venerdì 6 luglio 2018

Sta meglio

La vicina tentata suicida, mi pare stia meglio e parlo di anima, non del corpo che è ancora tutto rotto, fratturato. Sono sceso in città e le ho portato gli oggetti che mi chiese da casa sua: _aria, la vicina (ex) tanghera (ha sfornato una figlia, la seconda) che ha le chiavi di casa ha convenuto di aprire l'appartamento con i Carabinieri, presenti in due ieri. Il degrado, lercio e disordine, era ributtante.
Ha voluto mangiare nonostante lo scarso appetito (la sua parte vitale, diceva, c'è ancora). Ha detto :- Ho fatto una cazzata!
Uno dei molti casi nei quali il corpo è più sano della mente.
Sono stato con lei più di un'ora e un quarto, le ho attivato la connessione uaifai del furbofono appena portatole, poi l'ho imboccata per cena. Mi diceva :- Non mi sarei mai aspettato che un dì mi avresti imboccato. Le ho risposto :- Un giorno qualcuno lo farà con me.

2 commenti:

  1. Un gesto davvero bello e inusuale, sono certa che abbia apprezzato molto.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.