mercoledì 22 aprile 2009

Profilassi del cenerentolo

In questi giorni mia madre è in agitazione. Mio padre si è invaghito di una cantrice, cantano insieme nel coro parrocchiale. Cattolico. Già. Centoquarantacinqueanni in due. Eros figlio di Chaos pare continui a divertirsi.

Mi ha dato una lavata di capo: A-Woman è una donna molto carina, ha solidi principi morali. Troverò solo puttane succhiasoldi, mi ha detto. Le ho risposto che di soldi non ne ho. Risolto il problema.


Il Cenerentolo - locandina

25 commenti:

  1. Le mamme hanno sempre ragione, è la saggezza delle mamme ;-)



    Spuset spuset che dopo ridom

    eheheheheheheheeh



    Se ti sposi esigo un invito al pranzo, se vuoi posso fare il chierichetto alla funzione, assieme alla trolla ahahahhahah

    RispondiElimina
  2. UnUomoInCammino22 aprile 2009 11:55

    La signora_mamma mi fa: non fare come tuo padre... non puoi sposarti e fare quel che vuoi.

    Risposta: non ci penso neppure a sposarmi, sai tutte quelle stronzate che ti mettono in testa i preti... etcetcetc

    Mi ha mandato a quel paese. La capisco, in questo momento lei soffre ed è vittima di quelle teorie del_cazzo. Pensa che 'sto casino è dovuto al fatto che il signor_papà non obbedisce alla morale della famiglia... non a sufficienza.



    Ora che non mi sposo, come facciamo con la trolla? Sposo lei. 'azz

    Forse c'è qualcosa di peggio del matrimonio ed è... un matrimonio con la trolla.

    RispondiElimina
  3. Francesco07196622 aprile 2009 14:54

    ma c'è nesso tra le due cose ?:-)

    RispondiElimina
  4. UnUomoInCammino22 aprile 2009 15:19

    Il nesso tra le due cose è che qualche tempo addietro le spiegai che A-Woman ha una morale anche eccessiva e che ciò comporta, non di rado, dei problemi nella relazione (sensi di colpa per la separazione alias rigidità assoluta negli orari, conservatorismo, etc.) e che questa è una delle cause della ns rottura.

    Ora il papi è preso dalla nuova patonza, lei vede in lui lo stesso approccio mio (le ho detto che papà è cmq un maschio e che la monogamia non esiste se non nelle menti bacate del pretame) etc etc.

    Quindi si è incazzata pure con me per aver detto di no ad A-Woman.

    RispondiElimina
  5. Oggi ho rivisto l'uomo con cui convivo da ben otto anni..

    Credo che siano tempi onesti per poter affermare di conoscersi bene..

    Scherzando m'ha chiesto: "Piccola pulce che non sei altro, ma il tuo papi lo sa che conviviamo da tutto questo tempo"?

    Avrei voluto dargli un morso sul collo..

    Eppure,sono rimasta in silenzio.

    Ho 32 anni amor mio, mia madre, a quest'epoca era già madre di tre figli e tu ancora mi tieni in bilico sullo sposiamoci o non sposiamoci..MANCO FOSSE CHE PER SPOSARSI CI VOGLIANO I MILIARDI..

    E' una questione di soldi?

    No certo..

    Per soldi, non si sceglie di certo la via più difficile e tortuosa..in genere la strada spianata è sempre meglio , quando non si prende in considerazione il sentimento..

    Vorrei sposarmi gli ho detto, ed avere anche un bambino prima che TU sia troppo vecchio per rendermi Madre..

    Che poi, la nostra unione sia legalizzata o meno, mi è indifferente anche se, per la prima volta l'idea del matrimonio no mi spaventerebbe..Fosse per me, anche domani..

    E, mio padre di certo è l'ultimo a poter fiatare al riguardo come tanti altri...

    Non è una questione di soldi, io una casa intestata che mi garantisce un tetto sulla testa la tengo..

