venerdì 30 settembre 2016

A tutti i livelli

E l'altro giorno non vedo in stazione un barbuto islamico prostrato che stava pregando? Mi è venuta 'na rabbia che sarei andato a prenderlo a calci. Purtroppo l'islamizzazione del paese avanza sempre più velocemente e il segno dell'inquinamento che dilaga sempre più frequente e diffuso.
Quando racconto cosa avrei fatto a quel signore, le risposte cretine (anche da _mlero) sono del tipo "Ma che male fa!?"
Più o meno è la stessa gente che ha creato la Siria e tanti degli inferni islamici su questo pianeta.
Il tumore islamico, come se anche qui non avessimo il nostro. Leggere queste parole, prego.

Il problema principale, che caratterizza il territorio gallurese, è la presenza di un solo bacino di raccolta:la diga del Liscia, finita di costruire nel 1962, non è più in grado di soddisfare il fabbisogno di una popolazione in costante aumento, considerando anche la progressiva diminuzione di acqua piovana, dovuta ai cambiamenti climatici.

Notare che la guerra civile siriana il collasso siriano è detonato per una problema di accesso all'acqua.
Stessa merdosa genia di questo dono, ricchezza opportunità a Trento.
Qui ci sarebbe uno o più giudici kompagni da prendere e cacciare sullo stesso aereo sul quale questi criminali devono essere rimpatriati.
Lo stessa genia di magistratura comunistoide, panmixista, sostituzionista, sìglobal che è arrivata al "dovere della solidarietà".
Non pensate che sia solo un problema di azione sovversiva e antidemocratica dal vertice: anche kompagn* della diarosfera sono dentro nella macchina europicida, ad esempio quelle che fanno l'accoglienza a parole con le vite degli altri.

Uno stato e una serie di complici dissociati, ipocriti, a tutti i livelli che nuocciono a paesani e cittadini onesti, vessandoli con gentaglia ostile e criminalità diffusa via via più grave imposta loro a loro spese e contro di loro.
Intanto, in alto, i vertici mondiali...


41 commenti:

  1. In questo tuo discorso manca una parte, sempre la stessa.

    Ti "appare" il barbuto in preghiera, cosi dal nulla. Scopri i "giudici cattocomunisti" (più comunisti che catto) anche loro usciti "out of the blue".

    Anche te lo presenti come un "fenomeno", parola che implica un evento naturale, magari catastrofico come la siccità (vedi bacino idrico).

    Non è cosi. TUTTO quello che vedi è stato progettato a tavolino e messo in atto con fredda e lucida determinazione. Non è qualcosa che è cominciato adesso, parte da molto indietro nel tempo.

    E' una versione più sofisticata e complessivamente distruttiva dell'antico "divide et impera" con cui i Romani sconfiggevano e assoggettavano le tribù dei "barbari" circostanti. E' una ripetizione moderna di quello che facevano i coloni europei quando distribuivano di proposito coperte piene di croste di vaiolo agli indigeni americani.

    Intanto, considera questo: tu dici che prenderesti a scarpate l'immigrato. Io prederei a scarpate prima tutti i tuoi amici, compresa la tua donna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per inciso, lo continuo a ripetere, ieri sera ho fatto due passi in piazza, gli Italiani erano in netta minoranza. Io esco di casa e faccio fatica a sentire parlare italiano. Abito appena fuori Milano. Questo è il mio mondo nel 2016. Se me l'avessero detto nel 1986 non ci avrei mai creduto.

      Elimina
    2. > lo presenti come un "fenomeno"

      No.
      Vedere ultima riga.

      Diciamo che la mia posizione è che i sostituzionisti/globalisti/crescitisti/progressisti/ugualisti etc.. hanno sfruttato e sfruttano il tumore demografico per i loro scopi, tu ignori il tumore demografico e pensi solo ai progetti sepculativi e criminali di quei vertici transnazionali.

      Elimina
    3. Non ignoro niente. Ma rimango della idea che niente succede per caso, COMPRESO il fatto demografico.

      Le stesse organizzazioni che si preoccupano di reclutare, alloggiare, trasportare, istruire, eccetera, la "migrazione di massa", si preoccupano anche di aumentare o diminuire la natalità (in subordine la sopravvivenza infantile) in un'area del mondo piuttosto che l'altra.

