martedì 4 agosto 2015

XI milonga solidaria - 3

(XI milonga solidaria - 2)

E' passato poco più  di un mese da quel sabato 27 giugno. Avevo già intravisto alcune foto di questa XI milonga solidaria pubblicate  da Upho Studio. Marzia e Valerio hanno una sensibilità, la capacità di catturare momenti ed emozioni e così mi ero ripromesso, appena ne avessi avuto il tempo, di chiudere questa micro colonna con il loro lavoro. Credetemi, in una fantasmagoria estetica ed emotiva come quell'evento, non è facile estrarre dal tutto questi scatti d'incanto, essi si ci sono riusciti e si sono superati ancora una volta. Arte ed eros, commentavo da Spirita, arte fotografica per quella relazionale. Sono connubi pericolosi.
Questa volta mi ero ripromesso di salutare Marzia e di stringerle la mano e poterla ringraziare de visu e ci son riuscito. Dobbiamo molto a loro: noi diaristi (blogger) cerchiamo di rivivere scrivendo, essi usano luce, pixel, giochi di fuoco per immortalare la magia così sfuggente e fine del tango, ogni volta diversa e unica, ogni volta nasce entrando in milonga e va a letto gli occhi con le occhiaie, altre membra stanche, cuore ed anima che scalpitano, che non si capacitano che tutto sia così finito così presto, di questa piccola e fuggevole morte, non si capacitano che la musica abbia lasciato spazio al silenzio, alle bottiglie e sedie vuote, agli abbracci e agli arrivederci, un po' indispettiti che l'aver voluto ballare ogni secondo, ogni attimo di questa fantasmagoria non sia riuscita a fermarla nel tempo ma solo ad aumentare la fugacità, vani gli sforzi per voler divorare con anima e corpo ogni secondo, ogni brano, ogni tanda come se perderne anche solo uno fosse perdere tutto.
Già, questo desiderio di infinito irriso dal tutto già finito.

Questa volta _zzz ed io siamo tra le persone più fotografate, direi, nell'album al quale, ho visto, hanno lavorato ancora, nel frattempo. Compaio, in secondo piano, di schiena, in una immagine qui sotto.















17 commenti:

  1. Belle foto anche questa volta! Complimenti ai fotografi e ai tangueri !

    RispondiElimina
  2. si vero, belle foto. te sei passabile, lei è meglio, sappilo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei quale? visto che nelle foto in cui appaio nell'album sono con quattro tanghere diverse. Intendi _sketti?

      Elimina
  3. però posso dire una cosa? la dico. tranne rarissimi casi, nei visi dei ballerini immortalati non c'è gioia, non c'è felicità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La quarta foto (dall'alto) in questa rassegna è una foto della gioia a fine tanda.
      Ma il tango è così ricco che... non c'è affatto solo la gioia o la felicità. L'arte relazionale ti permette di esprimere, ascoltare e condividere molte emozioni e sentimenti: rabbia, ilarità, tenerezza, struggimento, ironia, sarcasmo, etc.

      Elimina
    2. no, parlavo delle foto di fb

      Elimina
    3. Le foto dell'album di UphoStudio?
      Le foto qui sopra somo tratte da quell'album di FB!

      Elimina
  4. Catastrofica ansia da prestazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A cosa ti riferisci? Al tentativo di non perderne neppure un attimo di quell'evento?

      Elimina
    2. No mi riferisco al fatto che si tratta di una rappresentazione e ognuno deve essere all'altezza del ruolo che ha o che pensa di avere. Se non fosse cosi, il tango si ballerebbe ognuno per conto suo.

      Elimina
    3. Sì, il tango è difficile, è anche rappresentazione,, sfida con se stessi e competizione, è pettegolezzo e critiche a volte impietose.
      E molto altro.
      Tutto ciò può portare all'ansia da prestazione.
      Sei un osservatore perspicace, Lorenzo.
      Quando c'è una tanghera che non conosci, o una maestra, o una tanghera più o meno famosa, io sento l'ansia che arriva con le altre emozioni.

      Elimina
  5. Ma tenevi la camicia nera?
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella seconda metà dell'evento indossai camicia nera e pantaloni gessati rosso su nero.
      Ma in queste foto non la indosso ancora.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Diciamo che preferirei non rispondere, altrimenti l'anonimato se ne va a quel paese.
      Chiedo scusa.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.