martedì 8 settembre 2015

Fino a che punto?

Ieri ho visto _polfi a lezione. Ci siamo salutati, abbiamo parlato un po', al termine.
Penso che... il ferro si sia raffreddato, anche se non è mai stato rovente (penso a _tra o a _sketti), solo un po' caldo. Tempo addietro le avevo chiesto quando saremmo usciti, senza ottenere risposta; ieri mi chiedeva di andare insieme in milonga e, come lo ho ripetuto ieri, in milonga non parlo granché. Insomma, è un posto per conoscersi, certamente, non per sedurre, per lo meno non per una seduzione che non sia la primissima, quella del rompere il ghiaccio.
Tra prole, lavoro, tango, fidanzato anche ella avrà poco tempo.
Certo che in questo gioco, ad esito incerto, la questione è sempre quella di quanta birra metterci e fino a che punto.

12 commenti:

  1. Io sono l'ultimo a poterti dire come regolarti ma spero tu ti renda conto che certi problemi dipendono dal fatto che tu trovi quello che cerchi. Se tu cercassi altro, troveresti altro.

    RispondiElimina
  2. ah beh, anche io al momento sono l'ultimo a poterti dire come regolarti.....

    RispondiElimina
  3. Certamente ciascuno trova ciò che cerca; se non cerca molto, pure non trova molto.
    Purtroppo quando il ferro era caldo io sono andato via in Calabria, poi è andata via lei, poi sono andato io via in montagna.
    In quasi tutti i giochi di società la componente casuale, di imprevisti viene in qualche modo simulata e rinforzata per... togliere certezze e renderli più
    interessanti e avvincenti.
    Vedremo: qualche tentativo in una seduzione a bassa intensità magari lo farò ancora. Altrimenti pazienza, ci sono stati alcuni bei momenti, va bene anche così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io intendevo che se tu cerchi un certo tipo di donna, trovi quel tipo di donna. Se cerchi un certo tipo di situazione al contorno, trovi quel tipo di situazione al contorno. Io ti conosco poco ma da quello che scrivi nel blog direi che si riconosce un "pattern".

      Elimina
    2. Niente di male. Tra parentesi, ho notato che la maggior parte degli uomini è abbastanza abitudinario in queste cose, quindi è relativamente normale che ci sia il "pattern".

      Elimina
    3. Il fatto che _polfi abbia un partner per me ha pro e contro.
      I pro è che non potrebbe che essere nulla di più che un avventura (e mi va bene, non ho granché voglia di una relazione completa, ufficiale).
      Il contro è che... non ci sono occasioni per vedersi.

      Elimina
  4. Nelle situazioni in cui uno dei due non e' libero/a e' quasi sempre assai complicato conciliare i momenti liberi...e' uno dei classici rovesci della medaglia...io al tuo posto lascerei stare le donne impegnate e mi dedicherei a quelle che possono/vogliono avere tempo libero per stare insieme e fare qualcosa... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre andavamo agli in-boscati, _zzz e io ascoltavamo le due donne dietro: _zia sosteneva con entusiasmo che, se vuoi una bella storia senza i soliti casini, gli uomini sposati sono il massimo: _rta conveniva dei pro delle storie con uomini non liberi, qualche distinguo e scrupolo in più.
      Avendo una vita piuttosto piena, almeno per il momento, preferirei delle avventure a relazioni che richiedano dedizione, tempo, etc. .
      Questo in teoria.

      Elimina
    2. In teoria.
      La chiusa è perfetta :)

      Elimina
    3. Con chiusa ti riferisci a

      "ci sono stati alcuni bei momenti, va bene anche così"

      ?

      Elimina
  5. Lo scrivo qui anche se non c'entra nulla: ad urne chiuse direi che è evidente come si è espresso il popolo della UomoCosia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre commentavi ho scritto e pubblicato la pagina successiva.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.