lunedì 16 marzo 2015

Anastasia



  • Buona mattina! Come sta? Io sto bene grazie. Mi sono recata all' agenzia di  incontri dove mi hanno chiesto degli uomini che mi interessano, poi mi hanno  detto di scrivere a te tramite email.
    Sono Anastasia. Mi definisco una donna normale, sincera, dolce e profonda.. e con numerosi interessi...Mi piace avere accanto a me amici che emanino la  positivita e allegria....
    Amo le persone sincere, con la voglia di mettersi in gioco mostrandosi per  quelle che sono e capace di avere a che fare con il mio carattere volitivo  ed esigente.
    Mi piacerebbe conoscerti ed avere notizie di te delle tua vita della tua  persona, spero di vedere la tua lettera. Ho riposto le mie foto e ti si puo  ricordare.
    Le tue lettere non raggiungono, rispondimi qui: anta...5@...
    Grazie con un bacio!

Mi è arrivata questa in una delle mie caselle di posta qualche giorno fa. Ho letto di recente del sistema di ricatti: ci sono tipe che fanno roba tipo sesso virtuale con dei tali e poi li ricattano minacciando di far avere filmati compromettenti alle mogli.
Forse devo iniziare a preoccuparmi per la mia cast(r)ità, ma io mi chiedo come cazzo bisogna essere messi per essere abbindolati come dei surli da mail di questo genere.
Perché diavolo mai una tipa dovrebbe venire a scrivere proprio a te, portatore di cazzo, per salameccarti e voler avere notizie di te, della tua vita, della tua persona??
Mi sembra così grottesco tutto ciò. Eppure pure io ho un ego ingombrante e testosterone accumulatosi da parecchio tempo, dovrei abboccare come un luccio con una fame da lupi.
La mail arriva da e-technik.uni-rostock.de e il dominio è quello: una roba che sembra arrivare dall'università. Sono io che non capisco che Anastasia smania dall'idea di amarmi e non aspetta altro.
Anastasia [Ashley] è già lì, sulla spiaggia, solo per me.
Ihihih

44 commenti:

  1. beh, in effetti è inspiegabile come si possa essere abbindolati in cotanto modo. ma se vuoi te ne racconto altri di modi con cui si può essere fregati da donne. e sono anche meno assurdi, credimi ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La settimana scorsa, a La Zanzara, intervenne una tipa sveglia, assai vispa ed energica che diceva che molti uomini devono essere decazzocompulsionati o qualcosa del genere.
      In effetti ci menano come fossimo dei babbei. Ecco, il testosterone, oltre ad un certo limite, rincoglionisce. :)
      Comunque puoi raccontare. Non scapperemo via! ;)

      Elimina
  2. No, ma che poi, a messaggi privi di un uso anche minimo della grammatica io manco do il beneficio del dubbio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per essere 'na roba originatasi all'estero è sufficientemente minimamente sgrammaticata per... rendere idea di autenticità e che a scrivere non sia una (straniera) ignorante (della lingua italiana).
      Se avessi tempo potrei partecipare al gioco e osservarne gli sviluppi.

      Elimina
  3. La mia opinione è che sul web si può stare in mille modi...e c'è chi ci sta anche a sminchiare i minchioni che abboccano...eppure si presume che chi conosce il mondo di internet o megli il mondo virtuale sa che vale il detto: corri quanto vuoi che qui ti aspetto; nel senso, che chi sa operare anche fuori dal precostituito delle pasgine preconfezionate di un blog, o di un network ecc. esiste la tracciabilità, che permette di sapere tutto di questi personaggi .

    In fondo abbocca chi vuole abboccare, e tutte le miriadi di personaggi in cerca di se stssi, privi di qualsiasi rapporto col mondo che li circonda nella realtà...forse sarà quest'ultimo aspetto, anche, a che in tanti si sfogano con insulti, offese, e quant'altro. Ecco a quest'ultima categoria di simulacri del web, si addice il termine Miserabili, o NO?
    Tuttavia,se ci si vuol disfare di essi, c'è sempre la polizia Postale...e qui il gioco si fa seriamente ritornado alle regole del mondo reale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > i minchioni che abboccano
      Ahahah

      Stavo pensando che... ci sono un sacco di minchioni.
      Scendo dal treno la mattina e vedo i ragazzi dei primi anni delle superiori che si sforzano di fumare.
      In vari posti della città ci sono questi antri per videopoker e altre minchiate del genere.
      Per non parlare dei vari giochi del lotto etc. .
      Se pensi, la gestione del potere, la demagogia democratica, essa stessa è una colossale vendita di fregnacce irrealizzabili o nocive a masse di minchioni.
      In fondo abbocca chi vuole abboccare.
      Già.

