martedì 5 gennaio 2016

Tango mon innamour


  • Ars sine scientia nihil est.

La corrente originatasi nella culla recente della cultura europea, la Germania, del Bauhaus ribadì una Gestalt estetica ovvero il coincidere essenziale di bellezza e funzione. [...]

Mmh.
Un registro preciso ma poco emotivo.
In realtà avrei voluto esordire con _amini, con _polfi, due tanghere ravennati, con _mntan che si appiccicavano al mio busto, io al loro, per sentire... Per sentire?! Per sentire uno il batticuore dell'altro, insieme. E dopo quel palpitare leggero e profondo e veloce per le emozioni che sgorgavano, anche il ridere del giocare insieme, degli errori che diventano nuovi limiti superati.
Questa cinematica coreutica è scienza e arte. Rispetto alla maestria artigiana manca un'utilità economica, pratica ovvero la funzione è trascesa al caos danzante nietzscheano che projetta nel cosmo.
Provo a tentare di comunicare questo arcano del tango ma lo ritengo un obiettivo irrealizzabile.
Puoi suggerire, indicare dettagli, puoi elencare il sentore di liquirizia o il sospetto di rafano o ricordi di mirtillo in quel rosso intenso e cupo. Berlo e averlo disteso sulle papille della lingua, colle narici a inebriarsi nel calice è altro.
Allora io le porto - finalmente sto iniziando ad arrivare a un livello sufficiente - ad un punto in cui le loro difese, le mie difese, la loro mente, la mia mente, vacillano. _polfi mi baciava a piccoli tocchi di labbra sul collo ieri. Poi si torna nella vita e la mente calcolatrice - diceva lo zio Osho - riprende il controllo.
Il tango non solo è un tantra d'anime, è anche un'arte dell'abbandonarsi, il coincidere essenziale di bellezza, funzione e in-utilità. Il tango è un paradosso. Le soluzioni a problemi che appaiono irrisolvibili, che creano dilemmi sono spesso se non quasi sempre - ancora lo zio - paradossali e a un metalivello.
Il tango è come l'arte d'amare, devi essere in buone condizioni e con una carica libidica.
Una settimana di dormite, di montagna, di digiuno milonghero, essere carico e fresco, con la potenza accumulata da grandi e ripetute ronfate e dalle uscite in natura selvaggia sono state una condizione necessaria, proficua.
Sono quattro anni e mezzo e l'innamoramento si rinnova e trae nuova linfa.



40 commenti:

  1. Bello, proprio bello questo post.

    RispondiElimina
  2. Hai spesso scritto, e inizio a fare mio questo oensiero, che la passione verso il tango tango, cosí come l`eros, necessita di qualche distacco per poi tornare forte. Quando ci sonovtroppi pensieri, stanchezza, tensioni. ..la magia svanisce. Allora una piccola pausa, come la tuabsettimana in montagna, ti ha ridato carica e slancio. Belli quei bacini sul collo :) So cosa ti scriveranno, che é una roba sdolcinata adolescenziale e che ci vorrebbe ben altro (non scendo in particolari) ecc...ma io li trovo molto sexy. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. _polfi mi ha messaggiato anche oggi due volte.
      Mah.
      Sì, sono baci molto sexy, Spirita.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Il collo é una delle zone erogene per eccellenza, ricordo ancora i miei primi baci con A., e quando lo baciai sul collo non ha capito più niente e voleva andare subito ad imboscarsi. Fui piuttosto crudele, gli dissi `La prossima volta. .` Credo sia tornato a casa con un`erezione pazzesca, poverino. :)

      Elimina
    4. SpiritoCosa, a voi donne piace pensare di avere questo potere sugli uomini. Guarda che solo un minorato "non capisce più niente" QUALSIASI cosa tu faccia. Questa considerazione ti dovrebbe fare riflettere se sia saggio frequentare un uomo che a. recita oppure b. è un minus habens.

      Elimina
    5. Io neppure vorrei un uomo che, metaforicamente, si fa tenere per le palle.
      Che poi lo faccia in senso letterale, va benissimo

      Elimina
    6. > si fa tenere per le palle
      Nel caso di Andrea mi pare, da quanto narra Spirita, ciò gli abbia permesso di passare momenti estremamente piacevoli con lei.
      (Anche) nell'eros c'è un rischio ed esso è proporzionale al valore aggiunto.

