mercoledì 7 gennaio 2015

Pegida

Per una volta non è l'Italia il motore del fermento ma la Germania. E' molto positiva l'emergenza di Pegida, uno dei fenomeni di ecologia culturale ed antropologica. L'osservazione dell'islamizzazione dell'Europa inizia ad avere energia sufficiente per violare i tabù che tentano di nasconderla.
Gli islamici sono, nel mondo, decuplicati dagli anni settanta e questo tumore antropico non è sostenibile nei paesi poveri se non miseri di risorse della fascia subtropicale. Questa orribile massa umana in crescita esplosiva quindi, dopo aver annichilito o già in fase di annientamento dei bilanci ecologici nei paesi di origine (Siria, Iraq, Egitto, Nigeria, Turchia, direi quasi tutti) straborda nei paesi limitrofi la cui conquista avviene soprattutto dall'interno con la demografia.
Lo scopo dell'islam è così esplicitamente egemonico che solo degli idioti invasati di neoreligiosismo (sempre stessa marmaglia di menti obnubilate da religioni vecchie e nuove) possono tentare di nasconderlo ripetendo psicoticamente mantra panmixisti e filomassmigrazionisti.
Angela Merkel ha pronunciato una quantità di sciocchezze politicamente corrette nel suo catechismo di fine anno. I capitalisti dell'industria tedesca interessati alla crescita dei fatturati indotti dalla crescita dei consumismi indotti dalla crescita demografica si sperticano in vaneggiamenti su una società aperta, multiculturale (sarebbe multiesplosiva ma non è polite dirlo, la verità è bene ometterla): perché opporsi a ottime occasioni di BAU?
In un certo senso osservo sorridente il grado di citrullaggine dabbenista che ha ormai conquistato il pecorame di massa delle nostre società tanto politicamente corrette quanto sceme. Il fatto è che quelli se la ridono pure, ci hanno avvisato esplicitamente delle loro mire, come nella mappa riportata qui sotto.
Il pecorame, nella sua componente pseudo intellettuale, tenta anche la via banale del  discredito culturale ma sono tentativi puerili. Esiste ormai un nutrito gruppo di intellettuali che sono usciti dalle convenzioni di stupidità ottusa di massa (il_bobbolo è anche intellettuale) l'ultimo dei molti è Michel Houellebecq che romanza la distopia attuale. Del resto gli intellettuali devono campare e anche essi si adeguano a ciò che si vende per la maggior sui media o in libreria.

Da un certo punto di vista, è pure bene che gli scemi siano cazziati: in definitiva la selezione naturale prevede che stupidi e deboli soccombano.
Come neorazzista, xenofobo e anti islamico (adoro questi appellativi provocatori che faccio miei da tempo) osservo con piacere che qualcuno, qualcosa si sta svegliando dal sonno della ragione.

Aggiornamento: neppure il tempo di finire di pubblicare questa pagina che sul Corriere...

127 commenti:

  1. Siamo solo all'inizio. Purtroppo io mi posso anche augurare che i primi a finire nel mirino siano certi profeti cattocomunisti ma realisticamente so che saranno gli ultimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo i profili di alcune vittime dell'azione islamica vedo che esse appartengono all'area comunista e anarchica.
      Quindi gli islamici, questa volta, hanno deciso di eliminare parte di coloro che ne sostengono ideologicamente l'invasione e che ne contrastano i resistenti anche prima di prendere completamente il potere.

      Elimina
    2. Sto contando il tempo che ci mettono a diffondere il sospetto che sia stato il Mossad.

      Una delle caratteristiche fondamentali della "sinistra" è essere sorgente di paradossi continui, cioè di affermazioni/negazioni e di contraddizioni in genere. Esempio banale, quando la signora Boldrini va in visita alla moschea e si mette il velo tutta umile e modesta, non può uscire subito dopo dalla moschea ed aspettarsi che quelli dentro la moschea sostengano la "parità di genere".

      Quelli che adesso vanno in piazza perché sono "solidali" coi compagni vittima della cieca violenza di assassini senza nome (probabilmente del Mossad) sono nello stesso tempo "solidali" con i tagliatori di teste e con la loro versione "moderata" (che poi è il tagliatore di teste senza il coltello in mano).

      Elimina
    3. Le osservazioni di Emmanuel Carrère sul masochismo profondo che anima la società e che costituisce la nostra debolezza e la forza dell'islam, il suo fascino per le masse che adorano essere sottomesse, è sempre più calzante.

      Il comportamento della sinistra sulla questione è massimamente assurdo.
      Tempo addietro lessi un articolo del manifesto in cui si osservava la scomparsa pressoché completa del materialismo scientifico dai panorami della pseudo sinistra: sparisce un suo pilastro (che io ritengo non sia mai stato tale) per lasciare una solida fondamenta campata per aria di opinionismi e mode ondivaghe per lo più contraddittorie, come osservi.
      Al globalismo internazionalista soccombe ogni cosa.

      La Boldrini abdica alla lotta per l'emancipazione delle Donne e, pia devota e zelante, si flagella masochisticamente con il velo omaggiando il tempio di coloro che, secondi solo agli indu, hanno la più forte, radicale e ideologicamente strutturata misoginia.

      Un comportamento così è di una persona mentecatta e il fatto che una demente dissociata del genere ricopra una delle tre cariche dello stato indica il livello gravissimo in cui siamo.

      Elimina
    4. Citando un mio collega: "tu l'hai detto". :)

      Elimina
  2. Le reazioni di Hollande sono quelle di un idiota che ha perso il lume della ragione.
    Poiché come fedele e cardinale della neoreligione socialista globalista (si dovrebbe dire internazionalista) egli non può ammettere che la Francia e l'Europa hanno creato e alimentato il problema in lustri di lassista accoglientismo svampito.
    Dunque il primo inquinatore francese urla istericamente di "terrorismo".
    Non si può parlare di uno degli ovvi effetti della islamizzazione europea perché ciò, in quanto veritiero, è blasfemo.
    Si urla di terrorismo e altre riformulazioni sofisticate del genere. Gli islamici con l'aumentare della loro forza imporranno le loro regole: già ampie zone territoriali della Francia sono enclavi islamiche nelle quali lo stato francese non ha alcun potere.
    Ora gli islamici hanno più forza ed aumentano livello e modulo della loro proposta.
    Per quello Pegida, per quanto tardivo, è un positivo segno che il sistema immunitario inizia a muoversi, a dare qualche segno di vita.
    Il problema è che ormai demograficamente è già tardi.
    E il problema non è solo l'invasione islamica ma pure il fondamentalismo cattocomunista sulla questione: hai due problemi gravissimi da affrontare, come se uno non bastasse.

    RispondiElimina
  3. > i primi a finire nel mirino siano certi profeti cattocomunisti
    Gli islamici prima si avvalgono dei socialisti laici e poi li fanno fuori.
    Così è avvenuto nella rivoluzione persiana, in Palestina con Al Fatah messa sotto da Hamas, in Egitto, in Siria...
    Li fanno fuori solo DOPO che hanno raggiunto l'obiettivo del potere.