      Elimina
  4. Magari truffano qualche anziano un po'rinco..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne inventano una ogni giorno.
      Sulla cronaca locale leggo di una coppia, egli prende lei e la "caccia" per terra per strada, questa finge "dolore" e male.
      Cercano qualche buon anima che si fermi e scenda per poi spennarla, rapinarla, derubarla...

      Elimina
  5. Anastasia sdraiata sull'ultima spiaggia. Per molti.

    RispondiElimina
  6. Anche a me una volta era arrivata uba mail da una certa Katia che voleva conoscermi... solo che io non sono un uomo... :)))... questi siti prendono indirizzi a caso sul web.. spesso ti mandano virus o rimandano ad altri siti di acquisti o webchat a pagamento... scatole cinesi...non bisognerebbe nemmeno aprirre certe mail. :)

    RispondiElimina
  7. La mail arriva da e-technik.uni-rostock.de e il dominio è quello: una roba che sembra arrivare dall'università.

    No, devi guardare tutto il messaggio (anche l'intestazione non visualizzata normalmente) per sapere davvero da dove arriva. (Anni e anni di scherzoni ai miei amici e colleghi mi hanno insegnato qualcosa).

    Banalmente, qualcuno ha preso un virus (informatico) che ha potuto accedere alla rubrica degli indirizzi, li ha comunicati al programma remoto di dovere ed ecco che vendono mandate email con mittente fittizio (e probabilmente con qualche link malevolo in mezzo).

    E' successo anche a me, ho scaricato un programma per poter aprire un allegato e il programma scaricato era infettato, e cosi' il mio account (per fortuna non quelllo di lavoro) e' stato "scannerizzato" e sono stati letti tutti gli indirizzi della rubrica. Tra cui anche il mio indirizzo di lavoro.
    Come ho scoperto la cosa? Ho ricevuto una mail, apparentemente mandata da me (il campo From: era settato sul mio indirizzo) che mi diceva in inglese come dimagrire perfettamente cliccand su un dato link...

    Ho dovuto penare parecchio poi per fare in modo che il mio computer (non il mio email) non mandasse spam in giro.

    Secondo me non rispondere: e' veramente spam! Nessun essere senziente manda mail del genere. E controlla l'intestazione del messaggio, avrai molte risposte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuvola! Da te mi aspettavo l'uso di OpenBSD, come minimo... ;-))

      Elimina
    2. Uh, cos'e'? Sono arcaica io!
      Quando facevo gli scherzoni, usavo telnet -smtp etc etc etc.
      Una volta abbiamo mandato un email a un nostro firmandoci "osama".
      Settavamo tutti i campi per far apparire tutt'altro dal vero.
      Ah, bei vecchi tempi, non mi far ricordare!

      Elimina
    3. Sorry: ... abbiamo mandato un email ad un nostro amico firmandoci ...

      E vari altri refusi che non correggo.

      Elimina
    4. Ahah, si...quante mail mandate dal Magnifico Rettore stellare, il Presidente Galattico, l'Imperatore.

      Pensavo che come minimo usassi un sistema operativo meno diffuso del comune... ;-))

      Elimina
    5. > ha potuto accedere alla rubrica degli indirizzi, li ha comunicati al programma remoto di dovere
      > ed ecco che vendono mandate email con mittente fittizio

      Uno dei casi che sembrerebbe spiegato dalla teoria "in sei passaggi puoi arrivare a qualsiasi persona nel mondo".

      Ho già recuperato dal cestino quel messaggio e in effetti, analizzando l'intestazione, la mail è stata uknownizzata, L'IP che appare (105.187.2.59) non è risolvibile, risulta "non noto".

      Non avrei avuto tempo di rispondere.
      Anche se potrebbe essere interessante documentare come avviene la pesca del minchione o del fesso. Una sorta di azione divulgativa.

      Elimina
    6. Quanto sfoggio di scienza, quanto materiale cerebrale sprecato!
      Dieci chili di chiappe in più -come le belle culone turche che ben conosci- cinque chili di presunzione in meno, venti grammi di materia grigia in meno ma cinque grammi di sensibilità in più avrebbero fatto di te qualcosa migliore di quello che sei. Schade dass du so bist, Bulut. E il pernacchione fattelo allo specchio.

      PS. Non illuderti: passava per caso su "Stanze di vita quotidiana" e sono capitato su UUIC e qui ti ho trovata. Tutto qui e finisce qui per quel che mi riguarda.
      Vivi bene Askili bulut.

      Elimina
    7. Il carbone vegetale può esserti di giovamento, Vincenzo.
      Serenità.

      Elimina
    8. Serenità anche a te, magari dopo una bella camomilla.

