lunedì 29 febbraio 2016

Cosopadre funesto

#Vendola ha dichiarato "è stato un processo ispirato a forti ascendentismi familiaristici non tradizionali in un contesto petaloso d'amore"
Edoenonsolo




81 commenti:

  1. Io son aperta a forme familiari `altetnative` ma sono contraria all `utero in affitto. Penso che se vuoivdare amore a un figlio puoi farlo adottandone uno anziché farne uno su commissione. .donna oggetto da riproduzione e e figlio oggetto per la vanità cretina di riprodurre i propri geni. Blah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già scritto tutto in Adozioni omo? (manineicapelli).
      Un bambino ha diritto al maschile E al femminile, anzi a più adulti maschili e femminili.

      > figlio oggetto per la vanità cretina di riprodurre i propri geni

      Pare che nella più comune e artificiale combinazioni non si sono neppure i geni di uno dei due della coppia omosessuale proprio perché la realtà è che due omosessuali NON possono fisicamente, biologicamente fare un figlio.

      Perché le persone omosessuali vogliano fare un po' gli eterosessuali? Perché voglio essere tutto e il contrario di tutto, c'ho il diritto alla botte piena e al "moglio" o la "marita" ubriachi.

      Le adozioni sarebbero un ufficializzazione della fabbricazione di piccoli su ordinazione.
      Adozione un bel fico secco!

      Elimina
    2. Non c'è nessuna trasmissione di geni nel caso di Vendola.

      Tra le tante menzogne che si spargono in continuazione c'è quella dello "utero in affitto". Non di utero si tratta ma di:
      1. sperma di donatore
      2. ovulo di donatrice
      3. utero di incubatrice

      Sono tre persone diverse e spesso e volentieri, come per Vendola, il "padre/madre" non figura tra nessuno di questi.

      Tra l'altro, forse non lo sapete ma anche attrici e modelle si fanno fabbricare un "figlio" per non rovinarsi il fisico scultoreo con una gravidanza.

      Non di discendenza si tratta ma di animale da compagnia, uguale ad andare presso un allevamento e comprare un cagnolino.

      Elimina
    3. Domanda pro forma:
      Berlusconi processato e linciato sui "media" perché andava con le zoccole.
      Vendola applaudito per avere operato simpatica eugenetica e sottrazione di minore.

      Quando si fa notare che bisogna rispettare le leggi dello Stato, specie se si percepiscono pensioni da Parlamentare, Presidente di Regione o altre cariche ormai completamente sputtanate, la risposta è del tipo "allora i partigiani dovevano rispettare le leggi fasciste?".

      Siamo oltre.
      E' finita.

      Elimina
    4. > Berlusconi processato
      > Vendola applaudito

      sempre sulla pagina di NelleNote vedere qui

      Elimina
    5. Si ma anche li manca il carico di briscola e cioè che mentre gli sfizi di Berlusconi ricadevano solo su di lui e sulle zoccole, gli sfizi di Vendola ricadono in primis su un bimbo che di fatto non gode dei diritti fondamentali della persona e del cittadino.

      La situazione di Vendola non è affatto diversa da quella di chi compra un bimbo dai suoi genitori, una cosa che ti porta dritto in tribunale in tutti i "paesi civili".

      Elimina
  2. Io dico solo che la mamma è troppo importante nella vita di un bambino e che crescendo le figura paterna completa la crescita. Se capita FI dover proseguire a metà pazienza, ma fatto di proposito è esserevsenza coscienza. Non ho nulla in contrario agli omosessuali, la già e difficile crescere in famiglie normali figuriamoci dove manca una delle figure genitoriali. Tutti i bambini hanno diritto ad unA mamma e un papà, per resto verrà semplicemente dopo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I kompagni ugualisti e dirittisti sono i campioni del mondo a realizzare il contrario di quello che, come invasati, urlano da mane a sera.

      I bimbi non c'hanno i diritti perché quelli del ruotino di scorta, del criceto e dei cososessuali vengono prima.

      I più uguali Superiori sono più uguali degli uguali inferiori (tipo migrante indonesiana con passaporto USA che ha fabbricato su ordinativo il bambino per i due omosessuali, non certo una kompagna radical-chic e autonoma, non misera, che manco per il cazzo si presterebbe a separarsi dal piccolo che ha avuto in grembo per nove mesi, i diritti della macchina organica fattrice sono meno "dirittosi" dei diritti delle superiori persone robosessuali).

      Due padri o due madri? Un incubo!

      Elimina
  3. Io dico solo che la mamma è troppo importante nella vita di un bambino e che crescendo le figura paterna completa la crescita. Se capita FI dover proseguire a metà pazienza, ma fatto di proposito è esserevsenza coscienza. Non ho nulla in contrario agli omosessuali, la già e difficile crescere in famiglie normali figuriamoci dove manca una delle figure genitoriali. Tutti i bambini hanno diritto ad unA mamma e un papà, per resto verrà semplicemente dopo.

    RispondiElimina
  4. Aggiungo il carico di briscola, ipotizzando che il Vendola abbia fatto quel che ha fatto a fini simbolici/propagandistici, una specie di autoelezione a uomo-sandwich in favore di un certo atteggiamento politico (il che è ancora peggio di quel che avete ventilato fin qui). Ma, si sa, io sono uno che vede il bicchiere mezzo vuoto...
    Questa cosa, da qualsiasi parte la si guardi, puzza più dell'inguine d'un libertino parecchio zozzone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Analisi molto attenta, MKS.
      Sì, il problema di questi ingombranti è che recitano, il loro ruolo li determina ed avendo esposizione e potere il risultato è ancora più nefasto. Essi devono dare il peggior esempio, no!?

