domenica 2 novembre 2014

Prime esibizioni

Passando nella bolgia del bubbone ingorgato del nodo viario di Lucca sabato ho visto un sacco di persone travestite da personaggi di fumetti, storie etc. (c'era Comics). Penso che sia il travisarsi uno dei fattori di fascinazione maggiori di 'sta festa importata. Così in Italia Halloween è diventato il corrispondente autunnale del Carnevale, in un periodo dell'anno a temperature molto più miti (a febbraio non fai certo il bagno in mare come il primo di novembre :) e questo aiuta.

A Monte del Re, prima a cena poi in milonga, i tangheri in costume erano non pochi (pure io ho esibito un completo un po' ottocentesco indossando il cappellone a tuba allouinesco (8) che indossai al debutto scambista nel 2005), ambiente di censo elevato ma, artisticamente medio e... un po' chiuso.
Venerdì sono intervenuto alla tanda di compleanno per _ela anima di seta. E' la prima volta che mi succede. Ero molto emozionato, di fatto sei al centro di tutta una milonga ed _ela, con la sua straordinaria capacità di ascolto che le viene dallo yoga, mi ha detto oggi che si era accorta della mia emozione.
Tutta 'na roba di crapa.
Giovedì a lezione "sui colli" la coppia di maestri mi ha chiesto/intimato di esibirmi (ho ballato con la moglie/aiuto di _nni) perché desideravano far vedere, ad una coppia di principianti molto promettenti e agli allievi astanti del livello inferiore (lezione precedente) i... risultati del loro lavoro. Posso considerla come... prima esibizione. Mah, io sono molto severo con me stesso ma... non posso non registrare questi due eventi come tappe di questo percorso personale. E con cio' i primi applausi a scroscio (perdonali perché non sanno quello che fanno, eheheh :).

Ieri sera eravano a Baratti in una milonga semplice, quasi ruspante anche se tutto sommato con un'atmosfera calda e gradevole, con un livello medio basso. Passare da una milonga ad un'altra è un viaggio in stili, modi, convenzioni diverse, un viaggio nel viaggio.
Ieri con una sorta di precetto etico fai-ballare-un-po'-di-principianti.
Ecco, ballare con le principianti ti incasina, ti sporca i movimenti. Se non sei buono e valido dentro si diventa approssimativi, grossolani molto velocemente. Ero stato brancato da una tanghera principiante napoletana che mi ha anche offerto da bere nonostante non volessi :) che proprio voleva che la facessi ballare.
Sentivo l'ansia tipica dei principianti che diventa passi approssimati o accennati dai quali si vuole uscire scappare velocemente. E' parecchio una palla ma... con un po'di autodisciplina puoi goderti paesaggi molto belli anche qui: nel giro di qualche tanda il migliorare sensibile di colei che hai tra le braccia.
Mi prendeva mi abbracciava, tirava come un'ossessa, andava di qui scappava di là... 'na fatica!
Ad un certo punto l'ho"condotta" su cose semplici ma con determinazione, curando cose come il respiro, le pause. Percepivo che si lasciava andare, si godeva quel principio di archetipo del tango, del femminile che si abbandona nelle braccia del maschile sicurocertodeterminato. Iperbole ma neppure troppo. E pensare che sono ancora all'inizio, poco più che principiante.
Insomma capisco perché certi tangheri su con gli anni si pigliano delle principianti goffissimo-orribili e... belle, eheheh: si godono la fascinazione che esercitano si di loro.
Forse non solo 'na roba di crapa o forse sì ma condotta dal corpo.


8 commenti:

  1. Uhm..
    Credo che sia sempre una questione di crapa, cioè, parte tutto da lì e poi si diffonde, si dirama, assume linguaggi diversi, usa mezzi differenti, certo, ma la crapa comanda. Dà il via.
    Bravo, stai procedendo a piccoli passi (mai come in questo caso vi è termine più appropriato..eheheh).

    (carina la tuba)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nei balli milongheri (tango, tango vals, milonga) c'è un rapporto molto articolato e complesso tra mente e corpo.
      Sappiamo che uno dei modi più efficaci per ballare male è... ballare con la testa.
      Sì, può partire, come l'apprendimento, dalla crapa, ma poi deve essere il corpo a prendere il comando e a tenerlo.
      Come sappiamo si tratta di un antagonismo inesistente. solo di fasi diverse. A scuola, a lezione, comanda la crapa, in milonga dovrebbe comandare il corpo.

      La tuba un po' enorme un po' storta era abbastanza simpatica. :)

      Elimina
  2. Già immagino Francesco come avrebbe voluto che traducessi l'ansia dell'ossessa... ;)

    RispondiElimina
  3. Grande sddisfazione Uomo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che... non so.
      Certamente essere al centro dell'attenzione solletica il mio ego ma... mi ritengo ancora poco più che principiante e quindi...
      MI capita spesso che non riesco a comprendere emotivamente apprezzamenti e complimenti che mi fanno.
      Quando invito amici che slurpano e poi dicono che buono questo che squisito quello, io sorrido ma... non capisco perché mi sembra il modo assolutamente normale di cucinare.
      Ti dirò che... mi soddisfa molto ma molto di più sentire le donne che ridono e si divertono quando le sorprendo con un vals o un tango creativi, come tendo a ballarli.
      Ecco, quella è una porca soddisfazione.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.