      Noi pensiamo alla Caritas perché ce l'abbiamo in mezzo alle palle ma ci sono robe più colossali, a livello di ONU e che vengono sovvenzionate da molti miliardi di fondi statali.

      Più le infrastrutture occulte, ovviamente.

      Elimina
  2. { @ Uomo : ho letto lo scambio rude da S., e penso che sarebbe corretto invitarla a leggere questo blog – dandole il diritto di replicare siccome linkata – in questo periodo ad inviti ... }.

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il diario è tornato pubblico.

      Elimina
    2. Sì ...
      l'ho capito stamattina, quando ho rivisto i commenti nella spalla.

      ===

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Condivido la stizza nel vedere un musulmano pregare carponi, mi disgusta(-va ) la postura ostentata di totale servitù = schiavitù di chicchessia a qualsiasi entità, umana o immateriale;
    { a priori di un approfondimento della specifica materia religiosa, che prima o poi eseguirò : mi sembra alquanto improbabile, ma potrei essere “illuminato” dalla conoscenza del complesso religioso islamico };
    i servi piacciono tanto al Sistema, e se mai nel futuro prossimo il Popolo si dovesse ribellare ... sarà una babele di mille lingue e crismi culturali, irrisolvibili in un fronte unito;
    { quelli del Livello Superiore la sanno lunga }.

    Tuttavia : alzando il punto di vista, ampliando la prospettiva e guardandomi attorno, vedo parecchi meccanismi di schiavitù e parecchi lucchetti, agiti con la complicità talvolta sottintesa e tacita dei portatori ...
    l'umanità è, comunque, interessante.

    ===

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli islamici NON hanno cognizione di separazione stato - religione.
      Questo tizio è come se avesse piantato 'nazionale bandiera, avesse dichiarato che, per una manciata di secondi, era Italistan...
      Per quello concedere "libertà" di culto agli islamici è suicida e NON deve essere on alcun modo.

      Elimina
    2. Essi all'estero si coagulano rapidamente in un gruppo sociale coeso, grazie ai crismi religiosi comuni a molti popoli, prioritari nella morale ed etica individuali e di massa;
      non credo, però, che essi saranno numericamente maggioritari in un qualsiasi Stato occidentale : ci sono altre xeno-comunità numerose, culturalmente altre, che tengono un profilo basso ma stanno ugualmente crescendo ( cinesi, indiani ... );
      nel caso i musulmani volessero imporsi come gruppo dominante, troverebbero resistenza non solo dai fiacchi autoctoni che sono gli europei occidentali, ma anche da slavi, cinesi, indiani, rumeni ... etc..

      Volevo dire anche altro;
      dovremmo alzare il livello della critica, Uomo : siccome io, te, ed altri utenti di questo blog concordiamo sui pre-giudizi sull'Islam ( pre-giudizi basati su dati e fatti concreti ), dovremmo approfondire la materia islamica.

      ===

      Elimina
  5. Ultima del giorno della follia islamerda sulle donne: test di verginità in Egitto per entrare all'università. Ma che minchiate assurde....l'imene per la cultura! Ma che si impicchino tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la [ proposta di un deputato ], non è legge.
      E ha provocato reazioni nel Paese, tanto che lo stesso proponente ha dovuto rimaneggiare il tono della sua uscita.

      ===

      Elimina
    2. Sebbene op la trovi demenziale (vedere la qualità del vivere nei loro paesi), abominevole, a casa loro facciano quel che vogliono, si autodeterminino.

      Elimina
    3. op ?

      a casa loro facciano quel che vogliono, si autodeterminino.

      Sì, sarebbe ottimo;
      ma vallo a dire al Vassallo globale del Livello Superiore ( gli USA ), che con l'intelligence sua in combutta con quelle degli alleati ( vassalli, valvassini e valvassori, tra questi ultimi c'è anche 0039 ) ha spaccato gli Stati LAICI di Iraq, Libia, Siria, ci ha provato E CI STA PROVANDO anche con l'Egitto ( vedi pure il Caso Regeni, il [ ragazzotto spia dei britannici ] ).

      ===

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. non è tanto il "che male fa?". e il "e quindi?" che manca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di Firenze abbiamo avuto, _mlero e io, una discussione molto accesa nella quale ho picconato duramente molto suo politicamente corretto.
      Parafrasando un noto motto ecologico , le ho detto, infine, che o noi risolveremo il problema islamico o esso risolverà noi.
      In questo caso la risoluzione non è certo te e pasticcini.
      Il"quindi" l'ho già spiegato mille volte qui dentro.