      Elimina
  5. Cito:
    ----------------------
    La California è la meta più gettonata dai gay italiani (…) Soltanto a Los Angeles le cliniche sono decine e per prendere un appuntamento basta compilare un modulo online.
    (…) la scelta della donatrice di ovuli si può fare da casa visionando cataloghi che danno ogni genere di informazioni: foto, età, altezza, peso, origine etnica, colore di occhi e capelli.
    -----------------------------

    Ah l'amore. Se queste cose le facessero i Tedeschi li spianerebbero a forza di bombe. Ma se le fanno i gay in California, allora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insisto, nella propaganda si continua con lo "utero in affitto" quando invece prima dell'utero si deve comprare l'ovulo ed eventualmente anche il seme maschile (se si vuole fare l'eugenetica come si deve). Le donne coinvolte sono ALMENO due.

      Elimina
    2. non è detto, lo stesso utero può benissimo produrre anche l' ovulo.
      così come un omosessuale produce comunque sperma con relativo spermatozoo.

      Elimina
    3. Se le cose ultranazi le fanno i kompagni, sono diritti, democratiche, arcobaleniche, amore e teniamocipermanovolendocibene.

      Elimina
    4. No, nelle "cliniche dell'amore" il catalogo degli ovuli e quello delle incubatrici sono due cataloghi differenti perché le donne devono rispondere a requisiti completamente differenti.

      Infatti nel caso di vendola hanno selezionato un ovulo di donna ariana (presumibilmente) e una incubatrice indonesiana o di non so dove.

      Se uno ci pensa un attimo è chiaro il motivo. Mentre la fornitrice dell'ovulo risponde a criteri di "qualità genetica", la incubatrice deve essere semplicemente una schiava, un pezzo di carne, che non solo non deve piantare nessuna grana o rivendicazione, deve anche essere obbedire prontamente nel caso in cui il committente decida per l'aborto.

      L'omosessuale può produrre il seme ma, prima cosa, solo uno dei due allegri risulterà il padre genetico, seconda cosa, non è detto che i due allegri siano la soluzione migliore per fabbricare un bambino. E' come dire che tu compri un'auto e le portiere e il cofano, invece di farteli fabbricare dalla ditta, te li fai tu. In genere non è una buona idea. Mio figlio per esempio da me non eredita bellezza o tratti somatici scandinavi.

      Elimina
  6. io trovo bellissima questa nascita.

    e mi fanno vomitare tutti quelle famiglie tradizionali dove regnano violenza, pedofilia, maltrattamento, sopruso.

    ah, volevo ricordare che è pieno di pedofili tra i preti e i cattolici in genere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, non c'entra una minchia ma cosa ti vuoi aspettare da un "liberale" come te.

      Elimina
    2. Francesco, ecco uno dei casi di razzismo positivista:
      in qualche modo stai dicendo che le famiglie normali sono "peggio" in quanto in esse "regnano violenza, pedofilia, maltrattamento, sopruso".
      Come se i robosessuali (ricaricabatteriosessuali, omosessuali, noncissessuali, cricetosessuali, etc.) fossero elementi scelti di una castalia superiore esente da questi problemi degli "inferiori".

      Questa è una nascita orribile.
      Tu menti. Non ne sei certo?
      Ecco, immaginati tua figlia che si vende come macchina fabbricatrice di pargoli conto terzi, sei lì in sala parto, arrivano gli acquirenti, appena uscito il piccolo questi lo prendono con se e se ne vanno, ti lasciano lì tu e lei eccetera eccetera.
      Sì sì, nascita bellissima.
      A volte mi chiedo perché così tanta gente si è fumata il cervello.

      Elimina
    3. Non si sono fumati il cervello, sono stati educati dalla nascita al massimo conformismo all'interno della cosiddetta "sinistra".

      Noterai che dicono tutti le stesse cose, a macchinetta.

      Elimina
    4. confermo che è una vita che viene al mondo

      ah Lorenzo, in questo momento in qualche parte del pianeta un padre naturale di una famiglia tradizionale sta uccidendo il figlio di 4 anni. ciao !

      Elimina
    5. ah Lorenzo, sui diritti dei gay Cameron in Inghilterra, quel bastardo comunista, è 100 anni luce più avanti di un cattodem del PD

      Elimina
    6. Sai che sei divertente?
      Se tu avessi sedici anni, siccome me li ricordo i sedici anni, ti darei una pacca e ti direi di tagliarti i capelli.
      Ma sei grandino.

      Quindi dovresti capire che se a Lorenzo puzzano i piedi questo non impedisce che Francesco scoreggi.

      Sono due cose senza nessuna relazione. Quindi se per ipotesi un "padre naturale" sta sterminando tutta la famiglia, questo non aggiunge e non toglie nulla a quanto detto sopra, sotto e intorno alla faccenda degli allegri che si fanno fabbricare bambini nelle "cliniche dell'amore" e poi se li intestano come le automobili.

      Gli allegri, ognuno di loro, possono essere individualmente molto migliori o molto peggiori di me o di te o di chiunque. Essendo gli allegrsi persone, non esseri divini, su X di loro ce ne saranno Y bravi a suonare il violino, K bravi a mettere l'intonaco sui muri, J pedofili, T sgozzatori di vecchine, eccetera eccetera.

