mercoledì 21 dicembre 2016

Più amici che amanti

Siamo stati bene in questo periodo. Ci siamo visti più volte. Diciamo che... non facciamo sesso ovvero lo facciamo molto poco. Da una parte il fatto che ella mi ha detto che non intende prendere contraccettivi chimici (esterni, anello o per via orale, "pillola") io che le ho detto che la sicurezza del profilattico (ca. 93%) è troppo bassa il ché ci ha portato ad un accordo per il quale limitiamo i rapporti solo a pochi giorni del mese (quelli prossimi alle mestruazioni o lontani dall'ovulazione). Così basta qualcosa che salti in quei giorni e non se ne fa nulla per molti altri.

Le ho raccontato che l'ho sognata in mezzo a me e ad un altro tanghero (tra l'altro apparso sabato nella stupenda lunga alla Milonga Sì). Un po' combattuta tra curiosità e contrarietà, mi ha fatto un po' di domande. Mi sono limitato a risponderle, non ho spinto sull'acceleratore del gioco mentale. Domenica le ho proposto il gioco di andare a fare una passeggiata nel bosco con un piccolo cuneo anale. E' un gioco molto eccitante e piacevole. Mi ha dato un due di picche chiaro e deciso. Una volta me la sarei presa, ora scorre via come acqua sulla cera. Avere imbastito un rapporto che NON si basa su libido e lussuria non ha solo lati sgradevoli. Così la passeggiata nel bosco, da prima del tramonto fino all'oscurità, una buona ora dopo di essa, è stata meraviglia di sola natura, pura, senza giochetti e complicità erotiche. Al ritorno eravamo sereni, un po' stanchi, siamo andati a dormire senza fare l'amore. Mi ha chiesto se non mi piaccia e io le ho risposto che sono pigro, che non ho voglia di impegnarmi in erotismi. Se vuoi fai, altrimenti... sogni d'oro.

Questa settimana ci vedremo praticamente tutti i giorni. Poi dal ventitre, per settimane, molte, molto poco, prima via coi parenti per le feste natalizie, non andremo in ferie insieme perché ella teme il freddo nella casa di montagna dei miei (*) poi sarà impegnata, via professionalmente. Ella è intelligente e ha capito che mi può avere vicino se mi lascia spazi.

Oggi sono tornato a curiosare su leclubprive.net, ho ancora la mia identità là. E' un gioco molto intrigante, una scoperta di sé e dell'altro. Ma richiede passione e di alimentarla, richiede l'energia sessuale del corpo e della mente al centro della relazione e del fatto che essa diventi dispositivo di trasgressione e di scoperta, indagine (dovrei ritornare sulla trasgressione ecologica, etica, intelligente e di quella stupida, antagonista, polare).
Io mi sto sperimentando: ora la mia passione è il tango non l'eros. Dal punto di vista erotico, sessuale, sentimentale, questo panorama relazionale con lei è nuovo, per me perché basato  su stima,  aspetti sottili, una volta avrei detto sui chakra alti, nel quale siamo molto più amici che amanti, lussuria e libido NON sono il motore, il centro. Andare avanti a navigazione da diporto, piccolo cabotaggio. Forse come "un po' più che amici" che come amanti il viaggio sarà più confortevole, meno emotivo.
In realtà tutto questo presenta un rischio: allontanare o tenere mite l'eros significa accumularne l'energia che potrebbe essere rilasciata in breve tempo.
All'unica cena prenatalizia (io le rifuggo come la peste) un paio di amici della palestra passavano lungo la tavolata un video uotzapp, una tizia "segretaria porca", una femmina molto bella, sexy, che si spogliava, poi si accarezzava e quindi si masturbava. Io sono ipoesposto ora, in questa fase camomillesca e quelle immagini mi sono girate in testa come un demone per un paio di giorni. Cerco nelle femmine la malizia, l'eros destabilizzante, esplosivo che (ora) non ho?


("burlesque", calamityamelie via hourglassilhouette)

56 commenti:

  1. Ella è molto freddolosa, io sono molto caloroso. Domenica ho scaldato (per me all'eccesso) la mia casa. Alla fine ella era intabarrata in un multistrato di maglioni, io in mutande e in canottiera. Anche questo non aiuta.

