mercoledì 5 gennaio 2022

Venti quintali

 (unuomoincammino)

  • La legna scalda sei volte.
    (falegname del luogo)
Ieri mattina il titolare della segheria ci ha portato circa cinque metri cubi (ca. 20 q.li) di scarti.
Mio fratello ed io li abbiamo spaccati, a pezzettoni grossi per la stufa a ole, nella stube, il resto, più piccolo,  per cucina economica e scaldaacqua. Rosa Canina li ha accatastati.
Peccio, qualcosa di abete bianco e larice. C'è un ché di molto piacevole nel legno: pasta bianca, le nervature, colori dal bianco, panna, rossastro, grigio azzurrino, il profumo della resina, i ghirigori dei nodi, i loro morsi rabbiosi ortogonali alla calma delle fibre longitudinali. È un materiale naturalmente sensuale, bello, morbido, specie quello di conifere
Dopo cinque ore di lavoro eravamo cotti, io quasi con la febbre.
Lavoro semplice, spegni la testa, usi il corpo.
Alcuni tronchi erano ancora bagnati, quasi fradici, di linfa. Appoggiavi il filo dell'ascia, facevano intravvedere una bava di umidità. Ora i venti quintali stagioneranno almeno un anno e mezzo a seccarsi per bene. Poi ci scalderemo un'altra volta a portarli nella legnaia interna.
Siamo riusciti a vedere un quarto d'ora di fiocchi, oggi. Rosa Canina sta guidando, torniamo in Appennino.

34 commenti:

  1. Come sempre fuori tema, ma credo non sia grave.

    Uomo,
    ti segnalo un articolo a parer mio molto interessante: Bergoglio tuona contro i senza figli ma con cani e gatti. Dovrebbe piacere all'Anonimo che non ama cani e gatti e ancor meno i loro proprietari.
    Come al solito si stigmatizza «l'egoismo» dei senza figli (tra cui l'Anonimo e anche il sottoscritto). Ma perché dilaga l'egoismo, come mai gli Italiani non "fanno più figli"? Ecco una domanda ragionevole direi. C'è uno come Giuliano Ferrara, gran scopatore senza figli e con due cani, a cui piacciono tanto i soldi e che solletica l'italiano medio con slogan tipo: i soldi sono sexy. E poi si meraviglia che gli italiani amino più i soldi dei figli.
    L'articolo sul Bergoglio natalista, anche lui senza figli, al contrario di altri papi:

    https://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/cani-gatti-posto-figli-bergoglio-la-dice-giusta-in-gioco-nostro-futuro-219717/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sergio, hai la capacità di travisare le cose o forse non sei abituato alla analisi. "Anonimo" non ha niente contro cani e gatti, cosi come non ha niente contro le formiche o le lumache di mare. Certo, cani e gatti non esistono in natura, sono stati selezionati per millenni, prima in funzione di determinati lavori, poi come giocattoli, però non è colpa loro. "Anonimo" non ha niente nemmeno con chi ha una fattoria e usa i cani per la guardia contro animali e persone oppure chi ha un granaio e usa i gatti per tenere sotto controllo i roditori. Cosi come "Anonimo" non ha niente contro la versione selvatica del cane, cioè il lupo o quella del gatto, qualsiasi essa sia. Viceversa, "Anonimo" non sopporta lo scemo tatuato che porta il pitbull a cacare davanti alla porta di casa sua. Ti deve fare un disegnino, "Anonimo", per spiegarti cosa c'è che non va in mezzo chilo di merda ogni giorno davanti la porta di casa, che si accumula oppure del piscio che d'estate è l'odore di fondo del quartiere?