    RispondiElimina
  4. Gli islamici sono manovrati da potenze straniere. Si vuole destabilizzare con questo attacco la Francia e tutta l'Europa, ricreando nel continente il caos permanente che c'è in altre parti del mondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come insegnava Galileo, un approccio scientifico, razionale prima si concentra sul come, poi sul perché.
      La destabilizzazione europea da sempre è cara allo Stato Canaglia ma essa è una sola delle concause del problema.
      Io posso anche affermare presunte cause, una presunta eziologia su un male ma se questo mi distrae dalle terapie (oltre a non essere così fondata) il rischio è quello di sprecare tempo e risorse, di favorire aggravarsi e diffusione del problema.
      La setta marxista che ha tentato di sostituirsi alle sue progenitrici ebraico-cristiane, così apertamente in conflitto con il razionalismo scientifico della quale essa vorrebbe essere paladina, ha sempre un'affinità di genere più forte delle diversità.
      Come i cattolici sono sempre accanto agli islamici nelle scelte verso società teocratiche, così la religione marxista non può che essere incline a sostenere quella islamica.
      Per quanto sconcertante, è sorta di sindrome di Stoccolma tra correnti religiose.

      Elimina
    2. E comunque ti inculano solo se ti metti a pecora.

      Elimina
    3. Sono decenni che quelli della terza categoria tua (io li chiamo scafisti bianchi, quello in Trastevere è il più bianco e più ingombrante) campano e lucrano predicando che ci si deve mettere a pecora e che ciò è bene che sia più accogliente possibile.

      Elimina
  5. Risposte
    1. Franz, capisco che possa esserci ancora tutto lo slancio e l'entusiamo del Capodanno. Mi sforzo di trovare appigli nel forse no, ma non ne trovo molti...


      Elimina
    2. Infatti no. Siamo solo all'inizio. C'è ancora tutta l'agonia della decadenza, poi c'è il crollo e poi c'è tutto il medioevo.

      Elimina
    3. L'inclinazione masochista alla sofferenza (che tante volte Osho ha osservato impertinentemente facendosi da esse odiare) delle due delle tre sette (quella marxista e quella cattolica, non conosco come sia il rapporto con il piacere e la sofferenza dell'ebraismo ma ritengo che non sia molto diverso) è quella che Emmanuel Carrère cita come "intuizione che il sommo della felicità umana risiede nella sottomissione: al padrone nell’erotismo, a Dio nell’islam."

      Perché l'islam funziona così bene con le masse, con quelle rozze dei paesi di origine in particolari: perché ti toglie brutalmente (e questo è dispositivo efficace) l'onere del discernimento.
      Il gregge vuole un pastore e se esso è violento ancora meglio.

      Come leggevo da qualche parte, il massimo degli obiettivi delle femministe (la metà femminile della sinistra) sarà raggiunto quando esse pretenderanno e conquisteranno il diritto del burqa obbligatorio.

      Elimina
    4. @ nottebuia che scrive: "...capisco che possa esserci ancora tutto lo slancio e l'entusiamo del Capodanno. Mi sforzo di trovare appigli nel forse no, ma non ne trovo molti..."
      Forza, forza! che qualche bollicina di champagne (o spumante, non importa, la sostanza è quella) ancora è restata in circolo nel sangue! Aggrappiamoci a quelle! : ))))

      Elimina
  6. Risposte
    1. Vedi mio primo commento.
      Anzi, ora aggiorno la pagina, mi sembra che esso, tra gli altri, si perda.

      Elimina
    2. Secondo te di cosa si sta parlando?

      Elimina
    3. Lorenzo, questa pagina l'avevo appena terminata ma essa verteva sul movimento tedesco di resistenza all'islamizzazione.
      Erano passati pochi minuti da quando l'avevo pubblicata che sul Corriere è stata pubblicata la notizia dell'azione islamica a Parigi.
      Il commento di Francesco quindi è abbastanza pertinente.

      Elimina
    4. Lorenzo, che hai ? ti sento strano.....

      Elimina
  7. A questo punto OGNI blogger dovrebbe sentire imperioso il dovere morale di pubblicare le più dissacranti vignette antiislamiche sulle quali riuscisse a mettere le mani. Sarebbe un minimo irrisorio, ma anche quello sarebbe almeno meglio che niente. Sapete com'è, no? "Chi tace acconsente". Almeno quando si ha a che fare con dei tracotanti.

    Ah, tra i tracotanti mettiamo anche quelli che hanno scritto questa grandissima porcheria? (e, ovviamente, quelli che l'hanno approvata)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per dirla alla moda sinistra (che non c'è stupidaggine più grande della flessibilizzazione sconclusionata e speculativa del termine funzionale alle mire e alle utilità carrieristiche di pseudo intellettuali sinistri, come osservava De Benoist) la legge Mancino sarebbe 'na roba fascista.

      Raccoglierò sicuramente la tua sollecitazione, MKS aggiungendo altre provocazioni alla colonna islamerda.
      Le piccole menti scadenti politicamente corrette è bene che vengano scosse finché reagiscano, anche con mezzi appropriati al loro livello.

      Elimina
  8. Non ha alcun senso pubblicare vignette anti islamiche. Il mio nemico non sono gli islamici, sono gli Italiani e gli Europei che vogliono consegnare l'Italia e l'Europa agli islamici. Che poi sono più o meno gli stessi che prima le volevano consegnare all'Unione Sovietica. Come diceva UomoCoso, un cane in cerca del padrone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi piace la censura e quindi ritengo giusto pubblicare vignette anti islamiche

      ma è chiaro che il problema sia più complesso

      Elimina
    2. Invece non è complesso per nulla. Come ho già detto altre volte, la supposta "complessità" è una scusa per l'inazione e quindi per l'inutilità.

      Mi chiedi se sono strano?
      Dipende dal punto di vista, per me sono gli altri ad essere strani.

      Per esempio, dici che non ti piace la censura, ebbene in Italia abbiamo delle leggi che sono in contraddizione con la Costituzione e che sono utili per il famoso "uso politico della magistratura" e partiamo dal presupposto che tutto ha un uso politico secondo una certo modo di pensare.

      Alla fine io devo auto-censurarmi perché se scrivessi tutto quello che penso incorrerei in non so quanti reati e prima o poi troverei il "democratico" di turno con l'idea di farmi sparire.

      Elimina
    3. In genere essere anti può essere utile solo in limitate e precise fasi di un progetto del quale si conoscono e si vogliono realizzare degli obiettivi.

      Uno degli obiettivi degli islamici come di altri è quello di colpirne alcuni per educarne molti.
      Quindi ribadire che in una società non teocratica l'islam può essere criticato come altre religioni può essere fatto anche con la pubblicazioni di vignette dissacratorie.
      Non c'è alcuna ragione per cui l'islam debba avere trattamenti di favore, anche se questa è la pratica assurda e irrazionale di molti sinistri che possono essere feroci nel criticare il cattolicesimo ma che appena sfiori l'islam iniziano a sclerare istericamente .
      Io osservo sempre allibito questa asimmetria nella criminalizzazione di alcune idee politiche: è reato l'apologia del comunismo in alcuni paesi ex comunisti, è reato l'apologia del fascismo o del nazismo in altri paesi.

      Ma solo degli stupidi possono pensare che si possano demonizzare le idee e, peggio, di farlo in modo asimmetrico.

      Da sempre osservo che i moderati democratici sono, come tutti i moderati, tutti i politicamente corretti, massimamente pericolosi. Sono subdoli.
      Da questo punto di vista l'invasione islamica ha un che di ecologico, col suo radicalismo che annienta le nostre stupidaggini sciocche nella loro pseudo mitezza svampita.

      Elimina
    4. Il termine "moderato" è una delle tante grandissime puttanate che emergono come isole di un arcipelago nel mare cattocomunista, tipo "società civile".

