giovedì 25 giugno 2015

Un po' come la camomilla

La settimana scorsa sono uscito con _tra ovvero - visti i precedenti - mi ha raggiunto in una piccola milonga estiva sotto le stelle, in un incantevole posticino.
Ero stato, qualche giorno prima, abbastanza caustico/provocatorio con lei, quando in risposta ad una mia domanda aveva iniziato a parlare come un rio di monte a primavera del padre dei suoi figli e dei problemi con lui.
1 - Se vuoi uno psicoterapeuta consulente mi devi pagare; 2 - io non sono tuo amico perché 3 - voglio essere tuo amante. Finito di parlare di quelle robe, mai più successo.
Anche domenica, poi, è venuta in milonga, dopo il laboratorio con Nito ed Elba.
Se lasciamo da parte la mente (che può essere meravigliosamente erogena) rimane il corpo. E il corpo trova una sua dolcezza, una intimità straordinari nelle tanda che abbiamo ballato.
Insomma, col tempo ho in parte deerotizzato _tra: ancora per poco, non so quanto, poco più che un'amica tanghera. Mi ha chiesto di uscire con lei in milonga ieri, le ho risposto di no.
_tra è molto mentale e me lo ha ripetuto anche mercoledì 17. Per quanto ho capito, in questo momento, ha bisogno più di affetto/relazioni che di sesso. Non che a me non interessino, ma visti i vari limiti di tempo etc. per me è inconcepibile separare le cose, se una donna mi piace (e se mi p iace mi piace tanto, visto che non conosco mezze misure) ci voglio fare l'amore.
Il fatto che mi scopasse la testa e le scopassi la testa (che è un buon preliminare) è diventato controproducente. Un po' come la camomilla, se è troppa o infonde troppo a lungo, funziona al contrario, non dormi più.

C'è un nuovo contatto, ora, oddio, sento già la temperatura dell'olio che aumenta. Ieri UnBipedinone ha visto che osservavo le sue foto nella galleria  sul faccialibro. Ha sorriso, facendo un gesto birbone.


(via (?) kepureyestozion)

103 commenti:

  1. A volte i tempi di uno non coincidono con quelli dell'altro/a. _tra ha bisogno ora di qualcosa che tu non puoi nè vuoi darle. E fai bene guardare oltre. Poi le dinamiche del cuore hanno sviluppi così imprevedibili...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. persona giusta, al posto giusto (e fin qui tutto ok), al momento giusto (non va bene con _tra)

      Io non ho voglia di corteggiamenti di mesi e mesi.

      Elimina
  2. "Il fatto che mi scopasse la testa e le scopassi la testa (che è un buon preliminare) è diventato controproducente. Un po' come la camomilla, se è troppa o infonde troppo a lungo, funziona al contrario, non dormi più."
    Queste tue frasi sono un ottimo sunto della situazione.
    Anche per me é, non solo un buon preliminare, ma fondamentale lo scoparsi con la testa. Però, come giustamente scrivi tu, questo delizioso rituale ha un tempo, oltre il quale perde il suo significate iniziale ed anche mordente. Camomilla, insomma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I preliminari sono un antipasto.
      Insomma pizzette e olive e pezzettini di pecorino e reggiano, dopo un po'...
      Ohps, parmigiano, chiedo scusa! ;)

      Elimina
  3. E' incredibile quanto poco le donne capiscano degli uomini, considerato che mediamente siamo persone semplici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. we' !
      lorenzo che fa outing O_o
      ok tirate tutti fuori maglioni ed ombrelli, è andata....
      :(

      Elimina
    2. Bah, gli antichi che la sapevano lunga sostenevano che tutte le vacche al buio sono uguali. La ragione ultima di questa osservazione è che, tolta la funzione primaria del bovino, cioè fornire carne e latte, a nessuno importa del resto. Semplicemente perché i bovini muggiscono, defecano, ruminano, emanano un certo odore ma non hanno niente di interessante da dire.

      Il bovino rompicoglioni è un paradosso.

      Elimina
    3. be' almeno sei consapevole, ti fa onore.
      ciao bovino

      Elimina
    4. A proposito di avere qualcosa da dire...

      Elimina
    5. Essessa, intuisco, ha un conflitto sopito/latente cogli uomini.
      E anche Lorenzo, a volte, è stato abbastanza duro con le donne.
      Il risultato? scintille!

      Elimina
    6. intuisci proprio male, rielabora i neuroni.
      scintille con lorenzo? ma stai scherzando? aaahhh forse intendi che potrei infilargli una presa da 10 ampere e vedere se fa scintille? perchè no? magari gode pure.
      se proprio dovessi trovare un conflitto con il sesso maschile, è che le loro priorità sono differenti tipo: pappa, cacca, calcio e forse sesso.Con le dovute eccezioni.

      Elimina
    7. Lorenzo descrive le cose per come sono. Se togli il sesso, non c'è nessuna ragione per avere attorno le donne. Le quali per altro costruiscono la loro intera esistenza sulla topa però amano fingere che sia tutta un'altra storia. Come se qualcuno di noi amasse portarle a fare il giro dei negozi per il piacere della conversazione invece che per il ricatto del "mal di testa".

      Elimina
    8. Se guardi il video di Elio, noterai che gli amici di Elio non gli chiedono se per caso ha discusso dell'essere e del divenire con la "tipa" ma se gli ha mostrato il popparuolo.

      Elimina
    9. Come se qualcuno di noi amasse portarle a fare il giro dei negozi per il piacere della conversazione invece che per il ricatto del "mal di testa".

