martedì 9 ottobre 2018

Il mare

Eravamo arrivati dopo qualche ora di viaggio, senza code, sotto un sole mite. Ci eravamo chiesti a quale strana scelta era dovuto il tunz tunz orribile di quella trattoria nella piazzetta di Talamone: non solo la musika era a volume elevato ma non c'entrava un'emerita cippa con tutto quanto intorno. Il cibo era buono e semplice.
Quando ci sono posti meravigliosi è chiaro che molte persone che non li apprezzano li rovinano.
Fatto qualche passo avevamo deciso: quello era il nostro posto. Io lo avevo già curiosato in rete ma ci avevamo lasciato la libertà di decidere sul posto. Scelta saggia ma, a posteriori, inutile.
Avete una camera? Sì, ancora una.

C'era il suono del mare, pochi metri sotto. Il blu che si muoveva placido, sotto, andando a baciare gli scogli. Il silenzio della bassa stagione, il verso di qualche gabbiano. L'Argentario, Porto Santo Stefano, l'Argentarola, il Giglio, Montecristo e l'Elba, l'Uccellina.
Silenzio della musica del mare, il blu.
Ci siamo distesi e abbiamo dormicchiato, abbiamo fatto l'amore. Poi siamo stati lì, in quella camera infernale che ci attirava nella sua suadente sensualità. La bellezza del mare ci rapì ad altro.
Qualche ora, così, i nostri corpi, le nostre anime e il Mare.
Com'è profondo il mare.


8 commenti:

  1. Ma woww Uomo....la foto stupenda farci l'amore 😊ancora di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stupenda per ogni cosa. Anche stare distesi, con la finestra aperta, sentire i gabbiani e il rumore delle onde. Non serve null'altro in più.

      Elimina
  2. Serviranno i riferimenti dell'albergo anche per noi mortali baffuti :-)

    RispondiElimina
  3. Eravamo arrivati dopo qualche ora di viaggio...
    C'era il suono del mare, pochi metri sotto...
    Silenzio della musica del mare, il blu...
    Ci siamo distesi e abbiamo dormicchiato, abbiamo fatto l'amore...
    Qualche ora, così, i nostri corpi, le nostre anime e il Mare.
    Com'è profondo il mare.

    Misurare le profondità marine è un fatto, misurare le intensità sessuali è un altra cosa...Ma questo puoi saperlo solo tu e lei (?)


    Alla prossima U.U.I.C.




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daoistaccio, da tempo io ho tenuto alcune cose buone di ciò che studia, tantra e neo tantra e le applico. Ma non sono più così radicale, non cerco più il limite.
      Dico a Rosa Canina che il merito dei suoi orgasmi multipli è più suo che mio, io mi limito a stimolarla. Da una bottiglia vuota non cavi nulla, anche col miglior cavatappi a disposizione.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.