      UomoCoso ogni tanto ho l'impressione che tu ti perda in arzigogoli inutili. Essere "anti" non significa niente finché non corrisponde a qualcosa, possibilmente metallico, che si muove in una certa direzione a velocità elevata. Che ne so, una freccia di frassino o una barra di tungsteno.

      Quindi a me di essere "anti" non importa nulla, visto che non solo sono limitato alle parole ma come ho scritto sopra, anche le parole sono limitate per legge.

      A margine, ecco un esempio delle profondità del pensiero cattocomunista:
      Boldrini: "Non confondere assassini e musulmani". Non solo la signora non si rende conto della ironia involontaria dato che la parola "assassini" viene dall'arabo ma ci ammannisce una cretinata solenne. Non tutti gli assassini sono musulmani, non tutti i musulmani sono assassini. Ma va? Infatti, cara signora, io non ce l'ho coi musulmani, ce l'ho con lei. Domanda: ma tutti i comunisti sono assassini (vedere etimo).


      Elimina
    5. Ecco, mancava la peristalsi del politicamente corretto della signora Boldrini.

      I cattocomunisti, come ogni religioso osservante, semplicemente non possono abiurare ai propri dogmi e credenze.
      Non è sul piano oggettivo che si possono destare. E' su un piano psicologico, motivazionale che si può sperare in un qualche riallacciarsi con la realtà.
      Dire ad un tossico che creperà di eroina non lo fa desistere un secondo dal farsi la prossima dose e dal procacciarsene una di maggiore quantità e migliore qualità possibile.
      Noi abbiamo a che fare con decine, con centinaia di milioni di persone la cui mente è completamente inquinata da oppiacei per le menti. Devi contrastare l''invasione islamica e recuperare dalla tossicodipendenza milioni e milioni di persone della tua cultura, che non solo appoggiano gli invasori, succubi e masochisti, ma che cercano di contrastare con ogni mezzo la tuo, la nostra azione di disinquinamento.
      Direi che è impossibile e i fatti odierni con lo stato francese che ha perso altro potere e territorialità nei confronti degli islamici lo testimonia più di ogni altra cosa.
      Ecco, poi noi abbiamo Boldrini, Bergoglio e altri inquinatori in grande ai vertici.
      Siamo messi molto male anche noi.

      Elimina
    6. Stai parlando di gente che, al netto della ipocrisia di facciata, ritiene perfettamente normale torturarti a morte per salvarti l'anima e garantirti il Regno dei Cieli e/o per l'educazione tua e del tuo prossimo per garantire la "giustizia sociale".

      Quindi, scusa se rido della tua idea di disintossicarli.

      In questo momento stiamo cazzeggiando in attesa di vedere cosa succede. Poi quando si arriverà al redde rationem, avremo la scelta tra calarci le braghe e metterci a pecora oppure no (censura sui corollari del "no").

      Elimina
    7. Per chiarezza, mi riferisco alla Chiesa e al Partito Comunista.

      Elimina
    8. Si si, lo so, non esistono i Comunisti, è tutta una mia allucinazione.

      Elimina
  9. Lorenzo: "A me di essere "anti" non importa nulla, visto che non solo sono limitato alle parole ma come ho scritto sopra, anche le parole sono limitate per legge."

    Questa frasetta, buttata lì quasi fosse niente, merita una mezza quintalata di riflessioni, perché a mio avviso sottolinea qualcosa di molto importante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sempre li, quintali di riflessioni e fatti zero.

      Elimina
    2. Nel regno delle idee a cui appartiene la diariosfera gia' una presa di coscenza dell'esistenza del problema e' molto.
      Purtroppo ogni possibile paino di azioni sinergiche efficace di contenimento prima e di riduzione poi della presenza islamica in Europa confligge con una ipernormazione paranoica, panmixista, globalista filomassmigrazionista.
      E' lo stesso problema della legge di Tainter e del crollo per pesantezza della complessita' in ambito sociologico.

      Elimina
    3. Potresti scrivere in italiano?

      Il problema è uno solo. Gli Italiani sono un coacervo di etnie debole, vecchio e corrotto. Essere "anti" qualcosa è un esercizio di stile, una posa. Quando il problema è che nel mio condominio hanno cacciato la signora italiana che faceva le pulizie per assumere un magrebino che costa meno. Inutile straparlare di massimi sistemi quando è tutto costruito sulla fuffa.

      Elimina
    4. Certo, ci sono poteri palesi e poteri occulti che vogliono guadagnare a nostro danno. Ma hanno successo perché gli Italiani sono quello che sono. Una antica tradizione di servi scaltri, che si inchinano al padrone mentre pensano a come sottrargli una moneta.

      Elimina
    5. Lorenzo, cosa vorresti dire con "fatti zero"? Fai qualche esempio operativo di fatti che ciascuno di noi potrebbe mettere concretamente in atto, perché a me non viene in mente gran che.

      Elimina
    6. La tua domanda è troppo vaga.

      Prima di tutto per "fare esempi" bisogna definire esempi di cosa.

      Cerco di venirti incontro. Per esempio se io non volessi che l'Italia andasse in default per sostenere l'assistenzialismo ottuso, se non volessi che diventasse una cloaca multiculturale multietnica, se non volessi che la "informazione" e la scuola fossero usate per il lavaggio del cervello, NON VOTEREI IL PD e nessun partito assimilabile anche vagamente alla "sinistra".

      Se non volessi pagare di tasca mia il Fratello Maggiore che cerca di controllare il mio comportamento, NON AVREI LA TV. Per non parlare degli abbonamenti ai canali a pagamento tra cui l'insopportabile carrozzone del cosiddetto "sport professionistico".

      Per l'esempio che ho fatto sopra, io sarei disposto a pagare di più le pulizie purché le facesse un italiano. Non mangio il kebab e nemmeno lo pseudo-sushi. Non vado dal parrucchiere cinese e nemmeno nel bar del cinese. Non vado in vacanza sul Mar Rosso o in Messico.

      Poi c'è tutta la sfera delle cose che uno insegna ai figli. C'è chi è contento che il figlio vada in giro come una imitazione patetica di un rapper americano o che la figlia, dopo essersi fatta tatuare un condor sulle chiappe, trombi con uno che non si capisce se ha 16 anni o 40 e da che continente provenga.

      Eccetera.

      Quando poi arriveremo al redde rationem, le scelte saranno abbastanza obbligate.

      Elimina
    7. Poi, oh, siamo sempre li, in Italia quando uno arriva al self service e lo trova guasto, chiama tutti i parenti e gli amici e gli dice "venite a fare benzina gratis", poi si meraviglia se i Carabinieri suonano il campanello di casa. In altri Paesi uno arriva, trova il distrubutore guasto e chiama il numero apposito, chiaramente indicato sulla colonnina, per segnalarlo, danke bitte e se ne va..

      Elimina
    8. Ah! Ora le cose sono più chiare. Prendo in considerazione, uno ad uno, i tuoi punti.

      NON VOTEREI IL PD e nessun partito assimilabile anche vagamente alla "sinistra".

      Bene. Già fatto.

      NON AVREI LA TV

      Purtroppo non vivo da solo, se no già da tempo avrei fatto anche questo.

      [nè] gli abbonamenti ai canali a pagamento

      Fatto.

      [...] sarei disposto a pagare di più le pulizie purché le facesse un italiano.

      Le pulizie me le faccio da me, e sono Italiano. Dunque, fatto.

