giovedì 6 ottobre 2016

Alla mercé del desiderio

Non amo né leggere né scrivere di sogni. Un po' perché me ne ricordo assai di rado, un po' perché.. considero molto meglio la realtà.
Stanotte ho avuto il seguito di un sogno avuto in precedenza: anche questo mi incuriosisce. Riguardava _ica, la mora del profumo che, nel sogno precedente, credo mesi fa, mi ricordo stavo cercando in una via del centro storico che saliva sui colli. Ero arrivato fino al suo palazzo, senza trovarla.
Stanotte ho sognato che ritornavo là, mi avevano detto che era là, nella villa nella campagna lì sotto, avevo fatto un pezzetto di portici poi ancora quel pezzo di strada, attraversato il prato, avevo cercato il cognome senza trovarla. Mi avevano indicato di cercare là, sotto la collina, in quella villa oltre il prato.
Una casa piramidale con una scala lunghissima all'aperto. La avevo trovata lì, in appartamento.
Poi mi ricordo che era nuda; era fine, nuda, con la sua zazzera nera. Era felice di vedermi e, sempre  nuda, dandomi le spalle, era salita su di me, seduto in una poltroncina, voleva che la accarezzassi così. Rimaneva con le gambe aperte, sopra le mie aperte.

La mia mente si prende qualche fuga? La realtà dello stare bene, con _mlero, senza passioni, senza contrasti, senza bramosia, senza repulsione lascia la mente alla mercé del desiderio.
Ieri, in stazione, avevo visto un adolescente, con una maglietta "Se squirti ti sposo!".
Avevo sorriso. Pensavo ad A-Woman, alla passione (non solo quella nel bene, anche i litigi, i disaccordi) e all'arte dell'eros con lei che aveva abbattuto molti limiti, l'eiaculazione femminile era un fatto frequente, le ore di sesso da uscire con le gambe molli pure. Chissà se fosse ora, cosa succederebbe' Forse essere un po' più saggio avrebbe permesso a me di soprassedere su alcune differenza e di tenerci, comunque, nel girone dei lussuriosi, della passione travolgente? Oppure, semplicemente, non ha alcun senso, saremmo, ora due persone diverse e quella congiunzione astrale irripetibile?
Corpo e anima mi danno segni per emozioni forti che non ci sono.


(via fairy)

28 commenti:

  1. Sarà contento il babbo della suddetta adolescente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Suddetta ce ne sono due: _ica e _mlero
      Adolescente non ce n'è neppure una essendo esse più o meno mie coetanee.

      Elimina
    2. Metti giù la bottiglia di grappa, UCoso.
      Cito:
      "Ieri, in stazione, avevo visto un adolescente, con una maglietta "Se squirti ti sposo!"."

      Elimina
    3. Cacchio me ne frega delle tue storie con gli underscore.

      Elimina
    4. Ora capisco: con suddetta adolescente intendi la potenziale sposa.
      Beh, se volessimo essere precisi, io ho detto solo dell'adolescente (maschio) e delle sua maglietta.
      Quindi suddetta (detta su) non mi ha fatto capire, Lorenzo.
      Con 'Sarà contento il babbo della squirtatrice' saresti stato più chiaro.

      Elimina
    5. Lo squirt-ernato esiste perché esistono le squirt-ernate. Ai miei tempi si facevano le feste con la tapparella giù, il lento e il gioco della bottiglia. Oggi si fanno i film porno-fetish.

      Bah, forse è il caso di attaccarsi alla bottiglia di grappa, non di metterla giù.

      Elimina
    6. Ma mi ricollego al mio post sul "cyberbullismo", siamo oltre. Oltre ogni cosa, siamo nell'iperspazio.

      Elimina
    7. Diciamo che quando le femmine squirtano, c'è il bachetto dell'eros. E' una cosa speciale che non capita tutti i giorni.
      Il fatto e' che non e' sufficiente che una femmina eiaculi per poter dire "questa me la sposo!". In realta', in questo ambito, tutto e' necessario ma nulla e' sufficiente.
      Ai tuoi tempi, ai nostri tempi...
      Io vedrei bene anche il fatto che le persone conosconano meglio la sessualita', propria e del(la) partner. Sarebbe tornare al corpo e alla sua importanza. Il problema e', temnpo, che si spettacolarizzi, si banalizzi e si renda un consumo, se non addirittura virtuale, lo scrivo sulla maglietta, lo vedo sul furbofono ma non so cosa sia, non lo faccio, non lo studio, non lo pratico.