      Sopra la semplice scemenza del tatuato che tiene un pitbull in casa, in mezzo ai palazzi, c'è poi il discorso più ampio dello "Anti-Specismo", dottrina che viene distribuita negli Anni Settanta all'interno di quella più generale dello "Anti-Umanesimo", da cui deriva la guerra di religione della "cancel culture", del "patriarcato", eccetera. Lo "Anti-Specismo" eleva il cane e il gatto ma ogni animale in genere, al livello di "persona", da cui derivano i famosi "diritti" in positivo e in negativo. Quindi, la Sara ideale porta il cane o il gatto nel passeggino e nello stesso tempo è "vegana", perché lo "Specismo" per ora non include le piante. Prego notare che dalla direzione opposta converge l'idea che l'essere umano sia una cosa, una risorsa materiale, per cui è legittimo fabbricare e compravendere o noleggiare feti e organi umani.

      Il Papa è una figura patetica inserita nel contesto di una istituzione come la Chiesa che non ha più nessun senso e funzione se non quella di Loggia Massonica, con forte prevalenza di omosessuali e/o psicopatici, ergo la necessaria e inevitabile contiguità con le famose Elite Apolidi del Governo Mondiale. Il Papa secondo me non crede in Dio e di sicuro non crede in quel disastro che è la dottrina del Cristianesimo cattolico, cioè "universale". Quando dice che la gente non figlia ma porta il cane nel passeggino non fa mica una rivelazione, descrive un fenomeno che chiunque può osservare stando seduto su una panchina ai giardinetti. Solo che la soluzione è contraria alla sua predicazione per qualsiasi altro aspetto della vita, quindi si torna a zero, il Papa non si muove di un millimetro.

      Gli Italiani non figliano perché sono troppo abituati al benessere e sono educati con l'imperativo "tu devi godere" che necessariamente produce dei narcisisti infantili. I figli nell'ottica del godere sono solo degli impicci, impicci "sostenibili" solo se gli Italiani si possono permettere di pagare i servizi con cui se li levano di torno il più possibile. Questo è un fenomeno storicamente inevitabile, i ricchi figliano poco da sempre e i poveri figliano come conigli, a cui si è sovrapposto il Progetto delle Elite Apolidi per realizzare il "meticciato" tramite la sostituzione etnica, scoraggiando la demografia nel cosiddetto "Occidente" e muovendo gli immigrati.

      Sul piano personale, "Anonimo" non ha progettato di non avere figli, semplicemente è uno dei suoi tanti fallimenti, non è stato capace di farli.

      Elimina
    2. Bella risposta, leggerti è sempre un piacere (se permetti - lo so, lo so che le lodi degli sciocchi non fanno nessun piacere). Sì, è chiaro che tu non ce l'hai coi cani e gatti, ma piuttosto con i proprietari di pitbull che vengono a fare i bisogni davanti a casa tua.
      Penso anch'io che il dilagare dell'omosessualismo in occidente - e di altre perversioni, come quella del cambiamento di sesso a piacere
      che piace tanto e sempre più ai bambini e adoloscenti - sia fomentato apposta per farla finita con i caucasici italiani ed europei, vedi la von der Leyen che si straccia le vesti per le misure secondo lei omofobiche di Orban e dei polacchi. Perciò abbiamo bisogno degli immigrati negri e asiatici o di qualsivoglia parte del mondo (articolo del Foglio: "Abbiamo bisogno degli immigrati" - te credo, ricordo un Ferrara che faceva lezioni di sesso anale in televisione tanti anni fa, e pensare che ha una moglie cattolica).
      Che i ricchi abbiano meno figli non è sempre vero: vedi Berlusconi, gli Agnelli, quella scema della Hunziker, o i reali europei, tutti con stuoli di figli che si possono ovviamente permettere). Salutoni e buon anno.