      Non mangio il kebab e nemmeno lo pseudo-sushi. Non vado dal parrucchiere cinese e nemmeno nel bar del cinese. Non vado in vacanza sul Mar Rosso o in Messico.

      Io pure, in tutti e tre i casi descritti.

      Poi c'è tutta la sfera delle cose che uno insegna ai figli.

      Non ho figli, anzi, a 32 anni ho optato per la vasectomia. Del resto, non faccio altro che lamentarmi del fatto che c'è troppa gente in giro e mettere in evidenza che imporre la vita non è quel gran "dono"... mi ci vedi a mettermi io stesso a generare altre persone?

      Insomma, pare che anche solo considerando i tuoi esempi di cose io ne stia facendo un bel po', allora. Credevo intendessi "sparare più alto", dunque chiedevo.

      Elimina
    9. > Cerco di venirti incontro. Per esempio

      Ovazione.
      In piedi.
      Stanotte ho avuto l'incubo che, in seguito ad alcune mie prese di posizioni piuttosto pesanti ed anti islamiche pubbliche con l'identità reale, il mio barbiere di origini marocchine mi tagliava la gola.
      Cercherò un nuovo barbiere.
      Un passo in avanti nella coerenza e nella lotta alla islamizzazione dell'europa.
      Già ora ho sempre boicottato, con il GAS, gli acquisti per SOS Rosarno, proprio perché essi sostengono le attività agricole dei migranti e anche di migranti contadini islamici e continuo a sostenere i nostri piccoli contadini siciliani.
      Direi che potrei anche cessare con il kebab, per quelle due o tre volte all'anno che me lo slurpo.

      Per il resto come MKS, anche se io mi sono riprodotto una volta.
      Ogni azione, anche se non in primis economica, per contrastare il problema islamico!

      Elimina
    10. Per "sparare piu alto" dovrei incorrere in uno o più reati. Siccome ho passato la fase dei brufoli due ere fa, confido che il lettore faccia 2+2 con la sua testa e chi non ci riesce, meglio cosi.

      Elimina
  10. nessuno di noi puo far nulla l'attacco islamista ha 4 motivazioni:
    1) sociale= distogliere l'attenzione dalla crisi in modo che la popolazione trovi un capro espiatorio
    2) politico= Seminare terrore nella popolazione, che in questo modo chiede ella stessa di ridursi i diritti civili a favore di uno stato poliziesco. In questo modo le elite creano uno stato dittatoriale
    3)militare= Dare appoggio a operazioni militari all'estero in questo caso in Medio oriente per aggredire l'Isis, nominalmente cioè destituire Assad
    4) distopico= Frammentare la società, già provata dalla crisi economica e in attesa del botto del dollaro che creerà una crisi ancora peggiore del 2008. In questa maniera il cosidetto proletariato non sarà unito e si perderà in guerre idiote prendendosela col vicino di casa perchè è cristiano o non mangia carne di maiale.
    Negli Usa è la stessa cosa sostituisci i neri con gli islamici e il risultato è lo stesso. Infatti c'è un esacerbazione dei conflitti razziali. La Boldrini non è una stupida buonista ma una persona astuta lei e gli altri leader cattocomunisti. I fessi sono o quelli che ingenuamente si fanno infinocchiare dall'ideologia cattocomunista proposta dai mezzi di comunicazioni , o i servi a pagamento di questa ideologia come alcuni satiri del giornale che erano anarchici o comunisti. Una riflessione. Una nazione con le palle forte cerca di mantenere la coesione sociale e etnica,o attraverso lo sterminio come hitler, o al contrario favorendo i matrimoni misti o con iniziative tali da non sfavorire alcune parti della popolazione. In questa maniera la componente etnica o razziale etc non viene strumentalizzata da gruppi stranieri per frammentare o distruggere lo stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. > nessuno di noi puo far nulla

      Non ho capito a cosa tu ti riferisca.
      A questo episodio o alla islamizzazione in atto?

      > Infatti c'è un esacerbazione dei conflitti razziali


      Ma questo e' del tutto ovvio in quanto, in sociologia, e' assolutamente noto che le societa' multietniche sono instabili ed esplosive non appena inizi ad esserci un calo delle risorse rispetto alla domanda.

      > favorendo i matrimoni misti
      Ebraismo ed islam semplicemente non ammettono matrimoni misti, nel senso che coniuge e prole devono essere rispettivamente ebrei e islamici. Cosi' era anche per il cattolicesimo, prima della secolarizzazione attuale.

      Elimina
    2. Non ho capito a cosa tu ti riferisca.
      A questo episodio o alla islamizzazione in atto?
      alla seconda la nostra società è troppo presa dagli egoismi individuali per avere una strategia comune
      Ebraismo ed islam semplicemente non ammettono matrimoni misti, nel senso che coniuge e prole devono essere rispettivamente ebrei e islamici. Cosi' era anche per il cattolicesimo, prima della secolarizzazione attuale. Hai detto bene secolarizzazione. In Cina si stanno favorendo i matrimoni tra uiguri e cinesi proprio per spezzare il legame comunitario uiguri dato dalla religione musulmana. La secolarizzazione può sempre avvenire, anche nel mondo musulmanoL'Europa per secoli è stata soggetta a conflitti religiosi

      Elimina
    3. >alla seconda la nostra società è troppo presa dagli egoismi individuali

      Ho gia' affrontato piu' volte la questione.
      La nostra societa' e' assolutamente bloccata, impantanata da anacronismi culturali e morali(sti). Nella letteratura dei collassi - e Jared Daimon lo spiega molto bene - essi sono uno dei cinque fattori principali di collasso.
      Non reagiamo perche' non vogliamo reagire e non concepiamo neppure di farlo.
      La prime due cose da fare sarebbero
      o - rastrellamenti ed rimpatri sistematici che ho definito essere repellenti internamente, cosa che avrebbe una divulgazione immediata con il tam tam dei migranti e quindi massima efficacia (non venite perche' appena ti beccano ti rimandano a casa)
      o - disinnescare l'arma demografica interna con limiti rigidissimi sul numero di figli. O zero figli o al massimo un figlio per donna migrante pena aborto coercitivo e rimpatrio immediato con tutto il nucleo famigliare.

      Ovviamente insieme con altri strumenti:
      o - no ricongiungimenti famigliari
      o - accordi di migrazione controllata solo con paesi che adottino politica del figli unico
      o - rilevazione del DNA dei migranti e pena capitale in caso di rientro dopo rimpatrio
      o - obbligo di sconto di pena nei paesi di origine
      o - chiusura di tutti i templi di culto
      o - ...
      Se il problema e' complesso come e' lo si deve aggredire su una molteplicita' di fronti.
      Si possono fare tantissime cose.
      Purtroppo anche qui leggo cose stupide tipo
      Il problema complesso non possiamo fare nulla.
      No no.
      Se il problema e' complesso bisogna proprio fare molto e insieme, sinergicamente.

      Elimina
    4. Il problema non è complesso.

      Ci sono milioni di Italiani e milioni di Europei che combattono l'Italia e l'Europa. Rigettano l'idea che possa esistere l'Italia e L'Europa. Ne auspicano e pianificano la distruzione.

      Che la auspichino e la pianifichino altri è "nornale" e risolvibile. Che invece lo facciano Italiani ed Europei significa che per risolvere il problema bisogna passare attraverso una guerra civile.

