martedì 20 settembre 2016

USA stato canaglia: alleati con ISIS - 14


Esiste da anni una campagna menzognera contro Assad e la Russia sua alleata. Prima hanno tentato con le armi chimiche usate invece da "gioiosi e democratici" ribelli (islamici).
Omesso regolarmente di citare il sostegno turco agli jihadisti.
Stamani alla radio sentivo i bollettini che recitavano il fallimento della tregua per "colpa di governativi e russi".
Nell'immagine sotto (cliccare e ingrandire), ecco come riportano, Corriere e Repubblica, il falso per le masse, ribaltando la dinamica (la cronologia) e pure la gravità degli interventi,

La situazione,. in realtà, è opposta. Fabristol riporta:

  1. Gli Stati Uniti hanno attaccato le postazioni dell’esercito siriano a Deir Ezzor minuti prima di un attacco dell’ISIS. 66 soldati uccisi e l’ISIS ha conquistato alcune postazioni strategiche. Ditemi voi se questo non é unattacco concertato tra ISIS e USA! Incredibile poi che nessuno lo riporti. Ripeto ISIS e USA alleati contro la Siria durante la tregua che gli USA hanno firmato qualche giorno fa. L’ISIS ha finalmente la sua aviazione di supporto.
Da un'altro media non allineato, si ottengono altre notizie, ovvero di quel bombardamento USA a favore delle truppe ISIS e contro l'esercito regolare.
La guerra siriana è sostenuta e fomentata dagli USA, sempre nel tentativo di eliminare la Russia dal Mediterraneo e sempre contro l'?Europa che viene bombardata, solo apparentemente indirettamente, involontariamente, di migranti.
Stamani notizia che Obama cerca di tranquillizzare i cittadini statunitensi che "non è un pericolo (l'attacco del gioioso fratello islamico afgano naturalizzato)". In realtà i vertici transnazionali che governano anche gli USA lavorano pure contro gli stessi cittadini e paesani statunitensi.

Ogni volta gli organi di stampa divulgano i bollettini della propaganda anti Assad e anti russa, potete iniziare subito a pensare che gli USA, braccio operativo di queste elite (massoniche, internazionalcapitaliste, mondialiste, progressiste) hanno commesso un altro attacco anche contro di voi.
E' la stessa campagna mediatica per cui il bambino siriano morto sulla spiaggia viene martellato per settimane e quella che omette le foto della strage del Bataclan e non riporta i "gioiosi ribelli democratici" siriani che decapitano i bambini non ribelli.
E' la stessa campagna mediatica che arriva ad Ezio Mauro che delira cose come questa, articoli pseudo intellettualoidi per sciocchi che non vogliono dire nulla a parte le solite ideologie fanatiche fondamentaliste.
Infarcire la testa de il_bobbbolo con una serie sterminata di falsi per rincoglionirlo e manipolarlo come serve.



17 commenti:

  1. Prego osservare che gli USA stanno "combattendo" contro l'ISIS in Libia.

    RispondiElimina
  2. Prego osservare oltre all'omissione del bombardamento USA a Deir ez Zor a sostegno dell'ISIS, il fatto che questo ha causato sessantasei (66) vittime fra i governativi siriani.
    Nessuna menzione.
    Però le dodici (12) vittime causate in SEGUITO dai siriani - russi brutti cattivi malefici cacca diavolo.

    RispondiElimina
  3. Prego notare la schizofrenia interna all'articolo del Corriere: il 90% del testo sull'attacco dei cattivi russi-siriani, tromboni ONU che trombonano, in fondo all'articolo,, qualche riga:

    "E sull'attacco americano, che nei giorni scorsi aveva provocato più di novanta militari siriani morti e che Washington aveva attribuito ad un errore, è intervenuto il vescovo di Aleppo, George Abou Khazen, «di certo - ha detto - qui nessuno crede che la strage sulla caserma sia stata un errore»"

    Subito dopo, di nuovo, che gli aiuti erano scarsi, etc., novanta vittime ma gli aiuti non erano di qualità "eccelsa" etc. etc.

    RispondiElimina
  4. Lo sai dov'è Sua Eccellenza proprio adesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Corriere:

      Barack Obama all’OnuBarack Obama all’Onu di Raffaella Cagnazzo
      Nell’ultimo discorso all’Assemblea Onu, Obama attacca la Russia e avverte: «No agli uomini forti e a modelli di società guidate dall’alto. La democrazia resta il vero percorso da compiere. E la strada verso la vera democrazia è meglio dell’autoritarismo»

      La democrazia dei Soros e amiconi che lavorano di nascosto contro le volontà popolari.
      La vera democrazia è meglio dell'autoritarismo.

      Torniamo sempre alla posizione

      Se la cosa è come ci piace a noi è democratica.
      Se la cosa è come vuole il demos, ma non come ci piace a noi allora è populista, autoritarista, nazionalista, blablablavlavlablavlablavlablabla

      Ihihhi

      Elimina
    2. Come se bombardare con le bombe al fosforo e incenerire 90 siriani a sostegno dell'ISIS non sia "società guidate dall'alto" con maniere "forti".
      Siamo al teatro dell'assurdo.

      Elimina
    3. Ho commentato in modo "diversamente ortodosso" in quella pagina e in questa.
      Per il momento i commenti sono ancora lì.

      Elimina
    4. Puoi sempre consolarti col la sentenza di un giudice kompagno che ha ribadito il diritto-dovere della solidarietà.
      Paraponzi ponzi po
      O Bella ciao!
      'na mattina mi son svegliato e ho trovato milioni di invasor!

      Che gli venga un cancro al kompagno giudice.

      Elimina
  5. A prescindere sono gli americani gli artefici di ogni guerra. Se le inventano a tavolino ogni santa volta.
    BN serata uomo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli statunitensi stanno sperimentando (a spese degli altri e dei propri paesani e cittadini) un misto orribile fatto di
      o - globalismo
      o - non società ovvero un tossico miscuglione di genti incompatibili creatosi dal nulla (che dopo duecento anni
      dimostra sempre il proprio fallimento e la totale assurdità della mistica "multietnica")
      o - tecnologia e tecnoteismo
      o - consumismo, sradicamento e predazione della natura fatti paradigma
      o - inquietante presenza simbolica e politica di massoneria e teorie progressiste ai propri vertici.

      Direi che è molto peggio degli imperi che abbiamo conosciuto nella storia.

      Elimina
    2. E' ...
      una Macchina che FA LA STORIA ad una velocità mai vista sinora;
      incontrastata, finché le genti amministrate non inizieranno ad alzare la testa e a ragionare su come cavarsela senza dare per scontate le garanzie di un Sistema che dà lavoro ( e precario, per giunta ) a sempre meno cittadini, e che potrebbe crollare da un momento all'altro ( dipende ESCLUSIVAMENTE da chi, al Livello Superiore, ha in mano IL BOTTONE ).

      ===

      Elimina
    3. Alzarela testa?
      Leggere l'articolo di Massimo Fini sul servilismo italico.
      What does "Alzare la testa" mean? What the fuck!

      Elimina
    4. Oh, lo segno adesso, e poi lo leggerò.

      ===

      Elimina
  6. E' giusto stigmatizzare le porcherie che gli USA & alleati compiono in Medio Oriente, sulle quali i mass media europei occidentali tacciono oppure deformano i fatti.

    ===

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.