    RispondiElimina
  2. ma sai, è abitudine diffusa per ogni donna passeggiare nei boschi con un cuneo anale. è pratico, sbarazzino, facilita la camminata. chissà se impedisce le scorregge.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah

      Guarda, quello è un gioco assai noto. Dove ne venni a conoscenza? Forse su qualche libro o articolo, ora non ricordo.
      Io lo feci più volte con A-Woman. Diciamo che poi tornavamo eccitati da morire era il preludio a ciò che poi diventava la nostra festa sodomita.
      Probabilmente non puoi fare una maratona, o andare a far legna per cinque ore nel bosco, ma per una passeggiata o una giornata erotica, qualche ora in giro, ad esempio in città, al cinema, da amici...
      Ci sono alcune varianti: ad esempio le palline vibranti con telecomando e altre ancora. Direi nulla di nuovo.

      Elimina
  3. Uomo scusa l'ignoranza..ma che cos'è sto cuneo anale?
    Per il resto....ci sono rapporti in cui l'eros é forte ma poi non é detto che funzionino al di là di quello (vedi me è A....eros a mille e poi ognuno la sua vita).
    In coppia i vari aspetti devono essere bilanciati...il problema é quando le tempistiche e il desiderio non combaciano...ma ci si può lavorare, volendo. A te piace la trasgressione, lei sembra più sul tradizionale. Pensi che questa cosa possa diventare un problema?
    La stabilità sentimentale ha sempre qualche piccolo prezzo da pagare. Nel tuo caso, la mancanza di quegli eccessi che ti piacciono ma che lei non condivide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapete che evito di usare termini delle altre lingue quando esiste un termine italiano.
      Qui alcuni esempi di cunei (plug) anali.

      Elimina
    2. > possa diventare un probllema?
      Uno scenario al quale è ragionevole pensare è cosa succederà quando ella incontrerà qualcuno che le fa sangue oppure quando io incontrerò una che mi attizza (sessualmente).
      Cosa succederà?

      Elimina
    3. Già...potrebbe accadere a te o a lei. Ma accade anche quando il sesso va forte di trovare qualcun'altro che attira. . Nel senso che le occasioni se uno vuole le trova sempre. Se uno invece non vuole le evita...

      Elimina
  4. Domenica le ho proposto il gioco di andare a fare una passeggiata nel bosco con un piccolo cuneo anale.

    Ti dico solo: l'idea di mettermi un cuneo anale mi sembra una battuta da vernacoliere...

    Decisamente abbiamo gusti diversi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Nuvola, non starò qui ad apologizzare alcunché del sesso anale, l'Art pour l'Art.
      Fu la chiave di volta del diario della ex-coppia.

      Elimina
  5. Quindi tu tieni cunei anali nel cassetto come io bloc notes e matita sul comodino.. no.. non intendevo dire che uso la matita come cuneo anale.. intendevo che in effetti la tua compagna può essersi stranita.. diciamo che la giustifico pure..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be ma il block notes, se lo avvolgi, può funzionare da cuneo, posto che lo sfintere sia aduso a soventi cunei.

      Io mi immagino UCoso tipo il Dottor Male, che muove un suppellettile e si spalanca una porta che conduce nella sua stanza dei giochi, con tutti gli strumenti più inverosimili appesi alle pareti e strambe impalcature.

      Nota a me stesso: incontrare UCoso sempre e solo in luoghi pubblici e frequentati.

      Elimina
    2. Ahaha
      Lorenzo, io ho solo un cassetto con un paio di cunei, un dildo etc. ma, con _mlero, sono stati usati solo una o due volte, all'inizio, quando l'eros era vivace, scoppiettante.

      Solo in luoghi pubblici e frequentati...
      Ahaha
      Non ho alcuna pulsione omosessuale, Lorenzo.
      Anzi, ultimamente non ho quasi pulsioni. Puoi stare tranquillo.