      Elimina
  11. Ripeto questa escalation della tensione è finalizzata a creare una guerra civile interna europea Grecia, Islam i nostri padroni Usa vogliono creare casino in Europa per evirate che questa venga ingoiata da cinesi e russi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI ricorda molto la storiella che il debito italiano e' colpa dei magnacrauti.
      Prima di metti il cappio al collo (creando il debito o non constrastando la violenza delle immigrazioni di massa), poi consegni il cappio e poi dici che colpa del bruttocattivo che lo ha in mano.
      Ihihihi

      Elimina
    2. il cappio e il debito sono strategie pianificate non fenomeni creati dal nulla e poi ci si accorge dell'errore,non esistono errori quando di mezzo c'è il futuro di intere popolaizoni dal 1945 l'Europa non è sovrana

      Elimina
    3. L'Europa ? E' una espressione geografica e una koine culturale ma non ha mai avuto una unità politica, quindi non è mai stata "sovrana".

      L'Italia a sua volta è una non-Nazione, creata a tavolino, che si regge su tutta una retorica patriottica artefatta. Perfino la lingua è artificiale.

      L'Italia non funziona perché gli Italiani non hanno nessun senso della Cosa Pubblica con i relativi diritti e doveri. L'idea italiana dello Stato è quella di un popolo schiavo nei confronti del padrone. Da cui la famosa "arte di arrangiarsi".

      L'unica vaga idea di Nazione che abbiamo mai avuto sono state le citta-Stato del rinascimento, che però sono esistite solo nella parte settentrionale e solo per un certo periodo.

      Elimina
    4. E poi ci siamo buttati in due guerre "mondiali" senza capire perché e percome e cambiando schieramento in corsa, tutte e due le volte, anche se la prima ci è venuta meglio della seconda. Conviene non fare guerre che non puoi vincere.

      Elimina
    5. Per Europa intendevo il blocco occidentale, il popolo italiano è composto da sistemi sociali e politici diversissimi che sono stati unificati con la forza. In questo caso la somma di stati diversi ha creato una debolezza intrinseca. L'Europa di oggi è sullo stesso modello dello stato italiano.

      Elimina
    6. Se per te si può confrontare l'Italia con l'Europa allora vale tutto, possiamo confrontare un triangolo e un elefante.

      Elimina
    7. ti contraddici da solo non posso farci niente scrivi non nazione per l'italia e poi dici che l'europa è un espressione geografica. Guarda che pure Metternich disse a ragione che l'italia è un espressione geografica

      Elimina
    8. Dove è la contraddizione?

      Elimina
  12. 5° fattore , ruolo della finanza islamica che sta facendo man bassa delle banche e grandi imprese europee. Quote di bundesbank sono state acquistate dagli sceicchi del qatar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, a proposito del valore dell'autarchia e del non vendersi come puttani al primo compratore di passaggio.
      Costa pero' l'automomia... costa si'!

      Elimina
    2. è difficile essere autonomi quando hai una forza di occupazione che giace nel tuo paese da 50 anni. Su questo dobbiamo concentrarci. I politic italiani che volevano un Italia più autonoma come Moro furono uccisi da kissinger( come la stessa moglie di Moro disse) per opera di terroristi false flag ad ordine di americani che si chiamavano BR.

      Elimina
  13. Ma che mare di minkiate. Se l'Italia non fosse stata occupata dagli Americani avrebbe fatto la fine della Romania. Evidentemente tu non eri nato al tempo delle BR altrimenti sapresti che aria tirava nelle scuole e nelle fabbriche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questa cosa che si riscrive costantemente la Storia è abbastanza ridicolo.

      Elimina
  14. la fine della romania la stai facendo 20 anni dopo il 1990. La democrazia che ti hanno dato gli americani era dovuta solamente dalla paura dell'infiltrazione comunista nelle masse operaie. Le masse quindi si sono potute emancipare e c'è stato vero sviluppo economico. Finita l'URSS il capitalismo americano ha fatto vedere il suo vero volto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi faresti il favore di non scrivere di cose di cui non sai assolutamente nulla?

      Elimina
    2. Ok, faccio un piccolo sforzo.
      Alla fine della seconda guerra mondiale il nord Italia era in mano alle milizie comuniste che prendevano ordini da Stalin.

      Abbiamo evitato la divisione come le due Coree solo perché gli Americani e i Sovietici si sono spartiti l'Europa e per pura botta di culo l'Italia è finita nella parte americana.

      Se dico "botta di culo" lo dico a ragion veduta, infatti i miei genitori che cacavano nel bagno comune del caseggiato in cortile e che si lavavano nel catino nel giro di pochi anni hanno avuto il bagno e l'acqua calda in casa, per non parlare del frigorifero e della lavatrice.

      Che poi gli Americani facciano i loro interessi, direi che è scontato come il fatto che tutti i giorni sorge il sole.

      La fine della Romania non la faremo mai più, possiamo fare la fine di un Paese che declina, decade, si imbarbarisce DOPO un'era di benessere e relativa grandezza. Se l'Italia declina e decade è perché gli Italiani sono quello che sono e non si meritano altro.

      Elimina
    3. un paese che declina è un paese che fa una fine di merda indecorosa,è la storia che lo dice, capisco il punto di vista tuo e dei tuoi genitori, ma vallo a spiegare a un ragazzo di 15 anni o di 30 enni e 20 anni di oggi i benefici economici dell'"occupazione americana"

      Elimina
    4. sugli italiani sono quel che sono , ti posso dire che erano cosi pure 60 anni fa non è che i pregiudizi spariscono col tempo

      Elimina
    5. Quali pregiudizi?
      La parola "pre-giudizio" significa giudicare prima di conoscere..
      Io potrei pre-giuducare gli Italiani se non li conoscessi e se non fossi italiano a mia volta.

      I "benefici" della occupazione americana sono un altro dei tuoi concetti falsati.

      Non è questione di "benefici", è questione che l'Italia si è buttata in una guerra con l'idea infantile che dopo avere messo paura alle potenze coloniali di allora avrebbe potuto stipulare un trattato in termini favorevoli, che avrebbero consentito l'accesso alle materie prime e ai mercati. Il bluff non ha funzionato e la guerra si è risolta un una sconfitta e una invasione.

      A quel punto la scelta era se essere invasi dagli Americani o dai Sovietici, le due potenze uscite egemoni dalla guerra.

      E che essere invasi dagli Americani è stata una botta di culo lo dicono anche gli ex-Sovietici.

      Se un ragazzo di 15 anni o peggio di 20 o 30 anni queste cose non le sa e/o non le capisce, significa che è un mentecatto. O per difetto di nascita o perché tenuto nella ignoranza da familiari e insegnanti.

      Elimina
    6. L'anti-americanismo è una posa come qualsiasi altro "anti-qualcosa". Una posa abbastanza ridicola. Gli Americani fanno i loro interessi come chiunque altro, come i miei vicini di casa.

      Ma la signora Boldrini non ce l'ha imposta l'occupante americano, anzi, è stata nominata per acclamazione dalle legioni della "sinistra", nello specifico per premiare le legioni di SEL che hanno sostenuto la campagna del PD. Un partito che nel nome è una bestemmia.

      Elimina
    7. Non ho mai detto che l'occupazione sovietica fosse migliore. Tutt'altro tra i 2 fuochi l'italia è caduta nel posto giusto. Detto questo io sto dicendo che attualmente l'occupazione americana è perniciosa e che paradossalmente anche alcuni stati dell'ex est comunista stanno meglio dell'italia.

      Elimina
    8. "attualmente", lo ripeto, non sono gli Americani a incaricare Napolitano, Grasso, Boldrini, Renzi, eccetera. Non sono nemmeno i Venusiani.

