giovedì 1 settembre 2016

Bene anche così

Sono giorni molto felici con _mlero.
Andata benissimo agli Imboscati, tre giorni d'ebbrezza, di gioia tanghera, va bene in questi giorni. Oggi sarà la prima volta che rimango a casa sua due giorni di seguito (ieri sera e pure stasera).
Ridiamo, facciamo un sacco di cose, mangiamo, etc. organizziamo cose con amici. Non facciamo l'amore ma per me va bene anche così.

47 commenti:

  1. Il sesso non é tutto in un rapporto di coppia.. ma stare senza o farlo troppo poco...non so...
    Se invece il vostro rapoorto si sta stabilizzando come frequentazione gradevole senza altre implicazioni, allora puó avere un senso questo fare cose insieme senza sesso.
    Alla fine i rapporti tra persone sono vari, ognuno trova i suoi equilibri.. basta che vada bene a entrambi.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Il sesso non é un obbligo...esitono le "coppie bianche"...il problema qui é che a Uomo la cosa va bene non perché non gli interessa fare sesso o ha il calo della libido... ma perché non é attratto piú di tanto...

      Elimina
    2. Ahi ahi ................................. !

      Elimina
    3. Le "coppie bianche" sono quelle in cui lei non trova un nero?

      Elimina
    4. "...esistono le coppie bianche..."

      Così su due piedi assomiglia a un incubo.

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina

    7. Lo penso pure io...per me una coppia senza sesso non é una coppia completa... ma di fatto esistono. Non so come facciano...ma evidentemente non per tutti il sesso é fondamentale. Non credo sia però questo il caso di Uomo. Alla base c'é dell'altro che lui stesso ha giá evidenziato. Comunque sappiamo che Uomo ci riserva sempre soprese... quindi magari nel prossimo post dirá che lui e _mlero lo hanno fatto per tutto il weekend. :)

      Elimina
  3. Sapete cosa penso? che avere meno testosterone tra le gambe è... quasi meglio.
    Anche se, francamente, penso che il poco sesso sarà via via più un problema in futuro. Le fondamenta di una coppia sono sessuali (altrimenti è un duo di amici).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non necessariamente. La differenza non è tra sesso / non-sesso ma tra dirlo e non - dirlo.

      Patti chiari, amicizia lunga.

      Elimina
    2. Uomo io nob credo sia il testosterone... se tu avessi 70 anni capirei... penso solo che lei non ti piaccia abbastanza...

      Elimina
    3. Non è così. Il fondamento di una coppia è condivisione di principi, progetti e quotidianità.
      Il sesso può esserlo all'inizio, ma roba di settimane, poi non è assolutamente quello che conta.

      Elimina
    4. AlaCosa, sono abbastanza stupito che tu creda davvero che la gente "normale", cioè quelli che vedi in giro, abbiano dei "principi".

      Quelli che conosco io parlano solo di calcio e prendono per oro colato quello che leggono o vedono in TV. Non basta, il "principio" è solo uno, approfittare di ogni occasione per ottenere un vantaggio e gli altri si fottono. Per fortuna la gente è limitata, anche nelle ambizioni e nei metodi per realizzarle.

      I "progetti" consistono nel comprare l'ultimo modello di TV e/o andare in vacanza a Cancun. Ci possono essere sotto-progetti, per esempio trombare la collega dell'ufficio vendite.

      Vorrei essere una mosca per ascoltare che razza di conversazioni fanno le "coppie" quando condividono principi e progetti. Nella improbabile ipotesi che nascondano tutto nella intimità e che non sia visibile da fuori.

      Elimina
    5. Aggiungo che le "coppie" che conosco io non fanno quello che ho scritto sopra, cioè non si dicono la verità.

      Come appunto fa anche UCoso.

      Piuttosto, il marito (le mogli, se e quando le conosco io, significa che sta per saltare tutto per aria) recita un personaggio, quello che tiene buona la moglie e gli permette una certa "autonomia" negli angoli che la moglie non vede o preferisce non vedere.

      Ipotizzo che per la maggior parte delle persone tutta la vita sia questione di presentare agli altri una maschera o l'altra. Questo è richiesto dalle convenzioni sociali e se non lo fai diventi un reietto e diventa impossibile anche la "coppia".

      Preferirei che non mi si chiedesse di entrare nei dettagli di come, quando e perché il "personaggio" non corrisponde alla persona reale o più precisamente alle sue azioni.