    Eppure un titolo che mi consente di darmi da vivere "dignitosamente"..

    Certo, sono laureata da poco, e ci vorrà del tempo per avere dei soldi tutti miei..

    Ma ho una buona causa tra le mani importante, dalla quale mi entreranno un bel pò di soldini..poi, qualche sinistro si rimedia sempre..e poi, ancora una famiglia alle spalle che di certo non mi sposerebbe senza i classici "requisiti doc"...

    La dote, i mobili etc etc etc..

    Le prostitute sono altra cosa..ma per intenderci a man..tu potresti sposarti con la trolla, visto che ti trova così interessante..ciao e mi raccomando pensaci..

    RispondiElimina
  6. Scusa Anonima, mi hai incuriosita: cosa vuoi dire con "le prostitute sono altra cosa"?

    RispondiElimina
  7. UnUomoInCammino24 aprile 2009 14:54

    Kristalia, qui dentro oltre alla trolla ci sono altri fonti di deliqui.



    E' della robba scritta allegoricamente, espressivamente che vuol dire tutto e niente

    Infatti non si capisce se siano provocazione scema o scemenze autentiche (non è che cambiando immagine sulla busta-sporta in plastica cambi la spesa contenuta)



    Ecco, leggi 'sta perla:



    > Vorrei sposarmi gli ho detto, ed avere anche un bambino

    > prima che TU sia troppo vecchio per rendermi Madre..



    Ecco, cosa si può dire di una stupidità del genere?

    Lascia perdere.

    RispondiElimina
  8. UnUomoInCammino25 aprile 2009 01:32

    Trolla-fake, avevo già aperto la finestra di gestione dei commenti per togliere il tuo rumore. Poi mi sono detto: perché? Più essa tenta di insultare più mi diverto e mi compiaccio.

    Dunque, qui, lascio la tua roba. In questi giorni che sono sminkiato, vengo qui, leggo 'sto pattume e capisco di essere molto fortunato, ci sono molte persone che hanno problemi, a me mi va ancora piuttosto bene, in confronto.

    RispondiElimina
  9. Ma perchè sei sminchiato uomoincammino?

    Lo sappiamo tutti ormai che tra te e awoman c'è ancora il fuoco della passione che cova sotto la cenere.

    Caro aman/unuomoincammino, non essere triste chè vedrai che tornerete insieme. Ho mai sbagliato una previsione? No.

    Non sono mica una delle tue nuove amichette (Orax e Valentina) che si bevono tutte le cose che dici. Baci



    Oropax

    RispondiElimina
  10. Il commento #10 non è il mio.

    che palle, basta, me so rotta de segui' sti deficienti. Buon tutto.



    Valentina

    RispondiElimina
  11. UnUomoInCammino26 aprile 2009 19:14

    Grazie Valentina. E' la trolla che firma il rilusltato della propria peristalsi con identita' altrui.

    RispondiElimina
  12. UnUomoInCammino26 aprile 2009 19:32

    > Ti assicuro che ne sta cancellando a cariolate



    Trolla e non solo, fatto il netturbino, rimosso rumenta a carriolate anche qui.

    Era diventata ingombrante.

    RispondiElimina
  13. UnUomoInCammino28 aprile 2009 11:46

    x utente anonimo (trolla)

    > Non ho capito il commento #11.

    ...

    Commento rimosso.

    Trolla, o hai da scrivere qualcosa di sensato e in tema, e poco ingombrante, o altrimenti rimuovo i tuoi rifiuti come questo.

    Apriti un diario "le cazzate di awomanaman/unuomoincammino" e fai quel che vuoi, là.

    RispondiElimina
  14. Scusate, ma io mi ricordo il commento che la trolla aveva scritto in questo a proposito di questo post, e davvero non ho capito perchè unuomoincammino (detto anche uuic), lo abbia rimosso. Tanto più che era attinente a ciò che c'era scritto in questo interessantissimo post. Ecco in buona sostanza quello che diceva:



    "perchè aman/unuomoincammino insisti con questi post che vogliono essere pedagoci e invece sono solo ridicoli.