      Spero che questo inutilissimo panegirico ti abbia fatto crescere non dico alla tua età anagrafica ma almeno attorno ai 25.

      Elimina
    7. certo, è la stessa cosa che mi ha detto un brianzolo che gioca a calcetto con me. siccome ci sono genitori che sbagliano questo non significa che sia giusto essere froci.

      Elimina
    8. Non c'entra "essere froci", vedi che non ci arrivi.

      Il concetto elementare è che se l'essere umano X compie una azione, questo non ci dice niente sull'essere umano Y, sono due cose completamente scollegate.

      Se io ammazzo 10 persone tu non sei autorizzato a parcheggiare in divieto di sosta. Prova, se non ci credi. Quando ti danno la multa prova ad urlare "ma come, Lorenzo ha ammazzato 10 persone!". Il vigile ti risponderà "e allora?".

      Ecco, ti manca il passaggio di "e allora?".

      Non è la prima volta, è una costante. Perché se tu fossi capace di farti la domanda "e allora?" non saremmo qui a dirlo.

      Elimina
    9. esempio a cazzo, da cazzone quale sei. l'accostamento è tra la nascita, legittima, di un bambino che non sarebbe mai nato con un bambino che invece lo si vuol far nascere a tutti i costi. perchè nel primo caso innaturale, nel secondo caso naturale. qui non ci sono due reati a confronto, ma due accadimenti identici

      Elimina
    10. Stai delirando. Cito:
      "io trovo bellissima questa nascita.
      Chiaramente è una scemenza perché tutte le nascite sono uguali, se partiamo dal presupposto che tutti i bambini sono uguali. Perfino Nostro Signore ha fatto nascere suo figlio in una grotta quando poteva farlo nascere in un palazzo imperiale.

      "e mi fanno vomitare tutti quelle famiglie tradizionali dove regnano violenza, pedofilia, maltrattamento, sopruso."
      Altra scemenza. La frase corretta avrebbe dovuto essere "mi fanno vomitare tutte quelle famiglie dove regnano...." e qui è solo una questione statistica, cosi come esistono "famiglie tradizionali" dove succedono le cose peggiori, esistono necessariamente anche pseudo-famiglie di "allegri" dove succedono le cose peggiori, per la ragione che ho detto e cioè che le due cose sono scollegate, una non esclude o non include l'altra.

      "ah, volevo ricordare che è pieno di pedofili tra i preti e i cattolici in genere"
      Questa poi è la ciliegina sulla torta, visto che i preti sono esattamente lo stesso degli insegnanti, degli allenatori, di tutte quelle persone che hanno a che fare con molti bambini. I pedofili non vanno a cercare i luoghi dove ci sono tanti vecchi, vanno APPOSTA la dove ci sono tanti ragazzi.
      E comunque, la pedofilia degli allenatori non ha niente a che fare con la questione in oggetto.

      Elimina
    11. > una vita ché viene al mondo
      Uno dei lati positivi dei non eterosessuali è ché non potrebbero fare figli. Ma poiché essi non sono affatto meglio del resto degli homo ora li fanno produrre scegliendolo da catalogo.
      Ihihih
      La cosa buffa è ché 'sta roba la stanno proponendo quelli antifascisti antirazzisti antinazisti antiliberisti ...

      Elimina
  7. @Francesco non la trovo bella, anzi...trovo che sia una prova di profondo disprezzo della donna e del bambino, considerati merce.
    L' amore conta poco, non è un figlio a suggellare un amore. ciò vale, per me, per tutte le coppie omo o etero con difficoltà.
    Oltretutto questo rimarca pure la differenza economica.Parlo da femminista ed atea, dunque non ho sovrastrutture se non quelle biologiche.Che poi la famiglia " tradizionale" sia spesso un fulcro di violenza di ogni genere e forma non giustifica, a priori, far nascere un bambino, senza la sua volontà, in una famiglia " socialmente problematica" che sicuramente non lo traghetterà verso una vita quotidiana semplice e, sarò scorretta, basta già guardare una coppia con un bambino diversamente abile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Esse, vedi che anche io sono senza forse, d'accordo con te.
      Infatti io mi chiedo che questo sia così orribilmente misogino, oltre che antiecologico, sfruttamento puro, al massimo possibile, reificazione delle donne a macchine, che osservavo allibito il silenzio delle kompagne.
      Ma è da molto tempo che sono allibito delle kompagne femministe di plastica.
      Andre' van Lysebeth, come tantrista, osservava, con critica precisa, che sono le donne,come gli uomini, più degli uomini proprio perché donne, la causa della misoginia, del disprezzo per il femminile.
      Però qualcuna ha iniziato a sollevare qualche obiezione... persino la più nota delle femministe di plastica, la signora Boldrini. Meglio tardi che mai.

