martedì 20 agosto 2019

Magistratura razzista anti

Ho letto le notizie relative ai crimini compiuti dai razzisti anti, dagli scafisti di Open Arms.
E' così evidente l'uso politico dei migranti contro la resistenza italiana all'invasione. Ancora peggio il collaborazionismo delle toghe rosse italiche che invece di osservare il fatto del sequestro politico degli invadenti trasportati alloctoni indagano "ignoti" (di governo) per sequestro (?) di persona. Le offerte del governo iberico di un porto sicuro rendono stridente lo sciacallaggio di Open Arms e il collaborazionismo putrido, fazioso di questi magistrati razzisti, apologeti e rei del/nel violare le leggi, le decisioni del Parlamento e, in modo così barbaro e gretto, la separazione dei poteri, in un regime de-facto.
In tempi di guerra (migratoria) questa feccia traditrice verrebbe passata per le armi.

14 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > cosi da non dovere fare niente in concreto.
      > Nello specifico, cosi non devi considerare la parte che ha in questa guerra civile tutta la gente che hai attorno.

      Sparate che dovrei smontare.
      Col GAS e' al minimo da tempo, frequentazioni extra tempo GAS chiuse da tempo.
      Con _zzz c'e' uno scambio di opinioni, ideee da tempo, egli e' perfettamente conscio dei limiti del PD (gli ho detto che e' un partito "neofascista", stamani in treno e spiegato perche').
      _rio, il tuo altre ego anarchico che dice l'80% delle cose che dici tu e un 20% di cose opposte, diciamo che i rapporti si sono diradati.
      Da parte della mia famiglia, sono sovranisti da tempo anche se non so quale siano le preferenze politiche di mio padre che e' un pensatore libero.
      La mamma di Rosa Canina vota Lega, suo padre e i fratelli penso PD. Ella mi sta dando ragione su molte cose: si sta svegliando dal lavaggio del cervello somministrato dalla sinistra.
      Io non e' che abbia molte altre persone care intorno: _bio e' a meta' strada tra Lega e M5S.
      Io ritengo che sia utile lavorare su quelle persone che sono ancora recuperabili e che non hanno messo la testa all'ammasso conformista del politicamente corretto.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Che ci sia una strategia precisa, politica, economica e sociale invece lo han capito tutti. Ma lo dicono con forza solo alcuni: prima costoro erano pochi adesso sono maggioranza. Non basta ugualmente per il semplice fatto che non siamo un paese democratico...Anzi non siamo più nemmeno una nazione. Per uscire da una simile situazione serve stravolgere l'andazzo: o il voto o una mezza rivoluzione che si configura come la " guerra civile" di Lorenzo. Quello che mi sembra indigeribile è l'atteggiamento delle cosiddette alte cariche istituzionali che senza vergogna alcuna assistono a questo scempio senza dire una parola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Lungi da me i marxisti ma essi sottolineano da sempre lo scontro di classe tra le dirigenze, le castalie, per dirla alla Hesse, e i parassitati, sottomessi, il rimanente sotto della piramide sociale.
      Le cariche istituzionali sono quelle alla Bonino e Renzi che, senza alcun mandato, vanno in Europa a firmare per moltitudini di invasori da scaricare senza se e senza ma in Italia per un x.y di deficit in piu'.
      I pentastellati sanno che se si andra' al voto verranno decimati: cosa pensi che facciano? Si mettono col PD.
      Faranno dei danni colossali.

      Elimina
  3. @ per il padrone di casa- tu come incipit nella finestra dei commenti poni dei limiti assolutamente condivisibili per chi lascia tracce qui. Concordo!
    Però c'è un'altra regola aurea secondo me ed è quella di non attaccare con sarcasmo gli altri eventuali interlocutori; è questione di educazione in generale. C'è qui un certo coso...Lorenzo che riferendosi a un altro coso ( U coso) gli da dell' ipocrita o del mentecatto. Se il coso in questione sono io l'altro coso è un cafone ( ne ho incontrati a iosa nei miei 20 milanesi) e tu come padrone di casa dovresti redarguirlo. In caso contrario io in questo salotto non metterò più piede.
    Tra l'altro la tendenza alla chat da bar elimina non solo la convivenza civile ma anche la possibilità di uno scambio proficuo di opinioni ma i blog questo sono diventati qualunque sia l'ideologia di riferimento.
    Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Avevio fatto tempo a leggere la risposta di Lorenzo che mi sembrava ragionevole e garbata.
      Benvenuto Une autre vie.

      Lorenzo e' una persona nobile di anima, schietto e con metodi da guerriero perenne: usa clava, daga, balestra, randello in forme varie per comunicare.
      Io tengo le molte cose pregiate e non mi curo di altre che non ritengo tali. Ho un giudizio ampiamente positivo su Lorenzo e la sua nobilta' d'animo e adamantina onesta' intellettuale e questo mi permette di trascurare le sue ruvidita' e le cose sulle quali e' irragionevole, irrazionale.
      Insomma tengo le cose eccellenti e lascio perdere il resto.
      Tanto detesto e disprezzo i conformisti, i putridi, i falsipocriti, le piccole menti scadenti, etc. tanto mi piacciono le persone schiette, franche, anche se "scomode", ruvide, politicamente scorrette.

      Spero, signor UnAltraVia, che vi possiate ricredere, col tempo e di riavervi qui ancora.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Ci vuole tempo e io non ne ho neppure per aggiornare questo diario, Lorenzo.

      Elimina
  4. Grazie del benvenuto. Non abbiamo è evidente la medesima opinione sulla risposta di Lorenzo ma mi pare quantomeno strano che lui abbia cancellato tutto impedendo cosi qualsiasi tipo di analisi.
    Lei certamente conosce la persona meglio di me ed io mi riserbo in futuro un giudizio meno duro.

    RispondiElimina
  5. Dimenticavo, queste questioni interpersonali finiscono sempre col danneggiare la sostanza dell'argomento affrontato nei post, se ne è accorto? Le chat non servono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invito ad essere resilienti, forti e di affrontare discussioni robuste argomentando come si deve. :)

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.