    Questa storia di tuo padre che si prende una cotta per la collega del coro parrocchiale, cosa dovrebbe rappresentare? A parte che è di un realismo estremo, su cosa dovrebbe farci riflettere? Sul fatto che chi vive i propri principi religiosi come i tuoi genitori, sono destinati ad avere una vecchiaia piena di ipocreisie e amarezze, e tu invece aman con la tua trasgressione (virtuale) sei destinato ad un radioso futuro di benessere spirituale?

    Ma basta con ste cretinate, come se davvero le nostre scelte, i nostri comportamenti fossero dettati dai dogmi della Chiesa. Ma quando mai aman! Viviamo in una scoietà che della religione ne fa carta straccia e tu ti impegni in queste crociate stupidelle cui credono solo le torme di ragazzine infelici che frequenti.

    Io capisco che da qualche anno a questa parte il livello dei tuoi lettori si sia abbassato, e hai dovuto semplificare sempre più i messaggi che comunichi per fomentare gli acutissimi commenti delle tue lettric, ma insomma c'è un limite alla cretineria.

    Come quando accusi awoman di avere dei blocchi mentali che le impediscono di fare sesso di gruppo a causa dell'educazione Cattolica. Ma chi ci crede? A parte le varie Zuzuli, Valentine, ecc?

    Come se davvero fosse la religione a impedire le ammucchiate. Ma quando mai aman? Allora per sillogismo tutti coloro che non sono crescitui in una famiglia religiosa, oppure gli atei, oppure gli animisti, dovrebbero fare trenini dell'amore tutti i giorni. E invece non è così, la realtà è più complessa, a qualcuno può piacere il sesso di gruppo, e lo scambismo, senza che ciò sia influenzato dall'educazione religiosa.

    Forse che a chi non piace la Cucina Cinese è imputabile il fatto che abbia avuto un'educazione cristiana? No, sono gusti, è l'umanità che è varia (per fortuna).



    Ora ama/unuomoincammino, io capisco che per te un discorso del genere sia troppo complesso abituato come sei ad interagire con slogan e messaggi semplificati col tuo pubblico, ma insomma spero di essermi fatto capire.

    E poi ti prego, io capisco che per te sia più semplice accusare la trolla di essere catto-comunista (sai che dispiacere) piuttosto che ammettere che lei ti prende per il culo per le tue affermazioni ridicole, ma insomma qui ci sono anche lettori che leggono con attenzione e capiscono il fatto che non hai argomentazioni.



    verderame



    PS: il nick "verderame" non verrà più usato. Casomai ad aman venisse l'idea di confonder le acque rubando il nick come fa di solito per seminare zizzania



    PPS: Caro aman, non ti preoccupare per la storia di tuo padre con l'amichetta del coro, qualcosa mi dice che sia una cosa passeggera... esattamente come la tua crisi attuale con awoman.

    RispondiElimina
  15. Teodemma, lo so che per te leggere di critiche alla religione è fonte di orticaria. Ora viene a scrivere che la repressione sessuale non è imputabile a politcanti e preti?

    Ahahah, simpatico, divertente



    Ora, prendi un po' di euri e va a farti un giro nei paesi nei quali alcuni decenni di comunismo e di laicità hanno rimosso (con parte di successi) gran parte del religiosismo più stupido e relative seghe mentali in termini di repressione sessuale, come Cechia, Cuba, Ungheria etc.



    C'è un altra percezione del corpo e i sensi di colpa sono molto minori.

    Il tuo amato Ratzy, poco tempo addietro, si è lanciato ancora una volta contro edonismo e sessualità libera...

    Ci sono decine di censura macro mini e micro, in termini di sessualità e di liberazione ed emancipazione, ora vieni su tu a scoreggiare che non è la religione e i politicanti che la sfruttano ad essere sessuofoba.



