sabato 26 gennaio 2019

Plagio continuo

h 8:05 ----
Passaggio a Rai Radio1 con
1
spalata di merda su Orban
2
elegia dei democratici progressisti magiari e di una pseudo università dal nome inglese di Soros
3
Lettura di una poesia di Edith Bruch, ebrea, scampata ai campidiconcentramento blablabla
4
Solito martellamento razzista anti pro migranti con solita menata dellatragediainegeotragreciaeturchia
5
Razzistianti della magistratura rossastra pro Sea Watch che vogliono incriminare i resistenti italiani
h 8:08 ----
6
Intervista a una deputata di LEU i
pro migranri che sclera contro Salvini
A proposito di martellamento per il pensiero unico ortodosso.
Il nuovo fascismo liberalprogressista razzistaanti
h 8:15 ----
Ora pure il Bergoglione che parla del male contro i migranti...
Plagio continuo
h 8:25 ----
Ora passaggio di Sonia Filippazzi sulla Shoah, di una ricercatrice sui bambini ebrei di Reggio Emilia ai tempi dei fasciofascisti e sui bambini di oggi, *tutti* i bambini...
Dalle ore 7:35 ca. alle ore 8:25
Ed è Rai Radio1 "governativa".
Già.
h 8:37 ----
Finito il giornale radio si.parte col settimanale
La giornata "Memoria e Narrazione" dal.museo del deportato da Carpi e la Shoah.
Viaggio dentro il corpo di Hitler, di un tale Fresu, "il corpo che ha dato origine alla mostruosità"
h 8:43 ----
...

26 commenti:

  1. Gr delle 9
    Ora Malaya Curry e il primo concerto di una pop star (e della sua merda musicale consumista merikana) in Arabia Saudita nella città più *progredita*

    Proprio una notizia fondamentale per un Gr nazionale italiano di alcun minuti.

    Omologazione senza se e senza ma.
    Anxhe i sauditi devono essere ugualizzati a tutti gli altri, no?!

    RispondiElimina
  2. Sai quale è il significato originario di "plagio"?

    Pare che fosse il rapimento di individui liberi, di solito bimbi o ragazzi, per venderli come schiavi.

    Da li il significato è stato generalizzato nella sottrazione di opere intellettuali altrui per venderle come proprie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella che hai descritto è propaganda, non plagio.
      Propaganda, ovvero quello che (la mistificazione) deve essere propagato, diffuso.

      Elimina
    2. I nuovi schiavi lobotomizzati mediante dirittismo e consumismo.
      Un'azione per eliminare il pensiero individuale, critico e uniformarlo all'Unica Ortodossia.
      Plagio di massa realizzato con questa grezza e sfacciata propaganda martellante.

      Elimina
    3. Beh, diciamo che riducendo la gente ad eterni infanti poi li si può vendere come schiavi, quindi il plagio nel senso etimologico. E' quello che fa la "sinistra" della Terza Categoria con le prime due categorie e che fanno le Elite Apolidi con l'Umanità in generale, vedi gli USA.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Oggi ho messaggiato, in diretta, 'sta incredibile sequenza di martellamento, a Marco, a _zzz e a Rosa Canina. Quest'ultima riconosce che inizia ad accorgersi di questo pensiero perbenista martellante. Bene, anche ella ormai inizia a destarsi.

      Il PD è da tempo un partito castalie, di cicisbei salottieri fanatici e fondamentalisti, di pazzi invasati che vorebbero creare una società da incubo, perfetta nell'essere infernale, avulso dalla realtà. Leu.. non ne parliamo.
      Mi stupisco che abbia raccolto ancora un quinto dei consensi, che gente come la Bonino, Fiano, Boldrini, siano ancora in Parlamento.

      Elimina
    2. Io non riuscirei a fare due chiacchiere con _zzz e figurarsi se riuscirei ad avere una relazione amorosa con RosaCosa. Questa tua immunità alla loro lebbra è veramente fantastica. Purtroppo ai miei occhi è anche uno dei tuoi peggiori difetti, questione di punti di vista.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla da replicare sulla giornata della Memoria a mio dire giustissima per non dimenticare. Solo non bisogna confondere la malata testa dei nazisti sulla razza superiore, con l' oggi, poiché non si parla assolutamente di questo. Come da non insistere sui concetti di comunismo e fascismo che mai ritorneranno a significare ciò che Sono stati, anche Salvini ieri sera lo ha ribadito in una trasmissione.

      Il problema è e resta la manipolazione della massa umana costretta a muoversi per i giochini dell'elite, invece di tentare la decolonizzazione e lo sviluppo anche minimo dell Africa.

      Elimina
    2. Questi sono peggio dei nazisti, a medio/lungo termine.
      Sono dei razzisti fenomenali, per i quali gli europei, gli italiani, sono il male originario da annullare, da meticciare,da invadere, da annullare fisicamente e culturalmente.
      Il tutto con un'adulterazione pazzesca, con i metodi soft della cantantemalayacurrychevanellacittàproggreditadellarabiasaudita anchelorostannomigliorandosiomologandosiugualkizzandosino?! Un mondo distopico di omogeneizzati e rincoglioniti governati da un nuovo direttorio "progressista".

      Elimina
  5. UUIC, ottengono il risultato opposto rispetto a quello che cercano. Il problema è che prima o poi, accortisi che la propaganda/persuasione non funziona più, cambieranno strategia e passeranno all'oppressione e alla repressione. Anzi, pare abbiano già cominciato, tu che dici? Il fatto che dalla parte opposta (almeno stando a quel che si vede "da fuori") non ci sia una reazione almeno pari e contraria lascia perfino sospettare che possa essere in corso una sorta di giochetto de "il poliziotto buono e quello cattivo"...

