lunedì 21 dicembre 2015

Sorprendimi?

_rroli è(ra) influenzata. Gracchiava rauca e costipata e mi chiedeva se veramente fossi venuto per lei.
Mancava qualche minuto alle prima stazione periferica e io le rispondevo: certo, sì, sono venuto solo per te.
Spiegare una sorpresa ha una certa impedenza e la sorpresa in sé è egoista per chi la fa e può essere intrusiva per chi la riceve. Insomma non siamo stati molto al telefono, avremmo rischiato di imbarazzarci a vicenda; ella se ne è rimasta a casa, io mi sono fatto un giro in città. Stare al telefono a lungo mi piace proprio poco: non ti faccio una telefonata di un'ora, ti faccio una telefonata di un minuto per sapere quando potremo parlarci viso occhi anima e corpo per un'ora.
Alcune amiche tanghere alle quali ho raccontato la sorpresa erano strabiliate.
_eniti, la tanghera un po' cingommista che mi pare mi stia tampinando parecchio, che è assai impicciona e mi fa un tot di domande su _rroli, era stupita e un po' tra il deluso e il piccato : colla sua forte cadenza campana mi diceva che a lei nessuno ha mai fatto una sorpresa così.
Sul treno, durante il ritorno, ho mandato un messaggio in versi scherzoso sui malanni di _rroli. Mi ha risposto con una faccina sorridente solo a notte.
Stavo osservando quella pausa e le differenze tra le reazioni tra lo stupito e l'entusiasta delle amiche e l'assenza di segnali da _rroli. Mi era venuta a mente Sorprendimi degli Stadio ma... qui siamo ancora molto prima.

35 commenti:

  1. Ecco. ..sicuramente l`hai sorpresa piacevolmente (ogni donna in fondo ama essere corteggiata in modo originale e non prevedibile), ma ognuno ha bisigno dei suoi tempi per entrare in relazione....ecco perchè magari ha risposto non subito al tuo messaggio successivo.
    Evidentemente la tipa campana ci è rimasta maluccio...trattasi di persone sanguigne e passionali, ma tampinare qualcuno sortisce sempre un effetto opposto. Anche a me se uno mi mostra interesse eccessivo freno un pò. Ma non perchè non mi interessa a priori ma per capire se è un interesse vero o solo l`infatuazione del momento.
    È più decisamente più interessante chi non si espone troppo in fretta (errore che facevo anche io in passato se qualcuno mi piaceva, ora corretto). È più stimolante conquistare ed essere conquistati. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto che la sorpresa è una forma di egoismo di chi la fa e può essere non poco intrusiva per chi la riceve.
      Anche _rroli si sarà forse chiesta, catorcia :- Ora dovrei andare, ma sto maole uff che bello uff che brutto,
      etc.
      _eniti mi sta tampinando parecchio: ieri, in milonga, si è messa a parlare con me un tot di questioni sentimentali, mi chiedeva di _rroli, poi accennava alle sue ultime vicende, etc. .
      Se una si espone troppo lentamente rischia che colui che la corteggia capisca che non è interessata e rinunci, passi ad altro.

      Elimina
    2. Chiaro ma qui la questione è leggermente diversa. ..non si tratta di chibse lavtira o meno ma di esporsi troppo presto mostrando tanto interesse...
      _rroli la conosci da pochissimo se non erro e lei giustamente cerca di capire con chi ha a che fare. Se è uscita con te senza preavviso e nonostante il malanno le interessi di sicuro. :)
      D`altra parte anche a te non piace k` `atteggiamento troppo interessato della Campana. ..
      Ovvio, se poi non si arriva a nulla, si guarda altrove. Ma secondo me se due persone si piacciono e si attraggono davvero lo capiscono da subito.

      Elimina
    3. > Se è uscita con te senza preavviso e nonostante il malanno le interessi di sicuro.

      Mmh
      Porca miseria, mi sono chiesto se avessi scritto male.
      Ho scritto questa pagina male, nel senso che NON si capiva che _rroli è rimasta a casa.
      Ho aggiunto

      "ella se ne è rimasta a casa, io mi sono fatto un giro in città"

      Chiedo scusa per l'ambiguità. Ho riletto bene: chi legge senza aver vissuto non aveva modo di capire se fosse uscita o meno, si poteva capire solo che era influenzata.

      A me inizialmente aveva attirato _eniti (è una figliola piacevole, anche se appariscente, troppo cingommista per me) poi andando avanti ho visto tante tessere che non sono di mio gusto, il mosaico perde di attrattività nel suo complesso.