      Elimina
    2. La massa non vede i carri armati per le strade e parte di questa non solo non osserva gli invasori e la guerra migratoria, la conquista in atto, ma le crede opportunità, ricchezze, doni, blabla blabla blabla blabla

      Elimina
    3. Certo, c'è un diffuso rilassamento dovuto al diffuso benessere materiale di cui abbiamo goduto dal boom economico fino a ieri ( e, relativamente, anche oggi siamo tra i Paesi più ricchi del mondo );
      e il benessere porta il vizio, la decadenza, è fisiologico, fino ad un rimbalzo che dovrebbe accadere quando si tocca il fondo oppure, se si ragionasse un poco, anche PRIMA di toccare il fondo;
      ma l'allargare l'Impero del Vizio ( in condizioni vitali di mera sussistenza data dal macro-Stato atlantico in via di formazione – vedi NATO, TTIP e altro – e poco più ) anche agli ultimi arrivati, potrebbe essere una strategia possibile per tenere insieme tutto e tutti.

      ===

      Elimina
    4. Tuttavia, la politica globale di supporto al fondamentalismo islamico che è perpetuata dal vassallo USA in favore dei sodali sceicchi del Golfo ( i sauditi sono custodi fondamentalisti dell'epicentro dell'Islam, gli altri finanziano a manetta ) attraverso la creazione e al foraggiamento di Al-Qaeda e ISIS, e l'aggressione degli Stati mediorientali LAICI ( Iraq, Libia, Siria, Egitto ... ) punta a separare nettamente le masse musulmane dalle masse europee, a rinvigorire l'intransigenza religiosa islamica come divisore culturale epocale.

      ===

      Elimina
    5. Francesco, "e quindi" lo sai benissimo anche tu che fai il "finto-sinistro-finto-tonto", ovvero quando si presenta un tizio alla frontiera gli si chiede "documenti prego", se questo ha il visto, "grazie benvenuto", se questo non ha il visto gli si dice "spiacenti, lei non può entrare".

      Poi si fanno girare dei simpatici furgoni per l'Italia, parcheggiano nei pressi dei luoghi di ritrovo. Scendono un tot di omaccioni che vanno dai personaggi come quello sopra e gli chiedono "documenti prego", se questi mostra i documenti in regola, "grazie, arrivederci", se invece non ce li ha, si prende per le braccia, si carica sul furgone. Il furgone poi va in un centro di raccolta dove si trasferiscono le persone senza documenti in regola su un autobus che li conduce al porto più vicino dove si imbarcano su una nave per il trasporto della sabbia. La nave viaggia fino alle coste della Libia dove si scaricano i personaggi con in mano un succo di frutta e un panino.

      Niente di particolarmente sofisticato.

      Elimina
    6. minchia ripeti sempre la solita litania.... mettici un pò di originalità ogni tanto....

      Elimina
    7. Francesco, capisco che sei "liberale di sinistra" ma fai uno sforzo, il problema non cambia, quindi non cambiano le soluzioni.

      Che tra parentesi, non è niente di diverso e di strano rispetto a quello che succede ovunque nel mondo, la semplice applicazione della Legge.

      Legge che era vigente anche in Italia fino a qualche tempo fa, prima che cominciasse la propaganda per legalizzare e liberalizzare qualsiasi cosa utile a smontare l'Italia come Stato e Nazione.

      Ci siamo perfino inventati il termine "populismo" per indicare qualsiasi cosa che contrasti la sopracitata propaganda.

      Che gli Italiani non sono improvvisamente impazziti, si vedono invasi e travolti mentre vengono meno le regole elementari della convivenza civile.

      Nel mio blog qualcuno propone di insegnare nelle scuole l'uso delle droghe perché lo "sballo" è un diritto. Nello stesso momento oltre il 97% dei furti rimane impunito, quindi di fatto anche il furto è diventato un "diritto" perché quando si importano milioni di analfabeti qualche passatempo bisogna pur darglielo.

      Bisogna proprio metterci un po' di originalità.

      Elimina
    8. Secondo me non c'è niente di più "originale" in questo momento che dire che l'Italia è la terra degli Italiani.