      In Europa la maggior parte degli Stati sta meglio dell'Italia, semplicemente perché in Italia ci sono gli Italiani. Quelli che stanno peggio è perché in Grecia ci sono i Greci, ad esempio.

      Elimina
    9. L'ultimo politico eletto democraticamente è stato Berlusconi. il resto sono tutti fantocci manovrati, molti consiglieri di Renzi sono americani e un amico di Renzi gestisce un fondo alla city di Londra, poi se gli italiani sono fatti a modo loro è un altro discorso

      Elimina
    10. Non è affatto cosi. Napolitano ha fatto tutta la carriera nel PCI. Grasso e Boldrini sono stati prima nominati dal PD e poi elevati alle cariche attuali tramite accordi interni alla "coalizione" della "sinistra". Renzi è il segretario del PD, nominato dagli iscritti e dai dirigenti del PD.

      Non voglio nemmeno entrare nella interpretazione dei fatti, che quella evidentemente è oltre. Limitiamoci al semplice elenco dei fatti. L'Italia attualmente è gestita in tutte le istituzioni e in tutti i luoghi di potere dalle varie emanazioni del Partito Comunista con la partecipazione della "sinistra democristiana" da Prodi in avanti, con la realizzazione ultima del compromesso storico di antica memoria.

      Elimina
    11. Si Boldrini arriva da SEL.

      Elimina
    12. bene e la sinistra fuffa comunista è controllata da americani visto che anche quote di MPS sono state comprate da banche americane

      Elimina
    13. non amo molto i formalismi

      Elimina
    14. in politica la casacca si cambia rapidamente, napolitano e c dopo la fine dell'URSS hanno fiutato l'opportunità di fare gli utili idioti degli americani per controllare il loro elettorato e si sono prestatati. Hanno semplicemente cambiato padrone da Mosca alla borsa di New york

      Elimina
    15. Il Partito Democristiano è sempre stato vicino (e lacché) agli e degli statunitensi.
      Ma queste sono opinioni che contano quel che contano e potremmo discutere mille anni.
      Centro destra e centro sinistra sono vicinissimi se non sovrapposti su gran parte delle scelte: cambiano alcuni dettagli.ù
      Grandi opere nefaste, crescitismo, incultura del debito (vabbè, il cd con meno tasse, il cs con più servizi sociali, stessa roba), antiecologia, servilismo nei confronti degli Stati Uniti Canaglia, anglofilia, ostilità alla responsabilità (per gli strati superiori il cd, per quelli inferiori il cs), politicamente corretti, con il loro moderatismo estremo, filoconsumisti, ostili alla cosa pubblica, etc.

      A me sembra che il Partito Democristiano ora sia più berlusconiano di Forza Italia, più filostatunitense, più ostile alla Russia, più anticomunista, più beceramente antifasssista di ogni altra forza politica.

      Elimina
    16. paradossalmente forza italia è più vicino alla russia data l'amicizia tra Berlusconi e Putin

      Elimina
    17. In quegli ambienti "amicizia" è un lemma inutilizzabile nel suo significato tradizionale. Non usiamola, dai.

      Elimina
    18. ok diciamo matrimoni di interessi, anche se putin formalmente è single, mentre Berlusconi è pieno di donne, può darsi che per amicizia Berlusconi gli passi la carne

      Elimina
    19. Tra pari (in questo caso due uomini di potere) ci può essere anche amicizia senza mire dirette.
      Penso che ciascuno dei due ammiri l'ego dell'altro, in quel caso.

      Elimina
    20. noto una leggera non coincidenza, nemmeno 24 ore che hollande ha annunciato di voler rivedere le sanzioni anti- russe che scoppia l'attentato a Parigi. Mi sembra come la leggera coincidenza dell'approvazione di un loro Fmi da parte dei brics. Dopo 24 ore cade l'areo malese e sanzioni anti russe

      Elimina
    21. Ebbe, chi non vorrebbe avere quel po po di statista di Hollande.

      Elimina
  15. Comunque sono d'accordo che gli italiani sono quel che sono

    RispondiElimina
  16. Corriere:
    «Sappiamo chi e dove sono». Si tratterebbe di due franco-algerini, due fratelli di 32 e 34 anni, tornati in Francia quest’estate dalla Siria. Secondo i media francesi, sarebbe stato localizzato anche un terzo uomo, un giovane di 18 anni «senza fissa dimora» che potrebbe averli aiutati. Uno dei due sospetti, dice il sito internet Le Point, era già stato processato nel 2008, nell’ambito di un’operazione contro una filiera jihadista irachena basata nel 19/o arrondissement di Parigi."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scritto sopra che i migranti - aggiungo specie quelle islamici - dovrebbero essere DNA schedati e, se rientrati dopo espulsione, eliminati fisicamente.

      Elimina
    2. Questi non sono migranti (altro neologismo-minkiata), sono nati in Francia. Sono l'esempio ennesimo che la "integrazione" è una fandonia.

      Elimina
  17. ecco. per me l'islam è merda. però poi leggo questa spataffiata di commenti e penso che mica siamo proprio tutti centrati noi.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco
      Non mi fare il politicamente corretto.
      Le azioni sinergiche che sarebbero efficaci per il contenimento prima e poi la riduzione del problema islamico sono tutto fuorché corrette, moderate, garantiste e altre robe del genere.
      Hai presente il detto di Cruciani "sangue e merda!"? Ecco, esattamente quello.

      Elimina
    2. Il "contenimento" è impossibile con il materiale umano a disposizione. Ad oggi, quando le due "volontarie" dopo avere suonato i bonghi e essersi drappeggiate in qualche bandiera terzomondista, vanno in Siria e vengono sequestrate da non si sa chi (gli Amricani? il Mossad?) pronti via sul Corriere leggi l'articolo di Severgnini in cui il famoso "giornalista" ce le indica come modelli, parte migliore dell'Italia altrimenti gretta, meschina, razzista, eccetera.

      Il Servegnini ce le indica come modelli perché cosi facendo promuove se stesso come "maestro", pezzo rilevante di quella macchina che ha creato le due sventurate e le ha mandate allo sbaraglio.

      Elimina
  18. Per il resto quando si parla i pericolo islamico bisogna capire di cosa si parla. Inanzitutto gli islamici si dividono in sunniti e sciiti e in altre sette come gli yazidi in perenne lotta tra loro. Poi c'è la componente etnica che nel caso di alcune categorie come i curdi predomina(vedasi lo scontro ad amburgo dei curdi contro i salafiti ceceni) Poi c'è anche razzismo tra neri e arabi. Inoltre contiamo anche i laici e i convertiti al cristianesimo e altre religioni. Per finire un buon numero di componenti delle forze dell'ordine francesi sono musulmani e un poliziotto musulmano è stato ucciso nell'attentato. Per finire molti islamici, tra quelli più fanatici sono bianchi, europeissimi e nati in europa ma si sono convertiti all'islam. Sono per lo più arrabbiati sociali, che tramontata l'ideologia comunista, si sono convertiti all'islam in un ottica anti sistema. Infine ci sono gli adolescenti in crisi ormonale.