      Elimina
    4. Ah ok. ..avevo capito male io allora. :) Comunque se ti andava di andare hai fatto bene, indipendentemente dal fatto che lei sia uscita di casa o meno. Anche io preferisco le situazioni vissute nel reale, vedendisi e parlandosi. Le lungaggini mi stancano dopo un pò.

      Elimina
    5. Io non ho resistenza alla fatica a medio termine.
      Se non succede, poi mi deerotizzo.
      Eppure sento, di tanto in tanto, di seduzioni durate mesi. Manca per l'anticamera del cervello!

      Elimina
  2. Eeehhh, questa è la storia di UomoCoso, l'uomo che faceva le sorprese solo alle donne che non ci stanno.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito della "campana", io sono razzista.

      Elimina
    2. Sabato si era scocciata perché dopo avermi interrotto mentre stavo puntando (mirando) una si era lamentata con un "Sei maleducato perché non fai ballare una amica".
      Amica!?!? Mah.
      E' irruente e incasinara.
      non di rado mi scrive dei messaggi al limite del comprensibile, non so, forse scorre le dita sulla tastiera del furbofono.
      E' così anche nel tango: Jamme jamme, saltiamo tecnica e apprendimento e se tu non mi fai ballare sei uno stronzo egocentrico.
      E' una figliola abbastanza bella: potrei fare del sesso con lei, mai avere una relazione.
      Le differenze sono, per me, sconcertanti.
      Direi che dà un corpo ad uno spirito che non so se definire dionisiaco, casinaro, non so se spontaneistico o sciatto, irrazionale, passionale, genio (non so, non nel tango) e sregolatezza.
      E' irruente

      Elimina
    3. Bah, adesso scriverò uno di quei commenti che scatenano gli strali offesi delle femminucce.

      Ho come l'idea che nella maggior parte dei casi le donne cerchino uno che si atteggi a poeta ma che ad un certo punto entri in casa, le prenda per i capelli, gli molli due ceffoni e le chiavi sul tavolo della cucina.

      Ergo, se una ti piace, salta la parte del poeta, sulla lista metti il segno per "fatto" e passa alla fase due.

      Elimina
    4. Su questo argomento sono quasi totalmente d'accordo con Lorenzo, esclusi gli schiaffi magari. A me conquista quasi tutto, tranne le grandi parole. Quelle mi affascinano, ma non vanno oltre.
      Gli uomini che usano l'artificio della parola e della cultura per avermi li fuggo. Mi piacciono solo come amici.
      A me piacciono gli uomini concreti, di intelligenza pratica e produttiva, che mi arricchiscano di realtà. Non di poesie e citazioni.
      Non mi interessa il rapporto tra due menti colte e aperte verso un mondo chiuso.

      Io sono per l'azione veloce. Odio i corteggiamenti lenti. Sono inutili.

      Elimina
    5. Ieri in milonga, _eniti (che prendevo in giro che si lamentava di coloro che l'hanno trattata male e alla quel ricordavo che molte donne sono attratte da coloro che, appunto, le trattano male):- Nel letto pirati, fuori gentiluomini.

      Mareva penso che sia andato al chiodo del mio stallo:
      > Mi piacciono solo come amici.
      Essere poco sessuali nell'approccio produce amiche ma non amanti. Francesco aveva già segnalato la questione, anche se egli stesso aveva riconosciuto che il "ti prenderei volentieri a pecora" dopo qualche scambio non è la miglior tecnica seduttiva.

      Elimina
    6. Dalle mie osservazioni ricavo che alle donne non importa quello che dici. Ci sono due forme di seduzione, la prima consiste nel mostrare ricchezza e/o potere, la seconda consiste nello strofinarle con decisione. Mentre fai una delle due cose o entrambe, puoi benissimo declamare una poesia qualsiasi.

      Ecco, devi fare cosi:
      Sono un artista
      Ma mentre dici cosi, nello stesso momento, devi fare come Rocco.

      Elimina
    7. La interpretazione di quanto scritto da Mareva sopra ve lo risparmio, tanto queste sono e al negozio non ce le cambiano.

      Elimina
    8. In questi giorni il commento di Mareva mi ha portato a molte riflessioni.

      Elimina
  3. Leggevo il post e mi domandavo se Lorenzo avesse già commentato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, io sono sfigato come pochi, potrebbero usarmi come modello della statua allo sfigato ma UomoCoso che è sempre dentro lo "zig" quando dovrebbe essere dentro lo "zag" è una cosa sovrumana.

      Elimina
    2. comunque non è che questo sia un gran momento pure per me.... certo, non sarei mai a livelli di comportamento come quelli di uuic, questo è sicuro.... :-)

      Elimina
    3. anche perchè se non ho capito male è un paio d'ore di treno ad andare, altrettante a tornare....

