martedì 14 luglio 2015

Semplicità complicata

Le lezione di ieri è stata una di quelle lezioni di cose semplici che sono difficili, molto. Semplicità complicata dicevo. Ricordate le parole di Fernando Sanchez?
Fare bene le cose semplici, farle pure, pulite, eleganti è molto difficile. Così si ritorna su cose fatte in passato e si le riaffronta ad un livello più alto. Quando sei principiante semplicemente non puoi essere sepolto da tutte quelle nozioni e informazioni. Impari la struttura poi devi tornare per aggiustare, pulire, affinare, arricchire per essere un principiante su un livello un po' più alto.
Ieri dissociazione, mantenere la linea, movimento morbido dell'anca nella dissociazione e projezione del passo. Molto lungo e nojoso spiegarlo a parole e non ci penso neppure.
Nonostante io amo lo studio del tango proprio perché permette di migliorare o, almeno, di non sporcarsi, di non regredire, come succede spesso in estate, nei mesi senza corsi, diciamo giugno, luglio, agosto, settembre.

_polfi svettava sui suoi tacchi, con un vestitino a pantaloncini (shorts) sotto, color blu lavanda, abbronzata, occhi verdi, che venerdì è tornata dal mare.
_sketti pure sui tacchi, con braghini (shorts) e top bianchi, bianca che venerdì partirà per il mare.
Ho studiato con una e con l'altra. Donne così belle tra le braccia che non ci posso credere.
Chissà se riuscirò a finire tra le loro gambe.
Gambe da capogiri, energia, vite snelle, fianchi, tacchi, sorrisi. Per un attimo è come se fossi stato in uno di quei festival estivi dove si fa vacanza, danza e studio e si balla come matti, tra tuffi e flirt e prove di tecnica e vocaboli nuovi. Prima o poi vedrò di provarlo. _zzz mi aveva messo la pulce del tangofestiva di Parenzo ma non ho denari, quest'anno è ancora un anno odontojatricamente intenso.
Stasera ci sarà la vita milonghera e mondana estiva, in quella piccola milonga circolare sotto le stelle.
Anche la vita è semplice e complicata.

Ero finito su questo corto promozionale danzato da Fausto Carpino e Stephanie Fesneau cercando sul modernariato, In effetti quella vecchia Alfa che appare mi fa girare la testa.
Ecco, con questo caldo merdafricano, vorrei prendere _sketti o _polfi e ballare così, sotto gli scrosci di una intensa pioggia estiva.


12 commenti:

  1. mi piacerebbe vedere le foto di queste due figone, giusto per capire se sono così figone ovviamente :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che non è il caso che io posti qui foto delle persone che frequento.
      Chiedo scusa.

      Elimina
  2. Ballavano in braghette corte se non ho capito male? Sono sorpresa.
    Pensavo che la gonna fosse quasi obbligatoria nel tango...
    Molto intenso il video, comprendo come possa ispirare una fantasia come quella che hai espresso. La fisicita' nel tango e' una componente forte… in estate poi… credo che i segnali biochimici e feromonici potenziati e veicolati dal caldo si moltipichino a dismisura. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A lezione si balla come meglio si sta comodi.
      Le due figliole però ernao venute in pantaloncini e blusa/top ed erano alquanto figherrime sui loro tacchi otto o dieci.
      Diciamo che le nuove generazioni di tangher* sono molto trasgressive sui codici estetivi del tango.
      Martedì 7 ho visto addirittura due tipi che ballavano in bermuda (e _nni, uno dei miei maestri, era inorridito). In effetti, abbastanza brutto.
      Per le donne: molte osano le minigonne che a me fan cacare.
      Ora anche i pantaloncini/braghini che invece a me_mi piacciono e, oltre tutto, non hanno problemi tecnici della minigonne.

      Il caldo...
      mmh, non so se sia così fantastico.
      Visto che si balla abbracciati stretti diventa una specie di fornelletto a due parti. Meglio quando non è troppo caldo, direi.
      Ma forse sono troppo maschio per apprezzare il caldo che piace tanto a voi femmine.

      Elimina
  3. Va beh Uomo l'importante e'che non siano innamorate della loro bellezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che _sketti un po' lo è.
      Ma non è un problema. Anzi, diventa un punto sensibile per la seduzione.

      Elimina
  4. bello e invogliante sto tango argentino, ma co sto caldo, uffa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'sto caldo uffa parecchio se non troppo a prescindere dal tanto.
      Ben apparso, nonno ennio! :)

      Elimina
  5. Leggero OT: Divorzio, le 9 professioni più a rischio: in cima i ballerini! (La foto rappresenta ballerini di tango?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miguel Angel Zotto, il tanghero che appare nella prima immagine, si è accompagnato con Daiana Guspero che è una topa stratosferica, una femmina fatale, destabilizzante.
      Non mi ricordo se fu _zzz o chi altro che la vide, di recente e mi raccontava dell'effetto esplosivo che Daiana fece sulla milonga.
      Bella, sexy e con l'arte in corpo e nella testa.
      Sì, penso che le relazioni siano sollecitate non poco nel mondo della milonga che, come osservavo varie volte, per varie ragioni ha una presenza di belle donne molto (più) alta di altri ambienti sociali e di ballo.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.