      Elimina
    3. Sergio io non capisco, davvero.
      Tu vai in una città europea che vuoi e conta quanti minorenni vedi in giro. Poi vai in una città africana o asiatica e fai lo stesso.
      Non è complicato, è una evidenza dei fatti.
      La ragione l'ho detta, i ricchi e i benestanti sono occupati, il loro tempo è speso nel godere e nel creare le opportunità per godere. L'impiegato lavora e coi soldi si compra la bici elettrica da cinquemila euro, tutto il corredo da pagliaccio e cosi esce coi suoi pari a recitare le grandi avventure fuoristrada nel parchetto comunale. Un figlio è un investimento improduttivo da questo punto di vista perché sottrae tantissimo tempo e tantissime risorse che potrebbero essere spese per i vari consumi che poi sono manifestazioni del godere. Mettici il fatto che chi studia non è economicamente indipendente per il primo terzo della vita, che le donne non hanno tempo per la carriera e per i figli, hai voglia i "diritti", la maternità interrompe la carriera in ogni caso. Ti vuoi trastullare con una creaturina tenera da accudire? Compri un cane, che è soggetto ai tuoi capricci, non tu ai suoi. Poi, se proprio devi, compri un figlio concepito e partorito da altri.

      Cosa gli costa ad un Berlusconi avere "n" mogli e "m" figli? Si leva tutti dalle palle pagando gente che se ne occupa in vece sua. Li siamo oltre ma è la classica rondine che non fa primavera.

      I poveri figliano perché da una parte non hanno di meglio da fare e dall'altra non hanno i mezzi economici, pratici, per fare altro. In più, non sono stati investiti dalla "rivoluzione culturale" degli Anni Settanta con la "liberazione sessuale" che consiste esattamente in questo, nel trasformare il "sesso" in un godimento distaccato dai vincoli riproduttivi e quindi familiari e sociali. Oggi un ragazzino e una ragazzina italiani sono condizionati in modo che abbiano come modello il porno e la famiglia e la società si premura di favorire e garantire questo tipo di "sessualità". "Educazione sessuale", anticoncezionali e se non basta, aborto. La "educazione sessuale" non è tipo l'ape e il fiore, è tutta mirata ad evitare le gravidanze. I poveri non ce l'hanno, questa "educazione".

      Elimina
    4. Forse non mi sono spiegato.

      Mio nonno e tutti gli avi prima di lui, erano educati in modo da dare per scontato che quando infili il pisellino nella patatina, ci sono buone possibilità che ne consegua un figlio. Quindi davano per scontato che esistessero i figli e che in qualche maniera bisognasse occuparsene. L'ho citato tante volte, Leonardo da Vinci era figlio illegittimo e il babbo lo mise nella villa di campagna dei nonni, poi essendogli preclusa la carriera notarile in quanto "bastardo", lo mise a bottega dal Verrocchio. Era prassi che i benestanti avessero più famiglie, una "legittima" e una o più "illegittime". L'alternativa era metterlo nella Ruota degli Esposti. I contadini dell'Appennino spesso e volentieri affittavano o vendevano i figli agli artisti girovaghi, tanto che i piccoli mendicanti italiani erano una piaga in tutta Europa.

      Insomma pisellino in patatina era un po' come la guerra, un inferno di sangue e merda, con delle regole e delle prassi a cercare di moderarne gli effetti più terribili. Le regole e la prassi conseguivano ai DOVERI, che erano intrinsecamente associati ai piaceri.

      Poi arriva la modernità e all'improvviso l'idea "incorporea" che pisellino in patatina non solo possa non produrre un figlio ma che NON DEBBA produrre un figlio, cioè che il figlio invece che "normale", sia una aberrazione, una specie di malattia, la parte tossica da eliminare. Tanto fecero e tanto dissero che progressivamente il concepimento si è spostato fuori dal corpo e dentro le provette. Cosi facendo, abbiamo eliminato i DOVERI e "assolutizzato" i piaceri.

      Prima dicevo che oggi si vive per godere e per creare le opportunità di godere. Ecco, se una volta dovevi prepararti ai doveri conseguenti i piaceri, cioè sapevi che c'erano delle conseguenze e la società comunque te le accollava, oggi non esistono doveri quindi non esiste lo spazio, fisico e metafisico, per i figli.

