sabato 1 settembre 2012

Con tanta bua

Sono stato fortunato.
Al ritorno dalla milonga, ieri, erano circa le tre e mezza, sono andato a cozzare contro la barriera laterale (guard rail) di sinistra. Se non ci fosse stata sarei finito giù per dirupi, se fosse transitato qualcuno in senso opposto avrei fatto un frontale (anche se a quell'ora non circolava anima viva): direi che mi è andata bene! Fiancata sinistra e parte del muso da rifare.
Ero stanco e la prima metà della serata l'avevo passata abbastanza lesso, a parlare con amici, solo qualche sporadica tanda. E così quando la sala si è liberata un po' mi sono preso il gusto di ballare con alcune tanghere di.. "segmento superiore". :) Si, finalmente tango a mille, sono riuscito a coronare la serata con vals, tango e milonga come si deve (compresa l'ultima del mio preferito, Hugo Diaz) ma ore ancora più piccole purtroppo.
Poi la sequenza di piccoli colpi di sonno affrontati con varie tecniche. Ero a pochi minuti da casa, evidentemente la mente si era lasciata ad andare e l'ultimo mi ha tirato un brutto scherzo.
Francamente avrei preferito  non spolpare il mio conto (peraltro per nulla ingrassato negli ultimi anni) né di aumentare il PIL del carrozziere. E' già là la mia ciccetta con tanta bua. Mh. >:/

6 commenti:

  1. Meglio così ti è andata bene, di solito sono avvertimenti a non rilassarsi troppo...le distrazioni in auto sono fatali, quasi tre anni fa ci ho rimesso il collo e 2 mila euro per una distrazione.
    Molto toccante il post sui tuoi genitori. E' triste. Ciao :)

    RispondiElimina
  2. Mi andata benissimo.
    Penso alla sciagura che sarebbe stata finire addosso ad un'altra automobile. Andavo sì piano ma due auto che procedono a 60km fanno un frontale a 120km.

    Vagabonda, sono tornato a curiosare a casa tua, è(ra) un po' silenzioso ultimamente.

    RispondiElimina
  3. Un salto dal demolitore e qualche pezzo lo trovi a poco. Occhio, a volte bisogna saper dirsi di no e andare a letto un po' prima. Sono avvisi da ricordare, anch'io ne ho ricevuti di recente.

    RispondiElimina
  4. Di là non ci vogliono ancora...ieri stavo per prendere fuoco con il phon, un cc espolsivo :(

    "a casa tua, è(ra) un po' silenzioso ultimamente"
    Umore sottozero, tornata dalla vacanza non ho voglia di fare nulla in realtà.

    RispondiElimina
  5. x AntiBolscevico:
    Una utilissima (e assai salata, martedì il preventivo, il carrozziere mi ha già invitato a darmi da fare su forum etc. è un modello "pregiato° già iscrivibile nel registro Fiat delle auto storiche, e poco comune, fuori produzione da un bel po' di anni).

    Mi ha fregato l'essere a pochi minuti (diciamo 3') da casa. La mente si è rilassata ed ha ceduto al sonno.
    Fortuna che non sono giù per il dirupo e, ancora più fortuna, che non ho frontaleggiato un'altro veicolo, causando danni ad altri oltre che a me.
    Stasera a casa inizierò la caccia in rete.

    x Vagabonda:
    Di là (essi) non ci vogliono ancora.
    Non ho capito: essi chi?
    Gli asciugacapelli sono soggetti al rischio di incendio: il termostato interno evidentemente ha fatto cilecca. Beh, evviva che sei ancora tutta intera e non arrostita con la crosticina croccante :)

    Il ritorno dalle vacanze è un ritorno a ritmi innaturali, alla fatica della vita quotidiana e del lavoro, ad ambienti artificali.
    Le ghiandole surrenali devono tornare a produrre cortisolo ed adrenalina e ... ti rendono stanca, svogliata, sminkiata, inquieta etcv etc.
    Vagabobnda, tornare stanziale non è facile ma è tutto normale.
    In questi casi, per me, un po' di movimento fisico in più funziona alla meraviglia.

    RispondiElimina
  6. Essi? Aahahah intendevo l'ALDILA'

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.