      Elimina
    7. Ma è esattamente il contrario o.o da quanto narra Spirito chi regge i fili a suo piacimento è proprio A.
      Lo vedi perché dico che le tue interpretazioni sono nella migliore delle ipotesi poco affidabili?

      Elimina
    8. >chi regge i fili a suo piacimento è proprio A

      Quando non osservi le tue di interpretazioni e sei fuori di te, concentrata su quelle presunte altrui e meni fendenti a raglio, fai figure di cacca.

      C'è un duello a distanza tra A. e Spirita in cui a volte dice no uno, a volte dice di no l'altra, hanno avventure con altri, poi si rivedono e hanno momenti di sesso eccellente.
      Chi vorrà verificare se e chi tenga i fili, vada a leggerli da Spirita.

      Per quanto riguarda questo luogo e questo specifico scambio

      1 - Spirita ha commentato che disse di no la prima sera ad Andrea;
      2 - Pippa ha commentato che questo essere tenuto per le palle di Andrea gli ricorda uomini che si fanno tenere metaforicamente per le palle e che 'sto tipo di uomini non le piacciono;

      3 - ho sottolineato che quel no iniziale rischio/investimento ha prodotto risultati (varie serate di sesso appassionato).

      Il resto (A tiene le file del gioco) sono tue projezioni/supposizioni che una lettura del diario di Spirita può smentire (ci sono stati ncontri con altri uomini etc., non è stata lì come 'na burattina inanimata in attesa di A.) il fatto che S. ritiene straordinario il sesso con A., prendendo atto di molte altre questioni diciamo problematiche.

      Fine.

      Elimina
    9. Va beh... ci rinuncio perché sei proprio senza speranze.
      Solo una nota doverosa per Spirito: in nessun modo questo mio è una critica al tuo relazionati con A. È la tua vita e la gestisci ovviamente come meglio credi. Però quando vieni presa ad esempio di relazione retta da te con squilibrio a tuo favore non posso fare a meno di evidenziare che è esattamente il contrario. Ribadisco che non è un giudizio su di te o sulle tue scelte.

      Elimina
    10. Ripeto, esiste una tendenza a fantasticare. La realtà è molto più semplice e prosaica.

      Elimina
  3. Invece no, il motto è della fine del medioevo, circa il '400. Viene dalla unione di due accadimenti, il primo la riscoperta di parte della scienza classica, il secondo la constatazione che la semplice esperienza non era più sufficiente per superare le difficoltà tecniche delle opere che si stavano realizzando a quei tempi (es. il Duomo di Milano).

    Per il resto, le tue amiche si divertono a stuzzicarti come fa un bambino col bastoncino e le formiche. Si si, proprio delle belle personcine. A te piace cosi, quindi va tutto in gloria. Non pensare che sia la norma però. Dubito che un Francesco si presterebbe al gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sarei onesto se dicessi che il mio ego non gode a essere desiderato e ricercato.
      Diciamo che, come osservi, va tutto in gloria invece che - come dicono nel Triveneto - andare in mona.
      Prestarsi al gioco: Francesco, se vorrà, ti risponderà.
      Cosa pensi avrei dovuto/ dovrei fare?

      Elimina
    2. Premesso che questo non è un argomento su cui posso insegnare ad alcuno...

      Mi sembra ovvio, se una ti stuzzica tu rilanci. Se poi a lei non piace trovarsi una mano sul sedere, le dici di smettere di provocare.

      Elimina
    3. Ma a te piace essere il topo nel gioco del gatto, quindi non gli diresti mai di smettere.

      Elimina
    4. > trovarsi una mano sul sedere, le dici di smettere di provocare
      Questo è interessante.