      Dicevo delle città senza bambini. Se ci fai caso, non ci sono gli spazi fisici per contenerli, se anche ci fossero i bambini. Le città sono abitate ma non sono vissute. E' un po' come i condomini col regolamento che stabilisce il divieto di giocare in cortile. Una volta sarebbe stato impensabile. Nello stesso momento, c'è la rimozione anche visiva, estetica, della maternità e dell'infanzia. Noi siamo ancora un po' arcaici ma negli USA c'è il tabù dell'allattamento, vedere una donna che allatta è uno spettacolo inconcepibile. Mentre, come ho detto, il porno è perfettamente "normale". Anche il fetish, tanto che ormai siamo al punto che una "cantante" (sessualmente liberata) piscia sul palco durante un concerto.

      Secondo te il Papa non le vede queste cose?
      Non le hanno viste tutti i Papi precedenti?

      Sono complici.
      L'alternativa era opporsi alla "modernità" invece di fare le chiese magazzino-ufficio INPS e i preti-operai. Ma per opporsi bisognava credere in qualcosa e per questo dico che il clero non crede alle storie che racconta. Poi hanno sempre pensato di avere la via d'uscita dei poveri, di questo "mercato" del Terzo Mondo, per cui avere la amministrazione qui e i negozi di la. Adesso salta tutto per aria col "meticciato planetario", che presuppone l'immigrato che arriva vestito da rapper anche lui col modello del porno. Sono quelli i "nostri valori".

      Elimina
    5. Le decine di milioni di carnivori canini e felicni in citta' sono cosi' evidentemente un problema che solo uno che si e' abituato a raccattare e pestare merde ogni giorno e a camminare in pozze e rigagnoli di piscio puo' considerare normali. Per pieta' non inizio neppure a svolgere lo sguardo sul problema dell'impatto ecologico di queste decine di milioni di bocche da sfamare con carne quotidianamente.

      Figli.
      Si ' passati dalle conigliate di figli a... zero. Da un eccesso all'altro. Perche'? Dovremmo aprire un'attenta osservazione del mosaico che e' la societa' nella quale avviene questo fenomeno.

      Io che vorrei una Italia con 10M di abitanti, continuo ad osservare che la decrescita e la distruzione dei lavori ripetitivi per automazione sono annientati dalla importazione di milioni di adulti stranieri staordinariamente affamati del piu' bieco consumismo, spesso di culture millenariamente ostili.
      C'e' un senso in tutto questo? Certamente si' per coloro che lo programmano e lo attuano, non per tutto cio' che lo subisce. Renaud Camus osservo' la grande sostituzione molti anni fa ed essa continua orgogliona e con sempre maggior sostegno.
      Per i razzisti anti e' il massimo della soddisfazione sadica avere una realta' in cui gli autoctoni non figliano e che quindi "debbano" essere sostituiti dagli xeno nel maggior numero possibile nel minor tempo possibile.

      Le osservazioni di Nessuno sono tutte precise, ma non le uniche. C'e' un noto esperimento di biologia in cui societa' opulente e sovrappopolate hanno molteplici dinamiche autodistruttive tra le quali anche l'infertilita' (cercare "fogna del comportamento", il noto esperimento di John Calhoun).
      La sovrappopolazione (apparentemente) "non malthusiana" ha questi effetti noti.

      Elimina
    6. Magari quest'anno Lorenzo trova la fidanzata.

      Elimina
    7. Bisogna portare Lorenzo da Renzi perché gli imponga le mani.
      Allora, forse...

      Elimina
    8. con NOI del partito degli under 70.000, sarebbe obbligato, perchè altrimenti non potremmo garantire le pensioni, ci sarebbe la tassa sul celibato e sull'assenza di almeno 2 discendenti diretti o adottati

      Elimina
    9. Ho chiesto e il signor Lorenzo dice che se il Governo lo obbliga al fidanzamento, pretende che il Governo distribuisca adeguate fidanzate. Altrimenti, è come obbligare il 50enne alla vaccinazione e anche a farsi il vaccino da sé.

      Elimina
    10. Ah dice anche no vegane no animaliste.
      Ovviamente no compagne, va da sé.

