mercoledì 29 gennaio 2014

Martedì sera i torni contano - 2

(Martedì sera i torni contano)

C'ho i fiotti di biochimica di innamoramento e mi sento un po' dio. Un po' come En Joy, il caos della gioia dentro, anche se per altre ragioni, visto che io amo T. L'ho amato cinque giorni sugli ultimi sette, alcuni giorni ripetutamente.
Ieri ho fatto lezione extra da Flora, con _ica la mora del profumo. Avevo buttato lì di smangiucchiare qualcosa prima ma non ha colto l'invito. Mi ha segnalato questo. come se volesse... invitarmi. Penso che se dovesse mai succedere qualcosa sarebbe il corteggiamento con la rincorsa più lunga della storia. Uhchegoduria la serata con lei.
Così cinque giorni su sette di amore. E ieri ho ballato bene. Penso che questo amore sia dovuto al fatto che c'è un crescendo, il piacere voluttuoso della progressione e quel po' po' di ebbrezza che è iniziare a cavarsela bene, iniziare ad essere voluto da alcune brave (e belle) tanghere.
Io non ho mai smesso di lumare _ara. da Flora o altrove, anche quando era presente come Tj (muzicalizadora) l'ho sempre omaggiata con qualche sguardo, penso che non possa non aver capito il mio piacere per la sua bellezza mediterranea straripante, ad iniziare da quei morbidi boccoli neri tirbaci li stra mortacci sua!. Solo che avevo un conto in sospeso con lei, da quello sgarbo, domenica 13 maggio dell'anno tanghero 2012.
Insomma, sono vicino a lei, nei pressi dell'angolo bar, la guardo, "La signora _ita balla un tango?" (_ita è il suo nome d'arte come TJ). Accetta. Balla così così ma punta solo ai tangheri più bravi. Lo so, vedo quando balla, come e con chi.

Son carina così bella
per me sol ballerini fichi
per la tanda più bella.

Alcune di quelle belle e/o importanti (diciamo con un qualche ruolo nel mondo) se la tirano così. Ora balla un po' meglio lei (non troppo) e ballo molto meglio io.
Poi le ho pure detto che avevo uno sgarbo in sospeso e che la puntavo, l'avrei ripresa quando avrei raggiunto un certo livello. Sorrideva.
Le ho chiesto da dove venisse? Da Taranto.
Ah, che meravigliosa cozza tarantina! Ehnnò, questo no! mi ha detto e poi si è messa a ridere.
Avevo una collega una volta che mi decantava le meraviglie delle cozze tarantine. Direi che posso confermare. Ride di nuovo.

Ecco, T. da proprio alla testa.
_ica  e poi _ara. Una più bella dell'altra. Entro pensando ad una, esco con in testa pure l'altra.
Ho abbracciato, in questi due anni, molte donne che non sono modelle solo per caso.
Alla fine ho chiuso con _nna, regista, figlia di nota famiglia imprenditrice trentina. Ecco, lei è veramente creativa, c'è una sorta di giocare sperimentando. Non è così bella, ma ha il fascino e l'attrazione di una amazzone della sesta arte, il profumo di mille toni di colore di un tango giocato e irriso e celebrato come parole per uno che improvvisa sonetti.
Martedì sera i torni contano. Anche troppo bene, a volte.
Firmato: Io che oggi mi sento un po' dio.


(juanantoniogomez)

13 commenti:

  1. e lasciamoci sentire un po' dei o dio che dir si voglia :-)
    col caos bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh che ora sento che c'avrei voglia di una dea portatrice di vagina (ma anche alcune dee, io sono politeista =:)
      Oggi non ci sono con la testa, proprio.
      C'ho il caos felice dentro.

      Elimina
    2. bahaha.. bello sto caos felice dentro!! .. è positività che ti porta il meglio, con o senza vagina ..
      Inversamente, che sto in sto caos sono monoteista :-) (eh sì, pure io c'ho i miei limiti) ;-)

      Elimina
    3. Francesco a te Ungaretti faceva una pippa!!! Questa è la domanda essenziale, perchè va bene tutto sto tango ... ma sta diventando un onanismo a tempo di musica ;-)

      Elimina
    4. onanismo a tempo di musica... good.. ;-)

      Elimina
    5. Ora inizio proprio a sentire che ho voglia di sesso, non dica mica di no, Francesco e Beppus. In realtà non ho voglia solo di sesso, ma di stare bene con una che mi piace.
      In realtà...
      Magari scrivo una pagina.
      A volte il godimento, la soddisfazione per ciò che succede in milonga ha tutte le connotazioni di una sorta di orgasmo, un orgasmo dei chakra superiori, terzo (Manipura, potere) e quarto (Vishuddha, creatività, comunicazione).
      In realtà...

      Elimina
  2. Ci sei riuscito. Ero lì dentro con te, l'andirivieni di sensi e gli antipasti.
    Bello.

    RispondiElimina
  3. Eh si, ci si sente proprio così, quando scattano gli imprevedibili meccanismi dei giochi seduttivi. Tutti i sensi in festa. Ci vuole, è necessario.

    RispondiElimina
  4. Incasinato per lavoro, ora rispondo.

    RispondiElimina
  5. x Cenerentola a Mezzanotte:
    Devo dire che sei stata una presenza... discreta. ;)
    Forse più che antipasti erano idee di pasti. :/
    Bello? Bello è come dire "interessante" per il Va pensiero del Nabucco o per Riders on the Storm di Jim Morrison. E' stato l'impero della voluttà di Dioniso e Apollo! nonzo se mi spiego... =:)

    x John Barish:
    Come scrivevo, forse più un'idea di seduzione che seduzione. Del resto i confini sono così meravigliosamente eterei nel tango, quanto tu ci sei, ella c'è e ti abbandoni anche solo un po' all'attrazione.
    Un vortice., Ecco... un vortice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Discreta? Com'è possibile? In quell'Impero lì? Forse non avevo le scarpette giuste.
      Buon pomeriggio homme

      Elimina
    2. Chissà se un giorno balleremo un tango vals insieme!?

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.