    RispondiElimina
  19. ripeto è il fine è la balcanizzazione anche all'interno dell'islam, le cosidette elite non vogliono neanche che l'islam predomini, tutt'altro vogliono solo creare una società atomica e distopica da controllare

    RispondiElimina
  20. La questione è che le società multietniche più sono frammentate più sono instabili ed esplosive non appena cambiano anche lievemente la disponibilità di risorse.
    Il Divide et Impera è stato applicato dai francesi in Libia che cercavano di far fuori anche l'Italia (da questo punto di vista è bene che la loro stupida sicumera democratizzante progressista abbia prodotto questi risultati), dagli USA in Iraq,
    La mia sensazione è che essi cerchino di fomentare l'instabilità anche dell'Europa e dell'euro che già sono instabili in quanto conglomerato di culture diverse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti l'europa dopo il continente latino-americano è un esperimento in questo senso

      Elimina
    2. Il "continente latino-amiercano" è una di quelle espressioni che sembra chissà cosa ma che non contiene nessun significato.

      Nel caso nostro, diamo per scontato come dico sempre che ci siano poteri palesi e occulti che ci vogliono male. Se lo prendiamo in culo però è solo e soltanto perché ci mettiamo a 90 e lo facciamo perché ci è congeniale.

      In Italia sono egemoni quelle ideologie che non chiedono a nessuno di avere una qualsiasi qualità, anzi, il contrario. Propongono la "equalizzazione" di tutti proprio per eliminare le differenze di qualità a priori.

      Quindi non serve il divide et impera. Siamo noi che vogliamo qualcuno che ci chiavi e ci facci male, come le donne quando raccontano tutte le fregnacce sulla poesia e sul romanticismo ma in realtà vogliono il contrario.

      Elimina
    3. Da cui, perché insistere con la storia del "nemico esterno", per altro tipica di certe situazioni del terzo mondo, quando sono gli Italiani il peggior nemico di se stessi?

      Altro che Americani, quello che fa paura sono le maestre e quello che cercano di insegnare ai bambini.

      Elimina
  21. La mancanza di qualità degli italiani è una cosa che ci è stata propinata dall'alto e il popolo bue ha accettato senza problemi. E'un problema non solo italiano ma anche europeo. La mentalità del voler farsi del male come tutte le mentalità te le devi creare e questo parte dall'alto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, ce la propinano dall'alto la mancanza di qualità. Non la impariamo dai padri e dalle madri.

      Non è mai esistita l'Italia che descrive Dante nel '300:
      Ahi serva Italia, di dolore ostello,
      nave sanza nocchiere in gran tempesta,
      non donna di province, ma bordello!

      Dove per "donna di province" si intende dirittura morale e per "bordello" si intende il contrario.

      Elimina
    2. e tuo padre e tua madre da dove la imparano l'educazione. Volevo farti notare lo scarto di mentalità che c'è tra varie generazioni, tua nonna non andava mica vestita come le ragazzine di oggi.

      Elimina
    3. mio nonno le liti le risolveva a suon di cazzotti e la cosa finiva li. Ora appena provi a toccare il primo troll vai a finire davanti al giudice

      Elimina
    4. inoltre l'italia è riuscita ad arrivare a essere la 5° potenza industriale. Non male per essere dei senza qualità. Dagli anni 90 è iniziata la decadenza

      Elimina
    5. Confusione.

      Primo, la parola "educazione" è troppo vaga.Il significato della parola è "portare fuori" e allude alla maieutica socratica. La parola più adeguata è "insegnare" (contrario di imparare), cioè imprimere nella mente.

      I pregi e i difetti delle varie etnie che compongono l'Italia, prese singolarmente o insieme, sono presenti da secoli e si tramandano da generazione in generazione. Cioè vengono impressi nelle menti dei bambini dai loro genitori.

      Non è da oggi che gli Italiani sono considerati buoni per sole mare pizza mafia e mandolino, è una storia vecchissima. Non è da oggi che esistono i servi astuti, esistono dai tempi di pulcinella ed arlecchino.

      Ma cosa te lo dico a fare.

      Elimina
    6. l'Italia ha attraversato durante la sua millenaria esistenza periodi di decadenza, e periodi di sviluppo. Infatti per secoli è stato un territorio di contesa e di immigrazione. Per questo gli italiani sono un coacervo di etnie. Se l'Italia non valeva un cazzo spiegami perchè storicamente una buona parte delle guerre si svolgeva in Italia. L'italia sta oggi in un periodo di decadenza e con essa anche il resto dell'Europa seppur con alcuni distinguo.

      Elimina
    7. inoltre conta anche il periodo storico, che è importante nel tuo insegnare.

      Elimina
    8. Non ti capisco.
      La Sicilia ha molte più attrattive del Trentino, eppure le città della Sicilia occupano gli ultimi posti della classifica della qualità della vita mentre quelle del Trentino i primi posti. La differenza non è di natura topografica ma antropologica. In Sicilia ci abitano i Siciliani e in Trentino ci abitano i Trentini. I Trentini sono molto più bravi a tirare fuori il massimo da quello che hanno, i Siciliani invece sono pessimi.

      I pregi e i difetti di entrambe le etnie si tramandano di padre in figlio, non c'entra niente il babau esterno, che sia Americano o Marziano.

      Elimina
    9. bene allora diciamo che l'Italia è nata grazie a un processo colonizzazione da parte dell'allora Piemonte nei confronti del sud Italia, che è stato trattato come magazzino merci del sud. Diciamo inoltre che i trasferimenti pubblici del nord sono serviti per creare e mantenere l'amministrazione coloniale, oltre a creare un mercato di consumatori che doveva eliminare le opposizioni( ergo vittima della mafia) e doveva creare una milizia per supportare tale amministrazione(la mafia). Il resto è baruffa.Hai ragione il peccato originale è l'unificazione, dall'unificazione è iniziata la diaspora di italiani nel mondo proveniente sopratutto dal sud, . Con l'unificazione quella accozzaglia di bande criminali sono diventata una potente multinazionale. Gli studiosi seri hanno analizzato gli effetti deleteri al sud dell'unificazione sotto l'euro italiano(la lira). E comunque non preoccuparti anche voi del nord ora siete i terroni della Germania, cosi nella mediocrità ci sentiremo tutti fratelli

      Elimina
    10. contonuo a ripeterlo L'italia come il resto dell'Europa sono colonie americane. Quando hai un esercito straniero sul tuo territorio non sei libero. Gli americani dettano le strategie a livello locale si creano le soluzioni. Ciò non toglie che i veri padroni sono all'estero

      Elimina
    11. Torno a dire, se non avessimo voluto essere invasi dagli Americani avremmo fatto meglio a non dichiarare una guerra persa in partenza. Ce la siamo andata a cercare, anche quella, sempre la le solite ragioni.