      Pero' se a una piace andare a fare il giro dei negozi credo ci vada con le amiche, no? Mica con il fidanzato/compagno/marito (a meno che non debba pagare, ecco, credo sia l'unico motivo per trascinarselo dietro... pero' si può sempre chiedere di ritirare i soldi prima!)

      Semmai, al fidanzato/compagno/marito tocca sorbirsi i lamenti/piagnistei/dubbi esistenziali e deve sempre rispondere con grande convinzione che la compagna e' bella/snella/adorabile/cucina meglio della mamma/e' una madre&donna perfetta e che e' l'unica donna della propria vita e che le altre non sono nulla, nemmeno le colleghe ultrafighe (!!! questa e' grossa eh!).

      (Mi viene da ridere!)

      Elimina
    10. lorenzo parla per le femmine che conosci tu.
      un cagacazzo a fare shopping con me? giammai! una sola volta mi è capitato, e voleva pure entrare nel merito di come io spendessi i miei di soldi...sfanculato subito.
      non soffro di "mal di testa" almeno non quelli che intendi tu, ma ne soffro quando ascolto/leggo stronzate megagalattiche.

      Elimina
    11. bulutn...di qualche genere tu sia, sappi che il nocciolo della questione tra chi è una Donna emancipata e con bancomat proprio, e quelle di cui parli tu, risiede tutto in questo piccolo "particolare" non irrilevante : la grana.
      così come le donne con poca autostima, che necessitano del uomo/babbo che le rassicuri oh yes, sono le più belle del reame, di solito succede fino ai 20 forse 25 anni, poi si cresce..se parli di donne più adulte, sparagli, non meritano la vita.

      Elimina
    12. x Lorenzo:
      > se per caso ha discusso dell'essere e del divenire con la "tipa" ma se gli ha mostrato il popparuolo.
      Ho dovuto ragionare un po' e gugglare un po' per capire il significato del popparuolo (prima pensavo che fosse il diffuso meccanismo di inversione di genere per cui in molte lingue/dialetti di indica l'organo genitate maschile o femminile con un sostantivo che ha genere opposto)
      Dunque intendevi

      -> se per caso ha discusso dell'essere e del divenire con la "tipa" ma se le ha mostrato il popparuolo.

      x Essepunta:
      > intuisci proprio male, rielabora i neuroni.
      Ahahah
      Sei fiera e mordace. Quasi un po' maschiaccia, eh!?
      Eppure il fisico dimostra tutt'altro, 'na bomba, direi.
      Una donna è emancipata quando lo è anche dal condizionamento consumistico che la fa sentire donna solo se ha tredici paia di stivali neri, diciotto gonne scozzesi, etc.
      Avere grana ed essere delle consumiste compulsive non è alcuna emancipazione.

      x bulutn:
      Io col tempo sono guarito dalla grave malattia che avevo (un polimorbo comprendente progressismo, moralismo, cattolicesimo, sinistrismo ugualista, etc) e ho capito alcune cose.
      Una delle cose più belle è il dipolo separatezza / unione e questo vale anche per quanto attiene al genere.
      Sarebbe 'na palla micidiale andare su una ferrata con donne impaurite come sarebbe 'na palla micidiale, per le donne, andare dall'estetista o a fare acquisti o a Pitti Firenze con dei maschi ai quali quelle cose non interessano minimamente.
      Anche il rapporto troppo soffocante, simbiotico madre-figlio è un problema di mancata separatezza, di non essere ancora fuori dall'utero (per i maschi) e di non voler lasciar uscire dall'utero un figlio che ha già la patente. Anche su questo fronte c'è una coazione da parte di entrambi i generi che fa che tale rapporto asfittico, patologico diventi poi (in)cultura mammista e machista.

      Elimina
    13. UomoCoso, forse sei guarito ma porti qualche cicatrice.

      Rispetto all'accompagnamento per negozi, una ben nota sindrome della "coppia", quando la donna inizia a pensare in termini di "nido", è il tentativo di lei di assorbire la totalità della vita di lui. Basta amici, oppure ci deve farne parte anche lei, basta calcetto, basta hobby, basta moto, basta qualsiasi cosa "io" che non sia funzione di "noi".

      A quel punto inizia un tira e molla per ottenere un compromesso, in cui lui cerca di conservare qualche spazio della sua "identità di prima" e lei cerca di requisirlo. A parte il fatto che le donne non hanno amiche, altro fenomeno stra-noto, alla donna non importa tirarsi dietro il compagno sofferente e recalcitrante, lo scopo è quello di "condividere" ma più precisamente di palesare il fatto che la vita di lui-di-prima è finita e adesso l'unica vita che gli resta è la vita-insieme.

      Se questo sembra folle, pensiamo che spesso è anche peggio. Capita quando la donna si mette in testa che l'uomo cosi come è non va bene quindi deve essere cambiato. SI va dal complesso della crocerossina "io ti salverò" alla marionettista che non solo riveste l'uomo da capo a piedi, gli impone una certa dieta, eccetera ma ne controlla anche vita lavorativa e tempo libero.

      Entro certi limiti, l'istinto atavico della donna verso il controllo dipende dal meccanismo descritto sotto riguardo la necessità di assicurarsi il supporto maschile in natura.

      Ma il problema è che le donne non capiscono il "cameratismo" maschile. Infatti l'idea che un uomo abbia una amica donna senza secondi fini è risibile. Le donne non sono amiche tra di loro ma sopratutto non sono amiche degli uomini. Magari vorrebbero ma non sanno come fare.