      Elimina
  4. È che i bacetti sul collo non sono destinati a te. Sono esternazione (scorretta, sbagliata e cattiva) di un moto interiore puntiforme. Tu o un altro sarebbe stato uguale. E invece tu ci caschi come un pero e sei pure contento e recidivo.
    Già... Francesco le farebbe correre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad essere onesto non posso darti tutti i torti.
      Esse sentono che si trovano molto bene, che provano "sprazzi di tango" (moto interiore puntiforme) e prese "dal trasporto" mi baciano sul collo.
      Scusa la mia domanda tra l'infantile e il cinico: ma due persone non iniziano a piacersi per questo genere di cose? Escono una prima volta, si trovano bene, egli è simpatico, ella ride, la conversazione è brillante, comunicazione empatica, poi eccitante etc. (seduzione).
      Se questo avviene ballando cosa dovrebbe o non dovrebbe succedere? una conversazione brillante sì, una tanda brillante no?
      Non è sufficiente per arrivare a qualcosa di più ma è anche vero che non l'ho mai affermato.
      Poi un'altra cosa: c'è un piacere del ballare bene che non c'entra un cazzo con la seduzione. Mi spiego: prendo una con cui non staresti mai e ti fai una tanda o due o tre pazzesche.
      Ecco, io noto che non poche volte vogliono un mio recapito con varie scuse. Ma io non le ho ballate per scoparle, le ho ballate per divertirci insieme. Ecco, solo a volte c'è seduzione. Con _polfi c'è, con le due ravennati no.

      Elimina
    2. Tesoro mio bello... il punto è che quelle ti danno i bacetti e tu sbrodoli ma finisce lì. Non c'è niente altro. Non c'è un dopo non c'è un prima e non c'è neanche un in mezzo. Ci sono i bacetti e ci sei tu che sbrodoli. Fine.

      Elimina
    3. AlaCosa, è un dialogo tra due alieni. Per prima cosa dovreste stabilire delle convenzioni, un dizionario di parole che non possano essere equivocate.

      Per esempio, quando dici "prima" e "dopo", sei consapevole che, per via delle condizioni al contorno, in questo caso si potrebbe trattare solo di un motel?

      Elimina
    4. Sbrodoli...
      Mah
      Io ho scritto tante volte che ballo specie per il piacere artistico e Lorenzo sottolinea questa assurda in-utilità.
      Certo che poi mi fa piacere che qualcuna si lascia andare, che mi vogliono in milonga.
      Ricordo che con _polfi sono uscito anche due volte, entrambe ci siamo baciati a lungo, nella fontana dell'amore abbiamo anche giocato un po' etc. .
      Poi me l'ha detto che stando con uno non se la sentiva moralmente di trombare con me.

      Sbrodolare... ma, non mi è successo e non intendevo comunicarlo.

      Elimina
    5. Uhm, l'arte.

      Io ho una domanda a cui non mi è stata ancora data una risposta soddisfacente e cioè se l'arte esiste di perse oppure se l'arte esiste solo quando io la percepisco come tale.

      Comunque nello specifico, se UomoCoso scrivesse un post sulla tecnica o sulla componente artistica del ballo otterrebbe commenti differenti rispetto a quelli che ottiene se racconta di "amiche" che lo baciano. O no?

      Elimina
    6. Sì Lorenzo ne sono consapevole. Dico anche che "solo un motel" sarebbe già un passo avanti rispetto al "due persone iniziano a piacersi" posto il fatto chiaro a tutti tranne a lui e SpiritoCosa che quei bacetti al motel ed al piacersi non porteranno mai.
      E ancora sì, se parlasse di tecnica avrebbe reazioni differenti. Probabilmente dei giganteschi "che palle!!" dalla maggior parte di noi.

      Elimina
    7. x Lorenzo:
      > l'arte esiste di perse oppure se l'arte esiste solo quando io la percepisco come tale
      Benvenuto nell'estetica.
      Quanti TIR di volumi puoi ricevere a casa?

      > tecnica o sulla componente artistica [...] che ottiene se racconta di "amiche" che lo baciano
      Le parole che ho impiegato sul fatto specifico dell'amica baciantemi sono undici ("_polfi mi baciava a piccoli tocchi di labbra sul collo ieri.") in tutta la pagina, una tessera del mosaico.
      Diciamo che è una tessere che ha attirato molta attenzione (paradossalmente più essa che tutto il resto).
      Ma i commenti che parlano di questa tessere non li ho scritti io, li hanno scritti alcuni di voi.

      Elimina
    8. x Alahambra:
      > se parlasse di tecnica avrebbe reazioni differenti. Probabilmente dei giganteschi "che palle!!"

      Sì, perché questo NON è un diario né tanghero né, tantomeno, di tecnica tanghera. Per mie formazione e attitudini io cerco di avere un approccio che sia amppio, il più possibile e quindi questo significa NON essere specialistici.