    Evita di consumare la tastiera con queste stupidità.

    RispondiElimina
  16. Vedi aman, la solita vecchia tattica di mettere in bocca all'interlocutore cose mai dette.

    Ho forse parlato di Ratzinger, mah!



    Aspetta che ti ripeto la domanda:



    Se è colpa della religione (cattolica, musulmana, buddista.. Testimoni di Geova) se non c'è scambismo ad ogni angolo di strada, allora perchè tutti gli atei, che nelle società occidentali non difettano, non si buttano in sfrenati scambi di coppia?

    Giusto aman?



    E poi cosa c'entrano gli ex-paesi socialisti aman? Vuoi forse dire che in Ungheria, Cuba ecc.. sono più liberi sessualmente perchè la religione è stata spazzata via dal comunismo? E allora paesi come il Brasile o la Tailandia? Quelli non sono mai stati socialisti eppure anche lì sono più liberi sessualmente.

    Ma forse aman mi viene il dubbio che tu confonda la prostituzione con la libertà sessuale. Ma quello dipende dalla povertà, non certo dalla morale religiosa.



    Del resto a Cuba è forse più diffuso che da noi lo scambismo? Non credo aman, forse è più facile trovare compagnia a pagamento, ma lo scambismo non mi pare proprio..



    Se ti va rispondi alla domanda sopra, se no, come al solito, tiriamo per le lunghe fino a che esaurisci i luoghi comuni e metti in moderazione.

    Tanto aman, i lettori che davvero ti leggevano ed erano interessati alle discussioni sono già scappati da tempo. Qui è rimasta solo la schiuma di cloro che cercano emozioni a buon mercato.



    Smith&Wesson

    RispondiElimina
  17. UnUomoInCammino28 aprile 2009 15:35

    Trolla



    BDSM, sodomia, feticismo, sesso di gruppo, voyeurismo... bla bli blu, ci sono molte cose strambe che vengono considerate trasgressione



    Ma che stupidità... per uno che fa BDSM il BDSM è una pratica, non una trasgressione.

    Poi ci sono anche le regole sociali, il comune senso della stupidità, la norma in ciò che non è normabile etc. e quindi si usa tragsressione nell'accezione sociale invece che in quella personale come dovrebbe preminentemente essere, in quella erotica.

    Poi c'è lo scambio di coppia, i trii, le gang-bang, il cuckoldismo (il termine mi fa vomitare, ma bisogna intendersi) etc che sono varie pratiche di sesso oltre la coppia.

    Ad alcuni piace ad altri no.

    Alcuni lo fanno, altri no.

    In genere la morale religiosa è contraria alla libertà, compresa quella sessuale.

    Ora ti devo riferire cosa dice la dottrina cattolica sulla sessualità?

    Ma daaaaai...

    Fai la gnorri, è stupido quindi spregevole.



    La prostituzione è una cosa, la libertà sessuale è un'altra. Una persona emancipata e libera, non ha bisogno di prostituzione, anche può scegliere se usufruirne, quando gli va, supposto che gli vada (ho voglia di farmi fare un pompino e non ho tempo/non voglio un intorto... etcetc)



    Qui in Italia una coppia su quattro ha fatto sesso in tre o più (dalle forme più blande come l'esibizione in su) almeno una volta.

    Ma il sesso di gruppo piace a me, è importante per il mio mondo, ce ne sono cento altre.

    A Cuba lo scambismo? non ho dati

    Proprio non so.

    RispondiElimina
  18. UnUomoInCammino29 aprile 2009 12:12

    28/04 14:11

    trolla wrote: (tolto il rumore, rimangono le domande precise)



    > dove sono le statistiche che dicono che una coppia su quattro ha fatto almeno una volta sesso di gruppo?



    Qualcosa qui

    Non ho qui i dati di una ricerca citata dagli Zadra in Trasgredire con amore che riportano dati simili



    In ogni caso, trolla, qui sei tu a dover dimostrare la tua teoria (non ho capito bene quale, più o meno contraria all'eros non chiuso).