      La storia di UomoCoso è esemplare. La tipa in questione gli ha frantumato gli zebedei con le sue storie quando un amico maschio si sarebbe limitato a dire "dai andiamo a bere una birra, mi sono lasciato con Mazia, è una zoccola" e fine della discussione.

      S. forse pensi che mi importi della tua esistenza. Non è cosi, non esisti.

      Elimina
    14. "Rispetto all'accompagnamento per negozi, una ben nota sindrome della "coppia", quando la donna inizia a pensare in termini di "nido", è il tentativo di lei di assorbire la totalità della vita di lui. Basta amici, oppure ci deve farne parte anche lei, basta calcetto, basta hobby, basta moto, basta qualsiasi cosa "io" che non sia funzione di "noi"."

      "A quel punto inizia un tira e molla per ottenere un compromesso, in cui lui cerca di conservare qualche spazio della sua "identità di prima" e lei cerca di requisirlo. A parte il fatto che le donne non hanno amiche, altro fenomeno stra-noto, alla donna non importa tirarsi dietro il compagno sofferente e recalcitrante, lo scopo è quello di "condividere" ma più precisamente di palesare il fatto che la vita di lui-di-prima è finita e adesso l'unica vita che gli resta è la vita-insieme. "

      "Se questo sembra folle, pensiamo che spesso è anche peggio. Capita quando la donna si mette in testa che l'uomo cosi come è non va bene quindi deve essere cambiato. SI va dal complesso della crocerossina "io ti salverò" alla marionettista che non solo riveste l'uomo da capo a piedi, gli impone una certa dieta, eccetera ma ne controlla anche vita lavorativa e tempo libero."

      "Entro certi limiti, l'istinto atavico della donna verso il controllo dipende dal meccanismo descritto sotto riguardo la necessità di assicurarsi il supporto maschile in natura."


      Mi viene da chiedere: o Lorenzo frequenta donne psicopatiche o io c'ho il cazzo.

      Elimina
    15. ma perchè esiste qualche donna che ti frequenta? questo è moltoooo
      inquietante.
      @pippa allora sono cazzomunita anche io ;)

      Elimina
    16. Invece di domandarti se ci sono donne che mi frequentano, al netto della osservazione che ho già fatto che basta pagare, domandati come è possibile che migliaia, milioni di donne frequentano uomini che le maltrattano in ogni modo fino all'omicidio.

      Comprese quelle che adesso si accompagnano ai "nuovi italiani".

      Elimina
    17. Non ne ho ragione, Lorenzo
      Se poi ci metti che al posto di pagare potrei essere pagata...

      Elimina
    18. sul fatto che pagassi non avevo alcun dubbio.
      sulla questione del perchè ci sono etc....è perchè viviamo in uno stato
      la cui maggioranza degli uomini è un bovino come te. L'educazione di genere non è neanche lontanamente praticata, e quando si tenta di renderci meno barbari, arrivano quelli come te, i prolife le sentinelle in piedi e sedute, i porporati, il cielo si squarcia e scende Dio in persona...le donne hanno maggiore difficoltà a trovarsi un lavoro. Quelle che si accompagnano ai nuovi italiani, trovano maggiore rispetto, sai come quella canzone degli anni 80 dedicata ai Terroni, Vincenzo io ti ammazzerò etc...allora erano i terroni a rubarvi le donne.
      Sei medioevale.sei talmente surreale che non si può che ridere.
      a proposito se sei così vispo, potrebbero toglierti la pensione di invalidità di cui godi. mantieni un profilo basso che ti beccano eh?

      Elimina
    19. Se io pago, qualcuna si farà pagare. Prego notare che non ci sono solo le professioniste, ci sono anche quelle che ne fanno un passatempo. Potrei scendere in dettagli ma non ne vale la pena.

      Eccoci alla "educazione di genere".
      Povero robot, mi fai pena.

      Ho già avuto modo di scrivere che non godo di nessuna pensione, tantomeno di pensione di invalidità. Proverò a chiedere se me ne danno una però, come dice un mio amico, visto che ne approfittano tutti perché non dovrei farlo io? Per incidente sono già diventato socio di una coop, vorrà dire che prenderò anche la tessera del PD.

      Elimina
    20. Per inciso, non solo io non godo di pensione di invalidità, non conosco nessuno che ne goda, forse perché non vivo in Terronia.

      Elimina
  4. A volte divremmo ascoltare di liu' i nostri istinti, cio' che ci dice il corpo (che non mente mai) piuttosto che la testa. La testa tende a complicare le cose. Poi per in bion erotismo ci vuole tranquillita'. I problemi con ex, pendenze, ammennicoli vari, distraggono e tolgono firza alla relazione nascente. Bisogna essere liberi di testa e cuore perche' ik sesso sia davvero gratificante…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta pagare una professionista.

      Elimina
    2. E' da tempo che vorrei tornare su scienza e conoscenza e come esse smentiscano la bislacche teorie "gender".
      Per dirla brevemente:
      i maschi sono programmati dall'evoluzione per una alta promiscuità
      le femmine sono programmate dall'evoluzione per una bassa promiscuità

      Elimina
    3. Non è mica astrofisica. Le donne sono menomate dal dovere portare in giro la prole, oltre che dalla minore prestanza fisica. In condizioni di abbondanza di risorse non è un problema, basta raccogliere il cibo da terra. Invece nei periodi di carestia alle donne serve un supporto e quindi la specie ha evoluto la sessualità come meccanismo di "premio" per cui i maschi sono invogliati ad essere collaborativi con le femmine per ottenere il loro favore. Nota che le donne non hanno segnali visibili dello "estro" e sono recettive tutto l'anno, a differenza di altre specie in cui l'accoppiamento avviene solo in certi periodi fissi, legati al ciclo delle stagioni.