      Elimina
    2. in effetti è accaduta una cosa " strana" ma molto frequentate nei gruppi femminili ed anche incoerente.Da un lato, per anni, anche su alcuni blog "storici" tipo femminismo a sud e più recentemente da Eretica, con cui scambiare qualunque tipo di confronto che non sia contestualmente in accordo con lei e gli o le altre convenute, automaticamente sei fuori, dopo che hanno sfracassato le ovaie, ed io con loro, sul corpo della donna, sulle pubblicità sessiste, denunciandole, fotografandole, portando in tribunale delle note aziende di jeans, ecco che d'improvviso, il corpo, là maternità, diventa poca cosa, rispondono stizzite, se rispondono, " che in questo non c'è una vendita, ma anzi quasi una offerta vestale, in offerta a questi poveri esseri discriminati", sono non basita ma di più, schifata.
      Ma per quanto mi riguarda, ho sempre ragionato con la mia di testa, non seguo gruppi o ideologie ad un tanto al kilo, dunque che dirti ? Non penso che siano donne " normali", quanto più ragazzine in età puberale che ancora giocano ad essere contro un sistema (?) che è solo nella loro testa.Li ritroveremo tra qualche anno , dismessi i jeans strappati, i mille tatuaggi, i piercing, a spasso per il primo centro commerciale con figli a seguito ed un lavoro in banca. come dice sempre un mio amico " è bello fare il ricchione con il culo degli altri"

      Elimina
    3. Mi piace molto quando sei così cinica. No, anzi, realista. Pornoromantica diceva che i cinici sono i più grandi idealisti, perché tolgono tutto quello che è finzione, aggiunta, superfetazione. Tolgono la plastica, aggiungo io.

      Ho già scritto del problema dell'essere così antagoniste che si diventa antagoniste pure ai propri valori. Ci sono interi studi di PNL su questa orribile metastrategia e sui danni che provoca.

      La maternità è forse la connotazione principe del femminile. Io non ho un buon rapporto con il lucro, col denaro. Ecco, rendere oggetto di commercio la maternità mi ripelle, la reificazione delle donne - la merda totale e definitiva della misoginia patriarcal -coglionesca - mi rivolta l'anima.

      Elimina
    4. ah la PNL, quella roba inutile a metà strada tra scientology e sai baba.....

      Elimina
    5. a proposito, perchè già che ci siamo non vietiamo la prostituzione? pure quella è mercificazione del corpo, no? perchè non lo facciamo proporre ad Alfano o a Di Maio? ah no, non si può, i sondaggi non sono favorevoli in questo caso.... cristo, che vomito che ho...devo andare in bagno, scusate.....

      Elimina
    6. Infatti, ciccio, chi facilita, induce, organizza e lucra sulla prostituzione compie un reato penale e finisce in galera.

      Nel nostro caso, tutti coloro che facilitano, inducono, organizzano e lucrano sulla fabbricazione di bambini dovrebbero finire il galera.

      Elimina
    7. @francesco, per quanto mi riguarda, vieterei anche la prostituzione, perché per quanto mi si venga a dire, che ogni donna si autodetermina e alcune spargono anche semi di " scelta" nel mercificare il proprio corpo, nella relata non scritta, ma vissuta al contatto con il reale, ti assicuro che non ho conosciuta una che avesse scelto, quanto non sfruttata era per " bisogno imminente di soldi". Piuttosto regolamentarla, come tutti i paesi civili, stesso discorso per la legge sulla maternità surrogata, il mio pensiero è una cosa, ma evitare che solo ricconi possona avere tale possibilità e senza tutele per la donna, questo no, trovo che sia utile una legge, che norma tutto questo.Del resto questo è essere in democrazia.

      Elimina
    8. no ciccio, nel tuo caso di nome e di fatto, qui c'è gente che vorrebbe incarcerare pure le portatrici

      Elimina
    9. Fino a prova contraria non viene incarcerato nessuno, anzi, si fanno i titoloni con "è nato il figlio di Pincopalla" quando la cosa è FALSA.

      E lo ripeto, FALSA.

      Elimina
    10. > ci siamo non vietiamo la prostituzione?

      No, ci sono diversita' enormi.
      1 - la prostituzione non coinvolge bambini
      2 - la prostituzione con sfruttamento e' abominevole, come lo e' il lavoro schiavile o l'utilizzo di macchine organiche incubatrici
      3 - infine esistono prostituzioni diverse fino a quelle di livello alto e molto alto che sono professioni liberamente scelte, al limite dell'arte, incredibilmente lucrose (si noti che queste NON solo non comportano alcuna conseguenza su terzi ma non sono neppure intime e totalizzanti come una gravidanza).

      E questo NON e'certo il caso delle mafou (Macchine Fattrici Organiche Umane) che sono quasi tutte poracce.
      Tu trovami una donna sana abbiente autonoma che si presti a questo schiavismo, Francesco.
      A parete lo zerovirgolazerozeropermille (probabilmente donne svalvolate, per dirla alla tua maniera) ti manderebbero a scopare il mare.
      Ecco, prova tu in un aperitivo a trovare qualche milanese di un certo livello che si presti a questa reificazione.
      Anzi, trovame decine, centinaia, migliaia, tutte quelle necessarie per la fabbricazione di bambini per facoltosi acquirenti.
      Quasi certamente un x% di quelle invece si prostituisce per decisione propria.

      Elimina
    11. > ma evitare che solo ricconi possona avere tale possibilità

      E quindi?
      Dovremmo per caso garantire il diritto anche ai non ricconi di fabbricazione di bimbi?!
      Guarda, io guardo dall'altra parte opposta: se tu osi fabbricare un bimbo con una macchina fattrice organica umana, appena entri in Italia perdi l'affidamento fisico, iltribunale dei minori interviene nel giro di 12h max e il bambino finisce ad una coppia etero in attesa e tu finisci in galera per tot annni. Riccone o non riccone, ricchione o non ricchione.

