mercoledì 25 maggio 2016

Dov'è l'eroina? - 5

(Dov'è l'eroina? - 4)

La mamma sta relativamente un po' meglio ma rimane uno straccetto. Dopo la contrarietà  iniziale ora desidera che mercoledì (1 giugno) arrivi quanto prima. In effetti c'è una dimensione psicologica da affrontare: prendere atto che si ha una "massa" ostile dentro di te, che tende ad allargarsi di giorno in giorno a tuo scapito, togliendoti vita, vitalità, funzioni e che la chirurgia, per quanto cruenta,dolorosa, è un intervento di asportazione del male, Oliver Sacks parlava di  dolore epicritico, quel dolore quella sofferenza che sono la manifestazione di un processo di guarigione (a differenza del dolore protopatico che è distruttivo, debilitante, patologico in sé). Oggi ho letto il referto: adenocarcinoma ulcerante del colon ascendente con anemia sideropenica (vado a memoria potrebbe esserci qualche imprecisione).
Comunque si è un po' ripresa, un piccolo miglioramento relativo. Oggi è tornata a brigare qualcosa in casa. Io penso che le faccia anche bene. Ella si stanca subito e questo la indispettisce: una volta facevo tutto da sola...
L'eroina non è che sia (stata) sempre tutto rose e fiori e il carattere è forte non solo nelle cose positive.  Papà e mamma hanno ripreso a battibeccare, qualche volta, in questi giorni. Ci vuole molta pazienza, nella convivenza, un lavoro su se stessi, sui propri limiti e contenere l'ego del prossimo, oltre che il proprio. Stasera andrò a Milano a tangheggiare e la mamma si è indispettita: è che per lei io rimango un suo bambino che dovrebbe essere a disposizione e non andarsene e far tardi. Solo che io aspetto che siano a casa mio fratello e papà in modo che sia doppiamente badata.
 Il battibeccare è forse un segno di miglioramento, per quanto piccolo.

15 commenti:

  1. Lo sto provando sulla mia pelle. L'istinto è fuggire o combattere, non puoi fuggire quindi combattere è già qualcosa, rispetto a stare li ad aspettare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero lontano, impotente ed inerte, era molto peggio.

      Elimina
  2. Tre stai d'animo in 2 ore! C'è l'amore filiale dei genitori verso la prole per natura dei viventi. C'è l'amore dei figli verso i genitori e non per dovere nè altro: Semplicemente perchè LORO sono i nostri DEI.

    Auguri per tutto UUIC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daoista, io ti voglio bene! :)

      Elimina
    2. Tu sei come un fratello, per immagine culturale, nelle cose umane e pe tantissime cose...e a volte anche politiche (quella non asfissiante naturalmente, ma che si sforza di scavare nelle tante cose socio-economiche della quotidianità ecc.

      Ciao UUIC, e tanti auguri di cuore per al tua Dea mamma.

      Elimina
  3. Quando qualcuno sta molto male, non ha la forza di litigare/battibeccare. Quindi se battibecca significa che, almeno un po', si sente meglio. Certo non è la sua una condizione da scherzare, spero che con l'operazione si risolva. Un grosso in bocca al lupo a tua madre (e a voi tutti).

    RispondiElimina
  4. Fai bene a staccare un pochino e andare in milonga, ti ricaricherà e soprattutto ti aiuterà a non pensare troppo a quelle parole difficili lette sul referto. Staccare un pó serve anche a scaricare lo stress. É un bene che vi diate un pó il cambio tra fratelli. La quotidianità, le piccole cose, i battibecchi compresi fanno bene anche ai malati, dà loro un senso di vita normale che é fondamentale in questi casi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono così stressato in questi giorni. Io cerco di prendere anche i lati positivi. Considero stupidi gli approcci sacrificali: se una persona vuole resistere e fare bene un'attività di assistenza deve anche prendersi svaghi, avere tempi di piacere, lieti e di leggerezza. Altrimenti diventa una condanna, una penitenza, uno si ingrugnisce, diventa duro, malmostoco, insofferente, etc. . Megli evitare, prevenire.

      Elimina
  5. A quale libro di Sacks ti riferisci?
    L'hai poi letto l'uomo che scambiò sua moglie per un cappello?
    Io devo vedermi il film "risvegli", tratto da un suo libro. (credo)
    Riguardo alla mamma tua, mi hai fatto venire in mente quella volta che chiesi a un amico come stesse suo padre, reduce da un intervento.
    "Ha ricominciato a rompere i coglioni, quindi vuol dire che sta meglio".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quale libro? Cliccare il collegamento "parlava" sopra.
      Non ho letto risvegli. devo dire che ora sono quasi fermo con la lettura, sto rileggendo a spizzichi "La solitudine dei numeri primi".

      Elimina
  6. x bulutn:
    x silvia:
    Il tornare a battibeccare è un segno di piccolo miglioramento sì.

    RispondiElimina
  7. Fai bene ad uscire .....
    È un modo di ricaricare le batterie e portare luce in casa.

    RispondiElimina
  8. Fai bene ad uscire .....
    È un modo di ricaricare le batterie e portare luce in casa.

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.