      Tra le altre cose, questo meccanismo evolutivo ha permesso alla specie umana di diffondersi fuori dal suo habitat tropicale, oppure l'ha costretta, questione di punti di vista.

      Elimina
    4. rivedi la teoria...gli uomini schiattano prima delle donne. come mai?
      forse che abbiamo maggior spirito di adattamento proprio perchè deputate a portare la vita nei secoli dei secoli ? tanto lo sperma si crea sai?
      una bella società di amazzoni ;D

      Elimina
    5. x Essepunta:
      > rivedi la teoria:
      Quanto riassunto da Lorenzo è sostanzialmente corretto e scientifico.
      tornerò su accanimento/furia con i quali i genderisti negano la scienza.
      Una versone dell'ugualismo marxista e come in quel caso, chi ha perso i lumi della ragione per tornare fondamentalista oscurantista sono proprio coloro che si professano "culturali".

      Gli uomini schiattano prima delle donne perché... in milonga sudano come dei trichechi in Ciad e alle donne, finita la tanda, torna freddo prima di riuscire ad arrivare alla sedia.
      L'evoluzione ha dotato i maschi di un metabolismo basale più alto, ovvero di un motore più sportivo.
      E' noto che i motori sportivi durano meno dei motori che funzionano a regimi inferiori.

      > maggior spirito di adattamento proprio perchè deputate a portare la vita nei secoli dei secoli ?
      E' interessante notare che quando le donne si maschilizzano, ade esempio nel caso del'anoressia o anche dell'impegno agonistico ai massimi livelli, perdono le mestruazioni e l'ovulazione.

      ma tu staresti con un tuo clone?
      Lo trovo che le differenze tra i due sessi siano faticose ma anche piacevoli, gratificanti. Attrazione e repulsione,gioia e rabbia, fusione e incomprensione sono parte del mistero dell'eros.

      Elimina
    6. una bella società di amazzoni ;D

      Non vorrei risultare greve e tacciata di antifemminismo, ma il popparuolo ha un suo perche'.

      E' la mia umile opinione, eh!

      Con questo passo e chiudo.

      Elimina
    7. Bulutn sei una gran donna! Altro che menate femministe... concretezza e prendersi meno sul serio ci vuole!

      Elimina
    8. In natura basta un uomo per fecondare tutte le donne del clan, quindi gli uomini sono "spendibili" mentre le donne vengono "tesaurizzate". Prima le donne ed i bambini. Gli uomini sono progettati in modo che quando arriva la tigre gli si buttano contro mentre le donne stanno al riparo.

      In natura non esisteva il problema di vivere più o meno a lungo, infatti la vita media più o meno coincideva col periodo di massima capacità riproduttiva. Non solo, la pressione ambientale era elevatissima, si moriva di fame, di malattia o mangiati dalle fiere. La sopravvivenza oltre la maturità, la vecchiaia, sono cose rese possibili dal surplus di risorse e dalla organizzazione in strutture complesse dove anche attività marginali sono sostenibili.

      Le amazzoni sono una invenzione letteraria greca e rappresentano una delle massime trasgressioni appunto rispetto alla società greca dove le donne erano poco più che animali domestici e vivevano segregate dentro le mura domestiche. Probabilmente è una invenzione letteraria ispirata ai contatti che i Greci avevano con altri propoli presso i quali le donne avevano abitudini meno segregate, comunque una caratteristica "esotica" e "barbara". Prego notare che la parola "barbaro" è onomatopeica e significa "colui che invece di parlare abbaia come un cane".

      Elimina
    9. Mi permettobdi contraddirti Lorenzo. Va fatt uuna distinzione tra le donne greche antiche. Quelle che dici tu erano quelle di rango sociale basso. Quelle di censo alto godevano della dote, che era assicurazione di indipendenza dal marito il quale, in caso divorzio, non poteva avanzare pretese di alcun genere. Le donne antiche di molte culture piu' avanzate godevano anche di cariche politiche, come in egitto, dove ci sono state faraoni donna di grande potere.

      Elimina
    10. Contraddici pure ma non cambia niente. Le donne in Grecia non uscivano mai di casa. Con le "molte culture" mi ci faccio il solito bidet visto che si parla d'altro, come al solito. Ma cosa avete in testa, i pinoli?

      Elimina
  5. per come sono fatto io, penserei a tutti quei momenti impegnati con lei a momenti persi, sprecati, buttati, bruciati. che siano minuti, ore, giorni, settimane. ormone e testosterone sprecato.

    speriamo nel nuovo contatto.

    ps: lo ska con l'Europa non c'entra 'na mazza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come, dai, non senti lo ska-ska in certi ritmi tirolesi?

      Elimina
    2. ma Uomo è tantrico...una volta significava (per me e Sting) gustare a lungo tutti gli aspetti del sesso, per lui, aspettare che la prostata invecchi.
      contento lui...

      Elimina
    3. I momenti con _tra sono stati anche troppo belli.
      Solo che sono stati incompleti. Insomma, non siamo andati al di là degli antipasti. Ma ciò non significa che essi non fossero squisiti.

      Io conosco certa roba tirolese bavarese svizzerese e ha un tot dello ska.