      >tranne a lui e SpiritoCosa che quei bacetti al motel ed al piacersi non porteranno mai
      Spirita Libera è stata molto libera e ha avuto non varie esperienze erotiche negli ultimi tempi.
      Quindi quei bacetti, nel suo caso, hanno portato al "piacersi" in alcuni casi molto (vedere suo diario). L'osservazione è invece pertinente nel mio caso, visto che delle tresche dell'anno scorso (_tra, _polfi, _sketti) non hanno portato alla/e chiavate.

      Elimina
    9. Conosco appunto un tale che sostiene di avere fondato una nuova scuola spirituale-filosofica e che scrive decine di tomi sull'argomento.

      Io sono di una scuola molto più arcaica e sostengo che se hai qualcosa di sensato da dire, bastano poche parole.

      Tanto più grande l'idea, tanto più semplici le parole.

      Sono quelli che non hanno niente da dire che hanno bisogno di nascondersi dietro una nube di parole oscure e un gergo iniziatico.

      Elimina
  5. Carramba quante citazioni per me ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si chiama prendere due piccioni con una fava.

      Seriamente, non mi andava di propormi come esempio.

      Elimina
  6. Ma scusa uuic ma a te non viene istintivo reagire che so mettendo la lingua in bocca? Proponendo un motel? Anche per contro provocazione?

    Comunque di sexy non c'è nulla in ciò questo è sicuro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco, per te il tango è sexy?

      Per me no, l'ho già scritto. Tralasciando l'aspetto estetico del connubio musica e danza, che pure non mi impressione, il fatto di strofinarsi con le donne nella premessa che poi si rimane "amici" è la neutralizzazione dell'istinto primordiale, è il cane davanti ad una tavola imbandita, è frustrazione.

      Eppure, a certuni piace essere titillati mentre sono legati, trovano eccitante la provocazione e la negazione del piacere. Altri trovano eccitante esercitare il controllo. Non sono uno specialista quindi mi fermo qui.

      Elimina
    2. La lingua in bocca mentre si balla? Ho detto che le milonga sono luoghi piuttosto casti. In 4 anni e mezzo posso dire di essere stato in milonga diciamo 2 volte alla settimana per 50 settimane all'anno per 4,5: ecco, in 450 volte ho visto
      o - solo una volta una copia (di molti giovani) che si slinguazzavano
      o - una volta una coppia di maturi che si sono baciati in bocca (ma nulla di ché).
      E' completamente diverso dalle disco house/commerciali, di salsa, ai rave etc. dove c'è gente aggrovigliata.

      Proporre un motel: lasciar perdere il ballo e continuare la seduzione a caldo?
      Non mi convince ma farei fatica a darti razionalmente torto.

      Elimina
    3. Per quanto mi riguarda non ho mai scritto che il tango sia sexy / erotico. Certamente è intimo.

      Elimina
    4. Francesco si è espresso male.
      Penso intendesse che quando la sessione di danza si conclude, nel luogo e momento consoni, tu dovresti fare un approccio diretto ed esplicito, subito dopo, non un mese dopo.

      Tecnicamente la lingua in bocca richiede che la donna sia consenziente e ferma, altrimenti rischi l'amputazione. Quindi nel mentre della danza e nelle immediate adiacenze, potresti solo replicare con analoghi "bacetti" (mordicchiare un orecchio?) o muovendo le mani. Credo.

      L'intimità ce l'hanno anche il carceriere e il prigioniero, non a caso esiste il complesso di Stoccolma.

      Elimina
    5. Intendevo ciò che ha scritto Lorenzo

      Elimina
    6. Non concludere a caldo, restituire pane per focaccia, UomoCoso... La legge della Periferia.

      Elimina
  7. Il tango è anche un'arte dell'abbandonarsi, vi è della passione in questa definizione...più di quanto non ve ne sia nella seduzione stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > Il tango è anche un'arte dell'abbandonarsi

      Sì, è anche questo, per le donne.
      Conosco non poche manageresse che hanno iniziato col tango proprio perché volevano tornare a scoprire l'aspetto femminile dell'abbandonarsi, del lasciarsi andare, di perdere il controllo.
      Questa è una delle opportunità maggiori per le femmine, nel tango, che solo stupidi, ideologizzati o frettolosi possono credere machista.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.