      Elimina
    9. Grazie UnUomoInCammino! :)
      Ma un consiglio: non dare corda ai troll.
      Vincenzo Iacoponi ora ha deciso di essere il mio stalker bloggeristico personale.
      Io ho deciso di non avere più contatti con lui.
      E' al limite dell'ossessione. Perche', visto che si e' sentito offeso, non ignorarmi? Io ho cessato ogni interazione. Invece trova il tempo di controllare il mio blog (lo vedo dalle statistiche) e di lanciare frecciate per vie traverse.

      Per favore, non raccogliere le provocazioni, io le ignoro (ma tengo gli screenshots, sia mai che siano utili in seguito).
      Tu, per favore, tieni i commenti e gli indirizzi IP nel caso la fissazione continui imperterrita.

      Grazie :)

      Elimina
    10. Ti avrei risposto in privato , ma... il tuo indirizzo di posta non appare nel tuo profilo, Nuvola.
      Se mi contatti alla mia mail (v. profilo) ti scrivero' poi li'.

      Elimina
    11. :) il mio indirizzo di posta non compare volutamente! A quest'ora sai che bombardamento di mail avrei ricevuto da chi viene a cercarmi fin qui e non perde occasione di riversarmi addosso la sua bile! (non e' la prima volta)

      Non voglio farti perdere troppo tempo con questa questione noiosa.
      Vediamo se gli "attacchi" continuano, e se continuano su questo blog magari ti chiedo una mano.
      Ma, appunto, la mia linea e' tendenzialmente quella di offrire una sezione d'urto minima e ignorare.

      Grazie ancora,

      Elimina
    12. Il signor Iacoponi si imbufalì anche con me in casa di terzi; lo trovo assolutamente deprecabile.
      Egli cosa direbbe se due estranei si mettessero a fare una rissa in cucina o soggiorno di casa sua?

      Elimina
    13. L'errore, qui e altrove, è sempre lo stesso e cioè astenersi dal moderare i commenti.

      La necessità di moderare i commenti non viene dai contenuti dei commenti ma dal fatto che le personalità degli autori è sovente disturbata.

      Il guaio è che le "personalità disturbate" o si mimetizzano rientrando in certi ambiti convenzionali dove manca la capacità di vedere oltre le convenzioni, oppure sono considerate "interessanti" e qui ci siamo capiti, no?

      Non è la rissa il problema, è la violazione delle regole del vivere che è consentita e incoraggiata dall'uso di Internet.

      Elimina
    14. Giustamente, Lorenzo, rimarchi alcuni contro del lasciare libero l'arbitrio nel commentare.
      Ciò ha però anche dei pro, per quanto discreta la moderazione condiziona i commentatori. Io vorrei che sia possibile comprendere e anche governare, con una certa resilienza, anche interventi e atteggiamenti provocatori e offensivi.
      In fine, essi, hanno il pregio di esercitare anche noi, le nostre reazioni, ci permettono di discernere, di poter scegliere tra una reazione dura e la temperanza.

      Elimina
    15. No, si tratta di altro.
      Inganno, menzogna, sotterfugio, doppiezza, finzione, mistificazione, artefatto, slealtà, travisamento, sabbia negli occhi, pugnale avvelenato nella schiena, vendetta traversale.

      Non si tratta di censurare la libertà di espressione, i contenuti, le argomentazioni, si tratta di rigettare il Lato Oscuro.

      Elimina
    16. Concordo con quanto affermato qui sopra da Lorenzo.

      Per quanto mi riguarda, se mai ri-apriro' un blog, metto la moderazione a priori.

      Elimina
  8. Non accetto il discorso "se uno è fesso è giusto che i furbi lo facciano ancor più fesso". Esistono steccati etici che non vanno saltati anche quando se ne ha la possibilità. Accettare l'idea che un fesso possa essere "messo sotto" in quanto fesso equivale ad accettare l'idea che un bambino o un anziano possano essere "messi sotto" in quanto deboli. O che chiunque tra noi possa essere "messo sotto" da un gruppo di delinquenti in quanto gira da solo per la via.

    Se quella dev'essere la "legge", allora che torni a valere il motto "Dio ha creato gli uomini diversi, Colt li ha resi uguali". Se quella dev'essere la "legge", voglio che mi sia consentito portare sempre una Colt bella grossa in tasca e tante, tante munizioni alla cintura. E voglio il diritto d'usare impunemente quegli attrezzi d'equità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor SchiacciaTasti, le società si sono create per salvaguardare i pià deboli. In questo contesto vale quello che dici.
      Ma se è così, allora abbandona l'idea dello stato di natura in cui vi piacerebbe (ma solo a livello ipotetico, che il medioevo non lo vuole nessuno, manco l'Uomo che vive in ghiacciaia) vivere.