      Elimina
    4. Essessa, tantrico ma non tontico.
      Il fatto che io abbia, di fatto, chiuso con _tra è proprio dovuto al fatto che non ho intenzione di aspettare che... "la prostata invecchi".
      Non capisco la logica del tuo commento.

      Elimina
    5. rispondevo al commento di francesco.

      Elimina
    6. Avevo capito che era risposta a Francesco.
      Uomo sarei io e del contenuto mi sfugge la logica.

      Elimina
  6. C'è un nuovo contatto... evvai!

    Comunque, mi hai fatto venire in mente questa frase: I don’t know whether that does you any good, but there’s something out there.

    In bocca al lupo con il nuovo contatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio sempre fatica a rispondere "Crepi il lupo".

      Elimina
    2. Ok ok, non importa, ti faccio i miei migliori auguri!
      Non importa rispondere canonicamente, via!

      Elimina
  7. le donne sono troppo celebrali, ammetto la triste realtà che tutti ormai conosciamo... certo è che, se tutti gli uomini, fossero un po' più onesti e diretti, per noi sarebbe più semplice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. _tra lo è più di me.
      Ed è ciò che la rende anche una dea. Aveva parole e un arte delle parole che sobillavano mie reazioni ed emozioni come null'altro.
      E poi, era anche bella, una milfa postpunka con una linea 90-60-90 che mi prendeva un tot (non so se quei numeri, ma per farmi capire).

      Le donne e gli uomini devono mediare per poter stare insieme.
      Questo fa parte della difficoltà a media e lunga distanza.
      Peraltro è noto in etologia che la libido scompare nelle coppie di animali (costretti ad essere) fedeli dopo un tempo relativamente breve.
      Ma la vita di molti animali è breve.
      Quindi per la specie è assai difficile che, una volta passati i primi du? tre? cinque? anni di convivenza si possa poi andare avanti altri 55? 60? con poco o senza libido/ sesso/ erotismo.

      Ecco, su quanto essere diretti e non: mai capito cosa fare.
      Forse dipende anche da questo che non ho mai avuto una trombamica.
      Probabilmente non sono stato diretto quando fu necessario e lo sono stato quando non lo era.

      Elimina
    2. Ma che celebrali, le donne sono una contraddizione continua tra estremo pragmatismo della bassa materia e completa astrazione di monti fantastici completamente scollegati dalla realtà.

      Non è mai esistito un uomo che a fronte della fine di una storia dica "pensavo che lei fosse diversa" perché nessun uomo prima guarda le tette o il culo e poi immagina una principessa-poeta-pirata-gentildonna-milionaria-amatrice.

      In poche parole gli uomini sanno cosa vogliono, una donna attraente che sappia sostenere una conversazione e che non esageri nelle pretese.

      Le donne invece non hanno idea di cosa vogliono. Mentono per prime a se stesse.

      Elimina
    3. In poche parole gli uomini sanno cosa vogliono, una donna attraente che sappia sostenere una conversazione e che non esageri nelle pretese.

      Sei sicuro riguardo la parte "che sappia sostenere una conversazione"? :))

      Riguardo al fatto che spesso le donne giovani dicano "pensavo che lui fosse diverso" o simili è statisticamente vero. Ma ricordo le donne più anziane di quando ero bambina, di solito erano molto più "concrete" e "obiettive". Era un altro mondo però.

      Elimina
    4. Se ci devi passare del tempo, si, è un requisito. Se invece la prendi, la usi e la metti via, allora no, la conversazione nella donna ha la stessa utilità della conversazione in una chiave inglese.

      Elimina
  8. a 'sto giro Lorenzo ha detto cose di buon senso. non al 100%, ma ne ha dette tante.

    RispondiElimina
  9. Sto cercando un luogo nel quale erigere una piglia votiva litica sulla quale scolpire le parole di Lorenzo. Non so quanto mi ci potrà volere, ma sarà tempo speso bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una statua dorata come Kim Il Coso, con lo sguardo sereno, l'espressione saggia e la mano che indica la via. L'iscrizione la puoi mettere tutto attorno al basamento. Si potrebbe collocare in Piazza Duomo al posto della statua equestre del Savoia.

      Elimina
  10. ecco un bel club di repressi ;)
    capita...
    magari le vostre donne vi sottraggono pure lo stipendio e vi danno la paghetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi che hai un atteggiamento a cazzo. praticamente tu parli del rapporto uomo/donna come Lorenzo parla di politica. siete due estremisti. alla fine secondo me potreste andare d'accordo.

      Elimina
    2. nel senso che descrivi il genere femminile per quello che non è. forse (dico forse) tu sarai come ti descrivi. ma la donna è spessissimo altra cosa.

      Elimina
    3. Stai certa che non è così, anche perché ho scelto con attenzione e ho passato l'età oltre la quale sono io ad avere quei "mal di testa". Può sembrare superfluo o fuori luogo ricordarlo nella nostra società machista, ma è una condizione che spariglia parecchio le carte.

      Elimina
    4. Francesco, ci sono solo due dettagli, io non parlo di politica, descrivo la realtà che tu, per motivi tuoi, ti ostini a contraffare, mascherare, occultare, trasfigurare. Uno di noi due si sbaglia, però io ti porto le prove documentali, dalle valigie di Cossutta, passando per i film di Veltroni per arrivare ai deliri di Matteo "Stai Sereno" Renzi.

      L'altro dettaglio è che S è seguace della Chiesa del Male, come e più d te, quindi con me non va d'accordo di sicuro.