      Elimina
    11. Da sempre la mia intuizione è che tale Lorenzo sia un amante (colui che ama) straordinario ed estremamente impegnativo.
      Romantico e spartano.
      La mia intuizione, generalmente (statisticamente), coglie nel giusto.

      Elimina
    12. > La "educazione sessuale" non è tipo l'ape e il fiore, è tutta mirata ad evitare le gravidanze. > I poveri non ce l'hanno, questa "educazione".

      I "poveri" xe l'hanno visto che è concettualmente meno impegnativa del saper scrivere (prendi la spirale e infilala, tienila per x anni, prendi il godono e lo.metti sul banano prima dello zucchero zuma, prendi la pillola una volta al dì, h 9).
      Solo che ci sono Combinazioni di questi seguenti fattori:

      1 - Egoismo
      Faccio una conigliata di figli per farmi aiutare (in vecchiaia).
      Che prospettive hanno se il podere | la bottega | ... è già striminzito?
      Cazzi loro.

      2 - Demografia bellica
      Mancano godono, spirale, pillola, perché i vertici, la comunità, la nazione ha mire di espansione.
      Osservare la Turchia che in pochi lustri ha annientato il proprio surplus ecologico e che si è aggiunta alla pletora di stati con pesanti deficit (ecologici).
      Vuole tornare ad essere la prima potenza degli islamici.
      Tornerà il Mamma lì turchi!
      Poi Francia, Israele e Palestina, etc. .
      Tutti stati parassiti che si vogliono allargare a spese dei vicini.

      3 - Stortaggine
      Gli stati che boicottato politiche contraccettivo non mancano certo di infrastrutture anche complesse per tutt'altro.
      Solito nefandon Atibiotico sì, pillola no.

      4 - Psicosi varie
      Qui il panorama dello irrazionale è al massimo della ricchezza.
      Importiamo di più, la crescita economica, così vuole Allah, Javè, etc. etc.

      Mi fermo perché è tutta roba nota e stranota.

      Elimina
    13. Presi una sbandata per _potti (v. categoria "ammasso armonico di contrasti" qui a dx) che era vegana e animalista.
      A parte che una volta si sbaffò con molto piacere un trancio di pizza con mozzarella, devo dire che il fatto che bon trombammo (oltre che una fortuna, per me) non fu affatto un caso.
      Non c'è mappa più precisa dell'eros dell'alimentazione.
      Le varie ortoressie via via più strette, rigide, misere significano testa e gambe chiuse, fila asciutta, culo serrato. Un rifiuto della vita che si manifesta anche col rifiuto dell'eros.
      Tutto l'eros straordinario di _potti era a livello mentale. Mi inteigava così. Troppo sbilanciato, solo sopra.
      L'avrei trombato fino a consumarla!

      Elimina
    14. Il furbofono ha distorto questo è quello.

      Elimina
    15. Coso, che tu sia un aspirapolvere credo sia chiaro a tutti.
      Io compiango le donne che vengono con te, consapevoli che sei sempre intento a recitare il personaggio del momento e come dice Silvio, con le concave ti fai convesso, con le convesse ti fai concavo. D'altra parte, le donne sono intrinsecamente masochiste, quindi ben gli sta.

      Invece qui:
      "prendi la spirale e infilala"
      Sei sempre nella parte della regina che recita la mite pastorella.
      I poveri non sanno che esiste "spirale", non hanno i soldi per il medico e per la farmacia, non hanno i soldi nemmeno per l'igiene di base. Infatti i poveri puzzano e sono sdentati. I poveri tu non li conosci, li "idealizzi" come i marziani. Bless your heart, direbbero nel West. Non ti dico di prendere e andare nel Burkina Faso, basta che vai su Youtube e risali ai documentari sulle baraccopoli attorno Roma nel dopoguerra.

      Elimina
    16. Conosco una tale "povera" che ogni mattina si fa(ceva) la colazione al bar e poi non pagava le modeste spese condominiali.

