domenica 7 marzo 2010

Aperitivo sportivo

Ci sono momenti nei quali torni ad apprezzare appieno il senso della comunanza maschia e maschile.
Ieri pomeriggio e sera ci siamo ritrovati in tre, un anarchico (presidente in carica del gas), un imprenditore ed io a imbottigliare il vino biodinamico acquistato collettivamente. Una scusa per stare insieme, parlare di politica, potere, di eros, di vita, di psicologia, di figli. Bello aver passato il tempo con due buone  menti critiche, acute, brillanti e con senso della vita vissuta qui e ora. Mi sono trovato bene con loro. Molto.
Oggi l'ho passato con _zzz, arrivato stanotte, poco dopo l'una. Stamattina il meteo da lupi, ci ha regalato una giornata di splendido inverno. Pensare ad una giornata lenta, soave. Siamo andati a caccia di golosità per monti, nel bianco meraviglioso ed intonso, solo le ns tracce per stradine direi ormai più carrarecce che per auto.
Ci siamo sprofondati anche in una passeggiata di un'oretta nel bosco, 15 o 20cm di bianco, sopra, sotto, intorno. Questo aperitivo sportivo propizio a fame da lupi ha concluso il nostro peregrinare per monti, sotto la nevicata fitta.
Ci siamo gettati nella pranzena, ore 16.

  • Risotto alla zucca e peperoncino con croccante di pancetta.

  • Chiaretto doc del Garda Bresciano La Torre 2008
  • Insalata fresca gentilina condita con vinagrette al limone e oliocrema extravergine di olive di Sciacca
  • Ripassata scroccadenti di polenta biologica tirata al paiolo (quasi 1h50' di cottura).
  • Folesano San Silvestro rosso IGT 2007
  • Zampone di mora romagnola allevata allo stato semibrado, preparatomi da amici resistenti contadini in settimana.
  • Assaggi struggilingua di speck maso Rabensteinerhof Sarentino
  • Stravecchio parmigiano reggiano dei monti, 36 mesi.
  • Fuoco allegro.
Si, amico mio, godiamoci la mestizia. E'stato bello l'amore con le nostre compagne, le abbiamo accompagnate per passi della loro vita, della nostra vita. Nel nostro cuore sono ancora con noi. Sono state fortunate, perché sono libere e le desideriamo e vogliamo bene loro per ciò che sono, libere, come vivono e vogliono vivere.
Abbiamo passato buone ore, insieme, accanto al fuoco, anche in silenzio.
La vitaè qui e ora e ce la siamo goduta tutta. Malinconia compresa.


Due lupi

6 commenti:



  1. bello, man.



    ITMF


    RispondiElimina
  2. Mi associo :) (b70slg)

    RispondiElimina
  3. sono state fortunate ad avere voi? Io non metto in dubbio questo è che...immedesimarmi e immaginarmi quindi dire: non mi vuole più, be', è stato fortunato ad avermi.

    Mi sembra un po' supponente e tutt'altro che serena come posizione. Mi sembra il vecchio "non sa cosa si perde"

    RispondiElimina
  4. UnUomoInCammino10 marzo 2010 22:17

    x utente anonimo (ITMF):

    x utente anonimo (b70slg):

    Si', bello. :)



    x kaliuga:

    Belo cavarsela come si deve, la fame.

    Domenica ci abbiamo provato.



    x utente anonimo (#4):

    Per quanto mi riguarda e'ovvio che A-Woman sia stata fortunata ad incontrarmi e ad avermi e io lei.

    Il problmea e' quando ciascuno di noi non incontra se stesso. E' li'che iniziano i casini...

    Per il resto ho una solida autostima. E' supponenza? Puo' essere, conta poco, almeno per me.


    RispondiElimina
  5. Tu supponenza uomo?

    Non dirlo neanche per ischerzo.



    Poi c'è una cosa che non capisco.

    Ma siccome mi è parso di capire che ormai tutti, ma proprio tutti, tutti i tuoi lettori hanno capito che queste crisi con la tua donna sono più o meno ricorrenti, sappiamo già tutti che comunque tornerete insieme tu e lei.

    Allora cos'è questa tristezza, dov'è la mestizia se il finale è noto?

    Dài, su non scherziamo. Quand'è che tornate allaegramente a trombare? :-)

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.