      Elimina
    6. Infatti non lo credo Lorenzo e sempre infatti le coppie (che non sono tali) poi si comportano come dici tu.
      Se ti verrà voglia di vedere come siamo e cosa facciamo noi non ci saranno ostacoli :)

      Elimina
    7. Lorenzo come sempre carica ma tutti i torti non ha.

      Elimina
    8. Non devo leccare nessuno, io.

      Elimina
    9. Lorè, e questa tua frase come la dobbiamo interpretare ? :-)

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Se i soldi non danno la felicità figuriamoci il sesso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli uomini, intesi come essere umani di genere maschile, sono creature elementari. La "felicità" consiste in una mangiata con gli amici, una trombata, una partita di calcetto. Non c'è altro.

      Elimina
    2. Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah, Silvia !

      @ Lorenzo : coraggio, ripigliati.

      ===

      Elimina
    3. Non c'è niente da ripigliare. Pur si fugge giovinezza significa meno di tutte le cose sopra elencate.

      Elimina
    4. Aggiungo l'assenza di rotture di coglioni

      Elimina
  6. Boh..
    Io sono dell'idea che il sesso in una coppia sia SEMPRE importante, non solo all'inizio. Con il tempo può mutare la frequenza, ma non più di un tanto (vedi "una volta a mese"). Se manca il sesso manca uno dei pilastri della coppia. Pilastro che va unito ad altri.
    Altrimenti non è più coppia...è altro.
    Ciao Uomo, ogni tanto passo.:)

    RispondiElimina
  7. @Lorenzo
    Quindi a seguire il tuo ragionamento la felicità una donna la troverebbe entrando un negozio di scarpe ...
    O è strano il tuo pensiero o sono strana io, che quando entro in un negozio del genere sono investita da un senso di nausea 😞

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un negozio di belle scarpe è un'attrazione demoniaca anche per non pochi uomini. ;)

      Elimina
  8. @mr key
    Interessante quel tomo grazie della segnalazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego. Roba stagionata, dal buon aroma di cantina.

      Se ti piace quel tipo di lettura, ti consiglio caldamente di frequentare con assiduità liberliber: ci trovi delle chicche che non trovi neppure in ambito commerciale, comprese alcune trascrizioni da volumi rarissimi reperiti in qualche oscura biblioteca o addirittura soffitta e copiati a mano da appassionati del documento storico. Tra l'altro, il catalogo (completamente gratuito) è in continua crescita. Un'iniziativa encomiabile.

      Elimina
  9. Quello che contraddistingue una coppia amorosa da una amicale non è così scontato stabilirlo. Ci sono sottili differenze da una coppia all'altra, che emergono, riconoscibili e condivise. Il senso di 'appartenersi' (molto virgolettato!), la cura e la sensazione di pienezza nello stare insieme. Sono solo alcuni aspetti. Il sesso definisce ben poco, anzi spesso è espressione di bisogni che con l' amore hanno ben poco a che fare, e non parlo di ormoni, ma di bisogni psicologici, di narcisismo, di conferme, ecc. Ciò che maggiormente conta in un rapporto è il parlarsi in modo aperto di TUTTO. Se questa mancanza di tensione erotica porti a concedersi angoli per l' esercizio sessuale va bene anche così. L' importante è valutare e comprendere quanto veramente una certa 'libertà' sia profondamente accettata e non autoimposta per accondiscendenza. Nell'ultimo caso il tempo poi potrebbe presentare il conto. Perché, come dice Lorenzo, anch'io credo che i cosiddetti principi e convenzioni influiscano sempre e in certe persone in misura determinante. E magari non sara' attraverso _mlero, ma per mano di altre persone che potrebbero entrare in contatto con lei o te.
    Per questi motivi e altri credo che si debba esplorare senza tregua se stessi e il partner.

