, è creatività. La "violenza" dipende dal segno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Traducendo nel senso di questo post, anche la bruttezza dipende dal segno.

      Il "leghista" troglodita è stato usato per decenni come esempio di bruttezza e l'immigrato come esempio di bellezza.

      Poi, come ho detto, ti tocca sentire il sindaco che dice che abbiamo la media della qualità abitativa tra le più basse, se non la più bassa, della provincia di Milano, ovvero che la città fa schifo. E il rimedio è costruire nuove case "finiture di pregio" per attirare persone che non siano in difficoltà col vivere, immigrati, eccetera.

      Al che io ho chiesto, scusa ma secondo te chi ha i soldi da spendere compra una casa "finiture di pregio" in una città che ha la qualità urbana peggiore di tutta la provincia? E' risaputo che a chiacchiere sono tutti equi e solidali ma nessuno poi vuole vivere in un quartiere di poveri e immigrati.

      Quindi la semplice verità è che io sto assistendo alla trasformazione della ex-periferia contadina, poi divenuta ex-periferia operaia in una grande banlieu, mano a mano che i vecchi ci lasciano e vengono rimpiazzati dal "meticciato".

      Che poi è un progetto che non solo parte da lontano ma è composto da tante parti convergenti, per esempio la famosa storia dei mega-centri-commerciali costruiti nella terra di nessuno dei viali intercomunali e la progressiva decadenza dei negozi di quartiere, cosa che a sua volta peggiora l'abitare e il vivere.

      Allora uno, se non è del tutto rincretinito dal lavaggio del cervello, si domanda da dove viene il business delle catene dei mega-centri-commerciali, chi, dove, come, quando e perché.

      Bah, si potrebbe andare avanti all'infinito.

      Elimina
  3. Altro esempio di persone brutte.
    Anche qui bisogna chiedersi quale sia lo scopo della CEI e che rapporto abbia questa organizzazione con gli Italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incassa l'8x1000, più una serie di altre prebende e privilegi, e detta legge in modo "sommerso", come la mafia.

      Elimina
    2. No, ancora una falla logica, l'ottopermille lo incasserebbe in ogni caso, anche se stessero zitti e buoni invece di adoperarsi per facilitare il Piano delle Elite Apolidi.

      Elimina
  4. Ecco, qui siamo oltre il brutto, guardiamo nell'abisso.
    Domandiamoci perché certi personaggi continuano ad apparire dappertutto, chi paga, perché paga.

    Sempre il Corriere, eh...

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.