      Elimina
    5. @Francesco, mi rendo conto che nn riesci a capirmi, perchè intanto non sei una donna, per cui quando tu parli che lavoravi a 20 anni per 250 E, forse a me per ore maggiori alle tue me ne davano 150 ed in più cercavano il dopolavoro, capito? e questo già fa la differenza credimi.
      Lorenzo mi diverte, e dunque gli rispondo in modo estremo perchè lo richiede il suo commento, nella mia vita non sono così, ma neanche la bambolina di bisquit.

      Elimina
    6. Quindi quando dai a Francesco e MrCoso dei "repressi" in realtà stai rispondendo a me.

      Un ragionamento da donna, poi ti chiedi perché ti pagano meno. Per forza, sei scema.

      Elimina
    7. ahahahah
      si, sono scema a risponderti. Ma oggi non avevo un cazzo da fare, ti ho usato per ridere di pancia, con soddisfazione.
      buona serata.

      Elimina
    8. oh beh, ci sono tante coppie che non vanno d'accordo nel segreto dell'urna ma vanno d'accordo a letto......

      Elimina
    9. x Essepunta:
      Eros e sessualità sono vissuti dai più bene? male? mediocremente? poco? tanto?
      Io temo che essere repressi non sia una cosa rara.
      Io lo sono. Nel senso che la mia idea di eros non trova, da tempo, una realizzazione.
      Troppi vincoli? condizioni ambientali sfavorevoli? età?
      Repressi? represse? o repressi e represse?

      x MrKeySmasher:
      Se ci sono dei casini, delle frustrazioni, dei problemi, nel mio caso la libido sparisce velocemente Non solo uso il diniego come coltello come osservavano gli Zadra.
      Quindi anche gli uomini hanno poca voglia di sesso per varie ragioni e questo, intuisco, non è affatto raro.

      x Francesco:
      > non vanno d'accordo nel segreto dell'urna ma vanno d'accordo a letto

      Mmh
      Nonzo.
      Ma letto di quale relazione?
      Una buona condivisione della mappa dei valori, se è relazione abbastanza completa, non estemporanea, è fondamentale.
      Forse non per una coppia trombamica o per scambisti, ma immagina cosa succede in una coppia in cui si litiga per lo stile di vacanza, l'educazione dei figli, il fatto di averli, come ci si comporta con gli acquisti etc. ovvero con le scelte politiche a livello operativo.

      Elimina
  11. suvvia ragazzi scopate e fate la pace ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra di loro penso che non vogliano :D

      Elimina
    2. dietro tanta incomprensione c'è il fuoco che arde :)

      Elimina
    3. L'alterità viene rinforzata nello scontro dialettico, nel contrapporsi.
      E l'alterità è uno dei fattori erogeni più efficaci. Col proseguire del tempo nella relazione si indebolisce, si affievolisce e con essa la tensione erotica e la libido.

      Elimina
    4. quindi le litigate viiolente portano a scopate fantastiche

      Elimina
    5. Direi che le litigate violente portano ai fatti di cronaca.

      Elimina
    6. Lorenzo, la litigata chiama la scopata. E' un teorema :)

      Elimina
    7. Si nei cartoni animati. Nella vita reale chiama l'avvocato divorzista e/o l'ambulanza.

      Elimina
    8. E' questione di quanto si litiga - per quanto tempo e quale intensità.
      L'amore non è bello se non è litigarello.
      Il diminutivo spiega tutto.

      Elimina
    9. Mi sa che questo proverbio risale ai tempi in cui in Italia non esisteva il divorzio ma in compenso esisteva l'attenuante del delitto d'onore.

      Elimina
    10. Con tutto il rispetto per chi ha altre vedute: io nel litigare non ci vedo niente di passionale/erotico. A litigare si sta male.
      Litigare non e' discutere, argomentare: e' diverso.

      Prendetevelo/a voi uno/a che litiga, e trombateci pure se vi attizza l'ormone. A me decisamente non ispira alcun istinto passionale (se non quello del delitto!!!!)
      Uno dei prerequisiti necessari che metterei se dovessi adesso trovare un compagno e': che fosse in grado di discutere ed avesse la mente sveglia.
      Ovviamente non basta, ma uno che mi rompe i coglioni (pardon!) e soprattutto che si mette ad attaccar rissa anche solo verbale può essere bello e figo finche' vuole, ma non ha speranze con me.

      Elimina
    11. E' un fatto che molte coppie non solo fanno sesso dopo un litigio ma addirittura arrivano a bisticciare come dispositivo erotizzante.

      L'eros, bulutn, non è politicamente corretto: ora argomentiamo, discutiamo con metodo scientifico, con una buona dialettica e poi viene l'amore e il sesso.

      Sebbene io non abbia che raramente avuto degli ingrifamenti da bisticcio/litigio ho ascoltato più volte del trasporto che essi procurano.
      Ad esempio, è altrettanto noto che, in molte coppie sul punto di rompersi, i proprio ultimi rapporti hanno spesso una grande intensità,una sorta di canto del cigno.
      Questo viene spiegato non solo con l'emotività che viene liberata dall'energia del confronto/scontro ma anche nell'alterità che viene ritrovata.

      Elimina
    12. Non è il litigio erotico, anzi alle volte è anche pesante.
      Ma quando (se) si fa pace e ci si chiarisce viene più che naturale fare sesso

      Cazzo, possibile che a nessuno sia mai successo??