      Elimina
    3. Tutti i Dottor Male dicono lo stesso. Senno, scusa, perché la cripta sarebbe accessibile solo muovendo l'insospettabile suppellettile?

      Comunque, coi tempi che corrono, con i "Nuovi Italiani" che ci allietano le giornate, toccherà andare tutti in giro armati.

      Elimina
  6. Risposte
    1. ..mi sa di si.. visto che trombano venti minuti al mese slalomeggiando tra ovulazioni e mestrui

      Elimina
    2. Sì. Franco ha spiegato con una metafora sciistica.

      Elimina
    3. Uomo comunque i conteggi sui giorni fertili delciclo non garantiscono alcunché.... Ci sono casi di ovulazioni ritardate anche a ridosso del ciclo.... rare ma possibili... e vista la fortuna che ha già avuto tuo figlio direi che non é il caso di rischiare.... poi lei potrebbe comunque mentirti sul ciclo e farlo proprio quando invece é fertile....magari sta cercando un figlio.... Se no non si spiega tutta questa ansia di farlo senza protezioni.... attento....

      Elimina
    4. Qui dice che lei non vuole roba chimica e ne ha tutto il diritto.
      Nemmeno io ho mai voluto prendere la pillola, e di anelli e spirali non se ne parla neanche.

      Elimina
    5. AlaCosa, scusa ma un conto è se tu e il tuo compagno concordate nel associare la copula alla eventuale gravidanza, un altro conto se tu addossi al compagno tutto l'onere di evitarla, la gravidanza.

      Ovvero, perché l'ometto deve indossare il palloncino sul pipino e, nel caso di UCoso che copula saltando 32 auto incendiate con la moto, preoccuparsi dell'eventuale rottura mentre la donzella niente?

      La conseguenza, fossi io la parte in causa, sarebbe che si possono fare solo i giochi che non prevedono l'inserimento del pipino nella patatina.

      Elimina
    6. Alahambra lei ha tutto il diritto di non usare cose chimiche ma non quello di obbligare Uomo a rapporti non protetti in giorni presunti "sicuri" (che non lo sono mai del tutto) sapendo che lui non vuole figli. Io di donne che hanno fatto le furbe per farsi mettere incinta ne ho conosciute diverse...
      Non dico che lei sia di quella schiera, ma non capisco perché non vuole nemmeno il preservativo....ce ne sono sottilissimi che non si sentono quasi.
      Insomma....abbiamo tutti detto quanto sia stato sbagliato quello che é accaduto al figlio e ora giustifichiamo i rapporti senza protezione?....mah.

      Elimina
    7. x Alahambra:
      La contraccezione chimica porta seco un certo inquinamento biochimico. La sicurezza, come tutto, ha i suoi costi e presenta alcuni problemi.
      Se ricordo bene, perç, tu e tuo marito NON siete d'accordo sul concepire un figlio, egli non vuole, tu sì. Come gestisci il rischio che, in altri tipi di contraccezione, è più alto?
      Ora io ho meno testosterone e quindi posso permettermi di non trombare quando non ci sono le condizioni di sicurezza.

      x Spirito Libero:
      > rapporti non protetti in giorni presunti "sicuri"
      Sempre rapporti con il profilattico, anche in quei giorni. Prima del fattaccio tra UnBipede e UnaBipede c'era scappato qualche inserimento di "nudo pipino in bagnata patatina" come scrive Lorenzo, ahaha, ma poi proseguivamo col profilattico; da quella domenica io sono stato irremovibile.

      Elimina
    8. Sempre usato il preservativo e non è mai dico mai successo un incidente.
      Spirito lei non pretende rapporti non protetti, pretende di non prendete schifezze che le alterano gli ormoni.
      Lorenzo, siam sempre lì: si tratta di bilanciamenti. Lui non cede per le sue, lei non cede per le sue. Tra il farsi i casi suoi e pretendere che lei si sballi il ciclo ormonale ci sono delle differenze.
      Detti questo, ripeto quello che già dissi, scema lei che insiste e causa del suo proprio male.