      Elimina
    17. Anche qui bisogna intendersi sul lunguaggio: forse, Nessuno, intendiate "miseri".
      I poveri certamente non possono sostenere alcune spese ma, spesso, ne sostengono altre del tutto voluttuarie.
      Se ricordo bene, gli anticoncezionali potrebbero essere forniti gratuitamente dallo SSN.

      Elimina
    18. forse, Nessuno, intendavate "miseri".

      Ne vedevo di "poveri" sul treno senza biglietto, con furbofoni assurdamente costosi, con vestiti "di marca" / alla moda,che parlavano di vacanze e/o ristoranti etc. .

      Elimina
    19. Nessuno, quando "Ammasso armonico di contrasti" non si concesse, dopo qualche preliminare, io chiusi.
      Non ho bisogno di flettere convessamente o concavamente per arrivare alle umide grazie di una donna.
      Amate queste sparate iperboliche. Curioso!

      Elimina
  2. Il legno è un materiale che è vivo. Quando sento le porte o i mobili scricchiolare, provo sempre tanta felicità. Deve essere bellissimo scaldarsi al tepore della stufa mentre fuori nevica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto e buon 2002, signor MaratonetaGio'.
      Mi pare che sia la prima volta che voi facciate capolino, qui.
      Io adoro il legno. Anche se... c'e' una misura anche per esso: ad esempio, alcuni tipi di locali/abitazioni corrono il rischio di essere troppo... "legnosi". In questi casi e' bene riportare un contrasto usando altri materiali naturali come cotto, pietra, metallo, in modo da "delegnizzare" un po'.

      Purtroppo il nevicare sempre piu' raro. In questi 8 giorni di montagna, sei sono stati di caldo da inizio ottobre, due di tempo autunnale, mezzora di fiocchi proprio prima di andar via.

      Elimina
  3. qui la legna da stufa costa 13 euro al quintale... un bel regalo davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 100 euri per questi ca. 5 metri cubi / 20 q.li.
      E 15 ore di lavoro (cinque ore per tre persone). Questa ultima parte rende il costo "ufficiale" (stimiamo un 50€/h) di quella legna da 5€/q.le a 42.5€/q.le. E mancano ancora le molte ore di lavoro per lo spostamento in legnaia interna e poi per portarla su in casa.
      A considerare l'economia ufficiale sarebbe... una follia.

      Elimina
    2. Io sono ancora piu' folle e avrei preferito andare a raccattarla pulendo qualche angolo di bosco su richiesta dei proprietari, come successe una buona decina di anni fa. Il problema e' che... non avevamo e non abbiamo i mezzi per trasportarla.

      Elimina
    3. Beh,dipende anche dalla varietà di legna,io ho preso 40 quintali di solo faggio taglio stufa e l'ho pagato 15 euro al quintale...

      Elimina
    4. 15 pleuri al quintale, fango, taglio stufa, mi pare un prezzo stracciato.
      Specie se ben secca/stagionata.
      Noi 5€ al q.le ma conifere e, spesso, tagliate di recente.

      Elimina
    5. E come scarti di segheria, quindi da spaccare (scarti lunghi, 1a catasta in foto, finiranno nella stufa "a ole").

      Elimina
  4. certo che me piacerebbe puro a me lascià un bel capitale come quello all'aperto senza avè paura che la gente de passaggio o de notte se lo arrubbi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da queste parti in Appennino hanno beccato, qualche settimana fa, dei ladri di legna con le mani... nella mucchia.
      Il titolare della segheria che ci ha venduto gli scarti ha subito vari furti.
      Speriamo.
      Per il momento e' troppo bagnata. Ma quando sara' asciutta...
      Non possiamo che sperare.
      Si tratta della seconda volta, la prima ando' bene.
      Speriamo.

      Elimina
  5. Le stufe a legna scaldano in modo eccezionale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in Benecia avete la tradizione delle stufe a olle?
      Nella casa di mia madre ce ne' una del 1892 della antica produzione di Sfruz (v. qui, ad esempio).

      Elimina
  6. Sono una donna non più giovane. Auguri a te.
    Angela

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.