      Elimina
    2. Quella della debolezza è una questione affrontata di recente.
      La nostra specie è quella in cui la dimensione sociale e culturale è più spiccata e questa l'ha portata a trovare tentativi di soluzione nel conflitto tra selezione naturale (che è soprattutto intraspecie) e stabilità e convivenza sociali.

      Tentativi di portare il sistema agli estremi, legge del più forte e competizione brutale e ugualismo sociale esasperato in cui la competizione e differenza sono considerate addirittura come problemi esasperano alcune caratteristiche a scapito di altre.

      In realtà, come osserva Alahambra, le società si basano sulla protezione dei deboli del proprio gruppo, clan, chefferie etnia, poi fino alla nazione, con vincoli sempre più blandi.
      Ma questo, paradossalmente, è ottenuto sempre in un competizione, se non conflitto con altre popolazioni in un processo che va a peggiorare le condizioni dei deboli "altrui".
      Insomma, ora abbiamo le camere di terapia intensiva negli ospedali che sono stati realizzati depredando il petrolio in Niger e mense ospedaliere che servono gamberetti il venerdì ottenuti facendo lavorare bambini e adulti bengalesi come schiavi con le mani piagate dai tagli dello sgusciarli negli allevamenti intensivi devastanti in Bangladesh.

      Elimina
  9. A me arrivano le mail di presunti lasciti dalla Svizzera :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte le fortune sempre agli altri :-)

      Elimina
  10. "Mamma single guadagna 7650 euro al mese. Vuoi scoprire come?"
    Citofonare Tarantini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai, un pò meno di quella cifra.....

      Elimina
    2. Antiche professioni del mondo.
      Pensa che ora i paesi più avanti nell'artificializzazione disastrante vogliono... vietate la prostituzione.
      Ahahaha, che scemi.
      E pensare che ci sono parlamenti e governi che lavorano alacremente pomposamente moralisticamente a 'sta roba.

      La Biancofiore a La Zanzara, l'altro giorno diceva che tutti (poi si è corretta in un quasi tutti) gli uomini sono stati con prostitute.
      Deve esserciq qualcosa che non va in me perché io non ho mai fatto sesso a pagamento. Io sono troppo figherrimo per dover pagare per far sesso. Cazzo è, pago una per farla star come 'na' dea? Ahah

      Meno di quella cifra?
      Penso ci sia molta differenza tra una vecchia brutta prostituta che ti fa una pompa in strada per tariffe "ridicole" (ho sentito robe tipo 20 pleuri) e prostitute giovani del segmento superiore.
      Pare che la "diversamente nipote di Mubarak" abbia (avuto) denaro pari a x milioni di euro.

      Elimina
    3. Problema che non mi sfiora, essendo io pieno di debiti certi hobby non me li posso permettere. Avere la figa a comando è un lusso.

      Elimina
    4. Ti tocca andare a caccia, Mark, ;)

      Elimina
    5. ma poi non è neanche bello andare a pago.....

      Elimina
    6. A me attizza solo per il lato amorale.
      Mi eccita che una donna possa fare sesso senza sentimenti.
      D'altra parte ci provai col sesso amorale, ludico, sportivo (vedi tentativi scambisti) ma con scarso successo.
      Diciamo che le scambiste mi acchiappano molto di più delle prostitute. Moltissimo di più.
      Ci cacci dentro i danè e quasi tutto, se gratti via la confezione, diventa merda: l'eros non fa eccezioni.

      Elimina
    7. Eh insomma, con certe cavalle di alto livello ci andrei un po' cauto ad affermare "che non è neanche bello".
      Nei momenti di magra solitudine, quando hai l'ormone a palla un giro ci puo' anche stare, che è sbagliato è farne uno stile di vita.

      Elimina
    8. tra scambismo e prostituzione c'è la stessa distanza che c'è tra una squadra di calcio di serie A ed una di promozione

      Elimina
    9. Dipende dai tuoi metri di misura.
      Cosa significa "bello"? Ciascuno di noi ha proprie misure e spesso sono antitetiche.

      E' lo stesso motivo per cui, ad esempio, Francesco ed io consideriamo di pregio ciò che all'altro non piace affatto, come scambismo e prostituzione.
      Supposto che si possa assumere (e non è vero) che il sesso degli orgiasti senza denaro sia tutto uguale o molto simile e che il sesso mercenario, della prostituzione, sia tutto uguale o molto simile.

      Elimina
    10. Questa è la classifica:

      1- Sesso con la propria donna.
      2- Sesso con una così a caso a titolo gratuito o in comodato d'uso.
      3- Sesso a pagamento.

      Di solito è così, ma si possono verificare casi eccezionali in cui l'ordine d'arrivo cambia.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.