      Elimina
    9. x Frncesco:
      > minchia ripeti sempre la solita litania....

      Il fatto che voi NON volete accettare che la soluzione allo tsunami migratorio, tutto sommato, è semplice,anche se certamente non cose da ghirlande di fiori o te e pasticcini.
      Insomma, tu puoi anche continuare a dire a chi ti dice che per risolvere la gotta devi sbaffare meno carne, che la sua e' una litania, etc.
      Questo però dimostra che sei cocciuto: rispondere ad una soluzione con la litania che ripetere la soluzione è una litania non è che dimostra una grande intelligenza.

      Elimina
  8. Notizia di stamattina, parco Sempione, Milano downtown:

    "Quei due giovani (si scoprirà poi che sono entrambi senegalesi, uno ha 35 anni, l’altro 28) si infastidiscono, non accettano il controllo, fanno resistenza. Uno dei due inizia a chiamare altri ragazzi, che presto si radunano, e tutti insieme circondano soldati e poliziotti. Uno tira su una bicicletta e la scaglia, tutto dura pochi minuti e il momento più difficile è quando uno dei militari si trova in difficoltà: gli sono addosso in due e provano a portargli via il fucile. È una fase critica: l’altro militare esplode due colpi in aria".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://video.corriere.it/catania-fermano-sospetto-carabinieri-aggrediti-calci-pugni-folla/c5d16b56-1879-11e6-a192-aa62c89d5ec1

      Elimina
    2. http://www.milanotoday.it/cronaca/rissa-metro-sesto-writers-vigilantes.html

      Elimina
    3. quando saprai essere oggettivo potrai essere credibile

      ad oggi sei uno che ripete la solita litania, più o meno come un mufti di Misurata

      Elimina
    4. Premesso che me ne frego della tua opinione.

      Evidentemente non capisci. Con la mafia abbiamo a che fare da duemila anni. Con i meridionali in senso lato dalla Unificazione, cioè centocinquanta anni. Con i "graffitari", per inciso, protetti da sempre come i centri sociali da certa magistratura "democatica", da una trentina d'anni.

      Queste sono le rogne NOSTRE che ci dobbiamo grattare, sempre se l'Italia Stato e Nazione ha senso di esistere, altrimenti la soluzione più semplice non è il "mondo globale" ma tornare all'epoca d'oro dell'Italia, cioè l'epoca comunale, con tante belle città stato al Nord e il resto si fotta.

      Se invece l'Italia Stato e Nazione è qualcosa che vale la pena di consolidare e mantenere, allora la soluzione per la mafia, per i meridionali e per i graffitari è una, semplice, applicare sufficiente dose di calci in culo, proporzionalmente.

      Invece, per la faccenda dei due poveri profughi senegalesi ingiustamente infastiditi da una pattuglia fascista, xenofoba e omofoba, faccio notare che avere i soldati in armi che pattugliano il centro di Milano non è un "fenomeno naturale", dipende dal fatto che non solo esiste la percezione di essere minacciati nelle nostre case dai reati più volte citati, furti, rapine, stupri, eccetera ma anche dalla minaccia perenne di stragi come quelle accadute negli altri Paesi europei.

      A differenza della mafia, dei meridionali e dei graffitari (o dei centri sociali), che sono rogne nostre che ci dobbiamo per forza grattare noi, con le nostre manine, i poveri profughi NON HANNO NESSUN MOTIVO PER RISIEDERE (o meglio, per rompere i coglioni) A MILANO O IN ITALIA.

      Le fucilate esplose dai soldati a Parco Sempione non vanno ad elidere altre fucilate esplose per altri motivi, SI SOMMANO.
      Ovvero, OLTRE la mafia, i meridionali e i graffitari, oltre tutti i delinquenti, i pazzi, eccetera che fisiologicamente vengono prodotti in Italia, stiamo importando SENZA MOTIVO milioni di stranieri, con tutte le conseguenze.

      La "solita litania". Io mi limito a dire una cosa sola, O LA LEGGE ESISTE O NON ESISTE. Se la legge none esiste, io non pago più le tasse e mi compro delle armi per farmela da solo.

      Elimina
    5. Lorenzo, la pressione è a posto?

      Elimina
    6. Osservare che il Selnag e' uno dei paesi piu' floridi dell'Africa. Ancora una volta, l'ennesima, per cui si usa il falso de "i profughi" per indicare dei furbastri, dei violenti, degli sfruttatori, , dei criminali sociali.