      Elimina
    12. > PNL, quella roba inutile

      La PNL e le nuove psicologie "cognitive" sono strumenti.
      Sebbene per un musicista l'impastatrice di un fornaio o il tester di un iniettorista possano sembrare inutili, non lo sono.
      Certamente non puoi usare impastatrice o tester in un orchestra da camera che deve suonare delle arie o dei Lied di Schubert.
      Grinder e Bandler arrivarono a nuove psicologie proprio per il tasso pazzesco di fallimento delle cosiddette "psicoterapie" tradizionali. Qui si aprirebbe quindi tutta un'analisi critica che dovrebbe guardare a quei fallimenti.

      Elimina
  8. no veramente, non vi si può leggere ragazzi, oggi c'è pure Grillo che ha vomitato le sue stronzate sul figlio di Vendola, però le ha dette male, perchè non sa bene se strizzare più l'occhio a dx che a sx....

    io ho poche certezze nella vita, ma che questa cosa sia giusta, ecco su quello ho assoluta certezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che hai poche certezze.
      Sono tutte cazzate.

      Elimina
    2. certo, poi il fatto che tu non sia d'accordo me è un tassello in più in ordine alla mia certezza.

      Elimina
    3. No, nel mio mondo esiste un modo di procedere fatto cosi:
      Fase 1, osservazione. Esempio "ho freddo al ditone del piede".

      Fase 2, teoria. Esempio "probabilmente c'è un buco nel calzino e il ditone fuoriesce. Prova a cambiare calzino".

      Fase 3, verifica sperimentale. Esempio "guardo, effettivamente il ditone sporge. Cambio il calzino. Adesso il ditone non ha freddo".

      La teoria vale fintanto che non capita questo caso "ho freddo al ditone ma il ditone è dentro al calzino". A quel punto serve un'altra teoria, per esempio "hai versato l'acqua sopra il ditone" e si procede con un'altra verifica.

      Se consideriamo il caso in oggetto:
      1. recarsi presso una "clinica dell'amore" per acquistare uno o più ovuli (di solito si fabbricano tot embrioni per essere sicuri) da un catalogo di donne (io vorrei avere un catalogo del genere per altri scopi).

      2. si sceglie da un altro catalogo di poverette che devono vendere il proprio corpo una donna per incubare il feto e la si schiavizza con un contratto pieno di clausole vessatorie che in Italia sarebbero tutte illegali

      3. ci si impossessa del bambino e si arriva alla frontiera italiana dicendo "è NOSTRO figlio (cosa meccanicamente impossibile)" chiedendo che si ratifichi per legge una dichiarazione falsa.

      Ecco, che tutto questo sia GIUSTO per te è una CERTEZZA. Contro ogni evidenza e se non sapessi che per te è solo un riflesso condizionato, saremmo nel campo della follia.

      Elimina
    4. Anche se non ci sarebbe da ridere per un cazzo, Lorenzo, mi hai fatto ridere un casino.
      Ahaha
      :)

      Elimina
    5. > se strizzare più l'occhio a dx che a sx

      La destra e la sinistra qui c'entrano veramente poco.
      Direi che il sottospazio ideologico e'delimitato dagli assi

      ecologia - artificializzazione
      antimodernismo - progressismo
      dimensione amonnetaristica - mercificazione/monetizzazione

      Destra sinistra perdono, in questo ambito, ancora piu' senso, hanno meno senso che mai.
      Infatti questa robaccia spacca molti fronti.
      E'un problema del tutto ortogonale a molte altri criteri di lettura e classificazione.

      Elimina
    6. UomoCoso, tu insisti a prendere sul serio la gente come Francesco (che, ammettiamolo, non è nemmeno tra i peggiori).

      Come se la faccenda delle "cliniche dell'amore" in California, coi cataloghi di donne, con le tariffe oltre i centomila, con i contratti vessatori di schiavitù, fosse una cosa compatibile con la "tradizione della sinistra", dove per "sinistra" si intende il Comunismo dei campi e delle officine.

      E' una cosa cosi palesemente contraddittoria e paradossale che ormai riescono a esprimersi solo per frasi fatte, consapevoli che se appena deviano di un millimetro gli si brucia la CPU come ai robot col programma difettoso.

      Un po' come i sindacalisti quando devono spiegare agli operai la faccenda delle immigrazione con le ovvie conseguenze sulle posizioni contrattuali.

      Veniamo quindi sempre alla stessa considerazione finale: se fossero capaci di ragionamento non saremmo qui a discutere, perché è tutto palese. Non per loro. Perché ci sono in gioco meccanismi mentali, psicologia e sociologia che ovviamente sono nel campo dell'irrazionale.

      Elimina
  9. tra l'altro c'è anche del razzismo e del classismo

    sì, perché volete impedire ad una persona, donna in questo caso, di guadagnare, di stare meglio economicamente, per giunta in modo lecito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi arrendo. Siamo nell'iperspazio della demenza.

      Elimina
    2. ma proprio tu parli, che sei completamente avulso dalla realtà del genere umano,

      Elimina
    3. modo lecito?!
      allora autorizziamo lo schiavitù in modo ché gli schiavisti possano guadagnare e stare meglio economicamente.
      Poi anche i trafficanti di rifiuti tossici etc. etc .
      Non riesco a capire se sia una battuta la tua.

      Elimina
    4. uno non decide di essere schiavo, lo si schiavizza e basta

      qui c'è la volontà UUIC, lo capisci il termine VO - LON- TA'!

      ma diciamola la verità uomo, anche tu sei omofobo, ti sta sul cazzo l'idea che una persona che nasce con pulsino sessuali diverse dalle tue possa aver la voglia che hai avuto tu 18 anni fa di essere padre. dillo, capiamo e va bene lo stesso per carità. ma qui lo schiavismo non c'entra nulla

      Elimina
    5. Francesco, solo uno che non ha un minimo di consapevolezza scrive scemenze roboanti come
      "avulso dalla realtà del genere umano"
      Va bene, da adesso per me cessi di esistere.

