giovedì 7 maggio 2015

Modello stringente, serenissimo

  • Noi abbiamo ripetuto più volte agli ospiti di non scendere tutti insieme dal taxi altrimenti il pontile non avrebbe retto.
    (corriere.it)

Crollo per sovraccarico dovuto a persone non aventi diritto che sono confluite su una struttura facendola crollare.
Non c'è caso più paradigmatico, stringente, chiaro di quanto avvenuto a Venezia sulla sinergia tra crescita, dirittismo, sovraccarico antropico dovuto a esterni, per il collasso finale.
Effetto cassandra compreso nel modello.


13 commenti:

  1. Tra i fattori sinergici non sono esclusi struttura forse manutenuta poco per mancanza di risorse e/o per massimizzazione del profitto.

    Ovvero ingordigia (capitalistica), lassismo, imprevidenza

    RispondiElimina
  2. C'è una differenza in meglio in questo caso: sono i clandestini ad essere finiti in acqua.
    Quando la scialuppa Italia si inabisserà per sovraccarico dovuto allo tsunami migratorio con essa spariranno nelle acque fonde nere e fredde anche gli italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse, se per una volta si riuscisse a tenere separati i due aspetti che tu, al contrario continui a tenere legati, e cioè quello di sviluppare il contraddittorio tra i tuoi ragionamenti e quelli ( di qualcuno) dei tuoi ospiti. Mi spiego, cioè tra: Fattore umanitario e ragioni di tenuta territoriale-economica, nonchè logistica e strategia delle risorse utilizzate e il ruolo con l'europa con annessi e connessi...politica,economia, strategia dell'accoglienza ecc. ?
      Allora? una proposta seria e sensata, sopratutto per uno che sostiene convintamente l'aspetto dello sviluppo del pianeta con criteri di armonia e vivibilità degli spazi nonchè dell'alimentazione, e di una diversa ripartizione sinergica della conoscenza tecnologica ecc.

      Buona giornata UUIC

      Elimina
    2. Il fattore umano NON può essere non unito dalle ragioni fisiche, ambientali. Poiché la solidarietà la fai mettendo a disposizione risorse, energia, spazi, vettovaglie, beni fisici, etc., se non sono a tua disposizione non puoi "donarli" a coloro che aiuti.
      Anzi, se già tu stesso ti trovi in scarsità, finirai non solo a non aiutare nessuno ma nel novero degli indigenti: da n indigenti a n + 1 indigenti, il sistema è ulteriormente peggiorato.

      Questo è assolutamente semplice ma troppo difficile per gli invasati fondamentalisti del "senza se e senza ma" che pretenderebbero di caricare 63 feriti sull'autolettiga a disposizione.
      Crepa i due dell'equipaggio, il trasportato e pure i 60 nuovi in più.

      La prima fase, a brevissimo termine, è assolutamente critica ed emergenziale ovvero fermare ad ogni costo l'assalto alla scialuppa.
      Poi ci sono le politiche di breve (tre/sei mesi), aiuti mirati nei paesi di origine.
      Quindi le poltiche di medio termine, aiuti mirati ai soli paesi che si convertono alla politica coercitiva del figlio unico.
      Sensibile decrescita della popolazione italiana per diminuire le risorse prese dai paesi con surplus di biocapacità.
      Politiche per istruzione, contraccezione, reddito e aborto per le donne in quei paesi.

      A lungo termine rientro nell'autarchia italiana e sostegno a tutti i paesi con politiche decrescitive e autarchiche,

      Sempre mantenendo misure molto rigide sul contrasto alle migrazioni di massa, già descritte in Contenimento prima, riduzione poi - 2.

      Se pensi alla salute... ci sono molti casi in cui la guarigione avviene e può avvenire solo dopo interrventi chirurgici.
      Le reazioni isteriche di dementi invasati che hanno perso i lumi della ragione invece strillano che non si può neppure parlare di chirurgia. Questi scafisti bianchi e rossi sono ancora più pericolosi degli invasori.
      Pensare che non ci sia sangue e merda in un conflitto a bassa intensità ma a fronte immenso come quello migratorio in corso è come pensare che uno possa uscire da un terremoto come quello in nepal limitandosi a spolverarsi con le mani il frac dalla polvere delle macerie.

      Elimina
  3. insomma uomo, era un pontile !!!! non farne un problema di ecologia del pianeta! :-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il modello è articolato e complesso è difficile.
      Se il modello è piccolo è banalizzato.
      C'è sempre qualcosa che non va nel dito che indica la luna.
      L'importante è non guardare la luna.

      Elimina
    2. ma è un pontile !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  4. UomoCoso hai ragione.

    La gente tende all'infantilismo. Non sanno valutare il pericolo, sono inetti come bambini. Io quando vado (o andavo, ormai...) in montagna e devo attraversare un torrente su un ponte traballante faccio in modo che si passi uno alla volta. Che fretta c'è?, perché accalcarsi come pecore? Poi a najja qualcosa ho imparato, per esempio lo "atteggiamentot attico", che in zona di pericolo, richiede di camminare distanziati di almeno dieci metri.

    Il discorso dello "tsunami migratorio" invece è diverso, primo, i "profughi" non sono affatto profughi ma immigrati illegali. Siccome sanno che a ruoli invertiti, cioè se fossero degli Italiani che entrano illegalmente nel loro paese, come minimo finirebbero in galera, ma più probabilmente finirebbero ammazzati, fanno in modo da affondare l'imbarcazione che occupano o comunque di metterla in condizioni di abbandono, in modo da obbligare qualsiasi nave a prestare soccorso, secondo lo "jus gentium" che regola la pratica marinara.
    Secondo, gli immigrati non sono affatto "buoni", come il "buon selvaggio" che piace immaginare ai "cattocomunisti" ma tra di loro funziona più o meno come nei film su Alcatraz. Pretendere che si comportino in maniera cooperativa ed organizzata vuol dire non avere capito niente ma niente di come funziona il mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che ci sono quelli come te, che capiscono tutto di tutti, e anche di più.
      Cristiana

      Elimina
    2. Cosa non hai capito o non si capisce, Cristiana, dell'intervento di Lorenzo?

      Elimina
    3. La signora Cristiana soffre di comunismo, poveretta...

      Non si può mica bestemmiare in chiesa e dire che gli immigrati entrano in Italia violando le leggi di qualsiasi Paese, incluso quello da cui provengono. Non si può dire che si mettono apposta in condizione di pericolo in mare per obbligare le navi a soccorrerli, Non si può dire che non sono "buoni" in quanto "neri" ma che homo homini lupus anche in Africa.

      Canta come me UomoCoso, "una mattina.... mi sono svegliatooo...oh bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao... una mattina mi son svegliatooo... e ho trovato l'invasor"

      L'invasor? aspetta un attimo... ahahaha.
      Le comiche.

      Elimina
  5. A differenza di Francesco, trovo la tua "metafora" molto calzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è alcuna metafora che tenga con tranquillisti, benaltristi etc.

      Elimina

Rumore, robaccia fuori posto, pettegolame, petulanze, fesserie continuate e ciarpame vario trollico saranno cancellati a seconda di come gira all'orsone.