venerdì 16 settembre 2016

Acqua che torna

In città è tutta la mattina che piove. Ho visto alcune persone col muso  lungo, altre me lo hanno scritto della loro insofferenza per 'sta benedetta pioggia. Da lassù mi scrivono che piove anche se non più molto, come ora in città. Speriamo che invece sia copiosa... e che torni!

Io, invece, sono felice, molto felice. Per il primo giorno, dopo settimane, dopo mesi, non sono appiccicoso di sudore. E stasera, quando tornerò a casa, non camminerò più in un terreno diventato ormai ghiaia, polvere, con copertura erbosa spelacchiata praticamente paglia rada.
Torneranno gli odori del bosco, dopo  due mesi. E, in qualche giorno, un po' di verde. Tutta la vita ripartirà!
Io sono felice, per cose così piccole e importanti, come l'acqua che torna a dissetare la terra riarsa.



("pioggia", maritetoledo)

16 commenti:

  1. Piove, piove, facciamo talee di rose!di tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino tu faccia talee in vaso, più che in pieno campo.
      Comunque, immagino, meglio un clima più mite e meno secco.
      Giusto!?

      Elimina
    2. In vaso sono riparate anche da eventi accidentali, gatti, cani, suoceri...

      Elimina
    3. Abbiate la carità di spiegarmi cos'è una “talea”, che non ho voglia di googlare ...

      Elimina
  2. come già detto (scritto) Felice anch'io, non ricordo di averla mai bramata tanto! stranisce il malumore altrui, al primo giorno, quasi non fosse necessaria.
    pochi mirtilli rinsecchiti, pochino il miele "fatto", orto miserello, olive bonsai (adesso sotto assedio della mosca)..
    per me vuol dire inverno gramo, senza conserve né provviste,
    ma per chi ne fa sostentamento, il guaio è ancor più grosso.
    adesso altri due giorni di goduria, e forse i porcini faranno capolino ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanotte ha fatto un paio di ore di pioggia intensa.
      Ero così felice che sono stato sveglio... un paio di ore (ho commentato in un'altra pagina, anche).

      > malumore altrui, al primo giorno, quasi non fosse necessaria

      Sono le persone che sono ormai completamente sradicate dalla natura, alienate in contesti massimamente artificiali come quelli urbani, nei quali l'acqua si genera automaticamente dal rubinetto, il cibo si genera nei supermercati "e' tanto bello il sole tutti i giorni".
      Un'amica, che vive anch'ella in mezzo Appennino, mi ha salutato, felice: finalmente la terra beve! - mi ha messaggiato.
      Senza acqua, come scrivi, non viene nulla, si secca e muore tutto: no mirtilli, pochi fiori, poco milee, orto misero, olive nane e tutto il resto che è scarso o che manca.
      Stamni i primi fili di erba verde stanno facendo capolino dal giallo delle stoppie.

      Bentornata, awakeat.4am! :)
      Grazie per la tua testimonianza.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Guarda: in Italia esiste una associazione di collaborazionisti come Melting Pot, esistono dei morigerati religiosi protestanti tedeschi che hanno organizzato una barca per andare a prendere gli invasori e scaricarli in Italia, esistono No Borders finanziati da Soros, poi Fortress Europe, associazioni cattoliche come la Caritas, etc. .
      Esistono moltitudini di persone che stanno lavorando ad acuire e aumentare il problema.
      Stanno lavorando all'europicidio. Solo che ci siamo dentro anche noi.

      Elimina
    2. L'espressione "stanno lavorando" è vaga. Diverso il caso di trovare fisicamente un manuale che ha dei redattori, degli stampatori e dei distributori. Inoltre, se il manuale esiste in Svizzera, nulla osta che ne esista uno in Nigeria. Eccetera eccetera, con buona pace della teoria "spontaneistica" delle "migrazioni".

      Elimina
  4. Bello, il punto di vista rovesciato ( ed ecologico ) di Uomo.

    ...

    Io, ho fatto un bel cristo in via Rizzoli, camminando su una grata di stecche parallele e scivolosissime che diventano come il ghiaccio quando piove;
    ah, la pioggia !

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che dellapioggia prevista per domenica qui non s'è visto che qualche goccia.
      Purtroppo qualche ora di acqua tra venerdì e sabato e poi di nuovo nulla NON sono una buona cosa. Maledetto tempo, proprio quello delle siccita'. :(

      Elimina
    2. Venerdì ...
      tutta la giornata, eh.

      ===

      Elimina
  5. nemmeno qui, alla fin fine. sabato e domenica niente di quanto promesso. oggi curioso spettacolo zona ponte del diavolo: metà Serchio "mancante". ancora un po'e si potrà attraversare a piedi. mai visto, ahimé

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macché.
      A parte un paio d'ore tra venerdì e sabato, a casa, neppure un'altra goccia di pioggia.
      Orribile.

      Elimina
    2. Dopo qualche ora di pioggia (neppure intensa) tra venerdì 16 e sabato 17, altri nove giorni di tempo orribilmente, monotamente sereno. Talmente alta presisone che in moltio giorni non c'è un cazzo di nuvola una in cielo.
      E' un incubo.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.