      Elimina
    12. Benissimo anche se c'è la siamo cercata(in questo stiamo in compagnia del resto dell'Europa, che stranamente anch'essa si è andata a cercare la 2 guerra mondiale), rimane il fatto che siamo una colonia. Per 40 anni i nostri colonizzatori ci hanno voluto bene(perchè c'era il pericolo sovietico). Gli ultimi 20 anni invece eliminato lo spauracchio comunista i nostri colonizzatori ci stanno riducendo a paese di terzo mondo. Detto questo mi sono stancato di ripetere cose ovvie. Ognuno sta sulle sue opinioni, la discussione è diventata noiosa

      Elimina
    13. Per il resto ATTUALMENTE e non 50 anni fa tutti i paesi dove risiede l'esercito americano o sono stati falliti in guerra o sono stati in grave crisi economica. Anche la tua Europa è un continente in declino.Quindi anche se in passato erano benefattori, ora sono il male da eliminare e l'italia farebbe bene a trovarsi altri alleati o padroni. Sulle diatribe interne nulla da dire ma in questo anche se in maniera più accentuata l'italia condivide il destino del continente europeo come abbiamo ampiamente enunciato. Le beghe interne rientrano sempre in un quadro di coordinamento deciso da enti stranieri. La nostra esterofilia e il nostro masochismo identitario in cui tu fai parte Lorenzo fa parte sempre di un piano di demolizione culturale che parte da queste entità straniere. Sotto Mussolini invece si ricercava il concetto di autarchia e italianità

      Elimina
    14. E per concludere Garbaldi era finanziato dalla massoneria inglese e la marina inglese ebbe un ruolo di contrasto notevole nei confronti di quella borbonica per permettere lo sbarco dei mille. Questo era per evitare che il sud italia finisse nelle grinfie dei russi e per risarcire gli alleati piemontesi della guerra di Crimea, si sempre quella

      Elimina
    15. L'italia già dalle basi era ricattata dagli stranieri

      Elimina
  22. Come ha detto Uomo in cammino ci è stato insegnato a non reagire e a avere una mentalità lassista. Le elite educano il popolo tramite la scuola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, davvero non voglio essere offensivo ma è chiaro che la scuola è strumento di lavaggio del cervello, dato che tu stesso ignori tutto quello che è successo prima dell'altro ieri.

      Elimina
    2. Infatti non è comune ma non è neppure raro che io crei "scandalo" con il mio modo di risolvere le piccole baruffe che inevitabilmente nascono tra i ragazzini. L'idea che si vorrebbe che io facessi passare è che chi reagisce "in proprio" sbaglia sempre e comunque, che sempre e comunque deve vergognarsi e fare ammenda, laddove dovrebbe informare la "autorità" e affidarsi ad essa.

      Ora, io non mi lavo mai le mani delle baruffe e faccio quello che va fatto per evitarle e risolverle nei modi meno traumatici possibile, ma quando qualcuno, esasperato, ricorre a soluzioni "per le vie brevi" il mio intervento assume toni relativamente concilianti verso chi ha reagito (soprattutto quando ho contezza della provocazione subita e delle "qualità" di chi quelle provocazioni le distribuisce come nelle semine di primavera).

      Ho impiegato tanti anni ad arrivare a questa conclusione, ma dall'essere stato trasformato in pecora non ho ricavato che danni; le pecore che scalciano quando il cane tenta d'azzannarle nei garretti hanno i loro meriti e non vanno represse. Diversamente non stupiamoci di vedere intere collettività supine di fronte a qualsiasi porcheria.

      Elimina
    3. Boh non ho capito cosa c'entrano le baruffe tra ragazzini.

      Tu hai postulato che sia gli eventi fisici che accadono in Italia e in Europa che il modo di pensare della gente sia il frutto di una strategia coloniale messa in atto dagli Americani.

      Io ti ho risposto che seppure è vero che gli Americani, come chiunque altro, inclusi poteri occulti di cui non sappiamo nulla, vogliono ingrassare a spese nostre, l'unico motivo per cui possono avere successo è che noi glielo lasciamo fare.

      Glielo lasciamo fare perché è nella nostra natura, non da oggi ma da sempre.

      Il corollario di questa affermazione è che o ce ne facciamo una ragione, oppure, posto che sia possibile, l'unico modo per ridurre l'azione "ostile" nei nostri confronti è migliorare la "qualità media" media degli Italiani.

      Il guaio è che per migliorare la qualità degli Italiani bisogna eliminare le due ideologie egemoni e riparare i guasti, sia quelli secolari che quelli creati con la proclamazione della Repubblica.

      Elimina
    4. Le baruffe c'entrano eccome. Una baruffa suscita forti emozioni, ed è un fenomeno noto della pedagogia il fatto che le emozioni sollecitano l'acquisizione di contenuti, modelli di comportamento, bla, bla... Ora, agire su dei ragazzini fortemente scossi con interventi di un certo tipo "sedimenterà" un imprinting (scusa la parolaccia in inglese) di un certo tipo, agire con interventi diversi sedimenterà un imprinting diverso. Che tu ci creda o no, quello che si "stampa" nella mente degli individui in età precoce è pressoché indelebile. Ad esso si potranno sovrapporre altri contenuti, interpretazioni, atteggiamenti, ma quelli alla base rimarranno lì a oltranza. E' questo che fa la cultura alla quale facevi cenno poco sopra, non il sapere chi ha scolpito il David o chi ha scritto il Decamerone (quella è istruzione, non cultura).

      Dunque, se metto in atto ripetute reprimende su un bambino o un adolescente che ha "osato" difendersi in una baruffa, determino un'impronta comportamentale per la quale l'adulto sarà portato alla remissività senza se e senza ma (fatte salve le esplosioni di violenza repressa "di rimbalzo", incontrollate e solitamente non costruttive), se evito di costruire sensi di colpa con quelle reprimende, l'adulto sarà portato a essere più libero nella propria reattività, ad avere quelle utili valvole di sfogo che a me son state negate da un'educazione sbagliata.

      E, credimi, questo tipo di conclusioni son considerate "scandalose" nel nostro sistema formativo, che è concepito per essere funzionale al sistema di leggi predisposte dalle dirigenze per i loro sottoposti, non per formare personalità equilibrate.

      Elimina
    5. Io continuo a non vedere la correlazione tra la baruffa e il losco piano americano di colonizzazione.

      Elimina
    6. Mi piace moltissimo l'intervento di MKS.
      Sono felice che esistano ancora degli insegnanti che sfuggono dal pattume inquinante del politicamente corretto siatebravini, siatemoscini, fallodireazione porgiatel'altraguanza siatebamboscioni siatemitiestupidipecoroni e altre citrullaggini deboscianti del genere.
      Anche io sostengo mio figlio, gli dico che non di rado è necessario e giusto reagire e farlo anche duramente per reprimere la violenza ai tuoi danni, per educare e correggere il prossimo alla fonte al rispetto e che questo è molto ecologico.

      Sì, questa ecologia è invisa, scandalizza questo sistema diseducativo.
      Grazie MrKeySmasher!

      Elimina
  23. Condivido in toto.
    Tu scrivi: "Da un certo punto di vista, è pure bene che gli scemi siano cazziati: in definitiva la selezione naturale prevede che stupidi e deboli soccombano."
    E' vero!
    Infatti il detto: "Quos Deus vult perdere prius dementat" si applica perfettamente all'attuale stoltezza dell'Occidente.
    Ma prima di renderli dementi penso che il Deus si diverta nel trasformarli in comunisti, buonisti, giornalisti, politici, vescovi, cardinali, papi, ecc.
    Ciò che dispiace è che per scendere la china della civiltà si fa in fretta, ma poi per risalirla ci vuole tempo ed enormi sacrifici.
    Il Creatore predilige la "quantità" rispetto alla "qualità", a meno che la Sua "qualità" sia proprio quella che ora sta prendendo il sopravvento. Ma poi va a finire che si pente e stermina brutalmente le eccedenze quando la quantità diventa eccessiva.
    Che burlone di uno!

    RispondiElimina
  24. Michele, io ho capiuto che i monoteisti si sono inventati un solo dio ad immagine e somiglianza della specie, anzi di un qualcosa di inesistente e spesso incompatibile con la realta'. Nietzsche spiego' in "Genealogia della Morale" questa astuta manipolazione per ... ottenere una pecorame di mediocri piu' facilmente manipolabile.

    RispondiElimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.