    > Se è la religione che impedisce ad una moltitudine di persone di fare scambismo o di trasgredire, allora perchè ci sono coppie che pur essendo del tutto atee sono rigorosamente monogame?



    Religioni patriarcal patrimoniale e kla gestione del potere determinano la "morale comune" (ben espressi, in giurisprudenza con termine quali "comune senso del pudore", atti osceni, etc.).

    La stessa struttura del matrimonio, civile incluso, è strettamente monogamica e chiusa.

    La chiesa cattolica esprime contrarietà a: sesso prematrimoniale, sesso matrimoniale senza scopo riproduttivo, è contraria a sodomia, sesso orale e tutte le pratiche edonistiche, è contraria alla contraccezione se non con con ridicoli e inefficienti metodi naturali (c'è una generazione di nati negli anni 50 e 60 detta "figli di Ogino - Knaus), è contraria alla masturbzione, all'educazione erotica e sentimentale nelle scuole, è favorevole alla castrità, considera la donna funzionale alla riproduzione (nel diritto ecclesiastico la donna soccombe, se necessario, in funzione del pargolo, in caso di parto o di gravidanza a rischio).

    Sui media puoi vedere il pugilato e i più truculenti film di violenza ma non la rappresentazione esplicita del piacere fisico e sessuale.

    Islam ancora peggio, ebraismo tratta le donne come subumane, idem nell'induismo vedico.

    Tutta merda patrimonial-patriarcale e il catto non fa eccezione.

    In questo ambiente sessuofobo crescono centinaia milioni di persone e perpetrano questa cultura repressiva, morbosa e schizofrenica.

    La religione reprime.

    Le società che hanno tentato di allontanarsi dalle religioni tradizionali, come quelle comuniste, hanno adottato la religione del partito ed il controllo su eros libertà e sessualità non è cambiato.

    Nei paesi religiosi e in quelli comunisti la pornografia, ad esempio, o il poliamorismo, sono rigidamente vietati.

    La monogamia rigorosa è una sciocchezza, è un falso ideologico smentito da miliardi di pensieri, atti, pulsioni quotidiane

    (non è necessario fare ricerche accademiche per scoprire l'acqua calda, è sufficiente negli spogliatoi, nelle palestre, in pizzeria ascoltadno i discorsi di amiche o amici che si ritrovano, osservare i viali e la vita in condomini o gruppi per osservare i tenttivi goffi di reprimere le pulsioni della Kundalini, a-morali, oppure il loro manifestarsi ed agire)

    Persone che sono rigorosamente monogame hanno seppellito le pulsioni e la vitalità e la tensione erotiche

    sostanzialmente sono persone incomplete, amputate se non ammalate, in molti casi, come dimostrano le peggiori patologie sessuali nei posti (seminari, conventi etc.) nei quali si raggungono gli eccessi perversi ed opposti dell'apologia della castrità

    RispondiElimina
  19. Uh, uomoincammino, come argomenti bene quando vuoi, peccato che il link che hai messo nel commento 20, sia una bella bufala.



    Senti cosa ha usato per argomentare il fatto che una coppia su 4 faccia sesso di gruppo:



    " ...Il fatto è che in base ai dati della Federsex, l’associazione che riunisce 200 club privé italiani, «sono 500 mila le coppie che frequentano i nostri locali e praticano lo scambio..."



    Capito uomoincammino? La fonte di questa tua perla di saggezza e cioè che una coppia su quattro fa scambismo è la stessa "Federsex" che riunisce 200 locali privè.

    Una fonte autorevole, e soprattutto imparziale. Ecco la fonte:



    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200808articoli/35387girata.asp



    E' come se l'Associazione Nazionale Produttori di Aspirapolvere dicesse che un Italiano su 4 soffre di riniti allergiche dovulte all'acaro della polvere: una statistica del tutto imparziale.



