venerdì 3 giugno 2016

Una parola?

Definire con una parola _mlero? Trovare un termine, uno solo? Faccio fatica a pensare che una persona si possa mappare con una parola. Se fosse così, ella sarebbe sostituibile, omologa a qualsiasi altra donna caratterizzata e quindi mappata con/su quella parola.

Quel lunedì, a ballare col gruppetto dopo la lezione di tango, la incontrai, La vidi oltre un anno fa, in una milonga estiva del martedì e poi sparì. Questa volta, però, le ho carpito il numero, l'aggancio. Mi sono separata da due giorni che mi ha... messa fuori di casa. Uomo, battere il ferro finché è caldo!!

Mi piaceva il suo viso fine e mitteleuropeo, direi quasi austriaco, Tonicità e portamento, Poi le parole. Il fisico è condizione necessaria senza la quale nulla procede. Ma poi aveva parlato e scherzato. Ecco, io trovo massimamente sexy una donna quando è irriverente, impertinente, scherza, ha ironia, pizzicotta con le parole. E _mlero fu proprio così. Ridere dei nostri spiriti (humour)  che si incontravano.
Ho scoperto poi di fuggita che è artista, mi ha raccontato dei suoi giri per il mondo. Ma francamente non ha aggiunto nulla, è venuto dopo tutto il resto.
Domenica, in giro fidanzatinoso per quella città toscana, ci siamo detti che non ci interessa consumare, abbiamo percezione di due potenziali da portare al massimo, con tempo, fino che le scariche, le saette di noi, bucheranno il dielettrico. Occhi vispi e mani monelle, ecco altre due tessere.

Domani sera Stasera ci rivedremo e anche sabato (domenica tornerà nella sua regione per votare).
Sei attesa e desiderata. Così è lieto il tempo che ci separa. Anche un po' lungo. Ma le due cose vanno a braccetto.



13 commenti:

  1. Bellissimo quel "non ci interessa consumare", perché l'istinto lascia posto al gioco, al tempo che modella la sintonia, e perché il "consumare", alla fine, non è che il cherry on top..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia intuizione è che desideri un'anima con cui entrare in risonanza, devi aspettare un po' prima di arrivare al coronamento, al piano sessuale. Prima scoprire le affinità e il potenziale di affinità, poi compenetrarsi.
      In effetti diventa, come scrivi in modo efficace, la ciliegia sulla torta.

      Elimina
  2. Insomma tutto come da solito, rivisto, inutile, adolescenziale copione. Donna incasinata nei sentimenti con la quale non combinerai né costruirai nulla ma sulla quale hai già iniziato a fare castelli.
    Con l'aggravante di quel sostituibile all'inizio che dovrebbe essere regione sufficiente per cambiare aria al volo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esagerata. Noi non siamo li a vedere.

      Vedi il mondo come è vario, sopra qualcuno dice "bellissimo quel non ci interessa consumare" mentre per me è qualcosa di innaturale, di forzato.

      Per altro, io non scriverei mai un post come questo, ergo io e UomoCoso siamo due persone parecchio diverse.

      Elimina
    2. Hum. Rileggo il post e mi rendo conto di aver interpretato in modo errato la parte del sostituibile. In effetti si intendeva il contrario. Me ne scuso.

      Elimina
    3. Alahambra, ho apprezzato la tua onestà intellettuale e il tuo scusarsi. E' raro!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

  4. Consumare non mi piace tanto come termine. ...perché indica qualcosa che si esaurisce, mengre dovrebbe essere un aspetto da coltivare insieme ad altro in una coniscenza/rapporto. Farlo troppo presto non é esente da rischi. ...cosí come attendere troppo. Ci sta piacersi e conoscersi mettendo un attimo da oarte gli ormoni, ma senza demonizzare l`attrazione. Insomma. ...vedetevi, giocatevi pure a parole, e se poi scatta la scintila, godetevi il momento! :)
    Considera comunque che una donna appena lasciata puó essere un pó altalenante, alternare slanci a paure.
    RispondiElimina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me non entusiasma "consumare". Del resto il linguaggio è una convenzione e stravolgerlo troppo comporta il rischio di non capirsi. Se avessi scritto

      > ci siamo detti che non ci interessa coltivare

      probabilmente nessuno avrebbe capito.

      Elimina
  5. Io ultimamente sono molto poco sognatrice e molto disincantata, terra-terra, però non ci vedo niente di male nell'entusiasmo che metti nel descrivere _mlero (che nome!). Anche se dovesse restare tutto lì in aria, un sogno. Insomma, visto che saprai tu quello che ti serve/che cerchi, sei libero di relazionarti come credi! :)
    A dire il vero, vorrei anch'io avere un po' più di leggerezza attorno, leggerezza simile a quella che traspare in questo scritto. Ma non mi voglio lamentare, non è il caso, anche come va adesso va bene.
    Ti faccio il mio in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bulutn, io passai dieci anni con la madre di mio figlio.
      Era così ligio ai doveri da essere diventato il contrario della leggerezza: in qualche modo posso comprendere quello che intendi.
      Non si può essere solo leggerezza, non si può essere solo "grevità". L'amore è difficile anche per questo.

      Elimina
  6. Da troppo che non passo da queste parti.

    Goditi i tuoi turbamenti, caro UUIC.

    Abbraccio
    P

    RispondiElimina
  7. Va beh...vediamo come procede!

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.