giovedì 12 luglio 2012

nt wlc!

  • La Francia mette in forse la costruzione della Tav Torino-Lione
    (blogeko.it)
La colossale fregnaccia inizia a sgretolarsi.
La resistenza con scienza e conoscenza di molti lottatori per la ragionevolezza dei limiti e della realtà è stata forse efficace. Forse il disastro e l'emorragia da elefante per questo sistema pieno di deficit saranno evitate.

No Tav!
W la crisi!

2 commenti:

  1. beh, viva la crisi quello no !

    RispondiElimina
  2. Ieri al gas ho avuto un principio di confronto subito cessato - conoscono le mie posizioni e saremmo venuti alle mani - sul pareggio di bilancio. I comunisti (9in realtà non esistono i comunisti ma un tot di correnti e filoni diversi) che predicavano l'austerità berlingueriana, ora che è arrivata, avvocano il debito come propulsore. La stessa persona che è(ra) a favore della decrescita non vuole accettare che il pareggio di bilancio coincide il taglio dell'alimentazione delle opere nefaste e distruttive è ciò che ha permesso di rallentare un po' la distruzione del territorio e dei paesaggi.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.