    In realtà, io non so niente e ci capisco sempre meno, pur se in un crescendo rossiniano di diffidenza e ostilità verso qualsiasi versione mi arrivi da chiunque abbia anche una minima dose di potere nei miei confronti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me più martellano e più diventano repellenti, ottengono il risultato opposto a quello desiderato.
      La repressione del dissenso è già in atto: in Germania stanno mettendo fuori legge AfD, in Sverigstan ci sono agenti assai attivi per la repressione del pensiero divergente, come Tomas Aberg. Là sono più avanti nell'esperimento distopico.

      Elimina
    2. Insisto, UCoso, che siamo messi davanti ad un fatto non equivocabile: la guerra civile come alternativa all'accettazione supina dell'annientamento.

      Siamo perdenti in partenza perché mentre a te non verrebbe in mente di buttare il tuo amico _zzz in una fossa comune, non sono sicuro che lo stesso si possa dire di lui. Perché i "sinistri" fanno tutto in funzione di una guerra civile che stanno combattendo da cent'anni e che si passano di padre in figlio. Cambiano i nomi alle cose, cambiano il lessico ma i fondamenti e gli scopi sono sempre gli stessi.

      Sopra poi mettici le Elite Apolidi che sono prontissime a bombardare l'Italia per esportare democrazia o fare sbocciare primavera.

      Elimina
  6. Oggi sono usciti quegli abominevoli razzisti anti dell'ANPI col loro negazionismo.

    “Eh sarebbe bello spiegare ai ragazzi delle medie che le foibe le hanno inventate i fascisti, sia come sistema per far sparire i partigiani jugoslavi, che come invenzione storica. Tipo la vergognosa fandonia della foiba di Basovizza…”.

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/29/anpi-rovigo-foibe-fandonie-destra-attacca-lassociazione-prende-le-distanze-mai-negate-commento-non-autorizzato/4931304/

    Da persone cosi' intellettualmente disoneste, corrotte mi aspetto di tutto.
    Infatti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa spassosa è che i compagni un minuto prima erano fascisti. Non è mica un caso che le "regioni rosse" erano anche le "regioni fascistissime".

      Leggevo su uno dei blog del blogroll di Sara che si vantano non solo di avere sconfitto il Fascismo con la Resistenza (v. Francesco che dice "noi - la resistenza") ma anche di avere sconfitto le Brigate Rosse, che per inciso e per somma ironia, erano convinti di proseguire la Resistenza.

      Cosa vuoi, lo dico sempre, alla base c'è il fatto che odiano se stessi e il loro prossimo, è una umanità sofferente che vive negando, mentendo e addossando agli altri l'immagine che vedono nel loro specchio.

      Elimina
    2. Pensa ad esempio come sarebbero stati gli anni dal '45 allo '89 se fossero riusciti ad instaurare un regime di ortodossia sovietica in Italia. Tipo la Romania o la Bulgaria. Mannaggia, che sfortuna.

      Eppure, i compagni del paesello toscano partivano con l'autocarro per andare a ritirare gli animali, fraterno dono dei compagni Russi, per mettere in piedi lo zoo comunista. Mandavano i rapporti sulla ottima salute degli esemplari, molto dopo che questi erano deceduti. Tipo l'Italia di Guareschi ma senza il lieto fine.

      Elimina
    3. > La cosa spassosa è che i compagni un minuto prima erano fascisti.

      Sono persone che non sopportano un pensiero critico, che non sopportano la realta' che non sia quella di un gruppo, di una massa.
      Non per niente, questi cretini, c'hanno dentro il fantasma del fascimo, del razzismo, del machismo, sono dei poveracci pieni di fantasmi che projettano ovunque.
      Divorati dal pensiero fantasmatico, dal livore dell'antagonismo, essere contro, ecco che diventano, necessariamente, fascisti anti, razzisti anti, sessisti anti.

      Sono figli di quei fascisti fascistissimi e voltagabbana che riempirono di mostrine del PF le scarpate ferroviarie quando uccisero e appesero Mussolini per andare a iscriversi all'ANPI. Da fassisti a comunisti in qualche giorno.
      Poiche' la razza e' quella, essa si tramanda ed e' nella crapa, nelle azioni dei fascisti anti, dei razzisti anti dei centri sociali, delle parrocchie (qui al masosadismo sinistro si aggiunge pure il masochismo cattolico), dei sindacati, dei No Borders, e tutta questo ciarpame di coglioni sinistrati artificializzati urbanizzati.

      Elimina
  7. https://it.wikipedia.org/wiki/Aurelio_Peccei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro _zzzaccio, benvenuto al Club di Roma.
      Sono anni che ho il collegamento a quella istituzione di ricerca nei Luoghi di questo diario.

      Elimina
  8. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Omogeneizzazione di individui numero omologati, mischiati e fatti passare peril tritacarne liquefacente del consumismo.
      Ah, come si progredisce!!
      Dalle code dei paradisi comunisti a quelle delle società multietniche.
      Etichette diverse, stessa cacca.

      Elimina
    3. Mi sa che il mio esempio non è cosi evidente come pensavo.

      Io volevo fare notare che i Polacchi dei primi anni Ottanta, anche con le pezze al culo e in fila per il pane, erano infinitamente più "civili" dei Milanesi (ah, le matte risate sul concetto di "milanese").

      Siamo cosi "progrediti" che io preferirei vivere nella Polonia comunista piuttosto che nella Milano di oggi, per il semplice fatto che i Milanesi non riesco più a guardarli. Senza contare che molti anni fa compiangevo le genti dell'Est perché vivevano in una società militarizzata e oggi loro sono liberi e io invece mi trovo coi soldati per le strade.

      Andate oltre l'ovvietà.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.