      Elimina
    9. No, qui non parliamo del colore delle tende o dell'andare al calcetto. Qui si parla del fatto che se si fa zic zac poi nasce un bambino. Che può anche essere una cosa bella. Ma bisogna in ogni caso pensarci prima.

      Pensarci prima esclude per definizione l'idea di dire "chisse, fatti tuoi". Io non faccio il medico e non so quali e quanti sistemi contraccettivi esistano, quali siano i pro e i contro di ognuno. Epperò ripeto, se mi dicono "fatti tuoi", io ho solo queste opzioni:
      1. il rivestimento
      2. la chirurgia (che ovviamente è una cosa radicale e che mi risolve solo il problema procreativo, ergo ha senso in una relazione strategica, non tattica)
      3. fare un po' come UCosino e cioè dire "no no, non sono fatti miei, perché io ci metto solo il semino, poi sei te che devi fare germogliare e maturare l'anguria". Che è quello che da tempo immemore fanno i maschi della maggior parte delle specie animali. D'accordo, qualcuno di questi muore subito dopo avere messo il semino, a riprova che è una vitaccia.
      Infine:
      4. non fare niente oppure fare i giochini che avrebbe dovuto fare UCosino e che, male che vada, si risolvono con la lavatrice.

      Elimina
    10. Aggiungerei che praticamente qualsiasi cosa tu faccia ha una buona probabilità di ammazzarti.

      Per esempio, una dieta vegetale include una buona dose di chimica usata in agricoltura più i veleni prodotti naturalmente dalle piante per difendersi dai parassiti e dagli erbivori.

      Ergo, l'idea della "liberazione sessuale", ovvero che si possa e si debba praticare il sesso senza alcuna restrizione e conseguenza avversa, è solo una delle mille mila menzogne che ci vengono raccontate.

      Elimina
    11. Nota di colore che non c'entra direttamente: leggo che la signora Cirinnà, diventata famosa per tutta la faccenda del "matrimonio gay", è anche "anti-specista", chi mangia pesce o carne è un assassino. Unire i puntini.

      Elimina
    12. x Alahambra:
      > Sempre usato il preservativo e non è mai dico mai successo un incidente.

      In rete potrai trovare vari documenti che riportano l'efficacia (o l'inefficacia, detta anche indice di Pearl) del profilattico.
      L'efficacia è qualcosa come (90 ± 5)% circa.
      Visto che hai una formazione scientifica, almeno a livello concettuale tuo marito e tu vi sarete posti la questione di come vi comportereste se tu dovessi rimanere comunque incinta.

      Combinando il profilattico con ulteriori metodi contraccettivi, tipo coito interrotto e/o rapporti in giorni lontani dall'ovulazione e/o rapporti anali e/o altro, si può ridurre un po' l'indice di Pearl (inefficacia, insicurezza). Ma un rischio rimane sempre.

      Elimina
    13. > 4. non fare niente

      Beh, anche questo comporta dei rischi.
      Specie per giovani maschi ipertestosteronici.
      Ci sono analisi che correlano guerre od esiti di scontri di civiltà anche relativi alla disponibilità di femmine per giovani maschi.
      Oltre al problema " bubbone giovanile" c'è anche la forma istituzionale di famiglia.
      Secondo alcune teorie la monogamia lascia meno insoddisfatti un numero maggiore di maschi, crea quindi società più coese che vincono su altre.

      Infine anche vivere una vita penitenziale, quaresimale, senza eros, può condurre persone a squilibri, problemi, malattie.

      Anche stare ficky ficky, Lorenzo, può far male.

      Elimina
    14. UCoso, pensi storto come ogni tanto ti capita. Quando valuti le percentuali devi sommarle o sottrarle.

      Se si rompe il rivestimento, nella peggiore delle ipotesi, ti riconduci alla condizione della copula senza rivestimento, che a sua volta ha una certa percentuale variabile di gravidanze. C'è gente che prova ad avere figli e non ci riesce, c'è gente che lo fa una mezza volta e ricava dei gemelli.

      Facciamo un esempio tanto per dire. Diciamo che il rivestimento si rompe il 3% delle volte, se copuli 100 volte, solo 3 di queste si riconducono alla situazione "senza rivestimento".

