martedì 3 giugno 2014

Cotto e felice

Quattro giorni di camminate dure.
Li ho tutti nelle gambe con uno zaino impegnativo.
Mi si chiudono gli occhi mentre scrivo.
Ho la Valle Grande nel cuore, negli occhi, nell'anima.
Sono cotto e felice.
Buonanotte

8 commenti:

  1. Mai nome più azzeccato, eh Uuic?

    RispondiElimina
  2. pensavo che ti fossi innamorato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io Sara!! :)
      Ma non c'era il tango, dovevamo capirlo ;)

      Elimina
  3. Man, era il momento giusto per accendere un fuoco, arrostire qualche pannocchia e sgranocchiarla insieme a _ela, _ina, _eta, non mi ricordo come si chiama...

    RispondiElimina
  4. Cotto e felice mi piace. Mi ci vedo tra una settimana, in partenza per trekking marino a Santorini. Buon riposo meritato... ;)

    RispondiElimina
  5. x Francesco:
    Nulla di straordinario o nulla di così straordinario.
    Grazie.

    x Wannabe Figa:
    Ehssì.
    Camminare...
    Pensa che anche il tango è caratterizzato da due cose: l'abbraccio e il camminare.

    x Sara:
    Ohssì!

    x nottebuia:
    A-Woman non è venuta perché non si è potuta liberare martedì.
    _nia era curiosa ma avendo allergia alle betulle riteneva di non poter venire
    _ara la partner di studio tanghero curiosa ma intimorita
    _ara la pisana all'ultimo momento ha desistito per impegni sentimentali
    Solo donne toste possono entrare là dentro.

    x franco battaglia:
    Trekking marino... uh che meraviglia.
    Lo feci in Sardegna, qualcosa anche in bassa toscana e in tutti i posti di coste alte.
    Poi in giugno, il mese più bello dell'anno.
    Ottima scelta!

    RispondiElimina
  6. Tutto questo è meraviglioso.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.