      Elimina
    6. Oggi come oggi esistono forme di costrizione progettate in modo così sottile da assumere l'aspetto della libera scelta affinché la "pubblica opinione" (quale? quella vera o quella costruita?) le accetti con un applauso. Certo, considerato che ormai siamo il classico pesce nella boccia, che non riesce a concepire un mondo "altro" da quello che lo circonda, per cogliere l'inganno occorre vivere un'esperienza extracorporea! Matrix ha raggiunto un livello di sofisticazione di tutto rispetto, la bistecca sembra proprio succosa e gustosissima, con una cottura impeccabile -- chi vorrebbe perdersela?

      Elimina
    7. ma magari fosse vero Lorenzo, ma vedrai che cambierai idea non appena leggerai qualcosa che sconvolgerà il tuo già fragile equilibrio neuronico.

      Elimina
    8. > uno non decide di essere schiavo, lo si schiavizza e basta
      Infatti qui schiavizzano le macchine fattrici organiche umane.

      > a che nasce con pulsino sessuali diverse dalle tue possa aver la voglia che hai avuto tu 18 anni fa di essere padre

      Qui ci sono molte cose aberranti tutte insieme.
      Una volta i/le cososessuali reclamavano la loro diversità però questa diversità che consiste anche nel non poter fare un figlio non va bene.
      Sono diverso ma sono uguale.
      Il piano logico è questo.

      punto zero
      Non c'è alcun diritto

      corollario
      Non esiste il diritto di possedere un figlio fabbricato da catalogo su ordinazione.

      Domani si alzano e iniziano a reclamare il diritto di maschi di spaccare il piccolo ano di bambini e... magicamente diventa un diritto.
      Una bella legge et oplà.

      E le kompagne? "L'utero è mio e me lo gestisco io!" che fine ha fatto?
      Ugualismo, dirittismo, ipocrisia, sfruttamento, sessismo... Questa merda mette insieme tutto il peggio che, paradossalmente, sarebbe bandito a parole da "sinistra".
      Ma poiché, sostanzialmente, è una religione, essa è massimamente incogruente e funzionale agli interessi dei suoi sacerdoti e del gregge.
      Ma allora, gli altri? gli altri greggi? Non sono uguali? i loro diritti? l'utero delle macchine fattrice organiche umane?
      E qui si ritorna all'incongruenza delle religioni.

      Se queste cose le avesse fatte 10 anni fa un partito non comumista, uno schieramento non comunista, lo avrebbero appellato come razzisti schifosi fascionazisti e altre stupidaggini del genere.

      Ma come ho scritto, ora che passa più tempo dalla mia guarigione dal sinistrismo, nulla come i kompagni è efficace nel realizzare ciò è esattamente il contrario di quanto predicano con blablabla ossessivi, frenetici, salmodianti, compulsivi.

      Elimina
    9. appunto, l'utero è mio e me lo gestisco io. se vale, vale sempre. vale se decidi di fare la escort o la pornostar (e non mi si parli di sfruttamento, per la miseria), vale se decidi di fare la suora di clausura che sta lontano dal sesso vita natural durante, vale se permetti ad una coppia gay maschile di diventare genitori. ma mi pare di capire leggendoti (ma sicuramente avrò capito male, non credo che una persona illuminata come te possa aver detto una stronzata del genere) che un omosessuale non ha alcun diritto alla paternità. e guarda un pò, ma anche qui avrò capito male, questo diritto se esiste equivale al diritto (ma avrò capito male, ne sono certo) di aspettare i bambini fuori dalle elementari e attirarli in un box per abusarli sessualmente.

      ma ho capito male vero UUIC, tu non pensavi che il dirittismo delle coppie gay sull'avere figli è del tutto assimilabile al dirittismo di essere pedofili ?

      Elimina
    10. Fare la escort o la pornostar
      1 - non comporta conseguenze su terzi (il bambino) che non lo hanno scelto
      2 - è una esperienza assai meno totalizzante

      > un omosessuale non ha alcun diritto alla paternità.
      La mia posizione è ulteriore
      Nessuna persona e quindi neppure quelle omosessuali hanno alcun diritto alla paternità.
      E' nell'ordine delle cose.

      Non ci sono diritti, sono solo convenzioni che più si distaccano dall'ecologia più sono nefaste, opinabili, contrastabili, annullabili.

      Elimina
    11. pensa quando qualcuno si alzerà domattina e ti dirà che non hai alcun diritto di fare tango o di andare a camminare in montagna.....

      Elimina
    12. E' già così, Francesco.
      Il diritto di andare in milonga o di camminare in montagna non esiste e non è mai esistito e mai esisterà.
      Tant'è che ci sono state innumerevoli volte nelle quali non sono stato in milonga o in natura nonostante lo desiderassi molto.
      Qui si torna ad uno dei tabà del dirittismo/della liquidità: la rinuncia ovvero prendere atto della realtà e dei suoi limiti.