      Se per ottenere una gravidanza devi copulare 20 volte (a caso) senza rivestimento, devi copulare tra le 600 e le 700 col rivestimento per ottenere una ugualmente probabile gravidanza.

      Oh signore, che fatica.
      Comunque, la gravidanza non è la fine del mondo, cosi a naso è meglio che prendere l'epatite. Una produce i bambini, l'altra cadaveri.

      Elimina
    15. Aggiungerei un'altra considerazione ovvia: il concepimento non deve necessariamente indurre all'aborto. Una donna può anche decidere di partorire e allevare il bimbo oppure di partorire e disconoscerlo per farlo allevare ad altri.

      Che mettere al mondo un figlio sia un evento più catastrofico dell'aborto, secondo me è opinabile.

      Elimina
    16. Mi domanderei anche perché non si prende in considerazione uno screening di massa contro le malattie sessualmente trasmissibili e si preferisce invece lasciare che diventino endemiche.

      Elimina
    17. Nell'applicaizone di piu' metodi anticoncezionali congiuntamente, i tassi di sucesso o fallimento, non li sommi, li calcoli di nuovo.

      Il goldone ha successo il 93% delle volte.
      Il freno a mano il 75%.
      Allora se ingabbi la bestia col goldone e poi tiri il freno a mano, il rischio residuo del 7% viene abbattuto del 75% e diventa un rischio residuo del 5,25%.

      Beh, ora devo dire che non mi ricordo quasi piu' una mazza di calcolo delle probabilita' e statistica. Spero che il calcolo sia corretto.

      Ora vado che la legna mi aspetta, il bipede ronfava alla grande e io mi sono perso col diario.

      ciao

      Elimina
    18. Eh no, la situazione è questa:

      rivestimento -> pim pum, pim pum -> cedimento -> reset -> senza niente -> pim pim, pim pum -> concepimento

      Mentre nella tua logica precedente era:

      Rivestimento -> pim pum pim pum -> cedimento -> concepimento.

      Ovvero, al cedimento del rivestimento seguiva 1:1 il concepimento. La differenza è che ci sono DUE fasi "pim pum" invece di una.

      Elimina
    19. In parole povere, se ogni volta che si fa pim pum nascesse un bambino, ogni donna in natura partorirebbe centinaia di figli.

      Elimina
  7. L'anello vaginale è una stronzata clamorosa...
    Se ci aggiungiamo anche il cuneo anale diventa un po' troppo ingombrante tutta 'sta roba nelle parti basse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...la tav fa meno danni me sa...

      Elimina
    2. E' piccolino assai, quello da passeggio, Pippa.

      Già, il TAx Val di Susa è stato approvato da parlamentarastri caparbi in modo torvo.
      Mi viene da bestemmiare, sprecare 24 giga euro per sostenere l'edilizia.
      Ma puttana galera marcia, volete far lavorare ancora le betoniere? Costruite carceri e galere, visto che sono insufficienti, in modo da assicurare una pena sicura a tutti i criminali che ora vengono "rilasciati" dopo l'ennesima identificazione in questura.

      La TAx fa danni enormi.

      Elimina
    3. Le betoniere sono buone anzi necessarie. Bisogna abbattere e ricostruire NOVE DECIMI dell'Italia, tutta quella che ha più di venti, trent'anni.

      Fatti salvi ovviamente gli edifici di particolare rilevanza, per un motivo o l'altro.

      Il caso del cavalcavia collassato sotto il trasporto eccezionale dimostra due cose:
      1. nessuno gestisce/controlla/verifica una mazza in Italia, comprese le "regioni modello".
      2. tutte le costruzioni che hanno più di venti-trenta anni sono da demolire.

      Elimina
  8. U-D'Annunzio. Viva il decadentismo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, il Vate! Fossi anche solo un centesimo di ciò che egli fu...

      Elimina
    2. Impegnati nel decadere, U-Dannunzio!

      Potresti per esempio pubblicare una tua foto in costume adamitico, disteso tra tappeti persiani e cineserie, mentre fumi un narghilè, indossando una maschera di piume. Bianco e nero che fa più intellettuale, altrimenti diventa SuperGay.