      Elimina
    13. Ad esempio, è altrettanto noto che, in molte coppie sul punto di rompersi, i proprio ultimi rapporti hanno spesso una grande intensità,una sorta di canto del cigno.

      Saro' sincera: a me tali situazioni mettono solo profonda tristezza.
      Soprattutto nel caso io fossi una dei protagonisti.
      Ma, appunto, ognuno e' diverso.
      (Per dire: io non ho mai rimpianto alcun ex. Chiusa la faccenda, per me e' chiusa. Non sono mai tornata indietro, ne' lo farei.)

      Elimina
    14. si, mi ricordo una chiavata che Rocco Siffredi era niente in confronto a come mi sono comportato. ma deve essere una tantum. se si litiga sempre il divorzista è alle porte

      Elimina
    15. > Ma quando (se) si fa pace e ci si chiarisce viene più che naturale fare sesso

      Anche l'armonia ritrovata,il sereno dopo la tempesta, è erotizzante.
      In fin dei conti è una unione dei corpi che segue l'unione delle anime.


      Sì, il litigio/bisticcio deve essere occasionale. Altrimenti si finisce, appunto, dagli avvocati.

      Elimina
    16. Io sottoscrivo di default Francesco e Pippa, miei rappresentanti nel mondo dell'internette (come lo chiama Elio).

      Elimina
    17. Onorata di far parte dell'elite :D

      Elimina
    18. guarda, la mia chiusura di quella chiavata fu una roba pazzesca. e anche lei apprezzò molto. cosa mi avete fatto venire in mente giovincelli.....

      (a lei il cazzo piaceva, indubbiamente)

      Elimina
  12. Comunque rispondendo a a S. io non penso che la donna sia più resistente dell'uomo. L'indice statistico sull'aspettativa di vita lo devi correlare al periodo in cui i nostri nonni erano giovani , dove l'uomo si usurava nelle fabbriche o in campagna e la donna rimaneva a casa . Bisogna vedere come sarà l'indice riguradante le nostra generazioni. In America uno studio ha evidenziato l'abbassamento di vita delle donne lavoratrici rispetto alle casalinghe, e negli Usa l'emancipazione femminile è iniziata prima

    RispondiElimina
  13. Uo', stavo pensando che si potrebbe scrivere un post ed intitolarlo così: Il senso di Uo' per la musica ska.
    Ahò, a me 'sta cosa della musica svizzera tirolese mi fa troppo ridere. Sei troppo spassoso. :)
    E quindi Uo', tu hai facebook? Non me l'aspettavo, ti credevo diverso. Ti avevo idealizzato. Adesso però mi porti all'Ikea e il tango te lo scordi. E ricorda le donne vengono da Venere e gli uomini da Marte. Una rondine non fa primavera. Non esistono più le mezze stagioni. Tu chiamale se vuoi emozioni.

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. standing ovation per Clorinda

      Elimina
    2. No, non sono sul faccialbro. Il profilo della tipa però ha una galleria pubblica.
      Oltre a blogspot sono solo su tumblr ma senza luogo lì.
      Forse anche su deviant art ma anche lì , senza un mio luogo.
      Sono quelle iscrizioni utili solo per commentare o mipiaciare.

      Ci sono usi di ottoni e loro fraseggi che sono assai simili a quello del folklore austriaco, tedesco, svizzero etc. Io non sono un musicologo ma il mio orecchio sente quelle origini.

      Elimina
    3. La cosa peggiore è che insisti. Rassegnati: lo ska non ha niente a che spartire con la musica folk austriaca.

      Elimina
    4. Andavi bene fino a "il tango te lo scordi".
      Il tango esiste per le donne, se non fosse per le donne nessun uomo NORMALE si sognerebbe mai di indulgere in una simile attività/esibizione ridicola e senza scopo alcuno. Gli uomini tra di loro si divertono con prove di forza, agilità e destrezza, altrimenti noti come "ludi ginnici".

      Nel caso qualcuno si domandasse cosa ci fanno gli uomini alle lezioni di Zumba, la risposta è che o sono gay o sono li per trovare una per zumbare.

      Elimina
    5. io quelli che conosco che fanno zumba sono tutti gay dichiarati

      Elimina
    6. Secondo me il tango e' bellissimo e virile, come lo sono gli uomini che ballano il flamenco, ad esempio. Joaquin Cortéz. Forza e grazia. Altro che palestrati. :). I balli caraibici, salsa merengue bachata ecc… ecco quelli gia' li trovo gia' meno attraenti, sembra che i ballerini abbiano un palo nel didietro. :)

      Elimina
    7. Non capisco il concetto di "tango virile". Il tango esiste solo perché si balla con le donne. Pinoli.

      Elimina
    8. Perche scusa… un uomo che stringe a se con maestria una donna in un tango appassionato non e' virile? Cosa deve fare un uomo per essere virile? Sollevare 250 kg in palestra e spaccare tronchi di abete secolare? Trombare una a freddo? Bere 1 bottiglia di whisky a gargarozzo? Bestemmiare ad alta voce come Mosconi? (Della serie: "Chissà' che non me incazza, eh) . :))

      Elimina
    9. > Il tango esiste per le donne,

      Lorenzo, direi proprio di no.
      Infatti il tango non è la danza del ventre od orientale, ballata solo tra donne (o da una donna per il proprio amante).