    RispondiElimina
  10. Quello che contraddistingue una coppia amorosa da una amicale non è così scontato stabilirlo. Ci sono sottili differenze da una coppia all'altra, che emergono, riconoscibili e condivise. Il senso di 'appartenersi' (molto virgolettato!), la cura e la sensazione di pienezza nello stare insieme. Sono solo alcuni aspetti. Il sesso definisce ben poco, anzi spesso è espressione di bisogni che con l' amore hanno ben poco a che fare, e non parlo di ormoni, ma di bisogni psicologici, di narcisismo, di conferme, ecc. Ciò che maggiormente conta in un rapporto è il parlarsi in modo aperto di TUTTO. Se questa mancanza di tensione erotica porti a concedersi angoli per l' esercizio sessuale va bene anche così. L' importante è valutare e comprendere quanto veramente una certa 'libertà' sia profondamente accettata e non autoimposta per accondiscendenza. Nell'ultimo caso il tempo poi potrebbe presentare il conto. Perché, come dice Lorenzo, anch'io credo che i cosiddetti principi e convenzioni influiscano sempre e in certe persone in misura determinante. E magari non sara' attraverso _mlero, ma per mano di altre persone che potrebbero entrare in contatto con lei o te.
    Per questi motivi e altri credo che si debba esplorare senza tregua se stessi e il partner.

    RispondiElimina
  11. Trovo interessante il tuo percorso che avviene, credo, attraverso _mlero, ma è tuo personale. Quando l' imperativo categorico era 'salviamo la coppia' costi quel che costi e quindi lo scandalo era separarsi, adesso il vero scandalo è restare insieme perché l' imperativo è 'devo essere felice-devo essere me stesso- non rinuncio mai a me stesso'... Dove per ogni singola parola si potrebbe scrivere fiumi.L' amore 'imperfetto' viene vissuto come falso o non reale. La ricerca ossessiva del piacere e della perfezione, la necessità quasi imperiosa di possesso dell'altro non permettono di trovare altri ambiti di espressione.
    A me sembra bello, e sono felice di leggerlo, che tu sia in un percorso che mette il valore dell'altro e del percorso al primo posto senza farlo coincidere con le attrattive esteriori. Questo è dare reale importanza a una persona e a un cammino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esee hai scritto cose molto vere. Quando ho scritto soora che il sesso non é obbligatorio hanno tutti alzato il sooracciglio..e virrei vedere quanti lo fanno tutti i giorni. Il sesso in coppia é fondamentale e ci mancherebbe ma a volte si puó stare insieme e stare bene anche senza farlo a ogni pié sospinto....e non significa essere impotenti, in andropausa o che altro...a volte si preferisce altro e basta.
      Scopare come ricci all'inizio lo fanno tutti....poi nel tempo si capisce come si vuole stare insieme o anche no.
      Io penso che Uomo sia stato piú attratto dalla mente e dalla personalitá di mlero piú che da doti fisiche o erotiche...in piú ha detto chiaro di non esserne innamorato... quindi è evidente che quell'aspetto é venuto meno.
      D'altra parte, anche quando l'eros funziona bene, possono esserci periodi di "stanca" in cui il sesso é quasi assente e non vuol dire per questo che due non si amino.
      La mania di dover essere sempre " in tiro" e sempre al top sessualmente mi fa venire in mente che per tanti l'amore non é eterno (finché dura)... ma finché "é duro".

      Elimina
  12. Dovrei rispondere ai vari commenti.
    Allora, in questo fine settimana abbiamo fatto l'amore tre volte. Nulla di banale ma neppure nulla di speciale: una volta siamo venuti insieme, una volta sono venuto solo io, stamani un po' e poi abbiamo lasciato lì che era tardi per entrambi(mi piace, peraltro, rimanere con quella carica).
    Questo percorso è interessante perché io sto mettendo da parte la visione romantica "innamoramento = lussuria".
    Un po' per gli anni che sono più testosteronicamente calmo, un po' perché _mlero ha molte doti. Così tante doti e stima così alta che.. - paradosso! - a volte non sento più di tanto che dovrebbe essere pure femmina e amante. Dovrei sforzarmi di appellarla con la Grande Onorificenza Sessuale.

    Dal punto di vista fisico, così importante per noi maschi, è una donna gradevole, non bella. Per la prima volta sto con una donna che non sia bella (ad esempio, la squaw / A-Woman era, per me, molto bella).

    D'altra parte non posso non notare che la mia parte di maschio è attratta ancora dalla belle donne: in montagna toscana, in quel borghetto, in questi giorni, domenica mattina è arrivata un "clan" e la tipa del figlio era una giovane donna mora carbona che mi attraeva molto. Sei con lì e garderesti quell'altra...
    Paradosso, no: sto con te, stimo te, scoperei quell'altra.
    Vabbè! Come dicevo, fortunatamente, ora l'ormone spinge di meno.

    RispondiElimina
  13. Ecco ogni volta che elogi le morazze, mi metti di ottimo umore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che io preferisco le belle more alle belle rosse, alle belle bionde e alle belle castane.
      ;)

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.