      Elimina
    8. Lo ripeto, la sessualità ce l'hanno anche le mosche, i vermi, le balene. Non c'è niente di filosofico nelle funzioni elettro-chimiche, nelle ghiandole, nelle secrezioni. Si tratta di meccanismi automatici e infatti esiste il detto SESSO NON VUOLE PENSIERI.

      Appunto, non è tanto la banalizzazione del sesso, che è una cosa incomprimibile, non puoi banalizzarla dato che è come respirare.

      E' il meccanismo che porta al livello superiore le funzioni inferiori, che banalizza l'uomo nel sue gonadi. Invece di domandarsi cosa esistiamo a fare, giù col porno.

      Lo ripeto, anche questo non succede per caso.

      Elimina
    9. Mi fai ridere UCoso quando scrivi che sia una cosa che deve essere studiata. La conseguenza ovvia è che lo sbarbato di turno deve impegnarsi per arrivare allo "squirting" altrimenti non è completo, poi può anche essere analfabeta e votare il PD.

      Abbastanza terrificante.

      Elimina
    10. Per l'eccellenza è sempre necessario studiare ed applicarsi e non è certo il sesso ad essere una distinzione.
      Tra l'arte di amare di Ovidio e la meccanica la differenza è proprio quelle.
      Il fatto che sia nalfabeta e poi voti il demagogo di turno, ora il Partito piùDemagogico, fa parte di questo "ordine" delle cose.

      Elimina
    11. Dai UCoso, facciamo per puro spirito speculativo l'ipotesi che esistano degli strumenti musicali che, se suonati con mano esperta, inducano le donne ad eiaculare (sorvoliamo sulla cosa in se, le donne non eiaculano).

      Ora, tu nella vita hai il tempo per fare un certo numero di cose, imparare un certo numero di cose, eccetera. Quindi devi scegliere COSA vale la pena e cosa no.

      Mi puoi dire che secondo te studiare per imparare a fare godere le donne (sorvoliamo sui tecnicismi) è una delle cose su cui bisogna investire il tempo.

      Per me invece, ammesse e non concesse le ipotesi iniziali, è una cosa abbastanza in basso nella lista delle priorità. E' enormemente più importante sapere leggere e scrivere che sapere addivenire allo "squirting".

      Adesso inverto il ragionamento. Per quale ragione una cosa (ammesso che esista) che ha una priorità bassa viene posta in cima alla lista? L'unica ragione a cui posso pensare è che si procede in questo modo per spostare sotto le cose che stanno sopra. E, guarda caso, le cose che stanno sopra sono quelle che fanno lo Uomo-Cittadino invece del verme anellide.

      Elimina
  2. Sai Uomo, come già dicesti da me, non é facile trovare una persona che riesca a darti tutto. Con alcune avrai eros a mille, con altre una buona connessione mentale, con altre le passeggiate tranquille ecc...
    Spesso innamoramento iniziale serve e mimetizzare per un po' le mancanze....poi queste vengono fuori...e la mente vaga altrove. Il tuo sogno é significativo di questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che visto che il moroso/la morosa dovrebbero essere in primis partner sessuale (altrimenti sarebbero semplici amici, conoscenti, persone stimate, compagni di passatempo, ...) l'eros e l'aspetto fisico, la libido/passione non sono trascurabili, anzi, sono in testa alla lista.
      Solo che ... sono solo le fondamenta dell'edificio erotico. Peraltro destinate a rapida obsolescenza, visto che l'attrazione per il nuovo è sempre potente.

      Insomma, il desiderio, che non rispetta né morale, né logica e neppure qualsiasi altro criterio, dà i suoi segni.

      Ho scelto la via "razionale" guadagnando in serenità e pagando con la passione.

      Elimina
  3. UUIC, ma questo post non ha senso! troppi se e ma!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Francesco.
      Lo sai che nelle cose moderate io ci sto a fatica. Ci sono molti se e ma. Vero!

      Elimina
  4. Sai bene anche tu che è impossibile pensare a come sarebbe potuta continuare la storia con A-Woman e se tu fosso stato o non fossi stato, ecc... E' certo che A-Woman in una parte della tua testa è ancora lì. Ci sta ed è giusto. Conosco bene il problema.
    Certo è che senza una passione iniziale ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con A-Woman ho raggiunto il barocco, i retablo dell'eros. La cosa è che... sono passati dieci anni e io ho meno testosterone in corpo. Penso che _mlero potrebbe essere molto piu' aperta a sperimentazioni, a esplorazioni.
      Ma io non ho le polevri secche, le ho umide.
      No, direi che non c'è passione ora.
      Volersi bene, stimarsi, ma non il fuoco, non la libido, né la lussuria.
      Beh, tu fosti, per me, un vero maestro, un esempio, John.