      Elimina
    13. ma non mi pare. quelle a cui ti riferisci sono inevitabili ma contingenti problematiche che ruotano in ordine alla priorità di vita.

      se devo andare dal dentista non vado in milonga, se c'è la cresima di mio figlio non vado in montagna.

      se proprio dobbiamo stare alti prendiamo la vecchia piramide di Maslow e parliamo di bisogni primari e secondari. sicuramente mangiare viene prima di fare figli, ma fare figli - ad un certo punto della vita e per la maggior parte delle persone - viene prima del pokerino con gli amici. poi è chiaro che chi non fa figli non può e non deve essere considerato un appestato. ma, e qui torniamo al punto, vogliamo negare il diritto al gay, anzi il desiderio di paternità? no, non lo trovo giusto, non lo trovo equo, non lo trovo corretto.

      io sono anche un pò condizionato dal fatto che ho conosciuto personalmente una coppia gay che ha "comprato" come diresti tu (e altri) un figlio in California. non sono amici, sono persone che ho visto solo qualche volta. e che, in un modo certo non convenzionale, hanno fatto ciò che sentivano giusto e bello fare in un dato momento della loro vita. vederli non mi sembrava più sbagliato di vedere una ragazza madre che non vede l'ora di andare in discoteca e lasciare il figlio alla nonna quarantenne o robe di questo genere.

      a margine, ti conosco da anni. parli di esplorazione, di terre lontane, di porti lontani. se non mi stupisco che posizioni del genere alberghino in tuoi lettori evidentemente lontani dal buon senso, dall'amore, dal progresso e che sono autentici dispensatori di odio e di reazionarietà, confesso che invece provo tanto stupore con te, che negli anni hai parlato di scambismo, di privè, di promiscuità (non c'entra nulla, sia chiaro, ma è per dire che te e gandolfini non c'entrate nulla, ecco), insomma di pensieri non esattamente convenzionali

      Elimina
    14. > vogliamo negare il diritto al gay, anzi il desiderio di paternità?

      Il desiderio potrà esistere, come esiste il mio desiderio di e il tuo di e il suo di.
      Fine.
      Non è che se uno ha un desiderio allora ha il diritto.
      Quello che io detesto del dirittismo è che ha cacciato in testa alle masse che i desideri più assurdi siano un diritto.

      > hanno fatto ciò che sentivano giusto e bello fare in un dato momento della loro vita
      e fin qui, finché sono tra loro due, sono persone autonome e indipendenti, è etico

      Solo che tu hai omesso la parte mancante: per realizzare il loro desiderio devono coinvolgere terzi.
      E qui cessa la loro libertà e le loro pretese, i loro diritti diventano immediatamente adeguarsi e doveri di altri. Ovviamente inferiori e innocenti.
      Tu manco per il cazzo riusciresti a reificare una ricca milanese a macchina fattrice organica umana, minimo ti insulta, di manda a fare in culo, non le passa neppure per l'anticamera del cervello di essere di tua proprietà.
      Figuriamoci poi 'sti bimbi che sono l'oggetto di ego patologici fuori controllo, di persone con tanti problemi che vogliono essere omosessuali ma anche eterosessuali, che vogliono essere ruota ma anche triangolo.

      > parli di esplorazione, di terre lontane, di porti lontani.

      Potrei citarti anche decine di pagine di questo diario e di quello precedente in cui ho scritto
      o - di limiti
      o - che la tua libertà finisce dove inizia quella degli altri
      o - di ecologia
      o - di antimodernismo
      etc.

      Non c'è nessun amore, nessun progresso ovvero c'è un andare verso una situazione aberrante, c'è squallore e deliri di onnipotenza tecnoteistici, egotismi abnormi, ricchioni che fanno i madri con l'utere delle altre.

      Al mio scambismo, come sai, ho dovuto rincunciare, visto che A-Woman da un certo punto in poi non ne ha voluto più sapere.
      Ora vado in giro a dire che ho diritto ad una donna alla quale piaccia il sesso non canonico e mi faccio approvare una legge apposta.
      Capisci che non c'è un cazzo di diritto in questo senso? Ovvero che non c'è un cazzo di dovere di alcuna femmina di essere schiavizzata a funzione dei miei desideri orgiastici?

      Non ci capiremo mai: per te il "progresso" è una bene assoluto a prescindere di dove conduca. Io invece sono laico, osservo che il progresso è un muoversi e quindi non ha un valore positivo in sé.
      Se uno si allontana dalla voragine fa una cosa che lo salva, se progredisce verso di essa certamente no (ma anche sì perché la selezione naturale tornerebbe a fare il suo lavoro e a eliminare gli stupidi / non intelligenti).
      Ancora, se tu hai in mano, in grembo, o spalle una persona, non sei più libero di progredire verso la voragine in quanto la tua scelta ha ricadute su altro.

      Elimina
    15. non ci capiamo, ma non per le ragioni che dici tu

      non ci capiamo che tu continui a confondere i piani. il tuo piano presuppone costrizione, schiavismo e via discorrendo. il mio piano, eppure mi sembra così chiaro, non impone niente a nessuno. al limite stabilisce un prezzo. può non piacerti, ma tutti i giorni tu discuti di prezzo almeno venti volte. e non capisco perchè proprio ti dia fastidio questa dinamica di prezzo, che peraltro non ti riguarda.

      mi dispiace ulteriormente poi leggere le tue parole omofobiche. queste non ti fanno per niente onore devo dire.