    Ahh, uomoincammino, mi chiedo perchè ci siano persone che si ostinano a credere che non sai sostenere un contraddittorio. Ma quando mai?



    VV.FF.



    PS: casomai decidessi di cancellare questo mio, ne sei padrone. Questo è il tuo spazio, come dici tu, in cui sei libero di avere sempre ragione ma credo che prima o poi ricomparirebbe da qualche altra parte. Perciò forse è meglio cavarsi il dente subito.

    RispondiElimina
  20. UnUomoInCammino3 maggio 2009 21:27

    Premessa.

    I numeri contano quel che contano.

    Non e'che il tuo gusto per le scaloppine ai porcini sia giusti o sbagliato perche' gli italiani che lo condividono siano piu' o meno del 18.5%.

    I numeri servono per fotografare una realta', la realta' e' fatta come e' fatta. Quante persone vanno in vedretta o su ghiacciai? il 3%? Allora, cosa facciamo, trolla, aboliamo l'alpinismo? Lo consideriamo immorale?

    Sgomberato il campo dallo stupido approccio basato sul giudizio numerico (cosa nella quale tu sguazzi parecchio, per il tuo mediocre spirito del conforme) ora, sono a casa, e recupero un articolo di un Venerdi' della Repubblica, di tempo addietro.

    RispondiElimina
  21. UnUomoInCammino3 maggio 2009 21:42

    Venerdì di la Repubblica

    Articolo di Alix Van Buren

    Piacere Donna

    I giochi di Eva

    p. 36 - 42



    In un riquadro sulle fantasei, a fronte della domanda



    Hai mai praticato alcune delle seguenti attivita'? rispondono affermativamente



    Sesso orale 65.6%

    Sesso anale 24.3%

    Sadomasochismo 27%

    Pluralismo (sesso di gruppo) 10,3%

    Scambio di partner 5,1%

    Bestialismo 2%

    Pedofilia 0.2%

    Guardare pornografia 76.1%

    Rapporti omosessuali 14,5%

    Rapporti a pagamento 8.1%



    Fonte della ricerca: Asper (Associazione per lo studio dell'analisi psichica e la ricerca in sessuologia) a cura di Dino Cafaro



    Non mi ricordo bene l'anno (ho trattenuto solo le pagine dell'articolo).

    Potrei dire fine anni novanta? Non so.

    Questa ricerca citava a quel tempo dunque una coppia su 6 ca.

    RispondiElimina
  22. Io non capisco che cosa voglia questa mentecatta..

    Ma perchè non ti lascia stare?

    Perchè non ti lascia vivere a modo tuo..

    Se hai cercato l'aspirapolvere rotto, se sei riuscito a scalare montagne per raggiungere la tua strada, se sei riuscito ad assicurare ad Ofelia l'emancipazione culturale tale, da renderla diversa da tutto il resto della famiglia, a man, è merito tuo, vostro..Questa cosa vuole?

    Ma perchè non si vive la sua vita in casa sua e lascia liberi gli altri di viversi la propria vita in casa propria a modo proprio..

    RispondiElimina
  23. UnUomoInCammino3 maggio 2009 22:16

    La tua questione, che in parte condivido, relativa al perché del trollare, non ha molte risposte razionali. Ma anche i troll hanno un senso, fanno parte della diariosfera. Ci ricordano, con la loro irrazionalità, che le differenze, gli antagonismi hanno comunque un senso, valore ed utilità.

    In ogni caso non sono io che devo rispondere. Io osservo la trolla, ci interagisco, cerco di imparare.

    il perch

    RispondiElimina
  24. 152 casini in famiglia

    [..] L'eros caotico si diverte a sovvertire, ribaltare e scompaginare. I miei sono sull'orlo della separazione, 152 anni in due. La situazione non solo non è migliorata, ma è peggiorata, ora entra per dormire e mangiare, poi sparisce. Pap&agra [..]

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.