      Elimina
    2. Una sorta di vestale, il rendere l'eros il centro, il motore della vita, anima, mente, corpo. Già.

      Elimina
  5. La mia mente si prende qualche fuga? La realtà dello stare bene, con _mlero, senza passioni, senza contrasti, senza bramosia, senza repulsione lascia la mente alla mercé del desiderio.

    Plaudo alla tua capacità di auto-analisi, Uomo.

    Forse essere un po' più saggio avrebbe permesso a me di soprassedere su alcune differenza e di tenerci, comunque, nel girone dei lussuriosi, della passione travolgente?

    Ah, il senno di poi ...
    una tortura auto-inflitta attraverso domande che - lo sai - non possono avere risposta;
    in questi casi è bene non cedere alla seduzione del loop reminescenziale onanistico e ricordarsi che esiste anche il tempo presente : domande e risposte che possono essere date nel tempo presente, quindi se al tempo presente hai una forte voglia di A-Woman ...
    contattala !

    ^_____^

    { dopo minuti che ho letto il tuo post, m'è tornato alla superficie della coscienza il sogno che ho fatto nella notte appena trascorsa ...
    un deambulare sui colli a piedi e con la navetta, alla ricerca di una ragazza di cui avevo le info stampate su un fogliettino ...
    poi perso ...
    non ricordavo il civico, ma sono riuscito ad arrivare comunque al borgo in cui sapevo ch'ella viveva, al centro del quale, sulla strada, era stato costruito un orrido - se consideriamo il contesto - condominio in stile anni '60 - '70, ma dalla base e dal portone povero e antico, e ... }.

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x Marco Poli:
      > sui colli a piedi e con la navetta, alla ricerca di una ragazza di cui avevo le info stampate su un fogliettino ...

      Ma tu conos(ev)i quella ragazza?
      Io _ica la mora del profumo, sì. Anzi, capita, ora un po'meno frequentemente, che balliamo tango insieme.
      Nel sogno ella (_ica) non era in un orrido ma, semplicemente, in una zona prativa più in basso, cirocndata da due alture boscose.
      Non penso abbia senso contattare A-Woman: ella non è più quella dei primi due anni della nostra storia e neppure io lo sono.
      Penso che in quel periodo io fui un vero e proprio sobillatore sessuale, io la erotizzai in mille modi ed ella fu terreno fertile.
      Dovrei farlo con _mlero ma... dal pnto di vista fisico A-Woman si avvicinava al mio ideale e questo nmon c'è ora.
      Essere istigatore con una Femmina mi era venuto bene. Ora, ripeto, io ho pure meno testosterone in giro.
      Buondì Marco.

      Elimina
  6. Ieri, in stazione, avevo visto un adolescente, con una maglietta "Se squirti ti sposo!".

    Credo che questo sia il vero Amore, quello che va al midollo della questione.

    ===

    RispondiElimina
  7. Se squirti ti sposo è fighissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma è vecchia

      Uhm ...
      ma no ...
      il vero Amore è l'avere gratificazione del godimento dell'altr*;
      c'è tanta auto-referenzialità chiusa, in giro.

      ===

      Elimina
    2. > il vero Amore
      Il vero amore erotico è squisitamente sessuale.
      Purtroppo il nostro vocablario è povero: ci sono altre forme di "realzione con affetto, sentimenti": quello filiale, quello carittevole, quello per i genitori, quello amicale.
      La relazione amorevole tra "femmina e maschio" non puo' che essere erotica,altrimenti sarebbe altro.
      Il problema e' che ... l'eros e'un gran casino, e' troppo complesso, essendo funzionale, dal punto di vista biologico, evolutivo, a tutt'altro che, al contrario dell'eros, va nella direzione di un rapporto civilistico, di economia famigliare, assistenziale, patrimoniale, etc. tutte cose che con l'eros non c'entrano una mazza.
      E'un po'il mio paradosso, sto con _mlero per tante cose, troppe, che vengono prima dell'eros.

      Elimina
    3. x Magnolia:
      > Se squirti ti sposo è fighissima.

      Beh,io non ho potuto non sorridere.
      :)
      Ho un vissuto su quello.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.