      >attività/esibizione ridicola e senza scopo alcuno
      Oscar Wilde ci ricordava che nulla è più indispensabile del superlfuo.
      Molte attività che procurano le passioni più forti sono, da un punto di vista economicistico, sostanzialmente "inutili".
      Andare a pigreggiare su una spiaggia, giocare a calcio, andare a vela, il cicloturismo, ballare, direi tutti gli sport, andar per monti.
      Sono tutte cose che
      o - richiedono tempo
      o - richiedono energia
      o - non producono cibo, reddito o altro
      o - sono termodinamicamente insensate

      > prove di forza, agilità e destrezza
      Nei balli in milonga (tango, milonga e vals) non c'è la forza ma ci sono
      o - energia
      o - agilità
      o - destrezza

      al tal punto che per arrivare a livelli decenti servono anni di studio.
      Nito Garcia osservava che, dal punto di vista tecnico, il tango è ancora pià difficile che la danza classica nella quale alcuni atti sono più estremi ma nella quale manca la dimensione corale a due ai livelli del tango.

      > Il tango esiste solo perché si balla con le donne.
      Mah, perché esiste il tango?
      Perché esiste il rugby? e la pittura?
      Mi sembra una semplificazione brutale.
      In un certo senso potremmo dire che esistiamo solo perché il DNA di specie ci usa per replicarsi.
      Beh, si può anche vederla così.

      Elimina
    10. Dai UomoCoso, io posso capire che a te piaccia il tango ma la osservazione che il tango esiste solo in funzione delle donne è banale. Facciamo una ipotesi, mettiamo che da domani il tango fosse vietato alle donne e ci potessero ballare solo gli uomini. Tu lo faresti?

      Giocare a calcio l'ho già detto è una battaglia simulata. Gli sport sono tutti derivati dall'addestramento alle armi. Cosa palese negli sport olimpici e meno palese nel tennis, cio nonostante vera.

      Andare a vela in origine era un mestiere, come fare il falegname, idem andare per monti.

      Il muoversi a ritmo di musica in origine aveva questa modalità:
      https://www.youtube.com/watch?v=vRMTF8ChAAQ
      (vai al minuto 1:00)

      Ma siccome bisogna anche chiavare, si è aggiunta questa modalità:
      https://www.youtube.com/watch?v=zDaMwA1ibK4

      Adesso dimmi di primo acchito, a prescindere dalla utilità pratica, quale delle due è più ridicola e senza scopo.

      Elimina
    11. > Ma siccome bisogna anche chiavare, si è aggiunta questa modalità:

      ROTFL
      =:)

      Sì, io non ballerei tango se fosse solo per uomini. Chiaro.
      D'altra parte non mi interessa neppure ballare tango solo per infilare il popparuolo in qualche vulva bagnata o in qualche cula golosa. ;)

      In ogni caso, la danza ha ed ha avuto queste funzioni
      o - danze di preghiera
      o - danze di corteggiamento
      o - danze sessuali
      o - danze di guerra
      o - danze propiziatorie
      o - danze di allenamento
      o - danze come riti iniziatici
      o - danze terapeutiche
      o - danze transe / divininatorie

      le danze di guerra sono una di esse.

      Aggiungo che... certo che esistge Marte ma egli cerca di ingraziarsi Venere. Come diceva un ricercatore, l'etologia tra i due sessi è un'etologia di mediazione.

      Elimina
    12. Nel tuo elenco i punti
      1 - 4 - 5 - 9 sono la stessa cosa, causa il fatto che nella antichità non esisteva separazione tra "sacro" e "profano", tutti gli eventi importanti della vita erano rispecchiati da eventi soprannaturali. L'uomo del paleolitico dipinge i bufali sulle pareti della grotta e ne indossa la pelliccia, Leonida consulta gli Efori, le navi cristiane a Lepanto innalzano il crocefisso sul ponte. Lo scopo della manfrina è ottenere l'aiuto concreto dei propri dei.

      Il corteggiamento nella antichità era inesistente, nello stato naturale c'erano pochissimi partner disponibili, perché c'erano poche persone in giro quindi la scelta era quasi obbligata. Quando cominciarono le prime società articolate, le donne vennero tesaurizzate come una risorsa e quindi i "matrimoni" divennero accordi commerciali tra i clan, da cui il concetto stesso di "matrimonio", parola che significa "il compito della donna". Romeo e Giulietta.

      Le danze sessuali maschili non so cosa siano.

      Le danze di allenamento non so cosa siano.

      Le danze terapeutiche non so cosa siano.

      Non so cosa significhi "etologia di mediazione", l'etologia dovrebbe essere la scienza che studia il comportamento degli animali nel loro ambiente.

      Secondo me la danza non serve a mediare, serve solo ad offrire una scusa per guardarsi, toccarsi ed annusarsi, insomma per stare vicini in uno stesso posto. E' una cosa che in natura non ha senso, infatti secondo me la danza intesa come la intendi tu è stata inventata nei tempi in cui uomini e donne non avevano contatti.

      Elimina
    13. o - danze propiziatorie
      Per i raccolti, per le piogge...

      o - danze di allenamento
      capoeira

      o - danze terapeutiche
      tarantismo

      o ~ danze di preghiera
      La danza sufi è una danza mistica e NON è una danza guerriera

      Con etologia di mediazione intendo il comportamento di maschi e femmine nel loro rapportarsi; diciamo una sessuologia estesa che spiega perchè le femmine dovevano stare indietro nei templi monoteisti o come risolvono le questioni comuni etc.

      Elimina
  14. Grazie per la standing ovation Dottor Francisco, gentilissimo.

    Uo', ciao ci leggiamo un altro giorno.
    Cià.

    :)

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.