      Elimina
  4. Premetto: a me nessuno mai ha fatto sorprese del genere.
    Io credo che se me le facessero penserei che qualcosa non va nel soggetto... certo, solo se da parte mia non ci fosse stato nulla, eh. Che se penso invece a qualcuno con cui ho interagito e con cui ci puo' essere qualcosa certo mi lascio prendere dall'entusiasmo...

    Comunque che sfortuna che era malata.
    Magari poteva anche andare bene.

    Invece, come hai riempito il tempo in giro? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao UUIC, ciao ragazza dell'est. ;)
      A me le hanno fatte sorprese così: 400 chilometri per portarmi un fiore e ripartire nel giro di mezz'ora.
      Vale la pena, sempre.

      Elimina
    2. Wow, 400 km per portarti un fiore! :D
      Bellissimo!

      Elimina
    3. x bukutn:
      In effetti è una sorpresa talmente poco ordinaria che puo' sollevare non pochi pensieri.
      Mi riconduco anche all'osservazione di gioia.
      Io penso che sia stato un gesto un po' folle, un po' come la danza, per citare Nietzsche.
      'sto Eros non era figlio di un papa' caotico?!

      x gioia:
      Io penso che ci sia una buona quantita' di gratuita'. Se succede , ha successo bene, altrimenti va bene lo stesso.
      La gratuita' è destabilizzante oggi.

      Elimina
    4. UomoCoso, Eros era un ventenne.

      Cito nuovamente -- questa canzone -- per dire che fare 400km per portare un fiore ad una ragazza è una cosa relativamente normale nell'età della pirlaggine ma è fuori contesto in età matura, quando si è preso coscienza di non essere immortali e invece di creare e distruggere universi ad ogni sbalzo ormonale diventa un valore la affidabilità, nel senso della solidità prevedibile.

      Elimina
    5. Anche a me lo hanno fatto.
      E altri diversi soggetti cose ugualmente da film.
      Fa piacere, riempie di soddisfazione e gratifica. Solo che non serve a nulla se non c'è solidità alla base. E intendo solidità sella persona che lo fa il gesto eclatante.

      Elimina
    6. In questo ti do' ragione, Uomo, la componente di gratuita' viene molto svalutata e spesso non e' capita.

      E sono d'accordo con Alahambra, il gesto in se' e' qualcosa che gratifica e fa piacere, ma la solidità di una persona e' altro e, a mio avviso (ora che sono veeeecchiaaaa) e' davvero una delle cose più importanti (e rassicuranti).

      Pero' i giovani e le giovani spesso scelgono il gesto passionale, trascurando di controllare se c'e' anche solidità alla base o meno.
      Io anche ero cosi', diciamo che potevo scegliere meglio, ma ormai ho scelto e me lo tengo.

      Elimina
  5. In passato avrei potuto mettere in campo una relazione seria, serissima con una ragazza campana. Poi ho pensato all'eventuale futura vita insieme, all'eventuale convivenza, e mi son detto: "No, con una donna campana finirei per avere un baccano d'inferno in casa ogni domenica mattina, per non parlare delle festività tipo pasqua e natale...". Ho lasciato perdere e ho messo a tacere le foie del mio batacchio. ;)

    Inutile P.S., tanto l'avevate già capito: è solo una stupidaggine, un gioco di parole per strapparvi un ghigno. Non c'è stata nessuna ragazza campana nella mia vita. Din, don a tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad una certa età si inizia a conoscere la vita. Quando sei in adolescenza o gioventù la persona conta poco, è ciò che ha tra le gambe che conta.
      Io non potrei MAI stare con una casinara così, sarebbe assolutamente problematico, terribile!

      Elimina
  6. comunque una cosa mi sento di dirla, ed è una riflessione che ho fatto ieri e che in qualche modo ho scritto nel post di questa notte

    perdiamo del gran tempo, delle grandi occasioni, che la vita non ci restituirà. la ricerca della felicità ci fa perdere la visuale minima dello star bene, anch'esso al minimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritengo che ill mio lungo stallo nelle relazioni erotiche colle donne sia dovuto anche al fatto che sto... molto bene.
      Qui ho cercato di cogliere una, Francesco. Il destino e altro hanno voluto che non diventasse una storia.

      Elimina
  7. Sono sempre belle le sorprese. Ma è vero, deve esserne convinto chi le fa. Con il cuore e con un po' di..spregiudicatezza.
    Stammi bene Uomo. Buon tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere convinto...
      Già!
      Uno ci dovrebbe provare un po'' più a lungo, con tenacia o, comecscrivi tu, con convinzione.
      Buone feste, John!

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.