martedì 21 marzo 2017

Diversamente verità

A proposito di falsi e bufale sparsi dai grandi media. A volte è semplice: basta invertire le responsabilità e passare l'inversione alle masse. La teppaglia islamica ha devastato la Siria? Semplice, prendi e incolpa chi ha resistito. E non pensiate sia solo un problema di poteri forti. Anche a basso livello si spargono assurdità e falsi completi, semplicemente ribaltando i fatti.


18 commenti:

  1. Questo post è confuso, UCoso, mette insieme troppe cose. Esaminare tutte le cose che non vanno nel nostro mondo e come sono collegate tra di loro, è una trattazione troppo ampia.

    Semplifico: i "giornali" scrivono solo quello che vuole il padrone. Ogni tanto gli scappa qualche "verità" in modo involontario, per sbaglio.

    Alle persone "di sinistra" mancano dei pezzi. Ci sono degli ingranaggi che girano a vuoto. La conseguenza è che non c'è modo di fargli seguire una logica, ad un certo punto scatta il "salto" nell'irrazionale. Questo in sostanza impedisce la comunicazione, sono macchine, macchine folli che girano facendo strepito e fumo ma senza costrutto. L'unica cosa utile è che come macchine sono tutte uguali, quindi di ognuna puoi prevedere il funzionamento. Da cui l'assurdità del tuo volerci duellare come Don UCoso de la Mancha coi mulini a vento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un'altra cosa che devi ficcarti in testa. La persona "di sinistra" ti odia. Tu non la odi, al massimo la compatisci, come un caso umano. Oltre la impossibilità di comunicare di cui sopra, devi aggiungere lo scopo totalmente differente. Loro ti vogliono eliminare, togliere dalla scena, tu non hai diritto di esistere nel loro mondo, sei una aberrazione, una mostruosità. Tu invece li vuoi aiutare, li vuoi aiutare mentre loro cercano di farti fuori. Ulteriore livello di impossibilità.

      Rifaccio il percorso all'inverso, le cose dette sopra si traducono nello "stile" e nei contenuti" della "informazione". Invece di dati e della loro elaborazione, ci viene passato un lavaggio del cervello di tipo "mistico". Slogan, stereotipi, dogmi, menzogne, paradossi. E' il "cibo" adatto a "nutrire" le menti storpiate di cui sopra.

      Elimina
    2. Beh, si, è molto facile odiare quando qualcuno ti dimostra che stai oggettivamente sbagliando.
      Un persona mediocre o meschina ti odia, una persona intelligente lo prende come stimolo per una riflessione e quindi una possibilità di migliorare.

      Elimina
    3. Purtroppo no.
      Una persona intelligente, nel senso di equilibrata, razionale, non può essere "di sinistra".
      Sono due cose incompatibili perché appena esci dall'adolescenza e ragioni da adulto, ti appare ovvio che la "sinistra" è quello scritto sopra. A quel punto avviene la scrematura.

      Cito il solito aforisma, se a quarant'anni sei ancora comunista e qui estendiamo a "sei di sinistra", significa che sei un cretino. Aggiungerei l'eventualità che uno nel frattempo ne abbia fatto un mestiere e allora magari fingi soltanto, in una forma tra le tante di prostituzione.

      Elimina
    4. Nota che io non credo che la gente nasca cretina. Viene condizionata. Casomai esiste una minore o maggiore capacità di resistere e di liberarsi dal condizionamento. Ovvero capacità di pagare il prezzo, come per ogni scelta.

      Elimina
  2. Prego notare che tale rumorista, disinformatore, Pierluigi Battista ha usato di nuovo il falso delle armi chimiche ("Abbiamo ancora il sentore del gas che Assad ha sparso sullo stesso popolo siriano.") che si trombona siano state usate da Assad, bufala che è stata smontata innumerevoli volte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I videi del canale del ragazzo dell'altro video che hai collegato nel post precedente sono tutti sulla stessa linea, quella della disinformazione (vedi Trump, università di Bologna, ecc).

      Inutile dirlo, UCoso, chi ha la capacità di capire, lo sa già, magari non bene esplicitato. Chi non lo sa, non ha la capacità di capirlo, insisto, è perfettamente inutile fargli notare le menzogne e le contraddizioni, ottieni l'effetto opposto, di rafforzarli nella loro reazione emotiva-irrazionale di odio.

      Elimina
  3. Oggi sul Corriere trovo:
    Donne in strada, giovani ubriachi, San Pietroburgo tra degrado e vita quotidiana, immortalata dall’obbiettivo del fotografo Alexander Petrosya

    Mi aspettavo chissà quali brutture.

    Ma porca miseria, questi del Corriere dove vivono? Glielo farei vedere io il "degrado" e la "vita quotidiana", in giro per Milano e dintorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma le hai viste le foto? Nemmeno Milano Brera e Montenapoleone sono cosi, sono PEGGIO. Immaginati come è Scampia, per dire.

      Elimina
    2. Vedrai tra dieci anni come saremo ridotti.

      Premesso che in tutte le grandi città ci sono luci e ombre, esiste il ghetto e il centro residenziale di pregio, Il fatto grave è che in termini di vivibilità ci stiamo facendo surclassare da un paese come la Russia che non è mai stato un paradiso, e dove tutt'ora esistono aree dove fare il giro turistico non sia proprio consigliabile (tipo la Cecenia). Li sta salvando il fatto di vedere qualsiasi straniero (anche UE) come un "invasore opportunista" e i clandestini come gente da perseguitare.

      Elimina
    3. L'implementazione della nocenza diffusa, fatta a piccole fasi, come il lievismo renziano, l'innesto forzato di criminali alloctoni, la finta femminilizzazione con la deprecazione del maschile, leggi sempre più vessatorie con gli onesti, la prassi della certezza dell'impunità, l'artificalizzazione per urbanismo delle masse, servono alla frantumazione sociale. La frantumazione sociale rende una comunità debole e più facilmente manipolabile e quindi sfruttabile, eventualmente sostituibile se problematica in quanto resistente o non docile per questi disegni.

      Elimina
    4. Ancora, impossibile notare come la Russia che resiste anche ideologicamente a questo piano - fors'anche perché ha provato direttamente il paradiso del marxismo e del comunismo reali, sviluppando un buon sistema immunitario - è il belzebù per i cretini del politicamente corretto progressista, globalista, plasticato e sinistrante.

      Elimina
    5. > Immaginati come è Scampia, per dire.
      Prego osservare questo.

      Però bisogna trombonare quanto faccia schifo la Russia.
      Già.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Titolone:
      ORRORE A CONEGLIANO, TREVISO
      Ventenne incinta uccisa a sassate e buttata in un fosso.

      Sotto in piccolo:
      "Fermato nella notte il fidanzato, suo coetaneo. Avrebbe confessato l’omicidio. Entrambi sono stranieri, da tempo residenti in Italia."

      Saranno Giapponesi? Saranno Cileni? Saranno Sloveni? Boh, dice "stranieri". Ma non ci sono stranieri, siamo cittadini del mondo. No al ritorno delle sovranità nazionali!

      Elimina
    2. E siccome non ci possiamo fare mancare niente:
      Guru di Sinistra Italiana.
      Vorrei sottolineare che sono tutte menzogne.

      Elimina
    3. Non avevo mai sentito così tante cazzate buoniste in un minuto e mezzo. Nuovo record.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.