      Elimina
    16. Stavolta non sono d'accordo con te Francesco.
      Non lo sono perché in tutto questo non si parla in alcun modo di tutela della parte debole ovvero il bambino. La ricerca delle proprie origini, fondamentale per uno sviluppo armonico ed equilibrato del sé, è già tanto difficile: perché aggiungere difficoltà che si possono evitare?
      Io sono contraria alla gpa anche per gli etero, così come lo sono per l'adozione ai singles. Se una coppia è sterile (e una coppia omosessuale lo è e sottolineo coppia) può avere tutti i desideri di genitorialità che vuole ma questo desiderio non implica che una legge debba farlo trasformare in realtà. Il loro desiderio non può essere in alcun modo superiore al diritto (questo vero sul serio) del bambino di venire al mondo nelle migliori condizioni possibili. Ribadisco: vale anche per le coppie etero.
      In più mi infastidisce moltissimo un pensiero. Dei diritti di uesti bambini si parla sempre e solo davanti al fatto compiuto della loro esistenza e solo a quel punto ci si ricorda del loro benessere. Ma i loro "genitori" una domanda prima non se la sono posta?

      Elimina
    17. Ti ricordo solo quanti bambini figli di coppie "normali" soffrano e abbiano sofferto

      Elimina
    18. Dei diritti di questi bambini importa meno di zero a tutti

      Elimina
    19. Francesco sai benissimo da solo che lo sbagliare di qualcuno non può in alcun modo avallare la legalizzazione di quello stesso errore.
      È una linea di difesa che non regge ma lo sai da solo.

      Elimina
    20. infatti, a ciò aggiungo l'amore che due padri o due madri possono dare

      Elimina
    21. Quale punto del "sono contraria alla gpa anche per coppie etero" non ho ribadito a sufficienza? :)

      Elimina
    22. no no, sei stata chiarissima. ma su questa cosa io non ho dubbi. se dobbiamo dare una patente di buona genitorialità, ottimale, eccellente, usa l'aggettivo che vuoi, dobbiamo farlo per ogni coppia o singolo. e guarda, per la felicità di UUIC, potrebbe significare veramente che ben pochi bimbi vengano al mondo.

      Elimina
    23. Questa dei figli fabbricati per i robosessuali per me è una cosa abominevole, mi fa schifo, mi inorridisce istintivamente e - cosa assai più gravi - dal punto di vista razionale, ecologico, etico, filosofico.

      Io userei le maniere pesanti, molto pesanti, come ho già scritto sotto, per stroncare questo abominio.
      Come si potrebbe troncare l'invasione e ridurla, si potrebbe troncare benissimo questa follia egoica.

      Ovviamente, come scrissi, io consideravo i non eterosessuali come ecologicamente virtuosi, in quanto contribuivano al problema n° zero del mondo che è il tumore numerico degli homo.
      Essi si vogliono ugualizzare agli etero anche su questo.
      Non c'è un cazzo di amore in tutto questo ma solo ego impazziti la cui corruzione non trova di meglio che riversarsi su dei bimbi utilizzando le peggiori forme di sfruttamento di donne, reificate a macchine fattrici organiche umane.

      Guarda, mi vengono delle furie anche solo a scriverlo.

      Elimina
    24. guarda, a me viene la pelle d'oca a leggere le tue considerazioni, 1 a 1 e palla al centro :-)

      Elimina
    25. Il punto Francesco è che ci sono alcune situazioni su cui si può eventualmente intervenire a posteriori (vedi alla voce sevizi sociali) e delle altre che dovrebbero essere prevenute. La gpa fa parte di questo secondo gruppo.

      Elimina
    26. > Ma i loro "genitori" una domanda prima non se la sono posta?

      > Non c'è un cazzo di amore in tutto questo ma solo ego impazziti la cui corruzione non trova di meglio che riversarsi su dei bimbi

      Le stesse cose si potrebbero dire anche per tutte quelle interruzioni di gravidanza praticate come fossero anticoncezionali.

      Elimina
    27. Infatti si dovrebbero dire pure di quelle. Di nuovo, il fatto che esistano errori anche gravi non significa che debbano essere introdotti nuovi modi per poterne commettere.

      Elimina
    28. Concordo, però mi sembra che le due cose, pur essendo moralmente equiparabili, vengano percepite in maniere piuttosto differenti.
      L'IGV e' comunemente accettata, mi pare un dato di fatto.

      Elimina
    29. Alahambra, cosa significa la sigla GPA? Gestazione Per Altri?

      Io ci sono passato per un aborto.
      E devo dire che in questi giorni molte volte ho meditato su questi confini tra vita e morte, tra inizio e fine e sulle stesse contraddizioni che io vivo e vissi.
      Assumere un punto di vista specifico non so quanto sia lenitivo, brutalmente semplificativo o altro.

      Elimina
  10. http://www.msn.com/it-it/notizie/politica/valdegamberi-%c2%abvendola-va-arrestato-per-compravendita-minori%c2%bb/ar-BBqcuXl?li=AAaxHVJ&ocid=mailsignout

    sempre molto equilibrio nelle parole della lega

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riporto anche qui quanto risposto sopra a S.

      "io guardo dall'altra parte opposta: se tu osi fabbricare un bimbo con una macchina fattrice organica umana, appena entri in Italia perdi l'affidamento fisico, il tribunale dei minori interviene nel giro di 12h max e il bambino finisce ad una coppia etero in attesa e tu finisci in galera per tot annni. Riccone o non riccone, ricchione o non ricchione."

      Francamente, Francesco, io non capisco come tu possa essere così fuori da ogni valore su questo dramma.
      Un Francesco da esperimento geoingegneristici umani ultrastalinisti, ultranazisti.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.