      Elimina
  9. Nel bosco ricorderò questa idea :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrò più incontrare nessuna in un bosco senza ridergli in faccia per colpa di U-Dannunzio.

      Elimina
  10. Ma solo io incontro bravi ragazzi che non vanno in bosco e nel comodino hanno solo il pigiama? Che vita noiosa la mia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mai messo il pigiama. che faccio, lo vado a comprare 'sto cuneo anale?

      Elimina
    2. Sorge spontanea la domanda: c'è un mercato dei cunei di seconda mano?

      Elimina
    3. x Lorenzo:
      > mercato dei cunei di seconda mano
      Con pochi euri te li compri, Lorenzo.
      In effetti non è escluso che ci sia anche un mercato dei cunei anali usati. C'è tutto, oggi, e il contrario di tutto.

      x Magnolia:
      Beh, pensa che io sto sperimentando per scelta questa vita di relazione che trovo diciamo molto pacata, valerianesca, decisamente poco sessocentrica.

      Elimina
    4. Te sei un pezzente, coi tuoi cunei anali da pochi euro, in pneumatico riciclato. Per forza poi non si prestano.

      Francesco secondo me acquisterebbe i cunei di Dior, corpo in platino e pomolo in zaffiro. Voi mettere4 la figura. Certo, devi essere sicuro di recuperarli, che la "indossatrice" potrebbe mettersi a correre con il tuo cuneo prezioso. E questo ci porta ad un altro gingillo, il guinzaglio.

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. @ Lorenzo
      Un cuneo di valore= due piccioni con una fava
      @ Francesco oddio non è questione di comprarlo, è più che altro uno stile diverso di pensare al sesso, penso.
      @ U.
      L'importante è star bene lo dico sempre, il resto è relativo.

      Elimina
    7. sarebbero soldi buttati, Lorenzo

      Elimina
    8. Magnolia, a me risulta che una picciona può prendere due fave ma purtroppo con una fava sola non c'è modo di prendere due piccione.

      Magari UCoso o Francesco ne sanno più di me, io sono un sempliciotto.

      Francesco, forse si. Però metti che conosci una super modella e questa di dice "vorrei fare una passeggiata nel bosco col cuneo anale, cosi poi ti faccio conoscere i sette paradisi di Godattaya", che figura ci fai tirando fuori il cuneo da due lire?

      Certo, a me non capita perché non ci sono boschi, quello è il problema.

      Elimina
  11. Intanto, brace yourself for the patrimoniale: l'inevitabile epilogo di 15 anni di agonia della banca compagna.

    Prego notare che il socialista Alberto Beneduce gli inizi del Novecento nazionalizzo banche e industrie a seguito della crisi del '29, dando il via alla tragedia dell'IRI. Il signor Beneduce è una di quelle figure contraddittorie per la "sinistra", eroe dello "statalismo", che per definizione è cosa santa me bieco opportunista per essersi convertito dal Socialismo al Fascismo, che è un passaggio che la "sinistra" ha cancellato dalla Storia.

    Nel 2016 siamo qui a riproporre l'IRI, con un Parlamento a maggioranza di "sinistra" e l'ennesimo "governo tecnico" fatto di amici degli amici di "sinistra".

    Aspetto che i compagni mi spieghino come si fa a "fare ripartire" l'Italia aumentando le imposte e il Debito.

    Aspetto anche che mi spieghino cosa devo dire a proposito di questi ultimi quindici anni, Monti, Letta, Renzi e adesso Gentiloni.

    Che ci dovevano salvare dal "ventennio berlusconiano" che è un evento mai successo (controllare successione delle legislature su Wikipedia).

    RispondiElimina
  12. Ma quanti anni ha lei? Non è che restare incinte è come prendere il raffreddore.

    RispondiElimina
  13. == o. t. ==

    Buone feste a tutti gli avventori di questo luogo informatico, e al suo scrivano principe.

    { @ Uomo : ho rifinito quel [ post ] che ti è piaciuto, era solo abbozzato }.

    ===

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.