      Francesco, sarò breve:
      1 - tu, volutamente, ingnori la statistica
      2 - non c'è alcuna ragionevole spiegazione per aggiungere problemi dall'esterno quando non sai risolvere quelli in casa.

      Nessuna persona sana di mente, ad esempio, in stato di sofferenza nei propri bilanci, con debiti, si metterebbe ad accollarsi i debiti di altre persone.
      Ora, se a "debiti" sostituisce "masse di migranti" ecco che, nagicamente, tutto deve essere riformulato, deve avere una "logica superiore".
      Se persone come te non capiscono queste cose base, significa che la manipolazione delle menti e'arrivata veramente ad un buon punto, che siamo nella merda proprio ad un buon punto.

      Elimina
    7. > Osservare che il Selnag
      -> Prego osservare che il Senegal

      Elimina
    8. UCoso, non è che Francesco sia rincretinito di recente causa lavaggio del cervello. E' cosi da sempre, è stato programmato nell'infanzia. Può solo migliorare.

      Se vuoi ti faccio un elenco degli stereotipi che servono a "rendere conto" della invasione.

      Sopra Francesco ne ha usato solo uno, quello delle "notizie xenofobe" che fa il paio con le Armate della Paura che riportavo sul mio blog a proposito della droga, ovvero la supposta "propaganda populista" che instilla l'odio verso i "deboli e i diversi".

      A me hanno appena girato un altro stereotipo, quello del "è colpa nostra", ovvero che i "migranti" sono "profughi" perché sono persone che si allontanano dalle loro case per colpa dell'imperialismo capitalista. Quindi, siccome questi se ne vanno per colpa nostra, è solo giusto che noi li prendiamo in casa e alla fine è anche giusto se ci violentano un pochino, per farci espiare. Questione di "giustizia sociale".

      Chissa se esiste qualche sociologo o qualche psicologo non compagnuccio che possano scrivere dei libri su queste forme di pazzia individuale e collettiva.

      Elimina
    9. Lo tsunami migratorio ha una sua ecologia perché reintroduce, sul piano antropocentrico, la selezione degli inetti, degli stupidi.
      O noi risolveremo il problema oppure significa che il problema siamo noi e l'altro problema solo un meccanismo dell'ecologia che ci farà soccombere.

      Come ho osservato più volte, una delle definizione di intelligenza è la capacità di riconoscere e risolvere i problemi.
      In Natura gli stupidi non vanno molto avanti.

      Elimina
    10. Il problema siamo noi.

      Ma non nella direzione che dici tu, nella direzione opposta. Io e te sopportiamo i nostri vicini di casa, le amministrazioni comunali, eccetera, sopportiamo i Franceschi, sopportiamo le Boldrini, sopportiamo il Papa e il prete della parrocchietta, eccetera.

      La immigrazione è un'arma e insieme una inevitabile conseguenza della decadenza di un Popolo. Se gli Italiani e gli Europei non fossero rincoglioniti, smidollati, ridotti all'infantilismo, non si farebbero ne complici del Piano ne si farebbero sottomettere col cartello "refugees welcome" in mano.

      Elimina
  9. Tanto per avere una idea:

    "Un nuovo raid contro la polizia getta nel panico la Francia. A Viry-Chatillon, una banlieue di 30mila abitanti a sud di Parigi, una quarantina di persone hanno attaccato i poliziotti lanciando negli abitacoli delle volanti diverse bottiglie molotov.
    ...
    Quando le fiamme hanno iniziato a divampare, hanno bloccato le portiere delle auto per impedire agli agenti di scappare e salvarsi."

    Ma nessun problema, sono tutti "francesi" e poi noi che abbiamo avuto gli attentati stile libanese in Sicilia, mica possiamo puntare il dito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice Greenpeace, un problema senza soluzione.
      Io prenderei questi luoghi, erigerei un muro e poi chiuderei tutto. Addio.
      Oppure, userei le bombe al fosforo.
      Semplicemente rimuovere il problema in sé.

      Elimina
    2. La soluzione c'è eccome. Ma c'è anche il Piano, che prevede che la terra sia tolta agli Europei per consegnarla a popolazioni eterogenee, per replicare il modello sperimentale degli USA.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.