mercoledì 24 maggio 2017

Blu - 3

(Blu - 2)

Anemone Alpino

Primula auricola ("orecchia d'orso"). Molto rara in Appennino.

Alle spalle la prima vetta.

Durante la discesa il mare di selve sotto di noi.

Fioriture di genziane (di Koch)... esagerate. :)

Selva poco oscura.: blu e sole anche sopra il fogliame. Qui un larice e faggi.
I secondi, su alcuni versanti e ad un certo intervallo di quota, hanno perso un 80% del fogliame per le gelate.

Completando l'anello, scendendo verso il punto di partenza,
Un piccolo angolo di paradiso a maggio.

14 commenti:

  1. in montagna in questo periodo è facile scovare questi fiorellini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcuni punti nei quali la poca) neve si era sciolta da poco anche crochi, ad esempio.
      Poi bottoni d'oro, violente e altro ancora.

      Elimina
    2. Raccogliendo i bottoni d'oro è sempre bene stare molto attenti alle violente: quelle menano, se le tocchi i bottoni!

      Elimina
  2. Le genziane hanno un colore troppo bello per essere vero ...
    Insieme alle calendule, sono i fiori di montagna che preferisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va beh ma le calendule spuntano ovunque!

      Elimina
  3. Beh, beh...io non resisteri a quegli anemoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In che senso?
      Ogni persona ha le proprie preferenze anche in fatto di fiori .

      Elimina
    2. Che soffrirei a non poterli "rincare"!
      Ma li lascerei lì!

      Elimina
  4. Interessante...un post dove le parole vengono lasciate alle foto postate, che parlano da sole sulla bellezza della quotidianità...e del linguaggio: Il Silenzio.

    Ciao UUIC...mi ero riproposto di non disturbarti più, ma la bellezza delle immagini non c'entrano niente con le cose dei naviganti. Buona vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daoist,apprezzo molti tuoi interventi, altro che disturbo.
      Sulle migrazioni di massa siamo lontani, vero: per me sono il problema più grave e come tale va combattuto in ogni modo possibile, su tutti i piani possibili

      Elimina
    2. Sulle questioni della politica non è detto che siamo poi così distanti, forse la vera differenza si manifesta sul linguaggio-terminologia, che a mio modo di vedere, rivela il carattere di ognuno e le proprie esperienze di vita vissuta. Vedi UUIC quando arrivai a Milano dal Salento, avevo 15 anni...e il primo impatto fu "Terrone" Lo vissi come un termine razzista...Oggi dopo circa 50 anni di milanesità...si rischia di ricominciare ?

      Grazie

      Elimina
    3. Il linguaggio rivela la mancanza di istruzione.

      Elimina
    4. Daoist. se si ripropongono le condizioni, si ripetono le reazioni. Mi stupisco che la prima ondata di reazione sia stata tanto lieve e sia poi stata riassorbita. Probabilmente è per quello che ora si sta provvedendo a rincarare la dose: appurato che il primo esperimento ha evidenziato un fianco molle, lo si colpisce ancora, e ancor più duramente. Se anche questa volta il colpo verrà incassato, seguirà una terza ondata, ancora peggiore. E così via, fino a completa distruzione di un tessuto sociale ormai già pesantemente devastato (con intenzione, a mio avviso).

      Elimina
  5. Adoro creste ed anelli, in montagna..

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.